Le vene varicose e come trattare

Le vene varicose sono una malattia molto pericolosa e spiacevole, che può portare a gravi conseguenze, fino alla perdita della capacità di muoversi. La patologia può verificarsi per molte ragioni. È importante sapere come trattare le vene varicose sulle gambe e quali misure preventive dovrebbero essere seguite. Per cominciare, capiremo cos'è questa malattia.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cos'è le vene varicose?

Questa patologia è abbastanza comune. È caratterizzato dal fatto che le vene perdono il loro tono e iniziano ad espandersi dolorosamente. In questo caso, le navi sono deformate, cambiano la lunghezza. Puoi sempre notare una malattia, nonostante abbia diverse fasi di sviluppo. Il fatto è che sulla pelle è possibile vedere la rete vascolare o le vene sporgenti (l'ultimo grado di patologia).

Va notato che il più delle volte la malattia colpisce gli arti inferiori. Pertanto, parleremo di come trattare le vene varicose sulle gambe. Si consiglia di non consentire la manifestazione della patologia in generale, ma in ogni momento c'è stata una predisposizione genetica con la quale nulla può essere fatto.

Cause della manifestazione della malattia

Tra i fattori che contribuiscono allo sviluppo della patologia vi sono:

– Carico troppo forte o insufficiente sulle gambe;

– problemi con sangue e sistema cardiovascolare;

– disturbi ormonali nel corpo;

– malattie del sistema nervoso;

– malattie infiammatorie dei vasi sanguigni e degli organi interni;

– obesità e dieta malsana;

– cattive abitudini: scarsa mobilità, fumo, alcol;

Prima di imparare come trattare le vene varicose sulle gambe, è necessario comprendere il tipo di patologia e quali vasi sono danneggiati.

Come si manifesta la malattia?

Naturalmente, non può rimanere invisibile. Se hai le vene varicose sulle gambe, i sintomi possono dire molto. Tra questi ci sono i seguenti:

– dolore alle gambe, sensazione di dolore e pienezza, affaticamento;

– gonfiore della parte inferiore della gamba e dei piedi;

– sono possibili reti vascolari sulle gambe;

– crampi che si verificano più spesso di notte;

– vene dilatate con nodi che sporgono sopra la superficie delle gambe;

– indurimento e pigmentazione della pelle.

Se hai le vene varicose sulle gambe, i sintomi appariranno molto chiaramente. Tuttavia, è necessaria una diagnosi da parte di un medico.

Sintomi delle vene varicose delle vene profonde

Le navi di grandi dimensioni sono le ultime ad essere colpite. Pertanto, a questo punto, la malattia diventa più complessa. Se hai le vene varicose sulle gambe, i sintomi della malattia vascolare profonda sono:

– edema persistente degli arti inferiori, mentre le vene potrebbero ancora non apparire brillantemente;

– dolori lancinanti e doloranti su tutta la gamba;

– aumento della temperatura a 37 gradi, che può resistere a lungo;

– cianosi della pelle nelle aree interessate;

– la manifestazione di vasi deformi, arrossamento nell'area della formazione di nodi.

Caratteristiche del trattamento tradizionale della patologia

Esistono vari modi per risolvere il problema: tradizionale e non tradizionale. Il primo è di prescrivere iniezioni, farmaci per via orale e unguenti. Fondamentalmente, questi medicinali sono a base di estratto di ippocastano. Se hai le vene varicose avanzate sulle gambe, il medico ti dirà come trattarlo. Per quanto riguarda i farmaci, vengono utilizzati principalmente quelli che rafforzano le pareti dei vasi sanguigni, tonificano e restringono e portano al diradamento del sangue.

Le iniezioni speciali sono ora molto popolari, con l'aiuto delle quali le navi interessate vengono semplicemente asciugate. Se hai le vene varicose ai piedi, il medico ti dirà anche come trattare le ulcere che si sono formate. Gli unguenti curativi con effetto antibatterico sono principalmente usati qui.

Se il trattamento tradizionale non aiuta, ricorrere a misure radicali. Cioè, viene eseguita un'operazione chirurgica con rimozione completa o parziale della nave interessata. A volte le vene malate devono essere sostituite con vene artificiali. Naturalmente, ogni operazione richiede un lungo periodo di recupero.

