Le vene delle uova negli uomini

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché sorge il problema: ragioni

Le vene varicose dello scroto hanno un decorso primario o secondario. Nel primo caso, le malformazioni congenite della struttura della vena cava inferiore e del cordone spermatico sono la fonte di problemi maschili. La causa delle vene varicose secondarie nell'ovaio risiede nell'aumento della pressione venosa associata a vari fattori. Una vena gonfia su un testicolo negli uomini è causata da tali disturbi:

  • Funzionamento errato delle valvole, a seguito del quale viene disturbata la circolazione sanguigna.
  • Un'anatomia speciale dei vasi sanguigni associati alle caratteristiche individuali del corpo maschile. Le vene varicose possono verificarsi con pareti vascolari indebolite, che si espandono e si deformano nel tempo.
  • Malattia renale Questi includono neoplasie maligne e benigne nell'organo del sistema urinario, la formazione di coaguli di sangue nei vasi renali.
  • Deviazioni nella regione retroperitoneale o nell'area pelvica. Con le patologie, le vene sono compresse e la circolazione sanguigna è disturbata, a seguito della quale le vene nei testicoli si espandono.
  • Infiammazione della prostata. La prostatite può spesso portare ad un aumento del plesso venoso nel testicolo destro o sinistro.

Cattive abitudini, obesità, scarsa mobilità sono le fonti dell'insorgenza della malattia.

  • stile di vita insufficientemente attivo, che porta al ristagno di sangue nei testicoli;
  • esercizio fisico pesante;
  • frequente stitichezza;
  • peso eccessivo, che influisce sull'aumento della pressione nelle navi;
  • sesso irregolare, in cui un uomo ha prolungato l'astinenza;
  • surriscaldamento testicolare;
  • abuso di alcool.

Trattamento farmacologico

È possibile curare le vene varicose dell'uovo senza intervento chirurgico, utilizzando farmaci di diversi effetti. Durante la terapia conservativa, si consiglia a un uomo di indossare biancheria intima a compressione, che aiuta il medico a scegliere. Ha lo scopo di stabilizzare la circolazione sanguigna nei testicoli, riducendo il carico e la pressione nei vasi.

Gruppo di droga Nome
Антиоксиданты "Triovite"
"Vitamaks"
Testicoli che normalizzano la circolazione sanguigna nei testicoli Agapurin
"Trental"
«Orbifleks»
Farmaci venoprotettivi Eskuzan
"Detraleks"
Ginkgo biloba

Patologia vascolare puramente maschile

Le vene varicose negli uomini non sono meno comuni rispetto alle donne. Ma se la patologia delle vene degli arti inferiori si riscontra principalmente negli uomini di età superiore ai 40 anni, il varicocele viene più spesso diagnosticato negli adolescenti e nei giovani in età riproduttiva.

Le vene varicose dello scroto più spesso in una percentuale maggiore di casi compaiono sul lato sinistro. Ciò è dovuto alla struttura e al lavoro del sistema circolatorio umano. Secondo la legge della natura, il sangue venoso attraverso le valvole che impedisce il flusso inverso deve fluire liberamente dal cordone spermatico e dal testicolo verso il cuore. Tuttavia, il sangue venoso non scorre direttamente verso l'alto lungo la vena cava inferiore, ma lungo la vena spermatica, che scorre nella vena del rene sinistro ad angolo retto.

Da ciò ne consegue che una violazione del deflusso e del ristagno del sangue venoso, che causa l'espansione delle vene ovariche, può verificarsi con tali patologie:

  • scarsa prestazione delle valvole venose;
  • serraggio della vena renale sinistra.

Il varicocele del testicolo destro, così come l'espansione bilaterale delle vene dello scroto, è molto meno comune ed è dovuto ad altre patologie, ad esempio la presenza di un tumore nel rene destro.

I fattori che provocano la malattia includono:

  • eccessivo stress fisico (sollevamento di grandi pesi in palestra);
  • aumento della pressione intra-addominale (con costipazione);
  • lunga permanenza in posizione verticale (lavoro in piedi).

