Modi per eliminare le vene varicose

Se sai cos'è una vena varicosa da un profondo punto di vista anatomico, le cause e il meccanismo delle vene varicose, diventa chiaro che questa è una malattia quasi incurabile che può essere fermata solo chirurgicamente. Non è triste, ma lo è. All'inizio, le vene varicose possono disturbare una giovane donna solo come un difetto estetico, estetico, ma in seguito, con l'età, il processo progredisce e compaiono gonfiore, dolore, pesantezza alle gambe, inoltre, possono verificarsi tromboflebite e il tromboembolia più pericoloso.

Questo articolo si concentrerà sul trattamento delle vene varicose a casa, tuttavia, il lettore dovrebbe capire che:

I metodi conservativi di trattamento delle vene varicose hanno senso solo come terapia di mantenimento prima e dopo l'intervento chirurgico, né crema, né unguenti, né lozioni possono aiutare a cambiare la pressione nelle vene profonde degli arti inferiori.

Indossare biancheria intima a compressione per le vene varicose, ovviamente, ha il suo effetto positivo, abbastanza efficace, ma anche solo come misura preventiva per fermare la progressione delle vene varicose e l'ulteriore comparsa di vene dilatate (vedere il trattamento delle vene varicose).

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Opzioni per truffare e truffare i pazienti con vene varicose

  • "Flebologo personale" e "Non ci sono vene varicose"

Vorrei avvertire i nostri lettori di non arrivare a truffare siti con pubblicità su Internet, che offre dischi unici con un metodo magico per sbarazzarsi delle vene varicose sotto il nome di "Flebologo personale" e "Non ci sono vene varicose" – questo è un vero inganno di fiducia dei cittadini. Su questi dischi, oltre agli esercizi per le vene varicose, non ci sono informazioni sul trattamento delle vene varicose. In effetti, semplici esercizi aiutano a ridurre la gravità delle gambe, alleviano il gonfiore, ma possono essere trovati gratuitamente su qualsiasi sito sulle vene varicose.

  • Trattamento per sanguisughe varicose

Il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe è anche considerato dalla maggior parte dei medici ciarlatano e truffa. Molti pazienti, non conoscendo l'essenza della malattia, confondono le vene varicose con la tromboflebite e credono che con le vene varicose il sangue debba essere “diluito” e le sanguisughe aiutano in questo. Se una persona ha la tromboflebite, allora è meglio usare medicinali sicuri che promuovono l'assottigliamento del sangue. E con le vene varicose, il trattamento con le sanguisughe può contribuire allo sviluppo di dermatiti allergiche, ulcere trofiche e macchie di pigmentazione spesso rimangono dopo i morsi.

  • Prodotto medico Bottfort o Varifort

La società Zdorov pubblicizza il dispositivo medico Varifort, che è anche una truffa di acqua pura e nella pubblicità di questo falso rimedio vengono insegnati i meccanismi causali delle vene varicose. La frase "per eliminare la causa delle vene varicose – coaguli di sangue, è necessario rimuovere la carica positiva dai coaguli di sangue e quindi dissolverli, a causa delle sfere di vetro sferiche all'interno del jackboot" – non si può chiamare solo delirio. I coaguli di sangue non sono la causa delle vene varicose, ma al contrario, con vene varicose prolungate, la tromboflebite può essere una complicazione, ma a volte i coaguli di sangue si formano senza vene varicose. E le sfere di vetro e l'elettricità biologica nel corpo hanno proprietà fisiche completamente diverse.

Creme, unguenti, lozioni: questo può aiutare ad alleviare il dolore, il gonfiore, ma non ridurre le vene dilatate

Il rimedio di erbe più efficace che aiuta ad alleviare l'affaticamento delle gambe e ridurre il gonfiore è l'ippocastano. Pertanto, se vuoi scegliere una crema, unguento per le vene varicose, scegli i prodotti che includono l'estratto di ippocastano. Ecco alcune ricette per l'utilizzo di questo rimedio per il trattamento delle vene varicose a casa:

  • Macinare i frutti di castagna il più finemente possibile, quindi sciogliere il grasso interno di maiale a bagnomaria e aggiungere la miscela di castagne in un rapporto di 1/1. Tale composizione può lubrificare vene dilatate e nodi varicosi.
  • Fiori secchi di ippocastano 50 g versare 500 ml. vodka, insistere per 3 settimane, drenare. usare una tale infusione dovrebbe essere di 2 r / die, 30-40 gocce prima dei pasti.
  • Macinare i frutti della castagna, aggiungere alcol, a base di 2 tazze di alcool 2 cucchiai di castagna, insistere per 10 giorni, agitando periodicamente, filtrare. Prendi 20-30 tappi. tinture 2-3 r / giorno prima dei pasti, un corso di 20 giorni, quindi una pausa di 10 giorni e ripetere nuovamente il corso.

