Le vene sulle mani feriscono i sintomi, le cause, i principi di base del trattamento

Il dolore alle vene e la loro eccessiva visibilità possono causare non solo disagio fisico, ma anche psicologico, specialmente nelle donne.

Questo sintomo non può essere ignorato, poiché può segnalare lo sviluppo di varie patologie.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Vene doloranti nelle braccia: le cause principali

Le vene nelle braccia possono ferire per i seguenti motivi:

1. Con le vene varicose. Una professione difficile di solito porta a una tale malattia, in cui devi sollevare e trasportare pesi. Inoltre, il suo aspetto può essere causato dalla predisposizione genetica di una persona alle vene varicose.

Con una tale malattia, una persona sente che le vene si stanno espandendo dall'interno. Potrebbe anche essere disturbato dal frequente intorpidimento delle mani e dal loro gonfiore. Se non trattate le vene varicose, nel tempo le vene diventano così sottili da esplodere al minimo carico, causando sanguinamenti gravi e lividi sottocutanei.

2. La tromboflebite è una malattia in cui le pareti delle vene superficiali diventano altamente infiammate. Può anche essere accompagnato dalla formazione di coaguli di sangue (intasamento) nelle vene, che porta a forti dolori e una sensazione di pesantezza in esse.

3. La trombosi venosa profonda si presenta spesso con sintomi piccoli o assenti. Non può esprimersi in alcun modo, fino alla formazione di gravi complicanze (paralisi degli arti, ecc.). Per questo motivo, ai primi segni di trombosi (pesantezza nelle mani, espansione delle vene, dolore alla palpazione, febbre), è necessaria una diagnosi approfondita.

4. La sindrome postflebitica può verificarsi a causa di complicanze da trombosi venosa profonda. È accompagnato da disturbi circolatori nelle vene, il loro dolore e infiammazione.

Vene doloranti nelle braccia: ragioni aggiuntive

Oltre ai motivi principali, tali malattie possono provocare questo dolore:

1. Un forte aumento della pressione sanguigna può aumentare il flusso sanguigno attraverso le vene e causare dolore in esse.

2. Un carico eccessivo sulle mani (sollevamento di pesi o trasporto di borse per lungo tempo) può causare dolore alle vene.

3. L'iperpigmentazione della pelle è una malattia in cui il rilascio di globuli rossi nello spazio tra le cellule è compromesso.

Nanovein  Come curare i metodi efficaci delle vene varicose

4. Dermatite grave ed eczema possono provocare eruzioni cutanee, desquamazione e dolore alle vene.

5. Ulcere trofiche. Si formano a causa della mancanza di nutrienti nel sangue e della deposizione di fibrina. Molto spesso, si sviluppano sulle gambe (gambe) di una persona, ma in rari casi possono essere localizzate all'interno delle mani.

Vene doloranti nelle braccia: trattamento

Dopo l'esame e la diagnosi, il medico curante seleziona un ciclo di trattamento (a seconda della malattia identificata).

La terapia classica contro il dolore nelle vene prevede l'assunzione di tali gruppi di farmaci:

1. Medicinali che riducono l'estensibilità delle pareti nelle vene e ne aumentano l'elasticità.

2. Farmaci che migliorano il flusso sanguigno e la circolazione sanguigna complessiva nel corpo (Detralex, Venarus).

3. Preparazioni per incitare sangue troppo denso.

4. Anestetici (con forte dolore nel paziente).

5. Farmaci antinfiammatori per alleviare il gonfiore delle estremità e ridurre il processo infiammatorio. Per questo, possono essere prescritte iniezioni, compresse, nonché gel e unguenti terapeutici.

6. Farmaci antipiretici (se il paziente ha la febbre alta).

Durante il trattamento, è molto importante che il paziente liberi il più possibile da qualsiasi sforzo fisico. Si consiglia inoltre di osservare il riposo a letto in modo da non abbassare le braccia quando cammina.

Inoltre, l'uso di un bendaggio elastico, che deve riavvolgere quotidianamente le mani malate, è molto efficace. Ripristinerà la circolazione sanguigna e allevia il gonfiore.

Come procedure fisioterapiche, un paziente può essere prescritto:

Oggi la terapia laser è una delle procedure più efficaci e allo stesso tempo assolutamente indolore per il trattamento rapido di vene e vasi sanguigni. Con esso, puoi ripristinare le pareti danneggiate delle vene.

Inoltre, la terapia laser può "incollare" alcune vene, quindi il sangue non le attraverserà. Pertanto, dopo un po 'di tempo, una vena malata cessa di esistere completamente e allo stesso tempo non provoca alcun danno agli esseri umani.

