Le vene varicose a piedi trattano con farmaci e rimedi popolari a casa

Le vene varicose sono una delle patologie più comuni del sistema vascolare umano.

Il posto più preferito per le vene varicose è le estremità inferiori. Molti moderni metodi di trattamento mirano a combattere le vene varicose. Le cliniche mediche frequenti offrono una varietà di procedure di iniezione, laser e chirurgia.

E come trattare le vene varicose a casa usando farmaci moderni e ricette popolari testate nel tempo? Considerare in dettaglio nei nostri articoli sul portale doc-doc.net

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Provocare fattori per lo sviluppo delle vene varicose

Nonostante la predisposizione genetica alle vene varicose (se entrambi i genitori della famiglia soffrono di questa malattia, la probabilità che si manifesti nella prole raggiunga il 90% [2]), la malattia si sviluppa sotto l'influenza di fattori esterni che contribuiscono all'aumento della pressione all'interno della vena. Tra questi ci sono:

  1. Eccesso di peso: una violazione del metabolismo lipidico provoca una serie di malattie vascolari, comprese le vene varicose.
  2. Carichi statici – lavorare seduti o in piedi. Ma camminare, al contrario, lancia una "pompa muscolare", che stimola il deflusso del sangue attraverso le vene.
  3. Scarpe a tacco alto: limita il lavoro del muscolo del polpaccio, quindi riduce l'attività della pompa muscolare.
  4. Costipazione cronica – aumenta la pressione intra-addominale, e quindi la pressione nelle vene degli arti inferiori.
  5. Gravidanza e parto – tutti i sistemi vitali del corpo femminile, compreso il sistema cardiovascolare, funzionano durante la gravidanza e il parto con maggiore stress.

Le valvole venose, che normalmente dovrebbero fornire il flusso sanguigno in una sola direzione, dal basso verso l'alto, non possono sopportare un carico elevato. La valvola inizia a passare il sangue nella direzione opposta (dall'alto verso il basso) e nell'area limitata ad essa, la pressione all'interno della vena aumenta in modo significativo: il vaso si espande, appare un nodo varicoso. Le valvole in quest'area cessano finalmente di adempiere alla loro funzione, la pressione venosa diventa ancora più alta – il circolo vizioso si chiude e i cambiamenti iniziano a diffondersi nelle aree vicine.

Prima o poi si sviluppa un'insufficienza venosa cronica, una condizione causata dal costante ristagno di sangue nelle vene alterate.

sintomatologia

I sintomi delle vene varicose sono caratterizzati da una progressione graduale. I segni evidenti non vengono rilevati immediatamente, al primo stadio, la malattia si manifesta attraverso:

  • gonfiore delle gambe, soprattutto dopo una lunga posizione seduta o in piedi, che, di regola, passa in modo indipendente al mattino – il primo segno che le vene profonde fanno male ai loro compiti;
  • crampi e intorpidimento delle gambe, soprattutto spesso questo sintomo si manifesta di notte e al mattino;
  • sensazioni di pesantezza, bruciore, prurito e dolore alle gambe, particolarmente caratteristici per la seconda metà della giornata;
  • i primi segni visibili sono caratteristici reti vascolari rosso-blu e asterischi, chiaramente visibili sulla pelle.

Con la progressione delle vene varicose, compaiono ulteriori sintomi

  • densificazione e oscuramento della pelle della parte inferiore della gamba: mentre appaiono macchie e desquamazione;
  • le vene diventano dolorose quando vengono palpate;
  • forte dolore muscolare, la cui intensità aumenta durante la deambulazione;
  • l'aspetto di sporgere sopra la pelle delle gambe e dei piedi dei nodi venosi.

Se in questa fase non viene prescritto un trattamento competente, il paziente si aspetta inevitabilmente gravi complicazioni, che verranno discusse in seguito.

Come trattare le vene varicose?