L'espansione delle vene del testicolo può essere spiegata dalle caratteristiche anatomiche della struttura del corpo:

  • difetti congeniti del sistema valvolare delle vene regionali e principali;
  • violazione del processo intrauterino di formazione della vena cava inferiore;
  • displasia del tessuto connettivo delle pareti venose.

Le cause del varicocele secondario risiedono nelle malattie concomitanti. Le vene varicose possono essere una conseguenza dello sviluppo di formazioni di volume nei reni, nei testicoli, nello spazio retroperitoneale, negli organi pelvici.

Sintomi caratteristici

Nella pratica medica, si distinguono 3 gradi di vene varicose testicolari:

  1. Il primo grado è chiamato subclinico, poiché non ci sono sintomi e il varicocele può essere diagnosticato solo per caso, eseguendo la diagnostica ad ultrasuoni a scopo preventivo.
  2. Il secondo grado può essere accompagnato da un dolore sordo allo scroto, che di solito sembra esternamente, quando esaminato, i vasi dilatati non sono visibili. Alla palpazione, l'urologo può determinare il varicocele di secondo grado solo in posizione eretta: in posizione supina, le vene allargate non sono sempre palpabili.
  3. Il terzo grado di varicocele è caratterizzato da cambiamenti visibili nello scroto, le vene dilatate sono chiaramente visibili e palpabili in qualsiasi posizione.

La maggior parte degli uomini non nota le manifestazioni del varicosio testicolare in sé, quindi viene diagnosticato principalmente per caso quando un uomo viene inviato per un esame per presunta infertilità. I sintomi della malattia iniziano a manifestarsi nella seconda fase della malattia e sono sempre presenti se il varicocele raggiunge dimensioni elevate.

I sintomi del varicocele possono verificarsi come segue:

  • dolore allo scroto, che appare a causa dell'aumentata pressione nelle vene vicino al testicolo. La gravità o il dolore aumenta con l'eccitazione sessuale, il sollevamento pesi, la seduta o la posizione prolungata;
  • un difetto estetico, che si manifesta con cedimento dello scroto, una diminuzione delle dimensioni del testicolo e un aumento delle vene, che si intrecciano e sono chiaramente visibili durante l'esame esterno;
  • cambiamenti nel testicolo, che compaiono solo in 3 fasi: la sua consistenza diventa test, la dimensione diminuisce, è possibile la deformazione.

Le vene scure sui testicoli negli uomini potrebbero non apparire immediatamente. Per molto tempo, le vene varicose possono essere asintomatiche, a causa delle quali il paziente non inizia a trattare la patologia in tempo. Quando le navi non sono ancora visibili, è possibile determinare la deviazione esclusivamente attraverso procedure diagnostiche. Successivamente, un uomo sviluppa coni vascolari rossi o viola nei testicoli, che possono causare dolore alla palpazione. Nelle fasi successive, il varicocele è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • lo scroto aumenta di dimensioni;
  • dolore costante nella zona inguinale di un personaggio tirante;
  • aumento del dolore durante la deambulazione o lo sforzo;
  • disagio durante il movimento;
  • diminuzione del desiderio sessuale;
  • sensazione di prurito e bruciore nei testicoli.

Spesso, la varicosità testicolare colpisce i bambini adolescenti, in cui, di regola, la vena sinistra viene ingrandita. Alle prime manifestazioni negative, dovresti consultare un medico, scoprire le cause delle vene varicose e condurre il trattamento. Mentre la malattia progredisce, si verificano processi atrofici nel testicolo malato, a causa dei quali diminuisce di dimensioni.

Nanovein  La più pericolosa delle comuni malattie delle vene

Il principale pericolo della malattia

Il fatto è che con l'aumento della pressione in queste vene e la stasi del sangue, la temperatura del testicolo inizia a salire. In casi avanzati, le ghiandole sessuali maschili possono essere completamente impigliate in vasi e vene gonfie. Una sorta di "cuscino di sangue" porta a una violazione della termoregolazione dei testicoli. Le conseguenze di questo effetto sono deplorevoli: lo scroto si surriscalda, causando un'interruzione dello sviluppo e la morte delle cellule germinali maschili.