Queste sono ricette che i nostri antenati usavano quando non era possibile usare estratti di piante che si possono trovare oggi in molte creme. Quindi, ad esempio, l'ippocastano in diversi dosaggi è nelle seguenti creme, che possono essere acquistate nel negozio o in farmacia.

Esercizi per le gambe con vene varicose

Se una persona ha una predisposizione ereditaria alle vene varicose, qualsiasi sforzo fisico pesante, in particolare sollevamento pesi o sport seri – sport di potenza, ciclismo, pattinaggio di velocità, sport di fondo – sono considerati indesiderabili, poiché è probabile che le vene varicose e le sue complicanze l'età adulta.

È meglio fare fitness con le vene varicose in biancheria intima a compressione speciale, che viene prodotta oggi sotto forma di calze e collant molto belli. I flebologi raccomandano fortemente alle persone con predisposizione alle vene varicose o a una malattia esistente di trattare le vene varicose con una regolare ginnastica terapeutica e preventiva, che è facile da fare a casa.

Il set proposto di esercizi per le vene varicose è stato sviluppato da importanti specialisti stranieri e russi, in particolare per i pazienti con vene varicose, con semplici esercizi quotidiani: i sintomi dell'insufficienza venosa alle gambe sono ridotti, il rischio di complicanze è ridotto e la progressione della malattia rallenta.

Grazie per i tuoi articoli, sono molto utili, convenienti, buoni consigli e suggerimenti. Li applicherò, penso che questo mi aiuterà con le vene varicose. Rispetto alla tua squadra.

L'articolo è utile, attuale. Ma un po 'pessimista. Si scopre che se c'è una predisposizione alla comparsa di vene varicose o stelle e escono ghirlande, questo porterà inevitabilmente a un intervento chirurgico. Effettuare la profilassi o no – un risultato. Secondo me, anche questo è uno dei miti. Nella fase iniziale, gli esercizi fisici quotidiani, il nuoto, la ginnastica, l'eliminazione di prodotti dannosi dalla dieta, i bagni, le docce contrastanti, le lenzuola di compressione, i decotti e le tinture di erbe, in particolare, a base di castagne, nocciole, aghi, ecc., Gli unguenti naturali sono di grande importanza. cucinato a casa. In generale, prevenzione attiva e per tutta la vita. Puoi curare o minimizzare i cambiamenti patologici.

Sono d'accordo, ma il fatto è che poche persone prestano attenzione alle "stelle" e alle ghirlande apparse fino a quando non si fanno sentire con dolore o altri disagi. E nessuno, ne sono certo, nessuno è impegnato in prevenzione in giovane età, bagni e decotti, pomate naturali, ginnastica, ecc. Coloro che si amano molto e possono permettersi di dedicare così tanto tempo alla cura del proprio corpo – sì, possono sospendere il processo. Nel trambusto della vita moderna dell'uomo urbano per strada – questo non è praticamente realistico, purtroppo …

Ho le vene varicose su una sola gamba destra, è già passato un po 'di tempo dall'eredità e dal duro lavoro, quindi voglio provare a trattarlo da solo, perché ancora non fa male e ora temo che abbia anche senso?

Cause e metodi di trattamento delle vene varicose delle gambe

Le vene varicose (così come le vene varicose, le vene varicose) implicano un processo patologico caratterizzato dal danneggiamento delle vene più spesso degli arti inferiori, accompagnato da un assottigliamento delle loro pareti, un aumento del diametro del lume e la formazione dei cosiddetti "nodi". Il trattamento iniziato delle vene varicose all'inizio della malattia evita l'intervento chirurgico e la prevenzione previene lo sviluppo di complicanze.

