Le vene varicose di cosa si tratta

Considerando che cosa sono le vene varicose, evidenziamo i punti principali di una patologia che è difficile da diagnosticare nella fase iniziale, è impossibile curare con grado moderato o grave.

Le persone "attribuiscono" la sensazione di dolore moderato quando si cammina verso l'osteocondrosi, i piedi piatti, l'artrosi.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Le vene varicose – che cos'è

Le vene varicose sono una malattia nello sviluppo di cui sono coinvolti fattori congeniti e acquisiti. La patologia si forma nelle persone con patologia del tessuto connettivo congenita e acquisita. La condizione ha una predisposizione ereditaria, quindi quando appare un membro della famiglia, può benissimo essere osservato in altri. La nosologia viene trasmessa con uguale probabilità lungo le linee femminile e maschile.

Le cause acquisite delle vene varicose sono numerose: situazioni stressanti, disturbi ormonali, disturbi metabolici, malattie del tessuto connettivo.

Patogenesi delle vene varicose

Il principale elemento di partenza che avvia il processo di espansione della parete venosa è una violazione del funzionamento delle valvole. Il flusso sanguigno inverso provoca cambiamenti stagnanti. La violazione dell'equilibrio fisiologico tra fibre elastiche, collagene, cellule muscolari porta ad un aumento dello spessore della parete sotto l'azione della pressione emodinamica.

In una fase iniziale, i fattori patologici non sono influenzati da fattori genetici. Rallentamento del flusso sanguigno, tensione muscolare: questi sono parametri che influenzano la velocità del flusso sanguigno. Sotto l'influenza di questi fattori, viene attivato il "rotolamento dei leucociti", un meccanismo per lo sviluppo di una reazione infiammatoria in caso di danno alle cellule endoteliali.

I globuli bianchi che si muovono lungo la superficie si stanno muovendo attivamente nell'endotelio. Se il fattore agisce a lungo, i globuli bianchi sono saldamente attaccati alle cellule endoteliali, il che attiva il processo infiammatorio. La reazione si diffonde attraverso il letto venoso degli arti inferiori. La sconfitta dell'intero spessore della parete si sviluppa sotto carichi meccanici attivi.

Il rotolamento dei leucociti è una condizione in cui qualsiasi effetto meccanico esterno può portare a una significativa attivazione del danno alla parete vascolare, alla formazione di una reazione infiammatoria pronunciata. Il motivo è lo stress meccanico costante.

Nella fase iniziale, l'apparato valvolare è interessato. Sotto l'influenza del massimo carico meccanico, il sangue viene scaricato attraverso le piccole e grandi vene safene. A volte la distribuzione del flusso sanguigno attraverso grandi vene perforate è gradualmente accompagnata da un allungamento eccessivo della parete venosa. L'aumento del volume totale di sangue nelle estremità inferiori porta a una tensione eccessiva delle vene perforanti – si sviluppano vene varicose profonde. Il risultato del processo è guasto della valvola, dilatazione. Durante il lavoro del sistema muscolare, parte del sangue viene scaricato attraverso le vene perforanti nel sistema safeno. Sullo sfondo della patologia, si verifica un reflusso "orizzontale", in cui diminuisce la frazione di eiezione, che è accompagnata da un aumento della quantità di sangue nel canale venoso. Quindi si forma il fallimento della pompa muscolare delle vene, si verifica il ristagno, compaiono nodi varicosi.

Inizialmente si sviluppa un'ipertensione venosa dinamica. L'edema, il dolore degli arti inferiori, il gonfiore dei tronchi venosi all'inizio possono essere rintracciati solo quando si cammina. A poco a poco, il gonfiore viene spostato nel grasso sottocutaneo. Inizialmente, gli elementi formati del sangue (leucociti, globuli rossi) penetrano lì. Iperpigmentazione, la lipodermatosclerosi si sta gradualmente formando. Pur mantenendo la microcircolazione, la progressione dei disturbi, vengono tracciati i cambiamenti stagnanti negli strati profondi, un'ulcera trofica viene tracciata sulla superficie.