Per quanto riguarda le nuove tecnologie, è possibile risolvere il problema con un laser. Naturalmente, tale operazione è costosa, ma il recupero dopo che si verifica abbastanza rapidamente.

Fisioterapia per aiutare

Se non sai come trattare le vene varicose sulle gambe, immagina che il medico dovrebbe prescrivere una terapia complessa, che include un gran numero di procedure. Naturalmente, la fisioterapia è indispensabile.

Questo, prima di tutto, include la ginnastica terapeutica, che aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni. Va tenuto presente che il carico deve essere minimo, ma efficace. Inoltre, potrebbero essere prescritti magnetoterapia, agopuntura, elettroforesi.

E il medico può dirti come curare le vene varicose nelle gambe con l'aiuto della compressione. Cioè, devi riavvolgere gli arti con una benda elastica o indossare speciali collant. Naturalmente, non è necessario indossarli costantemente, ma danno il loro effetto.

Trattamento alternativo di patologia

Se ti ritrovi con le vene varicose sulle gambe, i sintomi e il trattamento di questa malattia diventano un argomento importante per la riflessione. Naturalmente, ogni persona si sforza di non andare più dai medici. Tuttavia, tale percorso è falso. Il trattamento alternativo non è una panacea, ma può accelerare significativamente il recupero se usato in combinazione con preparati medici.

Ci sono molti strumenti che sono già stati testati dalle persone. Tuttavia, i seguenti possono essere considerati i più efficaci:

– Patate grattugiate o aceto di mele. Per il trattamento, basta strofinare i piedi ogni giorno con questo strumento. Tra una settimana o due sentirai sollievo. Tuttavia, tali metodi dovrebbero essere utilizzati nelle prime fasi della malattia.

– Tintura alcolica di ippocastano. Questo strumento è stato usato per molti anni dalla medicina tradizionale e alternativa. Per prepararlo, avrai bisogno di 50 g di fiori e 1 litro di vodka. Insistere, è necessario lasciare la miscela per due settimane in un luogo fresco e buio. Allo stesso tempo, si noti che l'infusione richiede un agitazione quotidiana. Devi bere il farmaco in 2 cucchiai grandi prima dei pasti per 7 giorni. Successivamente, devi fare una pausa di una settimana. Il corso viene ripetuto almeno 3 volte.

– Brodo di cipolle. Per preparare il prodotto avrai bisogno di un bicchiere di buccia tritata, 2 cucchiai di aceto di mele, 100 ml di olio d'oliva. Tutti gli ingredienti vengono accuratamente miscelati e lasciati in un luogo buio per 2 settimane. Usalo come segue: fai il bagno ogni giorno per 25 minuti. In questo caso, la miscela deve essere riscaldata.

– Pomodori verdi. Devono essere usati se le vene si sono già notevolmente espanse e gonfie. I pomodori dovrebbero essere applicati come impacco durante la notte sulle aree interessate e riavvolti con una benda. Si noti che in questo modo ci vorrà molto tempo per essere trattati. Tuttavia, il metodo è efficace.

Quindi, se hai le vene varicose ai piedi, il trattamento a casa può aiutarti a liberarti più rapidamente della patologia.

Quale dovrebbe essere il cibo?

Affinché il trattamento sia efficace, è necessario modificare la dieta. Prova a consumare cibi ricchi di vitamine E e A. Grazie a questo, sarai in grado di rimuovere il dolore e i crampi muscolari.

Nanovein  Come scegliere le calze giuste per le vene varicose

Prova a bere più succhi di verdura e acqua. Rimuovere completamente le bevande alcoliche, i cibi dolci e piccanti dalla dieta. Limitare l'assunzione di acqua minerale, tè e caffè. Meglio mangiare frutta e verdura. È buono mangiare spinaci e carote. Le noci sono considerate molto utili. Prova a fare giorni di digiuno per te due volte a settimana. Mangia mirtilli, fichi, olivello spinoso. Questi frutti aiutano a mettere in ordine il tuo sangue.

Per curare la malattia, preparati decotti e zuppe di ortiche, soprattutto se hai già 30 anni. Al fine di rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, utilizzare grano e segale germogliati, uva spina, fragole, cinorrodi. Mangia pesce, manzo, granchi. Condisci le insalate solo con olio vegetale. Elimina i grassi dalla tua dieta.