Contenuto:

  • Cause delle vene varicose
  • Sintomi delle vene varicose sulle gambe
  • Diagnosi delle vene varicose sulle gambe
  • Quando è necessario consultare immediatamente un medico
  • Trattamento delle vene varicose nelle gambe
    • Trattamenti conservativi per le vene varicose.
    • Moderni metodi non chirurgici di trattamento delle vene varicose sulle gambe.
    • Metodi moderni di trattamento chirurgico (chirurgico) delle vene varicose sulle gambe
  • Prevenzione delle vene varicose nelle gambe
    • Dieta per le vene varicose

Cause delle vene varicose

In genere, le vene varicose colpiscono le estremità inferiori, possono svilupparsi per anni e persino decenni. Le vene varicose (vene varicose) sulle gambe sono sempre una violazione del funzionamento delle valvole delle vene e del flusso sanguigno. Il corretto flusso sanguigno è caratterizzato dal movimento del sangue attraverso le vene delle gambe nella direzione dal basso verso l'alto (la forza inversa dell'attrazione). In molti modi, questo processo è possibile grazie al funzionamento delle valvole venose, che impediscono il flusso inverso del sangue. Le violazioni nel funzionamento di queste valvole portano a una violazione del flusso sanguigno venoso e, di conseguenza, alla distensione delle vene. In tali vene, il sangue inizia a fluire in modo caotico, spesso ristagnando nelle vene delle gambe. A causa della notevole pressione esercitata su questo sfondo, le pareti vascolari non possono resistere, espandersi e assottigliarsi. In questo caso, le vene dilatate ad occhio nudo sono visibili sotto la pelle sotto forma di nodi. Spesso, a causa di un rallentamento del flusso sanguigno nelle vene dilatate, si verifica la trombosi. La violazione dei processi di nutrizione della pelle porta alla comparsa di ulcere trofiche.

Nanovein  Gonfiore linfatico delle gambe

Le cause delle vene varicose sulle gambe sono molte:

  1. Predisposizione genetica (vengono trasmessi fattori ereditari che predispongono alla malattia – debolezza congenita delle pareti venose e dell'apparato valvolare, perdita di elasticità).
  2. Violazione della circolazione sanguigna contro la costipazione, indossare scarpe strette, fumo, mancanza di attività fisica.
  3. Assunzione di farmaci ormonali (pillole monofasiche anticoncezionali con un'alta dose di estrogeni portano all'ispessimento del sangue).
  4. Un aumento della pressione venosa, provocato da obesità, gravidanza, stile di vita sedentario (lavoro sedentario) e carichi verticali costanti (lavoratori che stanno in piedi tutto il giorno).
  5. Cambiamenti ormonali nella vecchiaia.

Questi motivi possono anche portare a un flusso sanguigno anormale attraverso le vene degli arti inferiori – reflusso o invertire il flusso sanguigno da vene più profonde a vene superficiali. Le stesse ragioni contribuiscono all'aggravamento della malattia in futuro.

Video: motivi per lo sviluppo delle vene varicose nel programma di Malysheva "Vivi in ​​salute!"

Sintomi delle vene varicose sulle gambe

  • espansione delle vene safene;
  • sensazione di bruciore o calore lungo le vene negli arti inferiori;
  • sensazione di pesantezza alle gambe;
  • gonfiore dei tessuti molli degli arti inferiori la sera (l'area dei piedi, delle caviglie, delle gambe);
  • crampi notturni nei muscoli del polpaccio;
  • oscuramento e irrigidimento della pelle delle gambe;
  • dolore lungo le vene;
  • ulcere trofiche.

Per ogni paziente, i sintomi delle vene varicose possono essere diversi, ma un punto rimane invariato: una sensazione di pesantezza alle gambe, chiamata anche "sindrome delle gambe pesanti". Molto spesso, il complesso sintomatico è più pronunciato la sera e durante il caldo estremo.

Se la malattia viene iniziata, la pelle delle gambe diventa cianotica e il paziente non riceve alcun trattamento in questa fase, l'iperpigmentazione della pelle e la lipodermosclerosi non sono rare, le ulcere trofiche si sviluppano in casi più gravi.

Il pericolo non sono le vene varicose, ma una complicazione che si sviluppa sullo sfondo: tromboflebite (infiammazione della parete interna della vena), che porta alla formazione di coaguli di sangue. I coaguli di sangue spesso bloccano il lume della vena (flebotrombosi) e possono anche staccarsi ed entrare nei polmoni. Le complicanze gravi delle vene varicose tra i pazienti sono fatali.

Diagnosi delle vene varicose sulle gambe

Se trovi in ​​te stesso i sintomi sopra, o almeno alcuni di essi, dovresti consultare immediatamente un flebologo o un chirurgo vascolare. La natura del trattamento dipende dalla tempestività del rilevamento della malattia, nonché dalla prevenzione dello sviluppo di complicanze.

