Le vene varicose durante la gravidanza – caratteristiche, trattamento

Le vene varicose durante la gravidanza sono una complicanza comune. Manifestato dall'espansione e dalla sporgenza delle vene su gambe, genitali e organi pelvici. Nel primo trimestre, la manifestazione, per così dire, la "prima campana" della malattia. La rete vascolare sta diventando sempre più visibile.

Nel secondo o terzo trimestre, l'utero, la placenta e il feto crescono e premono sulla vena sanguigna. Trasportare il sangue dalle estremità inferiori e gli organi pelvici al cuore. La sua compressione porta a una violazione del flusso sanguigno generale e utero-placentare nelle donne. E di conseguenza, le vene varicose.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

motivi

La futura mamma deve conoscere il pericolo della malattia durante la gravidanza e comprendere la gravità della situazione.

La violazione del flusso sanguigno influisce molto seriamente sullo sviluppo del feto e può minacciare di ipossia (insufficiente apporto di ossigeno).

Porta a conseguenze come il ritardo fisico e mentale in un bambino. Pertanto, il trattamento deve essere preso molto sul serio.

Le cause dei disturbi del flusso sanguigno sono diverse:

  • cambiamenti ormonali nel corpo;
  • malattie del sistema endocrino – diabete;
  • malattia polmonare cronica – asma bronchiale;
  • patologia o malattia del sistema cardiovascolare – malattie cardiache, ipotensione;
  • aumento della pressione sul bacino e sugli arti inferiori a causa di uno spostamento nel centro di gravità;
  • aumento di peso veloce da gestante.

Forme e tipi

Esistono due forme: semplice e complessa.

La forma semplice non è pericolosa e dopo il parto stesso passa. Si manifesta con l'apparizione di una rete vascolare sulle gambe.

Con una forma complessa, si formano coaguli di sangue nei vasi, che portano al loro intasamento e rigonfiamento. Non è solo doloroso, ma anche pericoloso.

Esistono diversi tipi, a seconda della posizione:

  • inguinale – la comparsa di vene varicose all'inguine. Si manifesta con disagio e dolore in tutto il perineo, espansione e sporgenza delle vene;
  • uterino – si verifica nelle donne che hanno subito diversi aborti, hanno partorito più volte e avevano precedentemente avuto malattie infiammatorie degli organi genitali. Si manifesta con dolore addominale dopo l'attività fisica;
  • vaginale – caratterizzato dall'espansione delle vene nella vagina a causa dell'insufficienza venosa. Sorgendo in donne in gravidanza a causa del riarrangiamento del corpo. Si manifesta dolore durante la minzione, il rapporto sessuale. Di solito scompare sei settimane dopo il parto;
  • vene varicose degli arti inferiori – le più comuni. Nella fase iniziale, si manifesta la comparsa di macchie blu di pelle, quando viene premuto, si avverte dolore. In una fase avanzata, si osserva la sporgenza dei nodi venosi, il cui trattamento è impossibile senza intervento chirurgico.
Nanovein  L'ecasia dei dotti delle ghiandole mammarie causa, sintomi, trattamento

diagnostica

In alcuni casi, l'unico segno di vene varicose è la loro visibilità. Ma anche le donne sperimentano spesso prurito e disagio. Si osserva gonfiore delle gambe e possono persino verificarsi crampi muscolari.

Diagnosticato da un ginecologo durante un esame di routine. Se necessario, indirizza il paziente a un flebologo, uno specialista nel trattamento di questo disturbo.

Se dopo un esame visivo non è possibile effettuare una diagnosi accurata, viene prescritto un esame aggiuntivo:

  • Ultrasuoni delle vene;
  • Doppler;
  • angioscanning.

Utilizzando questi metodi, il medico imposta lo stadio della malattia, esclude altre patologie e prescrive la terapia.

Metodi di trattamento

A seconda dello stadio della malattia, il medico determina come trattare le vene varicose durante la gravidanza.

Prima di tutto, dovrebbe essere una dieta adeguatamente selezionata. Con il suo aiuto, puoi rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e prevenire nuove sporgenze delle vene. La dieta dovrebbe contenere alimenti contenenti potassio, rame, vitamina C (carni magre, pesce, frutta secca).

