Le vene varicose degli arti inferiori (3)

Le vene varicose degli arti inferiori, secondo le informazioni fornite dalle istituzioni mediche, si trovano in ogni quinto uomo e nel 28% delle donne in età lavorativa. Se consideriamo l'intera popolazione, allora la metà degli adulti troverà sintomi caratteristici.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché vengono caricate le vene delle gambe

La struttura anatomica della parete venosa è caratterizzata da uno scheletro rinforzato di muscoli e un apparato valvolare. L'opportunità sta nella necessità non solo di ritardare il flusso di sangue in una posizione verticale di una persona, ma anche di organizzare il suo aumento contro la gravità nella direzione del cuore.

Le valvole bloccano la corrente di ritorno per evitare il trabocco nei punti più remoti del corpo. Un posto così "scomodo" è rappresentato dagli stinchi e dai piedi.

Il meccanismo di formazione delle vene varicose delle gambe

All'età di 40 anni, il corpo umano inizia a sintetizzare le materie plastiche in modo limitato, la principale delle quali è la proteina del collagene. È necessario per un buon tono delle valvole venose. L'assenza porta alla perdita di tono, rilassamento e incapacità di ritardare il flusso di ritorno del sangue e la massa sovrastante.

La rete venosa sulle gambe è costituita da vasi superficiali che giacciono direttamente sotto la pelle e vene profonde situate nello spessore dello strato muscolare.

Per le vene varicose degli arti inferiori, è caratteristica una lesione iniziale delle valvole delle vene superficiali. Il ristagno si manifesta in aree con vene sottili dilatate, visibili all'occhio sotto forma di una maglia sottile.

L'ulteriore sviluppo della patologia porta alla ritenzione di sangue alla periferia e provoca gonfiore dei tessuti (uscita del fluido attraverso le pareti delle vene), malnutrizione (il deflusso delle scorie è ridotto, l'ossigeno e i nutrienti sono ritardati dalle arterie compresse).

Come si uniscono le complicazioni

Il ristagno di sangue venoso nelle gambe provoca un flusso sanguigno lento nei vasi e questo crea condizioni convenienti per l'aggregazione piastrinica (incollaggio). La formazione di coaguli di sangue complica un afflusso di sangue già compromesso.

Aumenta il rischio di separazione dell'embolo e del suo movimento attraverso grandi vasi verso il cuore. Se una persona ha difetti associati alla comunicazione delle camere destra e sinistra, l'embolo può entrare nel sangue arterioso e sviluppare cambiamenti necrotici negli organi.

La complicazione concomitante più comune è l'attaccamento di un'infezione locale nell'area interessata della parete venosa con il successivo sviluppo di flebite o tromboflebite.

Cause della malattia

Per le vene varicose degli arti inferiori, esiste solo una causa indipendente dall'uomo: la carenza genetica nella struttura del collagene. Si manifesta non solo nelle vene varicose, ma anche nei segni relativamente precoci dell'invecchiamento cutaneo (secchezza, rughe profonde).

Altre cause sono legate alle attività e al comportamento delle persone.

  • Una diminuzione dell'attività motoria o, al contrario, un intenso lavoro fisico porta a una violazione del tono delle vene delle gambe.
  • Una posizione eretta prolungata, seduta durante le ore lavorative, provoca ristagno di sangue nelle gambe e compromissione del deflusso.
  • La gravidanza contribuisce ad aumentare la pressione sugli organi pelvici e sulle grandi vene, prevenendo il deflusso dalle vene inferiori.
  • I medici dei paesi asiatici associano la crescita delle vene varicose nei pazienti con una dipendenza dall'abitudine europea di sedersi su una sedia o sedia invece di stare in ginocchio.
  • I servizi igienici alti e confortevoli richiedono una maggiore tensione muscolare nella parete addominale durante i movimenti intestinali, lo sforzo contribuisce al ristagno delle gambe. Mentre accovacciare il movimento intestinale è più fisiologico.
  • L'abitudine del fast food, una diminuzione della percentuale di frutta e verdura cruda nella dieta portano a costipazione e stress prolungato.
  • I fumatori espongono l'intero corpo alla nicotina e agiscono come un veleno paralizzante sulle vene.
  • Le scarpe alla moda col tacco alto portano a un carico improprio sui muscoli delle gambe e violano il tono delle vene.
  • Contraccettivi ormonali comuni in compresse, trattamento con farmaci ormonali per la menopausa, l'osteoporosi porta a una sintesi alterata del collagene.
  • La biancheria intima pull-down pubblicizzata e indossare jeans attillati provoca il ristagno di sangue nelle parti sottostanti del corpo.
Nanovein  Metodi di chirurgia per le vene varicose nelle gambe

Chi dovrebbe essere a rischio

Dati i motivi elencati per lo sviluppo della patologia venosa, un gruppo di persone con una maggiore probabilità di sviluppare vene varicose delle gambe dovrebbe includere:

  • persone associate professionalmente a un lungo soggiorno in posizione eretta o seduta (venditori, insegnanti, parrucchieri, autisti, impiegati);
  • le donne che preferiscono jeans attillati, biancheria intima dimagrante e scarpe col tacco alto;
  • sollevatori di pesi e culturisti;
  • persone che sono abituate a sedersi "gambe sui piedi";
  • donne con gravidanze frequenti e parto, nonché che assumono contraccettivi ormonali;
  • fumatori, amanti del caffè e dell'alcool forti;
  • soffre di costipazione.