Vene varicose – cause, fattori provocatori

Le cause e i fattori provocatori delle vene varicose sono numerose, quindi è difficile selezionare i farmaci nella fase preospedaliera. È impossibile eliminare completamente la malattia con i metodi esistenti, poiché la base è l'allungamento della parete venosa a causa di rotture, danni da tossine, batteri. Violazione dell'equilibrio fisiologico tra gli elementi strutturali della parete del vaso: collagene, elastina e altre fibre muscolari. Quando il ristagno e l'accumulo di sangue nei noduli sopra la superficie della pelle, si formano nodi cianotici, che indicano gravi vene varicose.

Fattori provocatori delle vene varicose:

  • ereditarietà;
  • Camminando con i tacchi alti;
  • l'obesità;
  • Parto e gravidanza.

Le principali cause delle vene varicose:

  • Una predisposizione genetica che la maggior parte delle persone trasmette dai propri genitori. Sotto la nosologia, le statistiche non sono ambigue. Nei neonati i cui genitori hanno sofferto della malattia, la probabilità di vene varicose secondo i ricercatori raggiunge il 70%. Il rischio di evitare la nosologia non esiste in presenza di determinismo genetico. Quando una persona cammina, il sistema venoso dovrebbe fornire un afflusso di sangue ottimale alle estremità inferiori;
  • L'homo erectus forma una pressione in eccesso sulle estremità inferiori, che esercita una pressione sul corpo umano da una colonna di sangue che raggiunge il muscolo cardiaco. Con insufficienza della valvola, danno alla parete venosa, permanenza prolungata sulle gambe porta a una mancanza di compensazione per il flusso sanguigno verso l'alto, con conseguente gonfiore, pasto degli arti inferiori;
  • "Vene varicose al computer" – la causa dell'evento è spiegata da uno stile di vita sedentario di rappresentanti di determinate professioni, tra cui programmatori, commercialisti, economisti;
  • Le violazioni del deflusso di sangue attraverso la rete venosa si sviluppano con la compressione della nave da un tumore, un trombo, un utero allargato;
  • Malfunzionamenti nel sistema ormonale, disturbi endocrini causano una violazione della regolazione del sistema vascolare. Nelle donne, una situazione simile si osserva con la menopausa, dopo il parto. Queste categorie si applicano ai flebologi il più spesso possibile;
  • Le anastomosi venose arteriose forniscono pressione nell'area del flusso di cellule del sangue;
  • La pompa muscolare si trova nei muscoli del polpaccio, che richiedono costantemente l'afflusso di sangue. Per prevenire complicazioni, tosse prolungata, non dovrebbero essere consentiti attacchi di bronchite cronica. Quando si tossisce, si forma la tensione della parete addominale, che influisce negativamente sulla condizione dei tronchi venosi. Non consentire una forte tosse, poiché è possibile un aumento significativo del gonfiore degli arti inferiori.

La maggior parte dei medici considera il motivo principale delle vene varicose della rete venosa: la determinazione ereditaria. Il rischio di vene varicose aumenta in presenza di una malattia in una nonna o in una madre. La debolezza della parete venosa può infatti essere ereditata, ma si manifesta in età diverse a causa dello stile di vita, del comportamento e dell'influenza di fattori aggressivi. Il principale pericolo delle vene varicose è la formazione di coaguli di sangue. Il pericolo di tromboflebite è che la patologia è caratterizzata da formidabili complicanze. Con irritazione dei recettori dell'arteria polmonare, appare un restringimento riflesso dell'arteria cardiaca. La conseguenza della condizione è la morte.

A rischio di vene varicose c'erano sempre parrucchieri e venditori. Questa categoria di persone trascorre molto tempo in piedi. I rappresentanti delle seguenti professioni possono anche essere inclusi nell'elenco:

Problemi con le vene varicose si formano nelle donne obese, poiché la compressione vascolare si sviluppa a causa della compressione delle cellule adipose. In gravidanza, un utero allargato fornisce anche sovrapressione.

I primi segni di vene varicose

Le persone associano i primi segni di vene varicose ad altre malattie. Solo un medico può suggerire un modello rinforzato contorto nella parte inferiore della gamba con vene varicose. Tali sintomi nelle ragazze sono associati a vasi superficiali congeniti. L'assunto ha il diritto di esistere, ma solo dopo l'esclusione delle vene varicose.