Per la diagnosi delle vene varicose, sono prescritti i seguenti studi.

  1. Un'ecografia delle vene o della scansione duplex: una valutazione della pervietà e della dilatazione delle vene, la direzione del flusso sanguigno e anche la determinazione della presenza di coaguli di sangue nelle vene.
  2. Venografia a contrasto: valutazione dello stato delle vene, determinazione della presenza di tumori e coaguli di sangue ricostruendo un accurato "cast" delle vene del paziente in una radiografia. Di solito, questo metodo viene sostituito dagli ultrasuoni, poiché quest'ultimo è considerato più facile da implementare.

Quando è necessario consultare immediatamente un medico

Quando compaiono i seguenti sintomi, una visita dal medico dovrebbe essere immediata:

  1. Il verificarsi di dolore acuto agli arti inferiori con qualsiasi movimento. Allo stesso tempo, la gamba è gonfia e molto densa, la pelle sembra bruciare.
  2. Una sensazione di debolezza, accompagnata da mancanza di respiro, una sensazione di mancanza di ossigeno.
  3. Il sangue trasudava da una vena malata.

Trattamento delle vene varicose nelle gambe

Il metodo di trattamento delle vene varicose viene selezionato tenendo conto dell'età del paziente, dell'incuria della malattia, della presenza di complicanze. I metodi di trattamento possono essere di natura conservativa o medica.

Trattamenti conservativi per le vene varicose.

Il metodo di trattamento non chirurgico viene utilizzato nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, quando non ci sono complicazioni. I metodi conservativi includono l'uso di farmaci specializzati (angioprotettori, anticoagulanti, venotonici, farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di compresse, unguenti e gel), che aiuteranno ad alleviare il dolore e prevengono anche le complicanze.

Di grande importanza nel trattamento delle vene varicose è il ripristino del tono della parete vascolare. Questo può essere fatto utilizzando strumenti speciali, tra i quali si distingue la moderna preparazione di elevata purezza Phlebof. Il prodotto del produttore domestico non contiene coloranti, non ha un rivestimento in film, senza conservanti, motivo per cui il principio attivo diosmina viene assorbito più rapidamente, riducendo al minimo la probabilità di reazioni allergiche.

Il trattamento non chirurgico delle vene varicose comporta inoltre l'uso di biancheria intima compressiva, l'adesione a una dieta speciale, un'attività fisica sistematica (una serie di esercizi terapeutici).

Queste misure riducono l'insufficienza venosa, prevenendo lo sviluppo della tromboflebite. Inoltre, il medico, oltre alle misure di cui sopra per il trattamento delle vene varicose, può prescrivere un ciclo di drenaggio linfatico manuale o hardware, le procedure migliorano il deflusso di sangue dalle estremità inferiori, riducendo l'edema. L'effetto della procedura non è a lungo termine.

Trattamento delle vene varicose con sanguisughe.

La terapia della sanguisuga è un metodo abbastanza efficace per controllare le vene varicose. Penetrando nella vena colpita dalla malattia, la saliva della sanguisuga, a causa del contenuto di irudina (eparina naturale), aiuta a fluidificare il sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. Oggi, i farmaci vengono creati sulla base dell'irudina, in modo da evitare il "contatto con le sanguisughe".

Moderni metodi non chirurgici di trattamento delle vene varicose sulle gambe.

Scleroterapia.

La scleroterapia è il trattamento non chirurgico più efficace per le vene varicose. Durante la procedura, il medico introduce un farmaco speciale nel lume della nave malata, facendo aderire le sue pareti e successivamente (entro 1,5 anni) il loro riassorbimento. Il normale corso terapeutico nella fase delle vene del ragno comprende da 3 a 6 procedure su ciascuna gamba. Il risultato sarà evidente dopo 2-8 settimane, durante le quali si possono osservare dolore, ematomi, leggero formicolio, che gradualmente passano. Il farmaco somministrato in ciascun caso viene selezionato individualmente, quindi il rischio di complicanze è minimo. Durante il trattamento, il paziente deve indossare calze a compressione.

L'efficacia della scleroterapia nel trattamento delle vene varicose può essere paragonata alla chirurgia classica, è inferiore solo ai metodi più moderni: la coagulazione laser endovenosa, dovuta all'aspetto di una scleroterapia a "forma di schiuma" (schiuma), nonché alla procedura sotto il controllo di un'ecografia o di una lampada traslucida. Tutto ciò ha ridotto significativamente il numero di effetti collaterali.