Per queste popolazioni sono necessarie misure preventive.

sintomi

I primi sintomi delle vene varicose nelle gambe sono evidenti in giovane età. Nella fase iniziale, compaiono con un carico maggiore sulle gambe:

  • entro la fine del turno ci sono dolori ai piedi e alle gambe, stanchezza nei muscoli;
  • con i cambi di scarpe, il gonfiore dei piedi viene rilevato dalla tenuta delle scarpe;
  • la sera i piedi "bruciano", voglio abbassarli in acqua fredda;
  • "ragni" si formano sulla pelle dei fianchi e delle gambe.

Nella fase successiva, si sviluppa un quadro di insufficienza venosa cronica, compaiono i sintomi delle vene varicose interne:

  • disturbato da crampi notturni ai polpacci, crampi quando si cammina;
  • macchie scure, secchezza, desquamazione compaiono sulla pelle dei piedi e delle gambe;
  • la comparsa di ulcere trofiche, molto dolorosa, con bordi sciolti, scarsamente curabile.

Se sullo sfondo dei dolori locali c'è un gonfiore, arrossamento della pelle, un aumento della temperatura corporea, è necessario pensare alla tromboflebite.

diagnostica

In diagnosi, è consuetudine distinguere tra vere vene varicose (primarie), a seconda della sconfitta dell'apparato valvolare, e secondarie, risultanti da lesioni e tumori.

I chirurghi sono impegnati in cliniche, chirurghi vascolari, flebologi. Il medico vede i nodi venosi sottocutanei, le reti vascolari, la pigmentazione della pelle, le ulcere iniziali, la dermatite.

Alla palpazione vengono valutati la tensione delle vene superficiali, la densità della parete, la dimensione dei cambiamenti locali, la presenza di un coagulo di sangue, la temperatura della pelle sopra i nodi (segni di tromboflebite).

Un esame del sangue generale mostrerà l'inizio dell'infiammazione (leucocitosi, ESR accelerato), una tendenza alla trombosi da un coagulogramma.

L'ecografia dei vasi sanguigni consente di monitorare il flusso sanguigno, la funzione delle valvole venose, rilevare i coaguli di sangue.

L'esame dopplerografico consente di controllare la struttura delle vene, fare una diagnosi nella fase iniziale della malattia.

Il metodo di tomografia computerizzata a spirale viene eseguito con difficoltà diagnostiche. Permette di ottenere un'immagine tridimensionale della regione anatomica, aiuta nella scelta del trattamento chirurgico.

Trattamento per le vene varicose

Il trattamento delle vene varicose delle gambe è meglio iniziare nella fase iniziale. Per fare questo, dovrai pensare ai cambiamenti necessari nelle abitudini, nella nutrizione e nella modalità motoria.

regime

Per non gonfiore alle gambe entro la fine della giornata lavorativa, si raccomanda alle persone di "sedentarietà" e "professioni permanenti" di effettuare pause fisiche o riscaldamenti con massaggio ai piedi in posizione elevata. I conducenti e gli impiegati dovrebbero fare una pausa durante la pausa.

Gli esercizi più semplici possono essere eseguiti sul lavoro:

  • a piedi nudi sul pavimento per stare alternativamente su calze e tacchi;
  • seduto su una sedia, alza le gambe e fai dei cerchi con i piedi in una direzione, poi nell'altra.

Gli esercizi mattutini dovrebbero includere esercizi in posizione supina: sollevamento delle gambe alternato, "biciclette", tremore con le gambe sollevate. Gli esercizi con squat, ginocchia piegate non sono adatti.

Gli appassionati di allenamento della forza dovrebbero abbandonarli. I più mostrati nuoto, ciclismo, trekking.

Selezione nutrizionale

È necessario limitare tutti gli alimenti che aumentano di peso, promuovono la ritenzione idrica e aumentano la viscosità del sangue.

Non sono raccomandati carne grassa e latticini, cibi piccanti e salati, conserve, dolci, pasticcini, bevande gassate.

Modi di supporto delle vene

Per sostenere il flusso sanguigno, si consiglia di indossare speciali calze a compressione o golf. Sono tagliati e indossati mentre giacevano sulla schiena.

I gradini pieni di silicone sono pubblicizzati come un trattamento che crea una carica elettrica sulla superficie della gamba.

Nanovein  Iniezioni efficaci per le vene varicose nelle gambe

Gli specialisti prestano attenzione al possibile impatto di questi strumenti di supporto solo nella fase iniziale della malattia. In presenza di nodi superficiali e gonfiore alle gambe, il loro uso è completamente inutile.

