Le vene varicose dello scroto

Le vene varicose nei testicoli e nel cordone spermatico sono chiamate varicocele. Con questa patologia, il plesso venoso cluster è interessato. Le statistiche mostrano che l'espansione delle vene sui testicoli negli adolescenti si verifica molto più spesso rispetto ad altre categorie di età. Tuttavia, la malattia può colpire ogni uomo. Il varicocele è considerato la patologia più comune dello scroto, che si verifica nel 15-20% degli uomini. Inoltre, le vene varicose nei testicoli possono portare alla sterilità.

Questa patologia non è pericolosa per la vita. Inoltre, un uomo per lungo tempo potrebbe non sospettare la sua presenza e condurre uno stile di vita familiare. Sfortunatamente, dopo lo sviluppo del quadro clinico, pochi uomini si rivolgono a uno specialista, a causa del quale manca il momento della diagnosi tempestiva. L'infertilità associata all'allargamento della vena scrotale viene diagnosticata negli uomini nel 60-80% dei casi e la causa è la riluttanza del paziente ad affrontare il problema.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché si sviluppa la malattia?

La patogenesi della malattia è associata ad un aumento della pressione nel canale venoso oltre 85 mmHg, a causa della quale si verifica l'espansione. Le vene varicose dello scroto sono spesso il risultato di tre meccanismi eziologici.

    Aumento della pressione venosa renale (primaria)

La causa dell'ipertensione nella vena renale è il restringimento del suo lume. Una diminuzione del diametro della nave è spesso associata alla sua violazione tra le due arterie. Il sintomo principale che indica una tale causa di varicocele è la rapida manifestazione di espansione delle vene in posizione verticale e la scomparsa dei sintomi in orizzontale. A causa del restringimento della vena renale, il sangue sta cercando una soluzione alternativa per garantire che le strutture adiacenti abbiano un adeguato deflusso venoso. L'opzione più conveniente è garantire che il sangue passi attraverso il plesso plessiforme del testicolo, che non è adattato a tali volumi di sangue, che provoca la sua graduale espansione.

Inoltre, un restringimento della vena renale può essere associato a difetti alla nascita. Il varicocele, a causa di questo problema, si verifica più spesso durante l'infanzia ed è più grave di altre forme, che è associato a gravi disturbi circolatori in quest'area.

Ipertensione secondaria

Un aumento secondario della pressione è anche associato a un restringimento della vena renale, ma i processi cicatriziali e altre lesioni organiche sono la base del cambiamento nel lume. Inoltre, lo sviluppo dell'ipertensione secondaria può essere innescato dalla compressione dell'arteria da parte di una neoplasia tumorale. Pertanto, le vene varicose del testicolo negli uomini dovrebbero essere differenziate dai processi oncologici.

  • Problemi alla valvola venosa testicolare
  • L'insufficienza valvolare è solitamente associata a patologie sistemiche, ad esempio insufficienza venosa. Tutte le vene del corpo umano sono dotate di valvole che forniscono il movimento del sangue nella giusta direzione. Con una violazione del lavoro di queste strutture, inizia il ristagno, che porta a vene varicose, incluso il testicolo.

    Nanovein  Coagulazione laser con vene varicose

    Nell'adolescenza, il carico sul sistema circolatorio del corpo aumenta, ma le vene non possono farcela, motivo per cui si sviluppa la malattia. La comparsa di varicocele negli uomini più anziani è dovuta a cambiamenti fisiologici nell'età.

    Quadro clinico e classificazione

    Nella maggior parte dei casi, le vene sono visibili sui testicoli a sinistra, a causa di alcune caratteristiche anatomiche. La vena testicolare sinistra dipende completamente dal corretto funzionamento del vaso renale, in quanto comunica con esso. A destra, la vena testicolare si collega alla vena cava inferiore, quindi eventuali cambiamenti della pressione della nave renale non la influenzano. Inoltre, nella vena sinistra del testicolo più spesso che in altri, non ci sono valvole.

    Il varicocele è asintomatico per lungo tempo e gli uomini non prestano attenzione alle vene gonfie sui testicoli. Tuttavia, con l'ulteriore progressione della patologia, possono comparire i seguenti sintomi:

    1. Dolore nello scroto, che si diffonde più in alto lungo il cordone spermatico e dà alla regione lombare;
    2. La comparsa di ematomi sullo scroto;
    3. Riduzione (alterazioni atrofiche) del testicolo;
    4. Infertilità.

    Esiste una classificazione adottata dai medici per la comodità di valutare la gravità della patologia. Con il suo aiuto, viene determinata la direzione di ulteriori trattamenti. Si distinguono i seguenti gradi di danno:

    • Visivamente e per palpazione, l'espansione delle vene non viene rilevata e la patologia viene confermata solo conducendo studi strumentali;
    • Con l'aiuto della palpazione, puoi sentire l'espansione delle vene in posizione eretta, possono anche essere visivamente visibili e il testicolo rimane senza cambiamenti patologici;
    • Le vene varicose possono essere valutate visivamente in entrambe le posizioni orizzontale e verticale, sono visibili le vene viola sui testicoli;
    • Vengono rilevati una patologia pronunciata sotto forma di plesso plessiforme allargato, nonché cambiamenti patologici nel testicolo (sua riduzione, ammorbidimento).

    Il varicocele può essere di natura primaria, derivante per i motivi sopra descritti o secondario. Una versione sintomatica della patologia è caratterizzata dalla compressione dei vasi venosi da eventuali neoplasie, ad esempio cisti o tumori. A causa di una violazione del deflusso venoso, si sviluppa un varicocele e a causa dell'ischemia testicolare, della sua atrofia e di una diminuzione delle funzioni di base. Inoltre, può svilupparsi un processo infiammatorio, che si trasforma in una grave reazione autoimmune, poiché il testicolo è protetto da una barriera speciale e con ischemia è disturbato.