La scleroterapia può essere eseguita utilizzando uno scanner a ultrasuoni, quindi la procedura si chiama echoscleroterapia. L'uso aggiuntivo dello scanner consente al medico di controllare completamente il movimento dell'ago nella vena e la distribuzione del farmaco.

Se il farmaco viene iniettato nella vena modificata sotto forma di microfoam, la procedura si chiama scleroterapia a forma di schiuma. A causa del più stretto contatto della microfoam con le pareti venose, il metodo ha un'alta efficienza. Spostando il sangue da un vaso, il microfoam contribuisce alla sua più rapida funzione di incollaggio e blocco.

Coagulazione laser endovasale o endovenosa.

Uno dei metodi moderni e meno traumatici per il trattamento delle vene varicose sulle gambe. L'impatto del raggio laser sulla vena danneggiata viene effettuato in anestesia locale. I risultati sono evidenti un mese dopo la procedura. Il metodo è piuttosto costoso.

È bene integrare la terapia farmacologica delle vene varicose sulle gambe con rimedi popolari che non solo aumentano il tono e l'elasticità delle pareti venose, ma prevengono anche l'ulteriore sviluppo della malattia. Le ricette della medicina tradizionale con uso regolare aiutano a curare casi gravemente avanzati della malattia (ulcere cutanee, trombosi).

Prima del trattamento, è importante identificare la causa della malattia contattando un medico, non ritardare e non aspettare complicazioni (ulcere della pelle, trombosi), iniziare il trattamento il più presto possibile fino a quando lo spessore delle vene sulla superficie supera i 5 mm e i nodi non sono più di 7 mm . Durante il corso terapeutico, si consiglia di indossare abiti e scarpe che non ostacolino il movimento, abbandonare lo sforzo fisico pesante e abbandonare l'abitudine di gettare un piede sull'altro.

Metodi moderni di trattamento chirurgico (chirurgico) delle vene varicose sulle gambe

In assenza del risultato desiderato a causa del trattamento conservativo delle vene varicose, è necessario un intervento chirurgico. L'operazione è un metodo radicale per il trattamento della malattia, durante il quale viene eseguita la rimozione della vena alterata. Oggi, questo viene fatto in anestesia tumescente (anestesia locale da una miscela di anestetici naturali). I vantaggi del metodo sono che il paziente può lasciare la clinica due ore dopo l'operazione, non ci sono ematomi postoperatori, è più facile da tollerare e non c'è intossicazione, come durante un'operazione in anestesia generale.

Flebectomia: attraverso speciali forature, le vene modificate dalla malattia vengono rimosse per normalizzare il flusso sanguigno nelle vene profonde. La chirurgia in alcuni casi è preferibile alla scleroterapia. Tra i vantaggi c'è un rapido recupero del paziente, piccole cicatrici, inoltre l'effetto ottenuto rimane per anni.

Breve stripping – rimozione di solo una sezione modificata di una vena attraverso due piccole incisioni. Determina in anticipo la posizione e l'estensione della vena interessata. Con questo metodo, i tessuti molli del paziente non soffrono, c'è un rapido recupero, l'assenza di dolore dopo l'intervento chirurgico.

Dissezione endoscopica delle vene – con questo metodo, il medico utilizza una piccola dimensione sulla vena interessata per inserire un endoscopio in essa, che consente di ottenere dati sullo stato interno della vena varicosa, l'estensione dell'area interessata e anche controllare accuratamente le sue azioni durante la sezione della vena, minimizzando le lesioni .

Prevenzione delle vene varicose nelle gambe

  1. Restrizione a visitare la sauna, a fare bagni caldi, a un'esposizione prolungata al sole (tutto ciò porta a una diminuzione del tono venoso e al ristagno di sangue).
  2. Più attività fisica (corsa moderata, nuoto, camminata, acquagym, ciclismo, sci).
  3. Controlla il tuo peso.
  4. Rifiuto di vestiti stretti e stretti e scarpe strette e strette.
  5. Sbarazzati dell'abitudine di stare seduto "a gambe".
  6. Evita la costipazione (mangia bene, segui il regime alimentare).
  7. Distribuire uniformemente il carico sulle gambe (non sedersi o sostare a lungo in una posizione).
  8. Doccia a contrasto e freddo versamento dei piedi.
  9. Indossare biancheria intima compressiva per le persone a rischio (donne in gravidanza con una predisposizione ereditaria, lavoratrici che hanno un lavoro sedentario o il cui lavoro è associato a un serio sforzo fisico o alla necessità di passare tutto il giorno in piedi).
  10. Esercizio terapeutico

Durante il trattamento delle vene varicose, è vietato qualsiasi esercizio fisico, solo a scopo di prevenzione.