Quando si esamina l'eiaculato di uomini che soffrono di vene varicose nei testicoli, è possibile diagnosticare le seguenti patologie:

  • diminuzione delle norme sul volume degli spermatozoi;
  • diminuzione del numero totale di spermatozoi nell'eiaculato;
  • completa assenza di sperma;
  • mancanza di sperma;
  • diminuzione della normale motilità degli spermatozoi;
  • la presenza di un gran numero di spermatozoi non vitali nel seme.

Oltre alle patologie della spermatogenesi, le vene dilatate provocano il lancio di sostanze biologicamente attive dai reni nei testicoli, l'ischemia (carenza di ossigeno) dei testicoli e l'accumulo di particelle attive sfavorevoli che danneggiano le cellule e i tessuti delle ghiandole sessuali maschili.

Fasi di sviluppo

Lanciare la malattia altera i genitali di un uomo.

grado di Indicatori emodinamici Quadro clinico
I Deflusso di sangue disturbato dal rene alle vene ovariche Una vena allargata viene rilevata esclusivamente mediante ultrasuoni o dopplerografia
Il diametro delle navi non supera i 2-4 mm
II Testicolo di reflusso della vena iliaca Vienna leggermente ingrandita e palpabile
Le dimensioni e la coerenza dei tessuti non vengono modificate
III Combinazione di indicatori delle fasi 1 e 2 Capillari ricevuti sullo scroto
La vena è gonfia e rigonfia sulla pelle
Forma di nodi vascolari
Si osserva l'asimmetria dello scroto

Metodi di rilevazione e trattamento delle malattie

In modo che le conseguenze negative della malattia non causino infertilità, i ragazzi e gli uomini adulti dovrebbero visitare regolarmente un urologo. Il medico determinerà il grado di danno alle vene, prescriverà il trattamento necessario e parlerà di misure preventive.

In termini di gravità, si distinguono tre fasi del varicocele, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche:

  1. Il primo grado di vene varicose nei testicoli negli uomini non è in realtà determinato dall'ispezione visiva. Il paziente non ha lamentele, le vene deformate non sono palpabili. I segni della patologia vengono rilevati dagli ultrasuoni e la malattia stessa, di regola, viene diagnosticata in modo casuale durante una visita pianificata dal medico.
  2. L'II grado di varicosi testicolare negli uomini può essere scarsamente visualizzato, ma già rilevato dalla palpazione. L'aumento delle vene è determinato durante il test di Valsalva. Per fare questo, il paziente dovrebbe sopportare di sforzare i muscoli addominali. Nella seconda fase della malattia, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:
  • disagio nello scroto;
  • tirando e scoppiando dolori di natura leggera.
  1. Il varicocele in stadio III del testicolo sinistro è caratterizzato da un pronunciato aumento delle vene e da una esacerbazione dei principali segni della malattia. I seguenti sintomi sono stati osservati nei pazienti:
  • i plessi di vene sporgono attraverso la pelle dello scroto;
  • sindrome del dolore persistente;
  • testabilità e riduzione delle dimensioni del testicolo.

Prima viene avviato il trattamento per le vene varicose dello scroto, meglio è. Negli stadi I e II della malattia, la terapia mira ad eliminare le cause alla radice della malattia. Sono prescritti farmaci flebotonizzanti (Phlebodia, Detralex, Venarus), analgesici e stimolanti circolatori.

Quali sono le conseguenze delle vene varicose testicolari?

In alcuni casi, il varicocele può verificarsi senza gravi conseguenze per la salute, nei giovani uomini dopo la fine della pubertà, questo problema può essere risolto da solo. Ma se un uomo adulto non è curato per questa malattia, potrebbe subire conseguenze e molti di loro sono irreversibili.