Prevenzione della malattia

Se hai le vene varicose ai piedi, il trattamento, le cui recensioni sono sia positive che negative, dovrebbe essere completo. Tuttavia, è in tuo potere prevenire lo sviluppo della patologia.

Cerca di condurre una vita attiva: fai ginnastica, cammina di più, nuota e vai in bicicletta. Cerca di evitare carichi pesanti sull'arco del piede. Cioè, devi dimenticare sport come tennis, aerobica, sollevamento pesi. Non indossare abiti e scarpe troppo stretti. Se ti piacciono le scarpe col tacco alto, allora dovrebbe avere un'altezza media.

Prova a cambiare la tua posa statica il più spesso possibile. Se sei in sovrappeso, devi liberartene. Non usare farmaci che contengono troppi ormoni. Una doccia di contrasto aiuterà a prevenire l'insorgenza della malattia. Durante il sonno, le gambe devono essere leggermente sollevate in modo da poter migliorare la circolazione sanguigna.

Ora sai come curare le vene varicose nelle gambe. Sii in salute!

Trattamento delle vene varicose a casa: metodi efficaci

Da questo articolo imparerai: metodi per il trattamento delle vene varicose nelle gambe a casa (così come il trattamento domiciliare per le vene varicose del bacino e altri tipi di malattia). Una selezione di ricette efficaci.

Le vene varicose sono una malattia cronica in cui i vasi venosi vengono allungati o allungati. Le vene varicose si verificano non solo nelle vene delle gambe (ma questa è la sua forma più comune), ma può anche svilupparsi nei vasi sanguigni di altri organi interni. Con tutte le forme di vene varicose, i metodi per trattarla a casa sono molto simili.

Un flebologo o un chirurgo vascolare conduce una diagnosi della malattia, inoltre determina come trattare la malattia in un caso particolare. Il trattamento della patologia si basa su due metodi: trattamento conservativo delle vene varicose, che viene effettuato a casa, e intervento chirurgico.

Vene varicose

A seconda del grado di sviluppo della patologia venosa, il trattamento delle vene varicose a casa può essere:

  • Il trattamento principale è solo nelle prime fasi della malattia. Cercare un aiuto medico nella fase in cui si verificano piccoli gonfiori dei piedi o quando appare un modello vascolare sulle gambe può curare la malattia a casa.
  • Terapia ausiliaria – nelle fasi avanzate della malattia, quando la patologia sviluppata richiede una terapia specializzata e gli esercizi a domicilio volti a migliorare il deflusso di sangue sono un'aggiunta necessaria al trattamento principale.
  • Misura preventiva dopo l'intervento chirurgico, prevenendo l'ulteriore sviluppo della patologia.

La base delle vene varicose è la debolezza del tessuto connettivo della parete dei vasi venosi, quindi il trattamento conservativo della malattia mira principalmente a rafforzare questa parete. Questo approccio al trattamento è fondamentale e consente di trattare le vene varicose di qualsiasi posizione: sia sulle gambe che sulle vene degli organi interni.

Inoltre, il trattamento delle vene varicose sulle gambe a casa richiede una serie di misure aggiuntive:

Le vene varicose nelle gambe: sintomi e trattamento

Le vene varicose nelle gambe non sono solo un problema estetico che causa preoccupazione tra le persone per la loro attrattiva, ma anche una malattia pericolosa che richiede un trattamento adeguato e il rispetto delle misure preventive.

Ci sono molte ragioni per l'insorgenza di vene varicose: a partire da uno stile di vita sedentario, sovraccarico fisico e termina con interruzioni ormonali, debolezza congenita delle pareti dei vasi sanguigni e gravidanza. Cosa succede durante le vene varicose? Con le vene varicose degli arti inferiori, perdono la loro normale elasticità e si allungano sotto la pressione del sangue.

Le valvole nelle vene nello stato normale sono determinate serrature e quando il sangue le attraversa, si chiudono e offrono la possibilità di un deflusso inverso del sangue. Se c'è un malfunzionamento nelle valvole, il sangue può essere rilasciato liberamente, il che porta a un ristagno di sangue.

A questo proposito, le vene non possono far fronte alla pressione, si espandono, le valvole non sono più in grado di bloccare un ampio gioco … tutto ciò provoca l'inizio dello stadio iniziale delle vene varicose (vedi foto).

