Le vene di reflusso degli arti inferiori causano, sintomi, complicanze

Il deflusso di sangue inverso non è altro che reflusso venoso, una patologia abbastanza comune. Pertanto, le cause della malattia e le loro conseguenze sono rilevanti per molti pazienti affetti da vene varicose.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cos'è questo disturbo?

Il reflusso delle vene degli arti inferiori è un flusso sanguigno che si verifica con anomalie anormali, provocate dal funzionamento difettoso della valvola vascolare.

Con la normale emodinamica, il movimento viene eseguito dai piedi degli arti inferiori dal basso, fino al corpo umano. Va nelle vene profonde lungo i vasi safeni o superficiali.

Questo movimento è spiegato dal fatto che il sistema venoso sottocutaneo è molto più debole del profondo.

Se succede che i canali di superficie hanno iniziato ad espandersi sotto l'influenza di vari fattori, c'è una diminuzione del tono delle pareti vascolari, che porta a una corrente inversa. In questo stato, i lembi delle valvole non possono far fronte e non possono bloccare completamente il gioco. Di conseguenza, si verifica la stasi del sangue e si sviluppano le vene varicose degli arti inferiori.

Con le vene varicose, le pareti delle valvole nelle gambe non possono chiudersi ermeticamente, poiché i canali perdono la loro elasticità.

Se le vene sono in uno stato espanso per lungo tempo, si verifica un reflusso venoso.

Tipi e caratteristiche

Una caratteristica della patologia è che le cause della deviazione allo stesso tempo diventano la sua conseguenza. Il reflusso contribuisce al deflusso improprio del sangue, provoca un aumento del carico sul sistema circolatorio. Con l'espansione varicosa, il processo di distribuzione del sangue non si verifica correttamente, a seconda di ciò, si distinguono 2 tipi di reflusso.

  1. Verticale: presente in vasi venosi sia sottocutanei che profondi. La sua caratteristica è che attraverso la vena il sangue si sposta verso il basso. Nelle vene profonde, può verificarsi con la sindrome post-tromboflebite, con concomitante grave insufficienza venosa. Può verificarsi in questo caso solo in alcune aree delle vene interessate e con vene varicose secondarie. Il più delle volte si verifica nel segmento femorale. Nelle prime fasi, è molto difficile identificare la malattia. Anche con una terapia complessa, è impossibile dare una garanzia completa per il recupero. In alcuni casi, la malattia può ripresentarsi. Pertanto, il paziente deve essere costantemente monitorato da uno specialista.
  2. L'orizzontale è un processo in cui il sangue scorre dalle vene profonde a quelle superficiali. Questa specie è considerata il principale meccanismo per lo sviluppo delle vene varicose. Di solito viene rilevato nelle prime fasi della malattia.
Nanovein  Bagni contro le vene varicose

La cosa più importante nella diagnosi è determinare il tipo di patologia e il luogo della sua localizzazione. La giusta scelta di trattamento dipenderà da questi fattori.

Il trattamento del reflusso orizzontale comporta l'esposizione alle vene – comunicatori.

Nel caso della verticale, il trattamento può essere diretto alla rimozione del letto sottocutaneo o del suo frammento.

L'insufficienza valvolare può essere di varie lunghezze. Quando si pianificano le dimensioni dell'intervento chirurgico, è consigliabile determinare l'estensione del reflusso.

È possibile valutarlo utilizzando BPV, ovvero in base alla lunghezza del pool sottocutaneo.

La lunghezza è divisa in:

  • totale – su tutta la gamba fino alle caviglie;
  • subtotale: al centro di 1/3 della tibia;
  • locale – in una certa sezione del BPV, indicata da valvole su entrambi i lati;
  • comune: nel terzo superiore della coscia;
  • isolato – in sua assenza nel tronco BPV;
  • prossimale – nel dipartimento alla bocca del BPV.

A seconda dell'entità dell'insufficienza valvolare, la sua correzione è prescritta in un ordine puramente individuale.

motivi

Gli esperti affermano che la causa principale dell'insorgenza della malattia è l'eredità.

Secondo i risultati di numerosi studi epidemiologici, gli scienziati hanno scoperto che nel 70% dei casi con patologia simile i pazienti presentavano una predisposizione ereditaria. Nel restante 30%, altri fattori sono diventati i motivi.