Video: esercizi preventivi per le vene varicose.

Dieta per le vene varicose

  1. Limitare i cibi salati, piccanti e affumicati.
  2. Rifiuto dell'alcool.
  3. Restrizione dei prodotti a base di carne.
  4. Arricchimento della dieta con frutta e verdura fresca, prodotti che aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni (carote, olio d'oliva, noci, rosa canina, tè verde, grano germogliato, legumi, cipolle verdi).
  5. Assunzione giornaliera di aceto di mele (in un bicchiere d'acqua 2 cucchiaini).
Nanovein  Cellulite e vene varicose

Se trovi i primi segni di vene varicose, contatta immediatamente uno specialista. Alle persone a rischio (coloro che hanno fattori predisponenti) e che hanno una predisposizione ereditaria alle vene varicose si consiglia di visitare un flebologo una volta ogni due anni con la conduzione obbligatoria di un esame ecografico.

Metodi moderni di trattamento delle vene varicose

I metodi moderni consentono il trattamento delle vene varicose senza chirurgia. La terapia conservativa aumenta l'elasticità dei vasi sanguigni, diluisce il sangue ed elimina i coaguli di sangue, mentre i metodi minimamente invasivi intasano e spezzano le sezioni danneggiate delle vene, eliminando così il problema il più possibile. Questi trattamenti per le vene varicose non sono solo efficaci, ma anche sicuri.

Terapia farmacologica

Nelle prime fasi della malattia, non è sempre consigliabile ricorrere a metodi di trattamento minimamente invasivi, pertanto la base della terapia di mantenimento è rappresentata dai farmaci. Per normalizzare lo stato delle vene con le vene varicose, vengono utilizzati farmaci del gruppo di angioprotettori e venotonici.

Le medicine alleviano i sintomi spiacevoli delle vene varicose – gonfiore, dolore, infiammazione, affaticamento delle gambe. Aumentano anche l'elasticità dei vasi sanguigni, fluidificano il sangue e prevengono la formazione di coaguli di sangue, quindi il loro uso è anche rilevante nel trattamento di una malattia associata a vene varicose – tromboflebite.

Preparati per il trattamento delle vene varicose:

L'uso di gel e unguenti aiuta a eliminare efficacemente i sintomi della malattia, esercitando un effetto sui vasi sanguigni superficiali. Affinché l'azione raggiunga le vene interne, è necessario assumere pillole.

Nella fase iniziale delle vene varicose, il metodo della terapia conservativa può essere integrato dall'uso della biancheria intima a compressione.

Presta attenzione! I farmaci possono essere prescritti solo da un flebologo, nonché biancheria intima a compressione. L'autotrattamento e la scelta dei farmaci non possono non solo migliorare lo stato delle vene, ma anche peggiorare lo stato di salute. Il medico seleziona i farmaci e le calze a compressione individualmente per ciascun paziente.

hirudotherapy

Hirudoterapia o terapia di sanguisuga aiuta ad eliminare la malattia senza chirurgia. La saliva di sanguisuga contiene irudina, dopo che un morso penetra nel sangue del paziente, ne riduce la viscosità e previene lo sviluppo di trombosi nelle vene dilatate.

L'Hirudoterapia può essere prescritta solo da un medico, la procedura ha controindicazioni:

  • il periodo in cui nasce un figlio;
  • allergia alla secrezione di sanguisuga;
  • malattie del sangue – anemia, emofilia;
  • esaurimento del corpo;
  • bassa pressione sanguigna
  • malattie infiammatorie della pelle;
  • vecchiaia del paziente.

Procedure minimamente invasive

I metodi mini-invasivi per il trattamento delle vene varicose sono procedure efficaci che non richiedono intervento chirurgico, ricovero in ospedale e riabilitazione a lungo termine. Questi metodi di trattamento delle vene varicose degli arti inferiori sono meno traumatici e assolutamente indolori, vengono eseguiti in anestesia locale. Esegui un intervento non chirurgico nella sala di trattamento, lo stesso giorno, il paziente può tornare a casa.