Perché si verificano le vene varicose e che cos'è? I principali fattori di rischio per lo sviluppo della malattia sono considerati una predisposizione genetica e un genere. A causa dell'amore per i tacchi alti, l'adeguamento ormonale durante la gravidanza e l'assunzione di contraccettivi, le donne hanno il doppio delle probabilità rispetto agli uomini di soffrire di vene varicose.

Lo sviluppo della malattia contribuisce a:

  1. Eredità. Non è la malattia stessa a ereditare, ma la struttura geneticamente determinata delle vene: tessuti connettivi deboli delle pareti venose, valvole venose difettose congenite. Questo è il motivo per cui le vene varicose possono essere osservate in persone giovani, sane e attive (indipendentemente dal genere) e persino nei bambini. Secondo gli scienziati, una predisposizione genetica è il principale fattore che porta alle vene varicose delle gambe.
  2. Cambiamenti ormonali A causa delle caratteristiche del corpo nelle donne, i periodi di interruzione ormonale diventano cause di ristagno di sangue. Per loro, i periodi più pericolosi sono la pubertà, la gravidanza e il tempo dopo il parto. Anche pericoloso è il momento in cui si verifica la menopausa. Questa categoria di genere dei pazienti si rivolge ai medici 2-3 volte più spesso. Non ci sono abbastanza ormoni chiamati estrogeni negli organi femminili. Invece, prevalgono i cosiddetti ormoni corpus luteum. Si ritiene che sia lui ad avere un effetto rilassante sui muscoli. Ciò contribuisce all'espansione delle vene.
  3. Uno stile di vita sedentario o sedentario o un lavoro che richiede una lunga permanenza in piedi, contribuisce allo sviluppo delle vene varicose.
  4. Età. Nel corso del tempo, le valvole e le pareti delle vene si assottigliano, ciò porta a un'interruzione del loro lavoro.
  5. L'obesità. Essere in sovrappeso porta ad un aumento del carico sulle vene delle gambe.

Le vene varicose secondarie si verificano con lesioni alle gambe, difetti cardiaci, compromissione della funzionalità epatica e della milza. In questo caso, prima di tutto, viene eseguito il trattamento corrispondente della malattia primaria.

Ci sono 3 fasi della progressione dei sintomi nello sviluppo delle vene varicose.

  1. Fase di compensazione. Nessuna lamentela. All'esame, si osservano le vene varicose su una o due gambe.
  2. Fase di sottocompensazione. Quando esaminati sulle gambe, sono visibili le vene varicose pronunciate. I pazienti lamentano una sensazione di pienezza, parestesia ("pelle d'oca") nella parte inferiore delle gambe, crampi notturni. C'è un leggero gonfiore di piedi, caviglie e gambe la sera. Al mattino, il gonfiore scompare.
  3. Fase di scompenso. Dermatite, eczema si uniscono a questi segni. I pazienti sono preoccupati per il prurito della pelle. La pelle diventa secca, lucida, strettamente fusa con il tessuto sottocutaneo. Lievi emorragie e successiva deposizione di emosiderina causano iperpigmentazione.

La stessa varicosi non è considerata una malattia molto grave, ma se si è già sviluppata, non scomparirà mai da sola e, inoltre, progredirà, portando a tutti i tipi di complicazioni, che rappresentano il pericolo maggiore.

I primi segni che indicano l'inizio delle vene varicose:

Nelle fasi successive, si può notare la comparsa di asterischi vascolari sulla pelle, vene sporgenti e varie foche, che indicano un ristagno nei vasi.

Sintomi delle vene varicose nelle gambe

Nelle diverse fasi delle vene varicose, i sintomi possono essere diversi – da piccole "stelle" vascolari praticamente asintomatiche a manifestazioni gravi e dolorose.

Nanovein  Complicanze delle vene varicose senza trattamento

Lo sviluppo della fase iniziale può essere sospettato dai seguenti sintomi:

  • la comparsa di dolore alle gambe, una sensazione di calore e talvolta bruciore nelle vene delle gambe;
  • pesantezza alle gambe;
  • la sera ci sono gonfiori alle gambe;
  • i crampi alle gambe iniziano di notte;
  • vene dilatate;
  • la pelle della parte inferiore della gamba assume un colore scuro, compaiono foche, sono possibili ulcere trofiche.