Se il tradizionale metodo di trattamento medico e fisioterapico non ha aiutato a sbarazzarsi di coaguli di sangue o infiammazione nelle vene, in questo caso il paziente viene sottoposto a un intervento chirurgico. Durante questa operazione, il chirurgo rimuoverà la vena del "problema".

Di norma, una persona si riprende abbastanza rapidamente dopo una tale procedura e non soffre più di una tale malattia.

Per non provocare complicazioni dopo l'intervento chirurgico, il paziente deve ricordare queste regole:

• durante il mese successivo all'operazione, non fare la doccia o il bagno caldi;

• Non lavarsi le mani con acqua calda;

• almeno sei mesi dopo l'operazione, è necessario rifiutare di sollevare pesi;

• fai quotidianamente ginnastica per le mani e massaggi terapeutici, che includono lo sfregamento della pelle (è importante usare sempre creme e unguenti curativi e non fare massaggi sulla pelle secca).

Inoltre, durante il trattamento, al paziente vengono prescritti vari complessi vitaminici (specialmente con vitamina P e A). È necessario prenderli per almeno un mese al fine di ottenere miglioramenti nella salute e aumentare l'immunità.

Come trattamento ausiliario, al paziente viene prescritta una dieta speciale, il cui effetto è mirato a migliorare la digestione e la circolazione del sangue nei vasi e nei piccoli capillari.

Nanovein  Apiterapia (trattamento delle api)

Il paziente deve rifiutare di assumere tali prodotti:

• affumicati e semilavorati;

La base della dieta dovrebbe essere verdure al vapore, cereali, frutta e succhi appena spremuti.

È particolarmente utile per il dolore alle vene usare tali prodotti:

• melograno e succo di frutta (puoi bere fino a due bicchieri al giorno);

• ribes nero e tè dalle sue foglie;

• aglio (in piccole quantità accende il sangue);

• carote e succo appena spremuto;

• barbabietole e succo da esso;

• succo di uva rossa;

• carne di manzo bollita;

• composta di frutta secca;

Le vene sulle mani fanno male: rimedi popolari per il trattamento

Con forte dolore alle vene delle mani, possono essere utilizzati vari impacchi. Le più efficaci sono le ricette:

1. Impacco di pomodoro (aiuta ad alleviare il dolore e il gonfiore delle vene):

• tritare due pomodori verdi a pezzetti;

• metterli su una garza e attaccarli a una vena dolorante;

• avvolgere con una benda e lasciare durante la notte;

• ripetere la procedura ogni giorno per cinque giorni.

2. Un rimedio all'aglio (alleviare l'infiammazione dalle vene):

• grattugiare qualche spicchio d'aglio su una grattugia fine;

• mescolarlo con olio d'oliva;

• applicare la miscela finita su una vena malata;

• mettere una benda di garza sopra e lasciare l'impacco durante la notte;

• ripetere la procedura per sette giorni.

3. Impacco all'aceto:

• mescolare aceto di mele con olio vegetale in proporzioni uguali;

• ingrassare una mano preparata con un prodotto pronto e lasciare per venti minuti;

• dopo questo periodo, applicare nuovamente lo stesso impacco;

• fare tali lozioni quotidianamente per dieci giorni.

4. Rimedio di erbe:

• mescolare il colore dell'assenzio con il miele;

• aggiungere infuso di corteccia di quercia (mezzo bicchiere);

• nel liquido finito, asciugare la garza e applicarla sulla vena infiammata;

• lasciare per due ore;

• ripetere tale trattamento per dieci giorni. Aiuteranno ad alleviare il dolore e l'infiammazione.

Le vene nelle braccia fanno male: misure preventive

Al fine di prevenire lo sviluppo di varie malattie delle vene sulle mani, è necessario aderire a tali raccomandazioni:

• Non trasportare sacchi troppo pesanti (di peso superiore a 5 kg). Se hai ancora bisogno di aumentare un tale peso, allora devi distribuirlo uniformemente su entrambe le mani;

• fare una doccia di contrasto (acqua calda-fredda). Tonifica lo stato delle vene;

• mangiare bene. La base del menu dovrebbe essere cereali, frutta e verdura (sono questi prodotti che mantengono la normale viscosità del sangue e non intasano i vasi);

• prestare attenzione al dolore nelle vene e alla loro espansione in tempo. Con tali sintomi, è necessario consultare un medico;

• fai un auto-massaggio delle mani e strofinale dopo aver sollevato cose troppo pesanti;

• spesso alza le braccia per stabilizzare il flusso di sangue e ridurne la pressione sulle vene.

Lagranmasade Italia