I primi segni di vene varicose:

  • La comparsa di vasi sanguigni sulla pelle delle cosce, parte inferiore della gamba;
  • Dolore alle estremità inferiori al mattino con camminata prolungata;
  • Difetto cosmetico sotto forma di una rete vascolare;
  • Cianosi degli strati superficiali della pelle sopra le vene dilatate.

Altre lamentele per le fasi iniziali delle vene varicose non sono caratteristiche. Gravità, affaticamento, pienezza dei muscoli del polpaccio sono sintomi non specifici. Quando compaiono dolori acuti e doloranti nelle vene dilatate. Il gonfiore degli arti inferiori si verifica alla fine della giornata lavorativa. Dopo aver riposato di notte, i sintomi scompaiono da soli.

Il gonfiore con le vene varicose è caratteristico. All'inizio della giornata, gli arti inferiori non vengono cambiati. In questa fase, è necessario prendere un nastro di centimetro e misurare una regione stretta della parte inferiore della gamba, una parte larga a livello del muscolo del polpaccio. La sera vengono effettuati ripetuti cambiamenti. Se i risultati differiscono di oltre 1 cm, è probabile una violazione del deflusso venoso.

Se, dopo aver riposato, i sintomi delle vene varicose passano, il grado di ristagno è piccolo. La patologia può essere corretta mediante compressione elastica.

Sintomi delle vene varicose

I sintomi delle vene varicose gravi sono difficili da perdere. Nella fase iniziale della malattia, c'è una sensazione di pesantezza alle gambe, bruciore lungo le vene, gonfiore della parte inferiore della gamba, vene contorte lungo le estremità inferiori.

Nella fase iniziale della nosologia, la sindrome del dolore appare agli arti inferiori dopo un'intensa attività fisica. Con le vene varicose gravi, il dolore appare nell'addome inferiore, nella regione inguinale immediatamente dopo essersi alzato dal letto. Dolori crampi alle estremità inferiori.

Nanovein  Le vene varicose di labia

Secondo le manifestazioni cliniche, si distinguono i seguenti gradi di vene varicose:

  • 1 grado – la persona non ha espresso disagio espresso. Gonfiore, leggero dolore può essere visto solo la sera;
  • 2 gradi – l'ansia è provocata dal gonfiore degli arti inferiori, dall'aspetto della rete venosa, dall'eccessiva stanchezza. Il verificarsi di crampi notturni. Il palcoscenico viene spesso ignorato e il trattamento viene effettuato con rimedi e metodi popolari;
  • Grado 3 – appare gonfiore, aumento della pigmentazione della pelle. Il dolore degli arti inferiori è costantemente presente;
  • Il grado 4 è lo stadio più difficile in cui si formano difetti ulcerativi che danneggiano i tessuti molli. La temperatura aumenta di 4 stadi, quando l'intero organismo soffre a causa dell'intossicazione. Compaiono ulcere trofiche.

I pazienti con vene varicose lamentano gambe pulsante calde, prurito muscolare notturno, dolore mentre camminano lungo i tronchi venosi, dolori generali del corpo, sensazione di pienezza dei muscoli del polpaccio.

I cambiamenti della pelle sono caratterizzati da una maggiore pigmentazione. La pelle si scurisce gradualmente, coperta da macchie marroni. Più tardi, l'eczema, la dermatite si uniscono alla patologia. I disturbi trofici non guariscono bene.

I nodi varicosi curvi sporgono sopra la superficie della pelle, i piedi, la parte inferiore della gamba. Estensioni miste cilindriche a forma di sacco – sintomi 3, 4 gradi di vene varicose.

Con grave nosologia, si sviluppano complicazioni pericolose:

  • Sanguinamento da una ghiandola varicosa;
  • trombosi venosa profonda;
  • Tromboflebite delle vene degli arti inferiori.

Le vene varicose sono spesso combinate con tromboflebite. La combinazione cambia la natura del quadro clinico della malattia. Sullo sfondo di patologia, si verificano dolore, arrossamento e compattazione dei vasi sottocutanei. Con la formazione di coaguli di sangue durante la terapia, i coaguli di sangue si accumulano con il tessuto connettivo. A poco a poco, i nodi patologici si risolvono, inizia il processo di ricanalizzazione della nave. Con la completa sovrapposizione del lume, esiste il rischio di obliterazione e sclerosi della vena interessata.