Le gambe femminili sono particolarmente a rischio. Secondo le statistiche, in oltre il 70% di tutti i casi, le vene varicose colpiscono le donne. Una malattia non solo influisce negativamente sulla salute. Rovina significativamente l'aspetto, costringendo il gentil sesso a sentirsi a disagio.

Ai primi segni di vene varicose delle gambe (gonfiore, pesantezza delle gambe, comparsa di vene gonfie e vene del ragno), il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Come trattare le vene varicose nelle donne? Esistono diversi modi:

  • usare unguenti e gel venotonici;
  • prendere le pillole per aumentare il tono delle vene;
  • usare i consigli della medicina tradizionale;
  • correggere il funzionamento delle vene con l'aiuto di procedure mediche (scleroterapia, coagulazione laser);
  • risolvere radicalmente il problema con un intervento chirurgico (flebectomia).

Unguenti, gel e compresse sono abbastanza efficaci nella fase iniziale delle vene varicose. La medicina tradizionale può accompagnare una donna per tutto il periodo di trattamento, supportando il corpo indipendentemente dai metodi della terapia di base. I metodi di trattamento conservativi e minimamente invasivi (scleroterapia, esposizione al laser) vengono utilizzati se le vene varicose iniziano a progredire attivamente. L'intervento chirurgico è una misura estrema quando la salute e la vita di una donna sono a rischio a causa di una grave patologia delle vene.

medicazione

Nella complessa terapia delle vene varicose, vengono necessariamente utilizzate medicine speciali. Per la maggior parte, si tratta di capsule o compresse che hanno un effetto versatile sul corpo. In particolare:

  1. Flebotoniki. Questi farmaci aumentano il flusso sanguigno, prevenendo lo sviluppo della trombosi e allo stesso tempo aumentano il tono delle pareti vascolari. Eliminare le vene varicose con tali farmaci non funzionerà, ma possono rimuovere completamente il gonfiore delle gambe, eliminare la sensazione di bruciore e dolore. I flebotonici più popolari includono: Detralex, Phlebodia 600 e Angistax. Nel caso delle vene varicose, di solito vengono assunte 2 compresse al giorno e la durata del trattamento è determinata esclusivamente dal medico.
  2. Farmaci emostatici. Tali farmaci fluidificano il sangue e ne promuovono una migliore circolazione, prevenendo lo sviluppo della trombosi. Tra i più noti fluidificanti del sangue, vengono spesso utilizzati Venolife, Aspirin, Trenal, Lyoton 1000 e Eeparin Unguento. Questi farmaci sono prescritti solo su base individuale e i tempi di utilizzo sono determinati dal medico.
  3. Farmaci antinfiammatori Questi includono compresse, unguenti e gel che eliminano il dolore, alleviano il gonfiore e prevengono l'adesione piastrinica. Ma soprattutto, tali farmaci prevengono l'infiammazione delle vene, che porta alla tromboflebite. I mezzi più adatti per combattere la tromboflebite sono considerati Diclofenac, Indometacina, Voltaren, Fastum-gel e Sinaflan.

I farmaci sono prescritti nei casi in cui le modalità di esposizione più lievi non aiutano. Tuttavia, non affrettarti a ricorrere alle medicine, poiché possono danneggiare non solo lo stomaco, ma anche il cuore, il fegato. I soliti farmaci prescritti per le vene varicose sono detralex, flebodia, troxevasin e altri.

Elenco di farmaci moderni per il trattamento delle vene varicose sulle gambe

I trattamenti moderni per le vene varicose fanno solo meraviglie. Presentiamo alla tua attenzione un elenco di medicinali con i quali puoi risolvere questo problema a casa.