Se trovi segni primari in te stesso, devi iniziare immediatamente il trattamento per le vene varicose – i sintomi stessi non scompariranno.

Foto delle vene varicose: fase iniziale

Come appare la malattia, offriamo di visualizzare foto dettagliate delle vene varicose sulle gambe nella fase iniziale.

diagnostica

Al fine di diagnosticare le vene varicose degli arti inferiori e prescrivere il trattamento appropriato, lo specialista offrirà al paziente di sottoporsi a un esame completo, che comprende vari metodi.

  1. La scansione duplex (ultrasuono delle vene) è il metodo più informativo per diagnosticare le vene varicose delle gambe, dando un'idea del grado di espansione delle vene, della direzione del flusso sanguigno attraverso le vene e della loro pervietà, oltre a rilevare la presenza di coaguli di sangue (coaguli di sangue).
  2. La venografia a contrasto, che è un metodo di esame che consente di rilevare vene dilatate e conoscere il grado di pervietà del sangue.

Solo un flebologo altamente qualificato può diagnosticare le vene varicose delle vene profonde.

Conseguenze

Il complicato decorso delle vene varicose è accompagnato dalla formazione di trombosi e infiammazione delle vene, ulcere trofiche e disturbi della pelle. Queste complicazioni si manifestano in un cambiamento nel colore della pelle delle gambe, arrossamento, oscuramento e pelle blu.

Anche l'edema costante della caviglia è caratteristico, particolarmente grave quando si cammina o si sta in piedi. Nella zona del polpaccio, si manifesta dolore durante la deambulazione, dolore lungo la vena contorta, irrigidimento della pelle e formazione di ulcere di varie dimensioni su di essa.

Профилактика

Se hai una tendenza a questa malattia, le seguenti raccomandazioni aiuteranno a rallentare la sua progressione:

  1. Indossa scarpe comode, basse o con tacco basso.
  2. Sotto carichi, puoi fare un bendaggio delle gambe o indossare maglieria medica, ma solo dopo aver consultato un medico.
  3. Non stare in piedi e non sederti a lungo in un punto – muoviti, riscaldati, cambia la posizione del tuo corpo più spesso.
  4. Non fare bagni caldi, soprattutto al mattino: è meglio sostituirli con una doccia calda con una doccia fredda finale.
  5. Smetti di fumare, a causa del quale le condizioni delle navi peggiorano.

La principale prevenzione è l'attività fisica moderata: nuoto, passeggiate, ciclismo, esercizio fisico.

Во время беременности

La gravidanza aumenta significativamente il rischio di sviluppare vene varicose degli arti inferiori, questo è dovuto a tali motivi:

  1. Gli ormoni che circolano nel sangue durante la gravidanza aumentano l'estensibilità della parete venosa e contribuiscono al ristagno del sangue venoso nelle gambe.
  2. L'aumento della pressione intra-addominale nella tarda gravidanza complica il deflusso di sangue attraverso le vene delle gambe.
  3. Le vene varicose che si sono verificate durante la gravidanza possono scomparire completamente dopo il parto o progredire ulteriormente, a seconda dei singoli fattori (ereditarietà, presenza di altri fattori che contribuiscono).

Trattamento delle vene varicose nelle gambe

Con le vene varicose sulle gambe, il trattamento potrebbe non essere una necessità medica, se i sintomi non sono problematici.

Tuttavia, alcune persone potrebbero voler essere trattate per le vene varicose per motivi estetici perché non sono contente del loro aspetto.

Analizzeremo i principali metodi che aiuteranno a sbarazzarsi di questo problema.

