Le vene varicose pelviche – una malattia “femminile” con gravi conseguenze

Il termine "vene varicose" in molti è associato alla comparsa di vene di ragno e noduli venosi visibili sulla parte inferiore della gamba, nonché al ruggito e alla pesantezza delle gambe. Meno comune è una violazione della circolazione sanguigna di altre localizzazioni, ad esempio le vene varicose dei vasi pelvici.

Tale patologia è più comune nelle donne e può causare molto disagio ai suoi proprietari. Inoltre, la malattia può causare seri problemi di salute. Come si manifesta e quali sono le vene varicose interne pericolose della piccola pelvi: analizzeremo nella nostra recensione e video in questo articolo.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause e meccanismo dello sviluppo della malattia

La malattia varicosa degli organi pelvici è caratterizzata dall'espansione patologica dei vasi delle ovaie e dell'utero a causa dell'azione di varie cause o dell'eredità gravata. Il rischio di sviluppare la malattia è esposto a tutte le donne in età fertile, ma più spesso viene diagnosticato nelle donne in gravidanza o nelle lavoratrici con lavoro fisico pesante.

Presta attenzione! Le vene varicose delle vene pelviche sono talvolta chiamate varicocele femminili per analogia con idropisia del testicolo negli uomini.

I fattori che provocano le vene varicose degli arti inferiori e degli organi pelvici includono:

  • condizioni di lavoro sfavorevoli (la necessità di rimanere a lungo in posizione verticale o seduta);
  • mancanza di esercizio fisico, bassa attività motoria;
  • sforzo fisico debilitante, sollevamento pesi;
  • frequente gravidanza e parto;
  • astinenza, mancanza di orgasmi;
  • malattie accompagnate da un alto livello di estrogeni;
  • malattie infiammatorie croniche delle ovaie, delle tube di Falloppio e dell'utero;
  • neoplasie maligne dell'ovaio.

Presta attenzione! Alcuni studi hanno collegato lo sviluppo delle vene varicose della piccola pelvi con l'uso prolungato di contraccettivi orali ad alto contenuto di estrogeni.

Nella patogenesi della malattia, il ruolo principale è svolto dalla displasia del tessuto connettivo (DST). Questo disturbo sistemico è caratterizzato da una carenza di alcuni tipi di proteine ​​strutturali del collagene, che alla fine si manifesta in una diminuzione della forza delle membrane del tessuto connettivo. Secondo gli ultimi dati, l'ora legale può essere diagnosticata nel 30-35% delle persone sane, il 70% delle quali sono donne.

Una delle conseguenze della disfunzione sistemica del tessuto connettivo può essere considerata la debolezza delle pareti venose che contengono meno fibre muscolari rispetto alle arterie. Ciò crea i prerequisiti per l'espansione della rete venosa degli organi pelvici, il ristagno di sangue e lo sviluppo di sintomi patologici della malattia.

Nanovein  Come rafforzare i vasi sulle gambe esercizi, creme, droghe e vitamine

Sintomi varicosi tipici

A causa del fatto che la maggior parte delle navi che producono un deflusso dagli organi genitali femminili interni giacciono abbastanza in profondità, per lungo tempo la malattia pelvica varicosa non si manifesta in alcun modo. Spesso i primi segni della malattia sono attribuiti a stanchezza, infiammazione cronica dell'utero, scarsa vita sessuale.

Con la progressiva espansione delle vene varicose, i pazienti lamentano:

  • vene di ragno e noduli che deformano normalmente grandi labbra;
  • aumento della pigmentazione, pelle secca nell'area dei genitali esterni;
  • aumento della sensibilità della pelle e delle mucose della vulva;
  • disagio e dolore nell'addome inferiore, aggravati durante l'ovulazione e 2-3 giorni prima delle mestruazioni pianificate;
  • dolore, spiacevole sensazione di pienezza durante il rapporto sessuale;
  • irradiazione del dolore nella zona lombosacrale e inguinale;
  • un aumento della quantità di secrezione fisiologica dalla vagina;
  • dismenorrea, grave decorso della sindrome premestruale;
  • difficoltà a urinare associata a pletora e ad un aumento del volume del plesso venoso della vescica;
  • cattivo umore senza motivo particolare, debolezza, riduzione delle prestazioni.

Di particolare nota è il problema delle vene varicose durante la gravidanza. Secondo le statistiche, circa il 30% delle donne in attesa di un bambino presenta sintomi di questa patologia in vari gradi di gravità.

Segni tipici della malattia durante la gravidanza possono essere considerati:

  • prurito, gonfiore degli organi genitali esterni;
  • noduli e asterischi formati da vene ingrossate e gonfie;
  • pelle secca, aumento della pigmentazione nel sito di danno;
  • sbalzi d'umore inspiegabili.

Non ritardare la visita dal medico

Se si verificano i suddetti reclami, contattare uno specialista il prima possibile. Solo un medico può condurre una valutazione completa delle sue condizioni e fare un piano per ulteriori terapie. Le istruzioni per l'esame di un paziente con sospetti organi pelvici varicosi sono presentate nella tabella seguente.