Tutti i metodi non chirurgici per il trattamento delle vene varicose comportano l'esposizione al corpo del paziente attraverso un'iniezione con un ago sottile o una piccola incisione. Nel 95% di tutti i casi di trattamento per le vene varicose, i medici usano un intervento non chirurgico assoluto, solo il 5% dei pazienti riceve una flebectomia.

  • scleroterapia;
  • ablazione laser
  • ablazione con radiofrequenza;
  • microphlebectomy.

scleroterapia

Il metodo di scleroterapia è l'introduzione mediante iniezione di uno sclerosante in una vena, in cui il principio attivo inizia a ostruire l'area danneggiata e il sangue si muove attraverso il sistema circolatorio senza penetrare nell'area ostruita. Nel tempo, una vena danneggiata si risolve da sola.

La scleroterapia viene utilizzata come metodo principale per il trattamento delle vene varicose, il metodo viene eseguito sotto costante monitoraggio ecografico. La moderna tecnologia ha migliorato il metodo della scleroterapia, trasformandolo in schiuma scleroterapica, un modo ancora più efficace per trattare le vene varicose. La scleroterapia con schiuma viene eseguita con un diametro delle vene non superiore a 10 mm, l'intervento non ha praticamente complicazioni.

Dopo la scleroterapia, si raccomanda al paziente di camminare per 30-40 minuti in mutande compressive. Per consolidare l'effetto positivo, gli indumenti a compressione devono essere indossati per un mese.

Ablazione laser

L'ablazione laser viene eseguita in regime ambulatoriale, la procedura dura da 30 minuti a 2 ore. Dopo la terapia laser, il paziente è in grado di tornare autonomamente a casa. La terapia laser viene eseguita in anestesia locale.

Il metodo consiste nell'introdurre la fibra nella vena interessata, dove si trova lungo di essa. Successivamente, il raggio laser viene acceso e riportato indietro, sotto l'influenza delle radiazioni, il sangue si coagula, il laser cauterizza le pareti dei vasi e si attaccano insieme, bloccando così l'area interessata della vena. Nel tempo, la vena trattata con il laser si risolve.

Fibre ottiche utilizzate per l'ablazione laser:

  • fine – nel trattamento delle vene, raggiungendo un diametro non superiore a 1 centimetro;
  • radiale: iniettato in vene di qualsiasi diametro, tali fibre diffondono uniformemente la radiazione (ampia copertura a 360 gradi).

Presta attenzione! Dopo la procedura di terapia laser, il paziente deve indossare biancheria intima a compressione per scopi profilattici. Il tipo di biancheria e la durata del suo utilizzo saranno prescritti da un flebologo.

Ablazione con radiofrequenza

La procedura di ablazione con radiofrequenza è uno dei metodi meno traumatici in grado di eliminare efficacemente le vene varicose. L'ablazione con radiofrequenza è possibile su vene di qualsiasi diametro. La procedura viene eseguita in anestesia locale, sotto la costante supervisione di un'ecografia.

A Vienna, viene praticata una puntura attraverso la quale viene inserito un catetere a radiofrequenza. Il catetere viene inserito alla lunghezza desiderata nei tessuti situati intorno alle vene, quindi viene somministrato l'anestetico. L'anestetico crea un "letto di piume d'acqua" attorno alla vena danneggiata, che protegge il tessuto circostante dall'azione delle onde radio. La radiofrequenza non richiede riabilitazione a lungo termine; già 15 giorni dopo la procedura, il paziente può praticare sport.

Controindicazioni per l'ablazione con radiofrequenza:

  • tromboflebite;
  • cambiamenti della pelle trofica.

microphlebectomy

Durante la procedura di microflebectomia, il medico elimina la vena interessata con l'aiuto di ganci speciali. Tali ganci vengono inseriti in una vena in anestesia locale attraverso una piccola incisione fino a 1 millimetro.

La riabilitazione dopo il trattamento richiede 3-5 giorni, dopodiché il paziente può iniziare a lavorare. I lividi che si formano durante la procedura si risolvono da soli dopo 3-4 settimane. Le prime due settimane dopo la microflebectomia, il paziente deve indossare calze a compressione.

I vantaggi della procedura di microflebectomia sono la completa rimozione della vena interessata e la capacità di utilizzare la tecnica per le vene di qualsiasi diametro.

flebectomia

Quando i regimi di trattamento non chirurgico per le vene varicose non danno un effetto positivo, il medico prescrive al paziente un'operazione per rimuovere le vene danneggiate: la flebectomia. Solo la chirurgia può eliminare le vene varicose in casi avanzati.

