Le vene varicose pelviche – sintomi e trattamento nelle donne

Le vene varicose del piccolo bacino nelle donne sono provocate da un fenomeno come il flusso sanguigno inverso attraverso la vena ovarica, che si manifesta sullo sfondo della compressione vascolare.

Il fattore scatenante per lo sviluppo della malattia è considerato la gravidanza, vale a dire i cambiamenti ormonali osservati durante questo periodo e la crescente pressione dell'utero sui vasi del bacino.

Questo tipo di vene varicose si manifesta con dolori prolungati e intensi nell'addome inferiore, che di solito compaiono dopo uno sforzo fisico intenso costante o prima delle mestruazioni.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

motivi

Perché si verificano le vene varicose del bacino e che cos'è? Nella maggior parte dei casi, questa malattia viene diagnosticata nelle donne e molto spesso questo disturbo si riscontra in pazienti di età compresa tra 25 e 45 anni.

Molto spesso, tali pazienti prima cercano di curare in modo indipendente le vene varicose: i rimedi popolari che vengono utilizzati senza prescrizione e consultazione di uno specialista possono portare a effetti collaterali indesiderati, quindi è ancora necessario andare da un flebologo.

I fattori che provocano lo sviluppo di questa malattia includono:

  1. Stile di vita sedentario.
  2. Eccessivo sforzo fisico.
  3. Problemi ormonali
  4. Malattie infiammatorie degli organi pelvici.
  5. Patologie congenite delle pareti vascolari: sottosviluppo, aplasticità, debolezza.
  6. Problemi sessuali – anorgasmia, dolore e disagio durante il rapporto sessuale, che hanno la natura psicologica dell'evento, spesso praticano rapporti interrotti.

Le vene varicose del bacino sono molto simili allo stato delle vene varicose sulle gambe. In entrambi i casi, soffrono le valvole nelle vene, che aiutano il flusso di sangue al cuore. La funzione della valvola è compromessa per prevenire il riflusso del sangue. Quando le valvole vengono distrutte, si verifica una stasi del sangue nelle vene del sangue. Le vene, che sono piene di sangue, sono allungate e aumentano ancora di più il ristagno. La sindrome da congestione venosa pelvica si sviluppa principalmente vicino all'utero, alle tube di Falloppio, alla vulva e persino alla vagina.

Sintomi delle vene varicose del piccolo bacino

Numerosi sintomi possono indicare la presenza di vene varicose pelviche nelle donne. I più importanti sono i dolori senza causa nell'addome inferiore, nella zona pelvica, spesso sono dati alla regione lombare o al perineo. Inoltre, le secrezioni mucose dai genitali in forma abbondante, specialmente nella seconda metà della fase del ciclo mestruale, possono disturbare una donna.

Oltre a quelli principali, ci sono anche altri sintomi, non meno importanti, delle vene varicose degli organi pelvici nelle donne:

  1. Dismenorrea. La comparsa di dolore durante le mestruazioni.
  2. In alcuni casi, la funzione fertile è compromessa.
  3. Irradiazione dolorosa alle zone sacrale e lombare, nonché all'inguine.
  4. Il palpabile decorso delle cosiddette sindromi premestruali.
  5. La comparsa di una crisi del dolore (a causa dello stress psicoemotivo trasferito, sovraccarico fisico, raffreddamento eccessivo del corpo).
  6. Il fenomeno della dispareunia (la comparsa di una sensazione spiacevole nella vulva o nella vagina sia durante l'intimità che alla fine).
  7. Il verificarsi di dolore nell'addome dopo uno sforzo prolungato (sia statico che dinamico).
Nanovein  Qual è il varicosio testicolare negli uomini

Di fronte a questi sintomi, è necessario consultare immediatamente uno specialista. Poiché questa malattia può avere molte spiacevoli conseguenze:

  • l'attività degli organi del sistema riproduttivo è interrotta;
  • le vene varicose possono essere una controindicazione al parto naturale;
  • c'è una sensazione di ansia e irritabilità;
  • c'è la paura del rapporto sessuale.