Con la progressione della nosologia, si formano fattori che contribuiscono alla comparsa della varicotromboflebite ascendente. La conseguenza della malattia è la flebotrombosi, che comprende un sistema di vene profonde che forma l'embolia polmonare. Se non c'è desiderio di essere curato, aumenta il rischio di sclerosi e distruzione della rete venosa interessata.

Con la progressione della malattia, si formano fattori che contribuiscono all'esistenza della varicotromboflebite ascendente. Se il trattamento tempestivo non viene avviato, si sviluppa l'occlusione dei vasi degli arti, si forma la cancrena.

Raccomandazioni per la prevenzione delle vene varicose a casa:

  • Quando guardi la TV o parli al telefono sul divano, dovresti prendere la posa corretta con le gambe alzate. La procedura aiuta a scaricare il sistema venoso;
  • Crea un letto adeguato – metti un rullo sotto i piedi;
  • Con le vene varicose, non è consigliabile visitare saune, bagni turchi, bagni, poiché le procedure sono dannose per gli arti inferiori;
  • Versare acqua fresca sui piedi è utile: aumenta il tono del sistema venoso; sono utili docce fredde e fredde con ugelli massaggianti;
  • Le vene varicose sono un problema delle persone in sovrappeso. Le vene varicose sono una ragione per la perdita di peso;
  • Il carico ammissibile per le donne (anche senza vene varicose) non supera i 3 chilogrammi in ciascuna mano;
  • L'ingrandimento varicoso è facilitato dall'uso di elastici, scarpe con tacco stretto. Devi rivedere l'armadio, se vuoi che le tue gambe smettano di ferire;
  • Indossare regolarmente golf, collant e calze ant varicose è un ottimo allenamento per il sistema venoso. Ritirare la biancheria in un negozio specializzato;
  • Con il lavoro statico, si consiglia di riportare le gambe sul tavolo mentre si riposa. Riscaldati frequentemente; non sederti con le gambe incrociate. Sotto le gambe, si consiglia di mettere una piccola panca con una barra ad un'altezza di 15-20 cm, che faciliterà il deflusso di sangue. Gel speciali dovrebbero essere usati per alleviare l'affaticamento, le creme toniche aiutano ad alleviare l'affaticamento degli arti inferiori;
  • In estate, vai a piedi nudi.

Ricorda che ai primi segni di vene varicose, devi contattare un flebologo, poiché i sintomi gravi non possono essere eliminati con mezzi conservativi. L'operazione inoltre non elimina le vene varicose, ma allevia solo per un po 'di gonfiore e dolore.

Le vene varicose di cosa si tratta

Nel corso della storia dell'umanità, le persone soffrono di vene varicose sui loro piedi. Si ritiene che questa malattia sia una sorta di resa dei conti per la nostra postura eretta – nessun altro mammifero deve affrontare tali problemi. Le donne sono più inclini alle malattie rispetto agli uomini. C'è un fattore di età, tuttavia, i medici notano che recentemente le vene varicose sulle gambe sono diventate molto più giovani – anche gli scolari si trovano ora tra i pazienti.

Che cosa sono le vene varicose sulle gambe

Reti vascolari, convesse, gonfie, vene annodate – probabilmente tutto sembra vene varicose verso l'esterno. Pertanto, parliamo di ciò che accade nelle vene durante una malattia.

Con le vene varicose, l'elasticità delle vene diminuisce e, di conseguenza, si espandono. All'interno delle vene, ci sono lembi peculiari che regolano il flusso sanguigno che va al cuore dalle estremità inferiori. Se queste "porte" funzionano correttamente, non ci sono problemi. Nel caso della comparsa di violazioni nel loro funzionamento, si sviluppano le vene varicose. Le valvole non si chiudono, impedendo il movimento del sangue al cuore, a seguito del quale ristagna nelle vene. Aumentando naturalmente la pressione, che spinge il sangue dalle vene spesse profonde nei vasi più sottili situati più vicino alla pelle. Il sistema di queste vene non è adattato per contenere tali volumi di sangue; di conseguenza, le loro pareti non solo si allungano eccessivamente, ma anche collassano.

Il risultato di questo processo sono le reti vascolari che sono chiaramente visibili sulla pelle, che di per sé rappresentano un grave problema estetico. La malattia progredisce, le vene sottili e indebolite diventano più pronunciate, acquisiscono un caratteristico colore blu, si addensano e presto compaiono noduli su di esse.

