Le vene varicose delle vene pelviche nei sintomi delle donne e nelle opzioni di trattamento

Le vene varicose pelviche sono una malattia molto insidiosa, che per lungo tempo non manifesta sintomi patologici. Come riconoscere la malattia in modo tempestivo? Parliamo di sintomi, metodi di trattamento produttivo e prevenzione.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Contesto e gruppi a rischio

Le vene varicose del piccolo bacino nelle donne sono comprese come una malattia, durante lo sviluppo del quale le pareti venose diventano meno elastiche e si espandono di diametro.

Il disturbo è in grado di svilupparsi quando una donna raggiunge l'età riproduttiva. Inoltre, le vene varicose pelviche possono svilupparsi durante la pubertà, quando il giovane corpo sperimenta metamorfosi e scoppi ormonali significativi. In questo caso, la malattia è meno evidente e non differisce nei sintomi gravi. La sua unica manifestazione visibile è una maggiore intensità di scarico dai genitali.

La causa principale della malattia è considerata un'iniezione inversa di sangue, provocata da un utero compresso e allargato. Spesso questo si osserva durante i cambiamenti ormonali durante il periodo di gestazione. Attualmente, questa malattia può essere causata da:

    uso prolungato di farmaci ormonali; l'uso di contraccettivi ormonali; interruzione regolare del rapporto sessuale a fini contraccettivi; disfunzione sessuale (anorgasmia); dolore che si alza durante il rapporto sessuale; numerose gravidanze; uno stile di vita sedentario o, al contrario, un eccessivo lavoro fisico; fattore ereditario.

Le vene varicose pelviche durante la gravidanza

Lo sviluppo delle vene varicose nel bacino durante la gravidanza merita un'attenzione speciale. Secondo le statistiche, si manifesta abbastanza spesso nelle donne in gravidanza – secondo i dati ufficiali, la malattia colpisce circa il 30% delle future donne che lavorano. Spesso è la gravidanza il prerequisito per il lancio della patologia, che è spiegato da quanto segue:

    nel corpo durante questo periodo, la quantità di ormoni femminili aumenta bruscamente; le pareti venose sono compresse dall'utero, che è notevolmente cambiato in dimensioni. Di conseguenza, si formano percorsi collaterali di deflusso di sangue. Una volta che la nascita è passata, le vene pelviche subiscono uno sviluppo inverso e richiedono un completo recupero.

Sintomi della malattia

I principali sintomi delle vene varicose nelle donne nel bacino sono:

Nanovein  Dieta dopo la rimozione delle vene varicose

    dolore nella parte inferiore dell'addome, passando nella parte bassa della schiena. Il dolore è sordo, doloroso, la sua intensità dipende dallo stato generale di salute della donna; gravità acuta della sindrome premestruale, accompagnata da forte dolore; mestruazioni gravi; ipersensibilità genitale; maggiore intensità delle secrezioni; ciclo perso delle mestruazioni; difficoltà a urinare una sensazione di ristagno nel bacino con permanenza prolungata in una posizione.

Che cosa sono le vene varicose

Esistono 3 varietà conosciute di questa malattia, determinate misurando la larghezza delle vene colpite. La localizzazione della malattia è anche presa in considerazione:

I grado – una vena raggiunge un diametro di 0 cm, il lume della nave è a forma di sughero;

II grado – diametro delle vene 0, 6 – 1 cm, si osservano vene ovariche varicose (tipo sciolto);

III grado – le vene di diametro raggiungono più di 1 cm, si nota la localizzazione parametrica.

Diagnosi della malattia

Quando si identifica un disturbo, vengono praticati metodi complessi con i quali è possibile determinare con elevata precisione il grado e il tipo della malattia:

    viene eseguito un esame approfondito degli organi pelvici del paziente; viene eseguita la dopplerografia vascolare, in grado di rilevare patologie; una procedura obbligatoria è la laparoscopia, i cui risultati stabiliscono il fatto della necessità di legatura delle vene ovariche; Ultrasuoni (transaddominale e transvaginale); Radiografia (passaggio della flebografia); tomografia computerizzata (se i dati ricevuti non sono sufficienti); flebografia transuterina.