Vale anche la pena notare che i suddetti sintomi possono essere espressi in diversi modi (più o meno forti), alcune donne hanno tutti i segni della malattia e altre 1-2.

diagnostica

Per fare la diagnosi corretta, una donna viene sottoposta a un esame completo.

Quando un paziente si lamenta del dolore insorto per un motivo poco chiaro, il medico determina innanzitutto tutti i fattori che hanno causato l'insorgenza del dolore. Ispezionare attentamente le gambe del paziente. Quindi puoi rilevare l'aspetto delle vene varicose. In casi speciali, consultare un medico vascolare.

  1. Laparoscopia. Identificare le vene varicose nell'ovaio.
  2. Ultrasuoni del sistema venoso. Lo studio ti consente di vedere l'espansione delle vene, la loro tortuosità.
  3. Doppler. Rileva una diminuzione della velocità sistolica nelle vene dell'utero e delle ovaie.
  4. Ovarianografia selettiva. Lo studio più accurato. Viene eseguito con il metodo di introduzione del contrasto attraverso le vene femorali e succlavia.
  5. Tomografia computerizzata. Permette di escludere patologie, identificare vene varicose nell'utero e nelle ovaie, mostrare la loro tortuosità ed estensione sullo schermo.

L'uso di tali metodi può determinare più accuratamente i sintomi della malattia.

gradi

Per standardizzare la diagnosi e tentare un approccio differenziale al trattamento, A.E. Volkov ha classificato le vene varicose della piccola pelvi in ​​base al diametro dei vasi dilatati e alla localizzazione dell'ectasia venosa.

Ci sono 3 gradi di questa malattia:

  • 1 grado – diametro della vena fino a 5 mm (di qualsiasi plesso venoso del bacino piccolo), corso di “cavatappi” della nave;
  • 2 gradi – diametro delle vene 6-10 mm con tipo totale di vene varicose, ectasia del plesso ovarico sciolto (pl.pampiniformis ovarii), vene parametriche BP (pl.uterovaginalis), vene BP del plesso uterino;
  • Grado 3 – diametro delle vene> 10 mm con tipo totale di BP o localizzazione parametrica del tipo di tronco.

A seconda della gravità del processo patologico nella pelvi, è possibile l'uso di metodi conservativi di trattamento e interventi chirurgici.

Trattamento delle vene varicose del piccolo bacino

Se a una donna sono state diagnosticate le vene varicose del bacino, il trattamento mira a raggiungere i seguenti obiettivi:

  1. Interruzione del flusso sanguigno inverso nelle vene delle ovaie.
  2. Normalizzazione del tono venoso, miglioramento dell'afflusso di sangue ai tessuti.
  3. Sintomi di sollievo: dolore, sanguinamento e così via.

La terapia VRMTT comprende due componenti principali a:

  1. Corso di farmaci durante l'esacerbazione.
  2. L'uso costante di esercizi di fisioterapia per la prevenzione delle ricadute.

Con le vene varicose delle vene pelviche di 1 o 2 gradi, di norma, vengono utilizzati metodi di trattamento conservativi (venotonica, farmaci antinfiammatori non specifici, esercizi di fisioterapia). Il trattamento conservativo per la sindrome della congestione venosa del bacino è sintomatico, inclusa la normalizzazione delle condizioni di lavoro e di riposo, ad eccezione di uno sforzo fisico significativo e di prolungati soggiorni verticali.

Vale la pena capire che anche il trattamento di alta qualità non consente di curare completamente le vene varicose del bacino piccolo. Tuttavia, un'adeguata terapia consente di sbarazzarsi della maggior parte delle manifestazioni cliniche e migliorare significativamente le condizioni del paziente.