Piano di diagnosi per le vene varicose pelviche:

Tipo di diagnosi manipolazione bersaglio
Metodi medici generali Raccolta di reclami e anamnesi
  • determinare la gamma di problemi del paziente;
  • identificare possibili fattori di rischio per la malattia;
  • fare un elenco di patologie per la diagnosi differenziale;
  • determinare il minimo necessario di ulteriori ricerche;
  • identificare la patologia concomitante (se presente).
Esame dei genitali esterni Identificare i segni delle vene varicose dei genitali esterni:
  • vene e noduli di ragno sulla pelle e sulle mucose;
  • secchezza, aumento della pigmentazione;
  • ipersensibilità delle mucose della vulva.
Esame vaginale Identificare i sintomi delle vene varicose degli organi genitali interni:
  • indolenzimento con esame delle dita delle pareti interne del bacino;
  • la comparsa di noduli venosi e corde vascolari, definiti sia palpazione che visivamente;
  • cianosi (cianosi) della mucosa vaginale.
Metodi strumentali Ultrasuoni del sistema venoso Identificare i segni ultrasonici dei vasi varicosi: la definizione di masse anechogeniche eccessivamente contorte, a forma di verme, di diametro maggiorato, che passano lungo la costola uterina o le pareti interne del bacino. Doppler Identificare i disturbi del flusso sanguigno in vasi patologicamente alterati. Di norma, c'è una diminuzione della velocità sistolica nelle vene iliache interne, ovariche e uterine. Metodi di raggi X. Flebografia extracurricolare
  • valutare le condizioni generali del sistema venoso dell'utero con appendici;
  • valutare la funzionalità del sistema valvolare delle vene del paziente;
  • identificare le caratteristiche del flusso sanguigno nelle vene varicose;
  • identificare la presenza e determinare la posizione esatta dei coaguli di sangue con tromboflebite.
Ovarianografia selettiva Esamina le condizioni delle vene ovariche con grande precisione. tomografia computerizzata Confermare la diagnosi con un basso valore diagnostico di ultrasuoni e R-graphy. Metodi invasivi Esame laparoscopico Effettuare un esame visivo delle vene varicose, che sono definite come estesi conglomerati bluastri con pareti sottili tese.
Nanovein  Kinesioterapia per le vene varicose

Principi di trattamento delle vene varicose pelviche

Le vene varicose delle vene pelviche – una condizione che richiede un trattamento complesso.

La sua terapia consiste in diverse fasi e persegue i seguenti obiettivi:

  1. Terminazione del rigurgito patologico nelle vene ovariche.
  2. Normalizzazione del tono vascolare, ripristino del deterioramento dell'apporto di sangue ai tessuti.
  3. Sbarazzarsi di sintomi spiacevoli – dolore, sanguinamento, ecc.

Raccomandazioni generali

Le raccomandazioni generali per i pazienti con vene varicose pelviche includono:

  1. Rispetto di un'adeguata modalità di lavoro e riposo.
  2. Sufficiente attività fisica. Escursionismo, nuoto, yoga, danza sono i più adatti.
  3. Doccia quotidiana a contrasto sul perineo. In questo caso, il movimento dei getti d'acqua deve essere diretto dal basso verso l'alto.
  4. Esercizi di respirazione regolari, in cui sono coinvolti i muscoli addominali.
  5. Indossa collant a compressione selezionati dal tuo medico.
  6. Esercizi di terapia fisica volti a ridurre il carico sulle vene pelviche. Vengono eseguiti in posizione supina con le gambe sollevate: "betulla", "bicicletta", "forbici".

L'alimentazione dei pazienti deve essere equilibrata, varia, a tutti gli effetti e mirata a normalizzare il tratto digestivo. Una quantità sufficiente di fibre (come parte di frutta e verdura) e liquidi dovrebbe essere presente nella dieta quotidiana.

Ha una dieta e le sue controindicazioni: per le vene varicose del bacino, è vietato utilizzare prodotti che aumentano la viscosità del sangue: caffè, cioccolato, noci, legumi, piatti di carne grassa e fritta.

medicazione

Le medicine per le vene varicose sono utilizzate per:

  • migliorare l'afflusso di sangue agli organi pelvici, prevenzione dei disturbi trofici;
  • normalizzazione del tono venoso;
  • rapido sollievo dai sintomi spiacevoli.

I preparati farmaceutici su base vegetale o chimica sono indicati in una fase precoce della malattia. Con un uso corretto, ti consentono di ottenere un miglioramento persistente ed evitare lo sviluppo di complicanze.

Venotonici popolari per le vene varicose del bacino:

Correzione chirurgica delle vene varicose

A causa dell'elevato rischio di sviluppare complicanze postoperatorie, il trattamento chirurgico delle vene varicose pelviche viene utilizzato raramente, solo nei casi in cui i benefici superano il rischio potenziale.

Tra le tecniche di intervento preferite ci sono:

  • scleroterapia;
  • flebectomia;
  • coagulazione laser / radiofrequenza.

Ricette della medicina tradizionale

I metodi alternativi hanno una bassa efficienza rispetto alla medicina tradizionale. Possono essere utilizzati solo come trattamento aggiuntivo.

Molto popolari tra le vene varicose del piccolo bacino sono le infusioni e i decotti a base di erbe basati su:

  • pepe di montagna;
  • foglie di betulla;
  • radici di cicoria
  • nocciole;
  • infiorescenze di ippocastano;
  • levistico;
  • il lavoratore.

Le vene varicose pelviche nelle donne sono una patologia comune che richiede attenzione a se stessi, sia da parte del medico che del paziente. Qualsiasi deterioramento dovrebbe essere un motivo per cercare assistenza medica al fine di evitare complicazioni estremamente pericolose (flebite, tromboflebite, embolia polmonare, ecc.).

Il trattamento della malattia richiede un approccio integrato e un attento rispetto di tutte le raccomandazioni mediche. Solo in questo caso, è possibile ottenere la normalizzazione della circolazione sanguigna e sbarazzarsi di sintomi spiacevoli.

Lagranmasade Italia