Cause di patologia:

  • l'obesità. L'eccesso di tessuto adiposo esercita un'ulteriore pressione indesiderata sui vasi;
  • pillole ormonali anticoncezionali. Quando vengono assunti, può verificarsi un insufficienza ormonale di fondo, che influisce negativamente sui vasi venosi;
  • gravidanza, l'inizio della menopausa. Qualsiasi cambiamento nel funzionamento del corpo può portare a un disturbo;
  • indossare abiti attillati;
  • standing prolungato e frequente sul posto di lavoro.

Un'altra ragione non è spesso lo stile di vita sbagliato.

Gradi e sintomi

Con reflusso venoso, il sangue ristagna, il che può portare a una serie di gravi problemi.

L'inizio della malattia può essere riconosciuto da alcuni dei sintomi più comuni:

  • gambe gonfie e stanche;
  • crampi muscolari;
  • dolore alle vene e alle gambe;
  • prurito e bruciore alle estremità inferiori;
  • nelle gambe puoi sentire un forte battito.

Se si verifica uno dei sintomi, è necessaria assistenza qualificata. Altrimenti, il reflusso può causare la comparsa di cicatrici, macchie di età o stelle venose.

Quale dottore contattare

Con problemi vascolari, devi vedere un flebologo o un angiosurgeon. Solo questi specialisti, dopo un'accurata diagnosi, saranno in grado di prescrivere un trattamento completo adeguato.

Nanovein  Come capire che hai le vene varicose

diagnostica

Viene diagnosticato utilizzando metodi di ricerca strumentale e di laboratorio.

Per un'identificazione accurata da parte dei medici, vengono utilizzati test funzionali. Di norma, per la diagnosi è prescritto un esame radiografico o un metodo a ultrasuoni.

Metodi di trattamento

Sono disponibili diversi trattamenti. Tutti hanno lo scopo di chiudere le valvole e ridurre il rischio di complicanze.

I canali profondi sono protetti dal tessuto muscolare e pertanto tali problemi si incontrano raramente nella pratica.

Di norma, la terapia conservativa viene aggiunta alla terapia conservativa, completandola in tal modo. Il solo metodo conservativo non è in grado di curare completamente la patologia. Può solo aiutare a prevenire le ricadute e rallentare la patologia.

La terapia farmacologica aiuta ad aumentare la forza e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e dei capillari. Le medicine alleviano il dolore, il gonfiore, migliorano le prestazioni.

I metodi chirurgici includono:

  • ablazione con radiofrequenza: un piccolo catetere viene inserito nel canale, che emette radiazioni a microonde, sigillando contemporaneamente il vaso venoso interessato;
  • scleroterapia: i canali superficiali sono densificati con calore e vari elementi chimici;
  • flebectomia – utilizzata solo in casi gravi della malattia. Consiste nella legatura o rimozione dei canali interessati su tutta la gamba;
  • coagulazione laser – una procedura che prevede la vestizione dell'area interessata del canale con un tessuto speciale allo scopo di un'ulteriore cauterizzazione laser.

Le procedure di coagulazione laser e scleroterapia vengono eseguite in un day hospital. In questi casi il paziente non necessita di ricovero in ospedale.

Per un trattamento preventivo, un flebologo può prescrivere indossare calze a compressione e riposare con le gambe sollevate.

complicazioni

Il trattamento prematuro o la sua assenza, può portare a trombosi o tromboflebite. Le malattie iniziano improvvisamente. Il loro aspetto non è in alcun modo collegato a fattori esterni.

Il primo segno del loro aspetto può essere considerato grave gonfiore, arrossamento o cianosi, scoppiando dolore alla gamba. Inoltre, sullo sfondo della malattia, si possono aprire ulcere trofiche, che spesso provocano l'insorgenza di un'infezione secondaria.

Raccomandazioni di prevenzione

Sfortunatamente, le misure preventive non possono eliminare la malattia. Ma la prevenzione può alleviare o rallentare in modo significativo lo sviluppo della patologia.

  • il giusto modo di vivere;
  • regolare educazione fisica;
  • una corretta alimentazione sana.

Inoltre, l'allenamento cardio può essere un'ottima misura preventiva. Garantirà la consegna degli ormoni necessari al corpo in modo tempestivo, eliminando nel contempo gli ormoni laterali dal sangue.

Gli specialisti flebologi prescrivono un trattamento individuale per ciascun paziente. Ma è importante ricordare che, indipendentemente dal metodo, è necessario un cambiamento completo nel solito modo di vivere.

Una prevenzione tempestiva e adeguata aiuterà a rallentare significativamente il decorso della malattia.

Lagranmasade Italia