L'uso di medicine

Il trattamento farmacologico consiste nell'ingestione di farmaci del gruppo venotonico (Antistax, Venarus) in una dose terapeutica selezionata da un medico. Aiutano ad alleviare l'affaticamento, il disagio ai piedi, ma la malattia non elimina.

Unguenti e gel che aumentano il tono delle vene includono Troxevasin, Troxerutin, Venoruton.

Per diluire il sangue, si raccomandano Lyoton, unguento eparina, Venolife, Curantil (unguento e compresse).

I chirurghi attribuiscono i farmaci per le vene varicose al trattamento conservativo di fondo, ma i principali determinano uno dei modi meno traumatici di influenzare le vene colpite. L'efficienza è confermata nel 95% dei pazienti. Interventi più gravi sono utilizzati solo nel 5% dei pazienti.

Cosa si riferisce alle operazioni meno traumatiche

Metodi meno traumatici per il trattamento delle vene varicose possono evitare interventi chirurgici, giustamente al primo posto in termini di efficacia. Non richiedono un'incisione cutanea, possono essere eseguiti in un policlinico e sono praticamente indolori. Il paziente non si limita a condizioni di lavoro, movimenti. Dopo l'intervento chirurgico, non è richiesto un lungo periodo di recupero.

Metodo di ablazione laser

Viene eseguito in anestesia locale. Una guida di fibra viene introdotta nel nodo varicoso e un raggio laser circolare viene attivato nel movimento inverso.

Metodo di azione: il fascio provoca una grave bruciatura del rivestimento interno della vena, ulteriore sclerosi. La durata dell'intervento è di circa due ore. Il metodo è applicabile nel trattamento di vene di qualsiasi dimensione.

Metodo di scleroterapia

Una sostanza viene iniettata nella vena interessata, che può causare il collasso delle pareti, seguito da cicatrici. Sono particolarmente raccomandati i preparati in schiuma che riempiono rapidamente e in sicurezza il lume di una vena malata. Il metodo è applicabile con un diametro del vaso fino a 1 cm Dopo la somministrazione, è necessario camminare per un'ora. I flebologi raccomandano un altro mese di indossare calze a compressione.

Il metodo di microflebectomia

In anestesia locale, viene eseguita un'incisione cutanea di diversi mm, una vena malata viene catturata attraverso di essa con un uncinetto, viene rimossa sulla superficie della pelle e asportata. Il metodo è adatto per nodi venosi di qualsiasi dimensione e diametro. Una piccola cicatrice rimarrà nel sito dell'incisione. 10 giorni per indossare calze a compressione o calze.

Metodo di ablazione con radiofrequenza

Viene eseguito in modo simile con un laser, ma differisce dall'influenza delle frequenze radio a microonde. Questo metodo non provoca ustioni ai tessuti, quindi è meno traumatico del laser. Dopo un'azione di microonde di 30 minuti, il lume della nave viene sigillato. Dopo 7 giorni, la riabilitazione è considerata completa. Puoi fare sport.

In quali casi è indicata l'operazione

Con il trattamento senza successo con metodi conservativi e l'incapacità di applicare tecniche minimamente invasive, viene prescritta un'operazione di flebectomia. Ti consente di rimuovere grandi sezioni di vene dilatate, fasci.

Il paziente è ricoverato in ospedale. Il trattamento chirurgico viene effettuato in anestesia generale. Di solito vengono praticate due incisioni: all'inguine e sotto il ginocchio. La vena viene ligata da due lati, estratta e rimossa. I punti vengono applicati alle incisioni. Il paziente viene curato in ospedale per una settimana. Vengono utilizzati farmaci per la coagulazione del sangue. Le suture vengono rimosse dopo almeno 7 giorni.

La flebectomia non viene eseguita:

  • nella vecchiaia del paziente;
  • con danni ingenti alle vene profonde e superficiali;
  • durante la gravidanza;
  • con aterosclerosi dei vasi delle gambe, diabete;
  • se ci sono malattie della pelle nel sito dell'operazione proposta.

Metodi di prevenzione

La prevenzione delle vene varicose delle gambe è principalmente necessaria per le persone con fattori di rischio nelle professioni.

Si consiglia di camminare di più. Massaggio e rafforzamento delle pareti delle vene.

Nelle pause, ai venditori e ai parrucchieri vengono offerti massaggi ai piedi e alle gambe. È fatto con movimenti lenti e lisci nella direzione dalle dita al ginocchio e lungo la coscia. Con le nocche del pugno, la fossa centrale del piede viene massaggiata con movimenti circolari.

I conducenti devono uscire dall'auto, camminare, allungare le gambe. Mostra esercizi per le gambe.

Le fashioniste, prima di salire sui tacchi alti e indossare abiti attillati, dovrebbero pensare alle conseguenze.

A casa, puoi fare bagni di contrasto o docce ai piedi. Applicare un impacco sulle gambe stanche con decotti di camomilla, castagna, assenzio, bardana.

L'appello tempestivo al chirurgo ti consente di sbarazzarti di problemi lancinanti, ripristinare attività e movimenti.

Lagranmasade Italia