Cause delle vene varicose

Esistono molti fattori che aumentano in modo significativo la probabilità che una determinata persona soffra di vene varicose:

  • Eredità genetica: da genitori o nonne che hanno affrontato vene varicose, il discendente può anche "prendere" vene con una struttura speciale (debolezza del tessuto connettivo, imperfezione delle valvole, ecc.); e quindi, senza il costante rispetto delle misure preventive, molto probabilmente diventerà prima o poi un paziente con una diagnosi di vene varicose sulle gambe.
  • Fluttuazioni ormonali: molto spesso le donne ne sono affette (menopausa, mestruazioni, gravidanza, ecc.), Il che spiega l'apparente selettività sessuale della malattia; inoltre, aumenta il rischio di vene varicose e il trattamento con farmaci ormonali: è scientificamente provato che gli ormoni sessuali femminili e i loro sostituti in essi contenuti riducono significativamente l'elasticità delle pareti venose.
  • Disturbi nervosi, stress, depressione: tutto ciò riduce il tono delle vene, perché l'elasticità delle loro pareti è regolata precisamente dalle terminazioni nervose.
  • Malattie infiammatorie degli organi pelvici (che, ancora una volta, sono più comuni nelle donne) – questi processi non solo possono portare a uno squilibrio ormonale, ma possono anche danneggiare le piccole vene.
  • La mancanza di attività fisica nella vita di una persona – a causa della posizione seduta a lungo, le vene sono compresse, la circolazione sanguigna è disturbata, il tono delle pareti venose diminuisce gradualmente e infine il sangue inizia a ristagnare e alle vene varicose (oggi i medici hanno anche un termine speciale – vene varicose del computer, così tanti pazienti causato da un lavoro sedentario dietro un monitor tremolante).
  • Eccessivo sforzo fisico – questi includono sollevamento pesi, sovrappeso, gravidanza, lavoro associato a lunga data; di conseguenza, la pressione nelle vene aumenta in modo significativo, il che minaccia il verificarsi di vene varicose.
  • Piedi piatti.
  • L'abitudine di "ostentare" sempre e ovunque con i tacchi alti sbagliati.
  • Costipazione, aumento della pressione nell'addome.
  • Lesioni e malattie.
  • Genere – come menzionato sopra, il rischio di sviluppare vene varicose nelle donne è più elevato.
  • Struttura del corpo – di norma, sono le persone sopra l'altezza media che soffrono di vene varicose.

Sintomi delle vene varicose sulle gambe

I sintomi delle vene varicose sono caratterizzati da una progressione graduale. I segni evidenti non vengono rilevati immediatamente, al primo stadio, la malattia si manifesta attraverso:

  • gonfiore delle gambe, soprattutto dopo una lunga posizione seduta o in piedi, che, di regola, passa in modo indipendente al mattino – il primo segno che le vene profonde fanno male ai loro compiti;
  • crampi e intorpidimento delle gambe, soprattutto spesso questo sintomo si manifesta di notte e al mattino;
  • sensazioni di pesantezza, bruciore, prurito e dolore alle gambe, particolarmente caratteristici per la seconda metà della giornata;
  • i primi segni visibili sono caratteristici reti vascolari rosso-blu e asterischi, chiaramente visibili sulla pelle.

Quando compaiono i primi allarmi, non ritardare la visita dal medico. Come sapete, qualsiasi disturbo risponde molto bene al trattamento nelle fasi iniziali. Se i sintomi sono stati ignorati e il paziente non li considera una base sufficiente per cercare un aiuto qualificato, in futuro vedrà segni come:

  • densificazione e oscuramento della pelle della parte inferiore della gamba: mentre appaiono macchie e desquamazione;
  • le vene diventano dolorose quando vengono palpate;
  • forte dolore muscolare, la cui intensità aumenta durante la deambulazione;
  • l'aspetto di sporgere sopra la pelle delle gambe e dei piedi dei nodi venosi.

Se in questa fase non viene prescritto un trattamento competente, il paziente si aspetta inevitabilmente gravi complicazioni, che verranno discusse in seguito.

Quando devo vedere un medico?