  • Detralex: contattare questo rimedio se si è preoccupati della questione se le vene varicose possano essere curate per sempre. Questo unguento resiste efficacemente alla formazione di coaguli di sangue nelle vene, aiuta a restringere i vasi dilatati, accelera il deflusso della linfa dalle estremità inferiori.
  • Troxevasin: questo farmaco è spesso prescritto a pazienti in attesa del trattamento delle vene varicose. Sotto la sua influenza, la circolazione sanguigna nelle gambe si normalizza, la fragilità dei vasi sanguigni diminuisce, i capillari si rafforzano, il gonfiore scompare.
  • Venarus – Questo medicinale è spesso prescritto per le donne che si preoccupano delle vene varicose dopo il parto. Il farmaco agisce sulle pareti dei vasi sanguigni in modo tale che la sua estensibilità diminuisca e la funzione protettiva, al contrario, aumenta.
  • Rutina: questo gel è noto a tutti coloro che si preoccupano di come curare le vene varicose nelle fasi iniziali. Il medicinale contiene vitamine del gruppo P, che hanno un effetto benefico sul funzionamento dei vasi sanguigni. Il farmaco arresta il processo infiammatorio, riduce il gonfiore, aiuta a sbarazzarsi delle convulsioni. Il suo utilizzo è un'ottima prevenzione della placca sulle gambe.
  • Aescin è un medicinale a base di semi di castagno. Grazie a lui, i vasi delle gambe diventano meno permeabili, la maglia venosa scompare, le gambe si gonfiano meno e fanno male. Nonostante il fatto che il farmaco migliori la circolazione sanguigna e ne prevenga la coagulazione, è meglio utilizzare un trattamento complesso delle vene varicose per una maggiore efficacia.
  • Venoruton: il farmaco contiene osserutina, attraverso la quale il sistema circolatorio riacquista la sua funzionalità. Se il paziente ha ancora vene varicose superficiali delle gambe, il gonfiore passerà molto rapidamente.
  • Venoruton è attivamente alle prese con edema grave con vene varicose degli arti inferiori. Lo strumento è anche un potente anestetico. Il farmaco impedisce la vasocostrizione e normalizza la circolazione sanguigna attraverso di loro. In alcuni casi, è possibile utilizzare con ulcere trofiche.
  • L'angitax è un altro rimedio per le vene varicose degli arti inferiori. Grazie ad esso, le navi diventano più elastiche, la loro permeabilità diminuisce, meno spesso c'è gonfiore e crampi.
  • Anavenol, anche se hai trovato vene varicose in esecuzione, questo strumento sarà una grande aggiunta alla terapia principale. Nei pazienti migliora il tono delle vene e si attiva anche la circolazione sanguigna periferica.
  • Aescusan è prescritto nei casi in cui è necessario trattare la rete varicosa sulle gambe. I componenti attivi del farmaco fermano rapidamente il processo infiammatorio, rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e prevengono la fragilità dei piccoli capillari. Aescusan è efficace alla fine di una giornata intensa – ti allevierà rapidamente dalla pesantezza e dal dolore alle gambe.
Nanovein  Cause, sintomi e trattamento delle vene varicose di labia

Unguenti e creme per vene varicose

Agiscono come profilassi e come modo ausiliario per curare la malattia nelle fasi iniziali. Aiutano:

  • ridurre il dolore;
  • ridurre il gonfiore;
  • migliorare le prestazioni del sistema di valvole;
  • aumentare il tono delle pareti vascolari;
  • ripristinare il normale flusso sanguigno;
  • prevenire lo sviluppo di complicanze.

Elenco di unguenti e creme topici per il trattamento delle vene varicose a casa:

  1. "Troxevasin". Contiene il principio attivo troxerutina, che normalizza il sistema circolatorio. Allevia l'infiammazione, riduce la fragilità dei capillari, ha proprietà venotoniche e allevia il gonfiore.
  2. "Detraleks". Combatte con successo la stasi del sangue nelle vene, restringe i vasi dilatati, aumenta il flusso linfatico e il deflusso del fluido.
  3. "Rutina". La vitamina P (rutina e altri bioflavonoidi) rinforza le pareti dei vasi sanguigni, allevia l'infiammazione, riduce il gonfiore, allevia i crampi e previene la comparsa di ulcere trofiche.
  4. "Aestsin". Contiene semi di ippocastano. Riduce la permeabilità vascolare, riduce il numero di stelle, migliora il tono, allevia l'infiammazione, riduce il gonfiore, riduce la coagulazione del sangue e migliora la microcircolazione.
  5. "Venoruton." Contiene oxerutina, che ripristina il sistema circolatorio. Allevia i processi infiammatori. Non consente la comparsa di coaguli di sangue.