  1. Scleroterapia. Questo metodo di trattamento viene utilizzato sia in modo indipendente che in combinazione con procedure conservative. La sua essenza sta nel fatto che un farmaco speciale viene iniettato nella vena con un ago o una siringa sottili, e successivamente la vena scompare completamente. Le sessioni si svolgono una volta alla settimana, sono necessarie da 3 a 6 sessioni di questo tipo. Il metodo evita cicatrici e cicatrici.
  2. Trattamento non chirurgico. Se le vene varicose sono nella fase iniziale e se non causano troppi inconvenienti, si possono raccomandare calze elastiche compressive. Sono indossati durante le attività quotidiane. Aiutano a comprimere le vene, impedendo loro di allungare e limitare qualsiasi disagio o dolore.
  3. Il trattamento farmacologico delle vene varicose allevia i sintomi, riduce il gonfiore e il dolore, rallenta il processo di sviluppo, ma non è in grado di arrestare completamente la malattia e ripristinare le vene danneggiate. I seguenti farmaci sono usati per cure mediche: Venitan, Venoplant, Heparoid, Ascorutical Forte, Venza, Hepatrombin, Eskuzan, Troxerutin, ecc.
  4. Il trattamento laser delle vene varicose nelle gambe può essere utilizzato sulla superficie della pelle. Con l'aiuto di un piccolo lampo di luce laser, nella parete venosa si sviluppa un processo sclerosante e la vena varicosa scompare come se fosse stata rimossa.

Un ruolo importante nel trattamento e nella prevenzione è svolto dall'attività fisica – camminata veloce, ginnastica, nuoto e esercizi in acqua (esclusi gli esercizi sportivi con un grande carico sulle gambe – tennis, sollevamento pesi, salto).

Preparazioni venotoniche

L'azione di questi farmaci ha lo scopo di aumentare il tono della muscolatura liscia nelle pareti dei vasi sanguigni, che consente loro di mantenere la loro elasticità e normalizzare la circolazione sanguigna nelle aree interessate.

  1. Detraleks. Il farmaco ha un effetto venotonico dovuto alla composizione basata su derivati ​​dei flavonoidi. Queste sono alcune delle sostanze strutturali più efficaci per la creazione di venotonica.
  2. Phlebodia – le compresse sono prodotte da Innothera Chouzy (Francia), contengono 600 mg di diosmina come principio attivo. L'effetto aumenta con l'aumentare del dosaggio. È stata dimostrata la capacità di ridurre l'estensibilità dei vasi venosi e dei capillari, un maggiore deflusso di sangue dalla periferia e una diminuzione della permeabilità vascolare.
  3. Excuzan è un preparato a base di sostanza "Escina", che viene estratto dalla castagna. Il farmaco è disponibile sotto forma di gocce, nonché sotto forma di compresse per uso interno. Questo farmaco ha un ampio spettro di azione ed è raccomandato per combattere varie malattie.

Molti dei venotonici sono farmaci ad azione complessa. L'effetto che si ottiene con il loro uso si estende non solo alle vene, ma anche a tutti i vasi del nostro corpo.

Come trattare i rimedi popolari delle vene varicose

Esistono un numero enorme di metodi di trattamento per le vene varicose nelle gambe con rimedi popolari, sia per uso esterno che interno. I seguenti sono i più comuni:

  1. I fiori di ippocastano (50 grammi) sono necessari per riempire 500 g di alcol e quindi lasciarlo in infusione per 14 giorni, agitando una bottiglia ogni giorno. Passa la tintura attraverso la rete e consuma un cucchiaio, lavato con acqua, tre volte al giorno prima dei pasti. Come guarire per una settimana – fai una pausa per due settimane. Quindi il trattamento può essere iniziato di nuovo.
  2. L'infusione di ortica essiccata viene utilizzata per le vene varicose. Le foglie secche tritate della pianta vengono versate in un thermos 1/2 litro di acqua bollente, insistono per 30-40 minuti, filtrano e prendono 1/3 di tazza 3 volte al giorno 1 ora dopo aver mangiato.
  3. Un impacco di pomodori. Pomodoro finemente tritato, adagiato su una benda, una garza e applicato in un punto dolente. Per comodità, puoi legare un elastico o altra benda. Tale impacco dura per 2 ore alla vena, quindi passa a uno nuovo e così via per un totale di 3 volte. La comodità di questo impacco è che può essere ripetuto ogni giorno.
  4. Tintura di olio di noci: tritare noci immature, versare in una ciotola di vetro, aggiungere olio d'oliva e lasciare per 40 giorni in un luogo soleggiato. Tintura pronta per lubrificare i punti dolenti. Il corso del trattamento è lungo, come con l'uso di Kalanchoe.

Oltre ai rimedi popolari, molti pazienti con vene varicose integrano la terapia con una ginnastica speciale: gli esercizi di Mikulin ti permettono di sentire un miglioramento significativo.

Lagranmasade Italia