Ci sono segni, il cui aspetto è un'indicazione assoluta per cure mediche urgenti. Questi includono:

  • una sensazione di debolezza unita a mancanza di respiro e sensazione di mancanza di ossigeno;
  • forte dolore acuto alla gamba, mentre l'arto diventa più denso, appare una sensazione di bruciore;
  • l'inizio dell'emorragia dell'area di preoccupazione e sospetto.

Come viene fatta questa diagnosi?

Una diagnosi accurata può essere fatta solo da un medico – un flebologo o un chirurgo vascolare. Si consiglia di consultare uno specialista ai primi segnali di disturbo del corpo. Naturalmente, le prime procedure di ricerca sono l'esame e l'interrogatorio del paziente. Quindi, al fine di confermare la diagnosi e ottenere le massime informazioni sulla natura e la gravità della malattia, potrebbero essere necessarie le seguenti procedure:

Nanovein  Le vene varicose durante la gravidanza sono un grave problema o un effetto collaterale.

  • Ultrasuoni delle vene: nel processo di questo studio, non viene rilevata solo la presenza di vene varicose, ma vengono anche tratte conclusioni sulla direzione del flusso sanguigno, la presenza di coaguli di sangue e tumori, viene valutata la vasodilatazione;
  • la venografia a contrasto è un metodo di ricerca molto accurato e informativo, i cui risultati consentono di valutare appieno lo stato delle vene; questo esame viene effettuato introducendo nel corpo umano un mezzo di contrasto che colora il sangue.

Entrambi questi metodi sono intercambiabili. A causa della minor invasività, ultimamente sono state preferite le vene ad ultrasuoni.

Perché le vene varicose sono pericolose?

C'è un aforisma sulle vene varicose create dai medici: "Una malattia che appare sulle gambe e spara nel cuore". In effetti, questo disturbo non è solo un problema estetico che causa problemi e riduce la qualità della vita. In assenza di cure mediche qualificate, le vene varicose sono piene di gravi complicazioni, persino la morte.

Quindi, le conseguenze delle vene varicose sulle gambe possono essere:

  • tromboflebite: la malattia è accompagnata dal verificarsi di processi infiammatori nelle vene colpite;
  • sanguinamento;
  • malnutrizione tissutale;
  • aumento della pigmentazione;
  • l'aumento della trombosi è una complicazione pericolosa non solo per la salute ma anche per la vita.

Separatamente, vale la pena menzionare un "compagno" così frequente di vene varicose sulle gambe come un'ulcera trofica. La causa del suo aspetto è l'insufficienza venosa costante e l'aumento della pressione nelle vene. Tali ulcere, di regola, non guariscono a lungo, sono molto difficili da trattare e allo stesso tempo possono limitare la capacità lavorativa del paziente e persino portare alla sua disabilità. Gonfiore, dolori lancinanti e persino un odore sgradevole: tutto ciò rende la vita del paziente molto difficile. Il verificarsi di ulcere trofiche in una persona che soffre di vene varicose è facilitato anche da lievi lesioni e contusioni, che semplicemente non possono essere evitati. A proposito, a volte (in rari casi) queste lesioni degenerano in un tumore maligno.

Trattamento delle vene varicose nelle gambe

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe dipende principalmente dallo stadio di sviluppo della malattia. Se stiamo parlando delle fasi iniziali della malattia, quando complicanze e processi irreversibili non si sono ancora manifestati, viene solitamente utilizzato un trattamento conservativo, cioè un trattamento senza chirurgia, che può includere le seguenti procedure:

  • Terapia farmacologica – stiamo parlando di entrambe le compresse (venotonica, farmaci antinfiammatori non steroidei, anticoagulanti) e farmaci locali, cioè tutti i tipi di unguenti.
  • Trattamento di compressione: indossare speciali calze a compressione o, come opzione, avvolgere le gambe con un bendaggio elastico.
  • Pneumomassaggio: effettuato utilizzando un dispositivo massaggiatore pneumatico, attiva la circolazione sanguigna, migliora il trofismo dei tessuti e, di conseguenza, diminuiscono e scompaiono i sintomi spiacevoli delle vene varicose.
  • Scleroterapia: viene utilizzata quando è indispensabile la rimozione delle vene interessate. Viene eseguito senza bisturi chirurgico, una speciale medicina che blocca il flusso sanguigno viene iniettata nella vena, di conseguenza, il vaso si atrofizza gradualmente e scompare. Ciò non avviene rapidamente, potrebbe essere necessaria più di una sessione durante l'anno, ma ne vale la pena l'effetto della scleroplastica.
  • La coagulazione laser endovasale è uno dei metodi più moderni, eseguito in anestesia locale, il risultato può essere valutato in un mese.
  • Sanguisughe – questo è uno dei metodi non tradizionali per il trattamento delle vene varicose sulle gambe basato sulla speciale qualità delle sanguisughe – quando un paziente morde la pelle e poi succhia, producono una sostanza fluidificante del sangue, l'irudina; tuttavia, oggi è del tutto possibile fare a meno delle sanguisughe: sugli scaffali delle farmacie ci sono molti farmaci che contengono questo rimedio.

Prevenzione delle vene varicose

Particolare attenzione alla prevenzione delle vene varicose nelle gambe dovrebbe essere data alle persone a rischio: coloro i cui parenti soffrono di questa malattia, rappresentanti di alcune professioni (insegnanti, parrucchieri, ecc.), Persone in sovrappeso, donne in gravidanza, ecc.

Prima di tutto, è necessario condurre uno stile di vita attivo. Fai sport (nuoto, ciclismo), preferisci camminare per viaggi "in piedi" con i mezzi pubblici, sali di sopra al tuo piano, piuttosto che un ascensore, ecc.

Coloro che sono costretti a trascorrere molto tempo in posizione seduta o eretta dovrebbero prestare attenzione alle seguenti raccomandazioni:

  • Quando stai in piedi a lungo, è meglio passare da un piede all'altro di volta in volta, muovendo le dita dei piedi.
  • Gli impiegati che trascorrono giorni dietro lo schermo di un computer sono periodicamente invitati a mettere i piedi sul tavolo – in questa posizione, il deflusso di sangue dalle vene degli arti inferiori è significativamente migliorato.
  • Un piccolo poggiapiedi può ridurre la pressione pericolosa; inoltre, è molto comodo eseguire esercizi elementari durante una lunga seduta.
  • Un semplice esercizio, che consiste nel sollevamento periodico delle dita dei piedi, contribuisce alla tensione dei muscoli della gamba e migliora il flusso sanguigno.
  • Almeno una volta all'ora per 5-10 minuti, è necessario staccarsi dalla sedia e allungare un po '.

La biancheria intima a compressione viene utilizzata non solo per il trattamento delle vene varicose, ma anche per la sua prevenzione. Quindi, ad esempio, se una persona in famiglia soffre di questa malattia, quindi durante la gravidanza, durante i voli e lunghi viaggi in autobus o in treno, nel processo di allenamento, è meglio usare calze a compressione o avvolgere le gambe con una benda elastica.

Se il problema si è già manifestato anche nel modo più leggero, è necessario evitare quanto segue:

  • prendendo contraccettivi orali (contengono ormoni che possono peggiorare la situazione);
  • indossare scarpe col tacco alto;
  • eccesso di peso e obesità;
  • mangiare cibi salati, grassi e piccanti;
  • trasportare borse e valigie pesanti (i bagagli su ruote sono molto popolari ora);
  • cera depilazione;
  • bagni caldi lunghi;
  • saune e bagni;
  • abuso di alcool, fumo;
  • auto.

Una revisione completa delle vene varicose nelle gambe: cause, trattamento, prognosi

Da questo articolo imparerai: quali sono le vene varicose sulle gambe, quali sono i principali segni esterni di patologia. Cause, sintomi e possibili complicanze. Metodi di trattamento della malattia.

La patologia vascolare cronica si chiama vene varicose sulle gambe, a seguito della quale si sviluppano deformazioni (allungamento, espansione) dei vasi sanguigni e insufficienza delle valvole intravascolari.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Cosa succede con la patologia? Il normale apporto di sangue agli arti è fornito da un intero sistema di vasi sanguigni (profondi e superficiali). Il sangue scorre dal cuore agli arti senza difficoltà (dall'alto verso il basso), la corrente inversa (dal basso verso l'alto) fornisce una contrazione del cuore e un sistema di valvole venose che "bloccano" il fluido tra le contrazioni, impedendogli di muoversi nella direzione opposta.