L'unica controindicazione è che un unguento per le vene varicose sulle gambe non può essere utilizzato in caso di lesioni della pelle.

Trattamento chirurgico delle vene varicose

Alcuni pazienti necessitano di un trattamento migliore e più cardinale per le vene varicose. Tali tattiche sono spesso associate alla rimozione o al blocco delle vene colpite.

Si tratta di interventi chirurgici aperti e procedure minimamente invasive, che includono:

  1. Microscleroterapia – in base al nome, la procedura è finalizzata al trattamento di piccole vene varicose. Anche la quantità di liquido chimico iniettato è piccola e la procedura fornisce gli stessi risultati della scleroterapia.
  2. La scleroterapia è una procedura semplice che prevede la chiusura di una vena varicosa iniettando un fluido chimico in un vaso allargato. Sotto l'influenza della sostanza, si verificano irritazione e blocco finale (occlusione) della vena. Questo tipo di intervento chirurgico è particolarmente indicato per le vene varicose piccole e meno pronunciate. La scleroterapia viene eseguita più spesso ogni 4 settimane; durante questo periodo, le gambe del paziente devono essere avvolte in bendaggi elastici, che riducono la gravità del processo patologico.
  3. Chirurgia laser: questo trattamento non include un intervento chirurgico o un'iniezione di prodotti chimici liquidi. Per eliminare le vene varicose nelle aree interessate sono colpite da un raggio laser.
  4. Chirurgia endovascolare – come la terapia di ablazione, durante questa procedura, il medico deve tagliare la parte interessata, quindi utilizzare uno strumento chirurgico con il quale occludere le vene. Questo metodo di trattamento è principalmente progettato per rimuovere le vene varicose gravi che contribuiscono alla formazione di ferite sulla pelle.
  5. Terapia dell'ablazione endovenosa – con questo metodo di trattamento delle vene varicose, il medico utilizza radiazioni laser o onde radio. A differenza della chirurgia laser, che funziona a scapito della luce, durante questa procedura viene generato calore, che causa l'espansione e la chiusura delle vene e successivamente si trasforma completamente in corde del tessuto connettivo. In questo caso, il medico taglia la pelle intorno alle vene interessate e quindi inserisce un catetere, la cui punta fornisce il calore necessario per il processo di guarigione. Poiché la procedura non è complicata, l'unica area che richiede cure postoperatorie è il tessuto interessato dal taglio.

Calze e collant per vene varicose

Le donne sono più sensibili alle vene varicose rispetto agli uomini. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali che subiscono durante la vita (gravidanza, menopausa). Il metodo più comodo e semplice per trattare le vene varicose è indossare collant o calze speciali che proteggono le gambe da dolore, gonfiore e affaticamento.

L'efficacia della biancheria intima a compressione è dovuta al fatto che comprime le gambe e questo porta alla compressione delle vene varicose. Indossare collant a compressione è un'ottima prevenzione delle vene varicose. Esistono modelli di prodotti progettati per trattare le vene dilatate negli uomini e nelle donne in gravidanza.

idroterapia

Il trattamento delle vene varicose con acqua è noto da tempo immemorabile. Sotto l'influenza di diverse temperature, le vene si restringono e si espandono, il che aiuta ad aumentare la loro elasticità. Sapendo questo, i medici moderni usano l'idroterapia nelle prime fasi delle vene varicose, quando le reti vascolari hanno appena iniziato ad apparire sulla pelle.

Inoltre, a seconda del problema esistente, i bagni possono essere locali (solo per le gambe) o generali (per tutto il corpo). La temperatura dell'acqua in un tale bagno varia da 20 a 40 ° C.