La flebectomia viene eseguita in anestesia spinale o anestesia endotracheale. Dopo l'operazione, il paziente è in ospedale per 1-2 giorni.

Indicazioni per la chirurgia:

  • estese vene varicose delle vene safene;
  • grave violazione del deflusso di sangue;
  • complicanze acute delle vene varicose – ulcere trofiche, tromboflebite.

La flebectomia viene eseguita in pazienti quando altri metodi sono inefficaci. Il pericolo di un intervento chirurgico è minimo, ma ci sono controindicazioni per la flebectomia:

  • trombosi delle vene profonde interne;
  • malattie infiammatorie della pelle;
  • ipertensione;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • malattie infettive.

La flebectomia viene eseguita utilizzando una sonda, viene iniettata in una vena attraverso una piccola incisione cutanea. La sezione espansa della vena viene rimossa tirandola meccanicamente. Quindi, dopo la rimozione della vena, l'incisione viene suturata. L'operazione non richiede più di 2 ore.

Nelle prime 24 ore dopo l'intervento chirurgico, il paziente ha bisogno di riposo a letto, con il permesso del medico, puoi passeggiare per il reparto dell'ospedale. Dopo due o tre giorni, il paziente viene dimesso. Nel periodo postoperatorio, al paziente vengono prescritti venotonici e farmaci per ridurre la viscosità del sangue, indossare biancheria intima a compressione per due mesi, ginnastica speciale e camminare all'aria aperta, nuotare e andare in bicicletta sono utili.

Chirurgo di prima categoria. Ricercatore presso l'Istituto di Chirurgia Generale e di Emergenza. Redattore capo del sito Varicose-treatment.rf

Metodi moderni di trattamento delle vene varicose: 5 commenti

Ho trattato le vene varicose con un laser. Abbastanza veloce e indolore. Diverse procedure sono state sufficienti per me fino alla completa scomparsa delle reti vascolari. Ho bevuto le compresse dopo il trattamento per rafforzare i vasi in modo che le vene varicose non si ripetessero. Basta per un corso. Le gambe ora sono belle, non ci sono reti. Esteticamente piacevole. Ma ho dovuto riconsiderare l'atteggiamento nei confronti delle scarpe col tacco alto. Non importa quanto sia bella, ma ora indosso solo a mio agio. A volte per la sera puoi venire su un tacco a spillo, ma poi faccio sicuramente bagni preventivi e mi metto una crema rilassante sulle gambe.

Ma mi hanno spaventato che l'uso di un laser è pericoloso, si possono ottenere ustioni, il che è meglio di un'operazione. Ma non voglio ancora tagliare, e gli unguenti portano un sollievo temporaneo. E voglio sbarazzarmi di queste stelle sui miei piedi una volta per tutte. E non puoi indossare gonne corte o andare in piscina normalmente. Trent'anni e gambe come la vecchia nonna. Anche se può valere la pena bere prima le pillole, e se non aiuta, poi con un laser?

Per prima cosa devi andare da un medico competente per conoscere esattamente l'entità del problema. Gli asterischi vascolari sono solo la parte visibile del problema, ma non è visibile. Molto probabilmente dovrai fare un'ecografia dei vasi e delle vene delle gambe per vedere il quadro completo, quindi iniziare il trattamento. A seconda della gravità delle vene varicose, viene prescritto un trattamento e non solo ungere, bere o eseguire un'operazione. Le vene varicose non possono ancora essere sottovalutate.

Ho iniziato le vene varicose a tal punto che ho avuto una flebectomia – questo è stato un caso estremo. Ma per natura ero una patata del divano e non prestavo attenzione agli asterischi vascolari, oltre al gonfiore delle gambe, pensavo di essere solo stanca, beh, una doccia a contrasto rimuove la fatica e va bene, e la bellezza richiede sacrifici – stiletti, scarpe strette … Quindi ho avuto un grande sacrificio quando fatta eccezione per l'operazione, nulla poteva salvarmi le vene. Ma potevo curare con le pillole, c'era tempo.

Ho la scleroterapia. Sebbene il mio amico avesse paura che fosse spaventoso e doloroso, ma tutto è andato via abbastanza indolore e non c'era paura, i metodi più moderni sono abbastanza perfetti. Tutto è stato fatto rapidamente in una sessione. Durante il mese sono stato guardato più volte, ma le vene erano in perfetto ordine. Dalle vene varicose sono solo ricordi.

Lagranmasade Italia