Per vari motivi (predisposizione ereditaria, sovrappeso in gravidanza, insufficienza ormonale), le pareti venose sono allungate, deformate, perdono elasticità, il lume della nave in questo posto aumenta. Ciò comporta una chiusura insufficiente delle valvole vicine, un flusso sanguigno alterato, una stasi del sangue. A causa di fenomeni stagnanti, la deformazione è aggravata dal tempo sempre di più, si formano un nodo varicoso, un cappio, una curva delle vene superficiali della gamba.

Nelle fasi iniziali, la patologia è asintomatica o si dona dall'aspetto del cosiddetto modello reticolare (sotto forma di una maglia sottile), asterischi vascolari di colore blu-violetto, chiaramente visibili attraverso la pelle. Con tali manifestazioni, la malattia è considerata non pericolosa, non peggiora la prognosi, non complica la vita del paziente.

Le ultime fasi delle vene varicose sulle gambe sono pericolose per le loro complicanze. A causa di una violazione della permeabilità della parete vascolare e della comparsa di ostacoli al flusso sanguigno nelle vene danneggiate, iniziano a formarsi coaguli di sangue, che alla fine bloccano il lume della nave. Si sviluppa la tromboflebite (infiammazione di una nave bloccata da un trombo), viene interrotta l'afflusso di sangue ai tessuti adiacenti, che porta alla necrosi della pelle e alla formazione di ulcere trofiche. In questa fase, la malattia limita fortemente l'attività motoria del paziente e peggiora temporaneamente la qualità della vita (l'ulcera trofica guarisce per circa 3 mesi).

Le vene varicose non possono essere completamente curate. I metodi chirurgici possono ottenere un effetto duraturo e prolungato e la scomparsa delle vene deformate superficiali, ma nel tempo la malattia può ripresentarsi (nell'80% dei casi ciò accade).

I pazienti con vene varicose nelle gambe sono trattati e monitorati da un flebologo, gestito da angiosurgeons.

Qualche parola sul meccanismo di sviluppo della patologia

Le vene varicose compaiono non solo a causa della debolezza delle pareti vascolari e dell'insufficienza delle valvole venose. Il terzo collegamento attivo nel sistema di movimento del sangue dal basso verso l'alto (dalle estremità al cuore) sono le contrazioni muscolari delle gambe e dei fianchi o la pompa muscolare.

Normalmente, queste contrazioni comprimono leggermente i vasi, fornendo movimento di sangue attraverso i vasi dalla parte inferiore della gamba e fino alla coscia nella piccola pelvi.

Quando i muscoli sono indeboliti o rilassati (mancanza di esercizio fisico, uno stile di vita sedentario), la pompa muscolare non funziona in modo efficiente, il flusso di sangue alla piccola pelvi rallenta, la pressione nei vasi profondi aumenta e sotto la sua influenza il sangue entra nel sistema venoso superficiale.

Insieme all'insufficienza valvolare e alla debolezza delle pareti vascolari, l'indebolimento della pompa muscolare crea terreno favorevole per lo sviluppo delle vene varicose.

Le cause della comparsa della patologia

Le principali cause delle vene varicose nelle gambe:

  1. Predisposizione ereditaria
  2. Debolezza delle pareti vascolari e dell'apparato valvolare.

Le seguenti malattie e condizioni contribuiscono all'indebolimento della parete vascolare e all'insufficienza valvolare:

  • cambiamenti ormonali (durante la gravidanza, la menopausa);
  • sollevamento pesi;
  • carico sugli arti inferiori a causa del sovrappeso (con obesità);
  • mancanza di esercizio;
  • processi infiammatori cronici (pielonefrite, reumatismi);
  • malattie epatiche croniche (epatite, cirrosi);
  • disturbi metabolici (iperlipidemia);
  • lesioni e compressione (compressione) degli arti inferiori;
  • assunzione di contraccettivi ormonali;
  • aumento della pressione addominale (gonfiore degli organi addominali).

I fattori che aumentano la probabilità delle vene varicose sono l'età (nel 60%, la malattia appare dopo 45 anni) e il sesso (negli uomini 2 volte in meno rispetto alle donne).

Sintomi caratteristici

Le vene varicose sulle gambe hanno diversi segni esterni caratteristici.

Lagranmasade Italia