Stile di vita attivo

Evita di rimanere a lungo in un posto, indipendentemente dal fatto che tu sia seduto o in piedi! Una permanenza prolungata in un punto (seduto su una sedia o in piedi sulle gambe) porta all'accumulo di sangue nelle gambe.

Se c'è una pausa al lavoro, prova a usarla per camminare. Il fatto è che mentre si cammina, i muscoli delle gambe dirigono più efficacemente il sangue verso il cuore. Indipendentemente se lavori o ti siedi molto al lavoro, prova a fare una pausa ogni ora per un semplice esercizio fisico. 10 minuti, alzati sui talloni, poi sulla punta delle dita. Questi esercizi aiutano a dirigere il sangue e riducono la possibilità di edema.

Esercizio fisico almeno 3 volte a settimana per 20 minuti alla volta. Ciò contribuirà a mantenersi in forma e persino a dimenarsi da una certa quantità di peso in eccesso. Camminare è un esercizio particolarmente prezioso per le gambe, perché ad ogni passo i muscoli delle gambe agiscono sulle vene e quindi il sangue aumenta.

Mantieni le gambe più in alto possibile mentre ti rilassi.

Durante il riposo, cerca di mantenere le gambe più in alto possibile rispetto al livello del cuore.

La causa delle vene varicose nella tendenza del sangue ad accumularsi a livello delle gambe. Durante la loro ascesa, il sangue ritorna nel cuore più facilmente e riduce il carico sui vasi venosi.

Ideale per farlo durante una pausa al lavoro oa casa tra le faccende.

Massaggio ai piedi

Un leggero massaggio ai piedi stimola la circolazione sanguigna. Per questo, i muscoli delle gambe (non le vene!) Vengono massaggiati con due dita, facendo movimenti dai talloni ai fianchi.

Non tenere le gambe incrociate

Quando si è seduti su una sedia, è severamente vietato tenere le gambe incrociate. Tenere una gamba sull'altra crea un'ulteriore pressione indesiderata sulla gamba ed è limitata dal flusso di sangue attraverso le vene.

Rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose

Il trattamento delle vene varicose con rimedi popolari a casa in estate è particolarmente efficace. Le seguenti ricette sono popolari:

  1. Fiori di Ippocastano. Riempi 50 g di fiori con 0,5 l di alcol e lascialo in infusione per 14 giorni, agitando la bottiglia ogni giorno. Passa la tintura risultante attraverso la rete e consuma 1 cucchiaio. cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti con acqua. Dopo essere stato trattato per una settimana, fai una pausa per 2 settimane. Quindi ripeti di nuovo.
  2. Kalanchoe pennuto. Lavare le foglie di Kalanchoe pennate e metterle in un barattolo da un litro (le foglie dovrebbero essere la metà del barattolo). Riempi con alcool al 70% e insisti in un luogo buio per 14 giorni. Agitare il barattolo prima dell'applicazione. Ogni giorno, prima di dormire, lubrificare gambe e piedi. Il dolore scompare dopo la prima applicazione. Se le vene varicose sono avanzate, il trattamento dura 4 mesi.
  3. La patata Sbucciare 5 patate e grattugiare. Strofina le purè di patate risultanti e imbratta le gambe. Dopo 4 ore, il dolore scompare completamente, quindi risciacqua le patate con acqua calda.
  4. Mele "Antonovka". In 1 litro di acqua bollente, gettare 3 mele, coprire e mettere in un luogo caldo per 4 ore. Quindi, senza estrarre le mele, romperle, mescolare la soluzione e filtrare. Prendi aggiungendo 1 cucchiaio. un cucchiaio di miele, mezzo bicchiere (50 g) la mattina prima dei pasti e la sera prima di coricarsi. Lo strumento purifica anche il sangue, migliora il sonno e l'appetito.
  5. Aglio al burro Prendi l'aglio con una buccia bianca e trita. Mescola con due parti di burro. Applicare sulle vene sporgenti di notte, mettere sopra la carta pergamena e fissarla con una benda o una sciarpa calda. Risciacqua la mattina e metti qualcosa di caldo e morbido sui tuoi piedi.
Nanovein  Cura la clinica delle vene varicose

Il trattamento delle vene varicose a casa non è sempre possibile. Affinché la terapia abbia successo, è necessario consultare un medico e seguire rigorosamente le sue istruzioni.