Nanovein  Cosa fare se le gambe si gonfiano con le vene varicose

Trattamento conservativo

A causa della posizione interna delle vene malate, i farmaci vengono prescritti per via orale, non è possibile utilizzare gel e unguenti venosi. Vengono utilizzati i seguenti strumenti:

  1. Diosmina (detralex, flebodia) – per eliminare la maggiore elasticità dei vasi sanguigni, ridurne la permeabilità, prevenire la fragilità;
  2. Estratto di ippocastano (eskusan) – per alleviare gonfiore e infiammazione;
  3. Troxerutina (troxevasin) – per migliorare il deflusso di sangue dai vasi danneggiati, aumentare il tono venoso, ridurre il gonfiore e l'infiammazione;
  4. Vitamina C (ascorutina) – per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Gli esperti raccomandano di combinare la terapia farmacologica con la fisioterapia e indossare biancheria intima a compressione speciale. Una particolare esigenza di biancheria intima a compressione si verifica durante la gravidanza.

L'intervento chirurgico

La chirurgia è una misura estrema che viene utilizzata quando la malattia è molto trascurata e c'è una predisposizione alle vene BP. La chirurgia viene selezionata in base alla posizione delle principali violazioni e prevede tali procedure:

  • legatura della vena ovarica;
  • legatura della vena genitale (spesso in combinazione con miniflebectomia perineale);
  • Operazione Troyanov-Trendelenburg (crossectomia) – in caso di danno alle vene degli arti inferiori.

In caso di necessità di intervento chirurgico, la selezione delle azioni appropriate è molto individuale, poiché tutto dipende dalla posizione delle vene varicose.

esercizi

Gli esercizi di fisioterapia per le vene varicose pelviche comprendono i seguenti esercizi:

  1. Da una posizione eretta, con i piedi in parallelo, arrampica le dita dei piedi e abbassa. Ripeti fino a 30 volte.
  2. Da una posizione eretta, i talloni sono combinati, i calzini separati. Sali sulle calze e cadi fino a 30 volte.
  3. Stai dritto, separa i talloni, allineando le calze. Salire su calze fino a 30 volte.
  4. Fai una "bicicletta" e una "betulla", osservando il completo raddrizzamento delle gambe.

Gli esercizi possono essere eseguiti ovunque. Se lo desideri, puoi sostituire, aggiungere o rimuovere qualsiasi esercizio, soprattutto, assicurati che il corpo non si sovraccarichi. Gli esercizi di fisioterapia devono essere combinati con indossare calze a compressione.

Rimedi popolari

I rimedi popolari più popolari e famosi:

  1. Infusione di Kombucha (Chaga).
  2. Tintura di frutti di ippocastano per somministrazione orale.
  3. Trattamento con sanguisughe, che vengono posizionate sul sacro e sul coccige.
  4. Infuso di radice di tarassaco o raccolta di erbe a base di radice di tarassaco. Ha un effetto venotonico.

Un ruolo significativo nel trattamento delle vene varicose è svolto anche dalla dieta: l'alimentazione deve essere bilanciata e contenere una quantità sufficiente di proteine ​​animali e fibre vegetali.

Профилактика

Segui anche alcune semplici raccomandazioni che serviranno non solo come misura preventiva per BPVMT, ma miglioreranno anche le condizioni generali del corpo:

  1. Indossa speciali collant di guarigione.
  2. Fai esercizi di respirazione ogni giorno.
  3. Fai una doccia di contrasto, prestando particolare attenzione ai fianchi, al perineo e al basso ventre.
  4. Durante il lavoro sedentario o in piedi, fai delle pause, cammina 5-10 minuti una volta ogni 1-2 ore.
  5. Aggiungi più verdure contenenti fibre vegetali e olio vegetale alla tua dieta. Evita cibi piccanti, salati e cibi che possono causare stitichezza.

Conseguenze

Le complicanze più comuni di questa malattia sono:

  • malattie dell'utero e appendici di natura infiammatoria;
  • malattia della vescica;
  • sanguinamento uterino.

In condizioni di deflusso venoso compromesso, esiste il rischio di sviluppare trombosi delle vene pelviche. Ma la frequenza di questo tipo di complicanze non supera il 3-5%.

Lagranmasade Italia