Metodi di trattamento conservativi

Secondo questa tecnica, si presume un'eliminazione graduale e senza fretta dei sintomi della malattia. A tal fine, si propone di cambiare radicalmente il modo di vivere: si stabilisce un equilibrio competente tra passatempo attivo e passivo. Il paziente deve bilanciare la dieta e seguire una dieta speciale. Il trattamento conservativo delle vene varicose nel bacino viene effettuato tenendo conto dei bioritmi di una donna, quindi al paziente viene offerto un complesso di esercizi delicati. Per l'efficacia del trattamento, il paziente deve controllare il tempo trascorso in posizione verticale. Per ottenere il miglior risultato, vengono prescritti fleboprotettori (Detralex, Venoruton, ecc.), Nonché farmaci contenenti gestagene. L'hirudoterapia è molto popolare: l'uso delle sanguisughe, che deve essere posizionato nel coccige, è intravaginale.

Medicina tradizionale nella lotta contro le vene varicose
    Prima di provare i metodi di trattamento popolare, è necessario escludere completamente dalla dieta cibi piccanti e salati. I fumatori dovranno astenersi dal tabacco e gli amanti dell'alcool dovranno astenersi dall'alcool. Se senti pesantezza al bacino e alle gambe, fai una tintura di Kalanchoe. Macinalo, riempilo con vodka o alcool in proporzioni uguali. Con la tintura risultante, strofina la parte bassa della schiena e le gambe per 3-4 settimane fino a quando le reti scompaiono. Impacco efficace dai rami di salice. Devono essere ben tritati, posati su una garza o avvolti in una benda e quindi applicati in un punto dolente. Tenere l'impacco per 2-3 ore, se necessario, ripetere. Si consiglia di provare una ricetta che normalizzi la circolazione sanguigna. La sua essenza è che devi vaporizzare bene, quindi fare un impacco con alcool. È meglio fare un tale complesso prima di coricarsi in modo che l'effetto sia il più efficace possibile. Se ciò non è possibile, fare un impacco per almeno 3-4 ore. Tintura di ortica: versare 2 cucchiai di pianta con un bicchiere di acqua bollente. Partire per un giorno, quindi prendere tre volte al giorno per un quarto di tazza. La durata del trattamento è di un mese.
Nanovein  Linfonodi all'inguine
Esercizi terapeutici per le vene varicose del bacino

Gli esercizi più raccomandati vengono eseguiti da una posizione prona. Ai pazienti vengono mostrati semplici esercizi ben noti da eseguire: betulla, bicicletta, forbici. Il loro algoritmo è finalizzato allo sviluppo delle gambe, mentre la parte bassa della schiena non soffre di sovraccarico.

Prova i seguenti esercizi:

№ 1

    prendere una posizione eretta, posizionare i piedi in parallelo; salire sulle dita dei piedi, quindi abbassare; numero di ripetizioni: 25-30.

№ 2

    prendere una posizione eretta; riunire i talloni, separare le calze; salire sulle dita dei piedi, quindi abbassare; numero di ripetizioni: 30.

№ 3

    stai dritto, allarga i talloni; unire i calzini. Mettiti in piedi 25-30 volte. Inoltre, non dimenticare di creare la solita bici e betulla, ma assicurati che le gambe siano dritte.

Trattamento chirurgico

Il metodo chirurgico per risolvere il problema è una misura radicale. Si rivolgono a lei solo se i metodi della medicina conservativa e tradizionale non hanno portato al risultato corretto e la malattia sta attivamente progredendo e minaccia di andare allo stadio di scompenso.

Il metodo di intervento chirurgico viene selezionato tenendo conto della localizzazione delle violazioni e prevede le seguenti procedure:

    la vena ovarica è fasciata; la vena genitale è fasciata (spesso la procedura è combinata con la miniflebectomia); tecnica chirurgica di Troyanov-Trendelenburg (la crossectomia viene utilizzata per la patologia delle vene degli arti inferiori). L'ordine delle operazioni e la tecnica operativa sono selezionati tenendo rigorosamente conto delle caratteristiche individuali del paziente, dello stato attuale della sua salute e del corpo nel suo insieme.

Le vene varicose pelviche sono un disturbo causato da uno stile di vita improprio e da un'attenzione insufficiente per il proprio benessere. Una donna moderna è costretta a tenere il passo con tutto ciò che è in movimento, dimenticando la cosa più importante: la salute e il benessere. Se affronti il ​​trattamento della malattia in modo tempestivo, puoi rallentarne lo sviluppo o liberartene completamente. Se scopri i primi sintomi delle vene varicose, non perdere tempo e auto-medicare: consulta uno specialista per prescrivere un corso di terapia competente.

Lagranmasade Italia