Altrimenti, sono possibili conseguenze negative del trattamento, come:

  • inefficienza della terapia e deterioramento delle vene;
  • reazioni allergiche e intolleranza ai farmaci utilizzati;
  • ustioni cutanee dovute a un'applicazione impropria di impacchi con sostanze che bruciano;
  • rottura dei vasi sanguigni e tromboembolia, se il trattamento viene effettuato sullo sfondo di controindicazioni esistenti.

Controindicazioni per il trattamento delle vene varicose includono il 3 ° e il 4 ° grado di patologia. In questo caso, la malattia può essere eliminata solo chirurgicamente. La medicina alternativa non è applicabile con un alto rischio di tromboembolia, esacerbazione dell'insufficienza vascolare, grave malattia con spasmi dei muscoli del polpaccio, deposizione di una grande quantità di sangue nei vasi interessati e un alto volume della zona interessata.

Come usare l'aceto di mele per le vene varicose?

Alcuni semplici consigli e recensioni su come trattare le vene varicose a casa con l'aceto:

  1. Inumidire un batuffolo di cotone in aceto, strofinare i piedi nelle aree problematiche. La procedura viene ripetuta il più spesso possibile, 5-7 volte al giorno.
  2. Nel bagno, raccogli acqua calda, versaci dentro un litro di aceto. Immergi i piedi nell'acqua, dopo mezz'ora, completa le procedure dell'acqua. I medici non raccomandano di asciugare i piedi con un asciugamano. È meglio sdraiarsi sul letto, sollevare le gambe sopra la testa (ad esempio, appoggiarsi al muro) e lasciarle asciugare naturalmente.
  3. Garza piegata in più strati, inumidita abbondantemente con aceto. Metti i piedi in aree problematiche, avvolgi con pellicola trasparente (o busta di plastica), avvolgi in una sciarpa calda. Dopo un'ora, rimuovere l'impacco.
  4. Puoi prendere l'aceto di mele all'interno. Mescola un cucchiaino di aceto in un bicchiere di acqua calda, bevi a stomaco vuoto mezz'ora prima di colazione. È importante ricordare che questa ricetta non può essere utilizzata in terapia medica se ci sono problemi con il tratto gastrointestinale.

L'aceto di mele contiene un gran numero di vitamine, macro e microelementi, minerali. Hanno un effetto benefico sul corpo, contribuendo a far fronte efficacemente alle vene varicose. L'aceto di mele non è in grado di danneggiare una persona e con il suo uso regolare in un mese si noterà un effetto positivo.

Giudizi

  • Angelica, 33 anni. Ho trattato le vene varicose con aceto di mele e massaggio: ho fatto impacchi giornalieri di mezz'ora, seguiti da 5 minuti di massaggio delle vene gonfie per due mesi. In primo luogo, i dolori alle gambe mattutini sono passati, dopo tre settimane la rete varicosa è scomparsa e ora anche le vene profonde sono scomparse. Sono molto contento di essere riuscito a evitare un intervento chirurgico e ora consiglio a tutti i miei amici di trattare la varicosità con l'aceto di mele.
  • Natalia, 26 anni. Dopo un dolore prolungato alle gambe, ho dovuto rivolgersi a un flebologo. Mi ha suggerito di rimuovere le vene varicose con un'operazione laser e che, risolvendo la paura, ho accettato. La rimozione laser delle mie vene varicose è durata 40 minuti in anestesia locale e, dopo l'operazione, il gonfiore e i lividi sono continuati per un'altra settimana. Sono soddisfatto del risultato del trattamento, non ho più dolori.
  • Dmitry, 40 anni. Un flebologo mi ha raccomandato di trattare le vene varicose con le sanguisughe. Non ho paura di queste creature, quindi ho facilmente accettato. La saliva di sanguisuga contiene un'irudina utile, che purifica e diluisce il sangue, rallentandone la coagulazione. Il corso del trattamento è stato di 8 sessioni con intervalli di tre giorni. Dopo una pausa di 3 mesi, seguirò un secondo corso, perché dopo 2 sessioni ho notato che il gonfiore delle gambe era diminuito, è diventato più facile camminare.