I prodotti che portano ad un rapido aumento di peso dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta: cottura al forno, carne grassa, dolci. Oltre a prodotti che aiutano a trattenere l'acqua nel corpo: piatti piccanti, salati e affumicati.

Le gambe sono utili per le donne in piedi o sedute. Questo normalizza la circolazione sanguigna e previene il ristagno del sangue.

L'esercizio più semplice è camminare. Puoi fare questi esercizi direttamente sul posto di lavoro:

  • seduto su una sedia, fai rotolare i piedi dalla punta al tallone;
  • alzati, allunga le braccia verso l'alto, alzandoti in punta di piedi e abbassando i talloni;
  • In posizione seduta, posizionare entrambe le gambe contemporaneamente vigorosamente a portata di mano.

Oltre alla dieta e all'esercizio fisico, il medico prescrive farmaci per il complesso della terapia:

  1. Contribuire alla normalizzazione del tono delle pareti dei vasi sanguigni – Venarus, Phlebion.
  2. Prevenire la formazione di coaguli di sangue – Cardiomagnyl.
  3. Antinfiammatorio – Diclofenac.

Molte donne, avendo scoperto un disturbo, non sanno cosa fare e ricorrono a metodi alternativi di trattamento. I flebologi sostengono che la medicina tradizionale può aiutare solo nelle fasi iniziali.

Nanovein  Le vene varicose possono essere ereditate

La medicina popolare più comune è un unguento preparato sulla base dell'unguento di Vishnevsky.

Per fare questo, in proporzioni uguali mescola:

  • Unguento di Vishnevsky;
  • succo di aloe;
  • succo di cipolla;
  • sapone liquido per bucato;
  • miele;
  • unguento di ittiolo;
  • grasso di maiale.

Tutto questo è un po 'riscaldato e misto. Viene applicato alle aree interessate tre o quattro volte al giorno, conservato in frigorifero.

Cosa fare se le vene varicose durante la gravidanza sono forti e i metodi popolari non possono curarlo? Consultare inequivocabilmente un medico che conclude – per trattare con un farmaco o eseguire un'operazione.

Il trattamento chirurgico aiuterà a risolvere radicalmente il problema. L'operazione può essere eseguita:

  • nel modo classico – rimozione della vena colpita;
  • minimamente invasivo – utilizzando un laser, chirurgia a radiofrequenza, scleroterapia.

Le donne che sono consapevoli della loro predisposizione a questo disturbo spesso pongono tali domande:

  • È possibile rimanere incinta con le vene varicose;
  • È possibile partorire con l'espansione delle vene.

Puoi rimanere incinta. Tuttavia, la gravidanza dovrebbe avvenire solo sotto la supervisione di un medico. Solo in questo caso ci sono buone possibilità che la malattia non causi gravi danni alla futura mamma e al suo bambino.

Durante la gravidanza, le vene varicose non sono fondamentalmente trattate; viene appena condotta una terapia di supporto, che non consente di assumere una forma più grave. Il trattamento principale viene effettuato solo dopo il parto.

Se lo stadio non viene avviato e la malattia procede senza complicazioni, i medici preferiscono dare alla donna in travaglio la possibilità di partorire da soli.

Allo stesso tempo, entrambe le gambe sono fasciate con bende elastiche o viene utilizzata una biancheria intima speciale. Ciò riduce il riflusso di sangue durante i tentativi.

Se la malattia si manifesta in una forma grave, al fine di evitare la morte, i ginecologi raccomandano un taglio cesareo.

Профилактика

Le donne con una predisposizione dovrebbero sicuramente essere amiche di un flebologo sin dall'inizio della gravidanza. Ti dirà correttamente e professionalmente come prevenire le vene varicose durante la gravidanza al fine di evitare conseguenze negative.

Selezionerà la biancheria intima a compressione, prescriverà farmaci tonici. Tuttavia, alcune tecniche che devi conoscere e fare da te:

  • a riposo, prendere una posizione orizzontale con le gambe sollevate;
  • auto-massaggio ed esercizi per le gambe;
  • scarpe comode;
  • controllo del peso corporeo;
  • corretta alimentazione, come prevenzione della costipazione;
  • il regime corretto del giorno, l'alternanza di lavoro e riposo.
Lagranmasade Italia