    Varicocele e infertilità

    Se l'uomo scopre di avere una vena gonfia sul testicolo, dovrebbe contattare uno specialista per scoprire i motivi di questa condizione. Ignorare una patologia come il varicocele provoca infertilità in quasi tutti i pazienti.

    La spermatogenesi con vene varicose è disturbata a causa del lancio dei seguenti meccanismi:

    1. Le vene allargate comprimono il vaso deferente;
    2. Fenomeni ischemici del testicolo e del cordone spermatico;
    3. A causa del verificarsi di cambiamenti infiammatori, il regime di temperatura può essere compromesso;
    4. Reazione autoimmune che colpisce il testicolo (spesso va al secondo);
    5. Violazione della produzione di alcuni ormoni sessuali;
    6. Aumento della pressione nei sistemi di deflusso venoso;
    7. Una maggiore concentrazione nel plesso vaginale di varie sostanze che sono prodotte dai reni e dalle ghiandole surrenali.

    In assenza di un trattamento adeguato e un appello prematuro di un uomo a uno specialista, i seguenti cambiamenti patologici si sviluppano gradualmente nel suo testicolo:

    • I tubuli seminiferi iniziano a contorcersi;
    • Gli ormoni non sono prodotti abbastanza;
    • L'afflusso di sangue all'organo è inferiore al necessario;
    • Danni all'interstizio e al tessuto connettivo.

    L'infertilità con varicocele può essere evitata solo se si monitora attentamente le proprie condizioni e con una diagnosi tempestiva in ospedale.

    diagnostica

    Sono necessarie misure diagnostiche per le vene varicose del testicolo per confermare la diagnosi, poiché spesso l'esame del paziente consente già di fare un quadro approssimativo della patologia. Vengono eseguiti i seguenti metodi diagnostici:

    1. Diagnosi ecografica dello scroto;
    2. Dopplerografia (per valutazione di vasi testicolari);
    3. Test di Valsalva (respirando);
    4. Studi ormonali
    Nanovein  Come battere le vene varicose senza rimuovere le vene

    L'ecografia e la dopplerografia vengono eseguite in posizione orizzontale e verticale. Durante la diagnosi, devono essere prese in considerazione le cause e il grado di ritorno del sangue nelle vene testicolari, che consentiranno di scegliere il trattamento giusto ed evitare ricadute.

    trattamento

    L'unica opzione di trattamento efficace per le vene varicose è chirurgica. Negli adolescenti e nei bambini, si raccomanda in ogni caso un intervento chirurgico per prevenire lo sviluppo dell'infertilità. Negli uomini più anziani, il trattamento non è sempre richiesto e dipende dalla gravità del processo e dalla presenza o assenza della clinica. Se la malattia non disturba il paziente, viene prescritta una tattica di attesa per valutare la progressione della patologia.

    Indicazioni per la chirurgia:

    • Difetto cosmetico;
    • Infertilità confermata;
    • La presenza di un quadro clinico (dolore e disagio).

    Esistono 4 tipi di tattiche operative nella diagnosi del varicocele:

    Un'incisione chirurgica viene eseguita nella regione iliaca dalla lesione. L'essenza dell'operazione è la legatura del plesso venoso. Con questo intervento, esiste il rischio di legatura del cordone spermatico, quindi il chirurgo deve essere molto attento e attento. Inoltre, durante l'operazione, viene valutata la funzionalità del testicolo.

    Il mini-accesso consiste nel praticare una piccola incisione, che si trova nell'area dell'anello inguinale in cui fuoriesce il cordone spermatico. Con questo accesso, trovano il cordone e le vene situati accanto ad esso, quale fasciatura. Il deflusso venoso in futuro avverrà attraverso i vasi superficiali.

    La chirurgia endoscopica o laparoscopica è uno dei trattamenti di maggior successo e meno traumatici per le vene varicose testicolari. Durante la manipolazione chirurgica, vengono praticate diverse punture nell'addome, attraverso le quali vengono inseriti la fotocamera e gli strumenti. Con l'aiuto di una macchina fotografica, il medico vede sullo schermo ciò che sta accadendo nel corpo e, con l'aiuto di strumenti, seleziona i vasi sanguigni e fascia i necessari. La durata dell'operazione non supera la mezz'ora e complicazioni o ricadute con essa sono estremamente rare.

    Con l'aiuto di tale intervento chirurgico, viene ripristinato un adeguato apporto di sangue al testicolo. L'essenza della manipolazione chirurgica nel trapianto della vena testicolare nell'epigastrico. Dal punto di vista del meccanismo di sviluppo del varicocele, questo tipo di trattamento è il più appropriato.

    Prima di scegliere qualsiasi opzione di trattamento e per prevedere il periodo postoperatorio, vengono presi in considerazione i seguenti indicatori: età del paziente, attività funzionale testicolare, grado di sviluppo della patologia, nonché unilaterale o processo che ha interessato entrambi i testicoli, attività ormonale. In questo caso, ci si può aspettare l'operazione di maggior successo in soggetti con varicocele significativamente sviluppato, testicolo senza alterazioni patologiche in assenza di una reazione autoimmune e con un livello normale di ormoni. In tali casi, un recupero completo si verifica quasi sempre ad eccezione di eventuali caratteristiche individuali del paziente. I risultati peggiori sono previsti negli uomini la cui espansione venosa è leggermente pronunciata, ma ci sono cambiamenti patologici nei testicoli, gli ormoni sessuali sono ridotti e ci sono segni di una reazione autoimmune.

    Affinché il recupero abbia successo e non comporti conseguenze pericolose, è necessario consultare un medico in modo tempestivo.

    Lagranmasade Italia