Cosa succederà se non trattato?

C'è un aforisma sulle vene varicose create dai medici: "Una malattia che appare sulle gambe e spara nel cuore". In effetti, questo disturbo non è solo un problema estetico che causa problemi e riduce la qualità della vita. In assenza di cure mediche qualificate, le vene varicose sono piene di gravi complicazioni, persino la morte.

Quindi, le conseguenze delle vene varicose sulle gambe possono essere:

  • tromboflebite: la malattia è accompagnata dal verificarsi di processi infiammatori nelle vene colpite;
  • sanguinamento;
  • malnutrizione tissutale;
  • aumento della pigmentazione;
  • l'aumento della trombosi è una complicazione pericolosa non solo per la salute ma anche per la vita.

Separatamente, vale la pena menzionare un "compagno" così frequente di vene varicose sulle gambe come un'ulcera trofica. La causa del suo aspetto è l'insufficienza venosa costante e l'aumento della pressione nelle vene.

Профилактика

Qui la domanda non è se curare le vene varicose. Parleremo di cosa fare per trattarlo.

  1. Nascondi tutte le scarpe scomode, così come i tacchi a spillo, nella casella lontana. Indossarlo è consentito solo occasionalmente – per occasioni speciali.
  2. Non dimenticare di fare pause di 5 minuti durante un lavoro prolungato al computer. Esercizi speciali possono essere eseguiti anche in ufficio. Se possibile, prova a camminare per andare al lavoro.
  3. Se sei incline alla costipazione, non ignorare questo problema. A causa della costante gravità della piccola pelvi, la circolazione sanguigna inizia a soffrire: cooperare con gli amici sugli interessi e organizzare regolarmente il ciclismo, andare in piscina, fare esercizi all'aria aperta.
  4. Controlla il tuo peso corporeo. Se necessario, rivedere il cibo. Non dovrebbe avere molti cibi grassi o fritti.
  5. Accomodati sul divano dopo una dura giornata, posiziona un rullo alto circa 15 cm sotto le gambe, quindi il flusso di sangue nei vasi delle gambe tornerà alla normalità.
  6. Se la tua professione prevede una lunga permanenza in piedi e un'attività fisica, fai una pausa per rilassarti. Se sei abituato a mettere un piede sull'altro, prova a controllarti. Questa abitudine può facilmente provocare infiammazione.
  7. Indossa solo abiti comodi e non restrittivi. Non acquistare jeans troppo attillati o calze attillate. Questo è particolarmente vero per le donne. I jeans skinny scomodi influenzano negativamente non solo la salute delle gambe, ma anche il lavoro del sistema genito-urinario.

La biancheria intima a compressione viene utilizzata non solo per il trattamento delle vene varicose, ma anche per la sua prevenzione. Quindi, ad esempio, se una persona in famiglia soffre di questa malattia, quindi durante la gravidanza, durante i voli e lunghi viaggi in autobus o in treno, nel processo di allenamento, è meglio usare calze a compressione o avvolgere le gambe con una benda elastica.

Quando vedere un dottore?

Consultare un medico con le vene varicose dovrebbe avvenire il più presto possibile. Più la malattia viene trascurata a questo punto, meno è probabile che il paziente sia completamente guarito. Idealmente, se una persona visita la clinica al momento del rilevamento dei primi segni: pesantezza alle gambe, dolore al volo con posizione prolungata sul posto, gonfiore.

Lagranmasade Italia