L'effetto negativo delle vene varicose testicolari sulla funzione riproduttiva degli uomini è associato ai processi in corso nello scroto:

  • la termoregolazione testicolare è disturbata. Per la normale produzione di spermatozoi, è necessaria una temperatura non superiore a 34,4 gradi e il sangue venoso stagnante porta a un eccesso significativo di questo indicatore. Nel tempo, la spermatogenesi è inibita e può arrestarsi completamente, il che porta a una violazione della fertilità maschile;
  • aumento della pressione nei testicoli si verifica a causa di un aumento delle dimensioni delle vene e una diminuzione del flusso di sangue arterioso al testicolo. Di conseguenza, la loro nutrizione peggiora; può svilupparsi ipossia, che influisce negativamente sulla spermatogenesi e porta alla sterilità;
  • l'ingestione di sostanze tossiche nelle vene dei testicoli, portando a ipossia, disfunzione cellulare e compromissione dell'afflusso di sangue.

Il varicocele provoca uno squilibrio nei livelli di testosterone, che influisce negativamente sulla funzione sessuale del paziente. Si nota anche una diminuzione della libido per il motivo che ad ogni eccitazione sessuale un uomo prova dolore allo scroto.

In alcuni casi, si sviluppa l'atrofia testicolare con varicocele, mentre il terzo grado della malattia è accompagnato da una diminuzione delle sue dimensioni in oltre l'80% dei casi. Se il varicocele in un giovane durante la pubertà è grande, il testicolo crescerà più lentamente man mano che invecchia, potrebbe esserci un ritardo nello sviluppo sessuale del giovane.

La realizzazione di varicocelectomia comporta alcuni rischi sotto forma delle seguenti complicanze:

  • ipotrofia delle gonadi, mentre vi è una violazione del loro funzionamento, in rari casi, completa atrofia del testicolo;
  • idropisia delle membrane testicolari, che si sviluppa con danni ai vasi linfatici durante la varicocelectomia.

Tutti questi effetti si sviluppano in rari casi, quindi non dovresti farti prendere dal panico durante la diagnosi del varicocele. La supervisione regolare da parte di un urologo e un trattamento tempestivo prevengono le complicanze e vivono una vita piena.

Associare un problema è il percorso verso l'infertilità maschile.

Se le vene varicose sui testicoli non sono state diagnosticate in tempo, sono probabili gravi complicazioni che sono più difficili da trattare. Le vene varicose portano alle seguenti conseguenze:

  • Ematoma. Se la nave esplode, si verifica un sanguinamento interno, che porta a un problema.
  • Recidiva delle vene varicose testicolari.
  • Sviluppo idropisia. La deviazione è caratterizzata dal gonfiore dell'area problematica, che appare dopo la terapia chirurgica per rimuovere le vene spermatiche danneggiate.
  • Processi atrofici. Un testicolo danneggiato diventa piccolo e non svolge le sue funzioni.
  • Incapacità di avere figli. È la complicazione più comune e pericolosa delle vene varicose negli uomini. Diagnosi nell'ultima fase della malattia.

Intervento operativo

Si raccomanda che le vene varicose gravi del testicolo sinistro siano trattate con il bisturi di un chirurgo. L'essenza dell'operazione è bendare o rimuovere le vene dilatate. I seguenti tipi di intervento possono essere offerti al paziente:

  • chirurgia di legatura delle vene dopo dissezione della pelle nella regione ileo-inguinale;
  • legatura delle vene senza penetrazione nella cavità addominale e incisione della parete addominale;
  • metodo di escissione endoscopica;
  • rivascolarizzazione microchirurgica del testicolo (escissione con successivo ripristino dell'apporto di sangue).

Il trattamento con rimedi popolari è consentito per le vene varicose in stadio I ed è utile per la prevenzione della ricaduta della malattia.

Metodi diagnostici

Determinare lo scroto varicoso negli uomini è possibile con l'aiuto di esami di laboratorio e strumentali. Con tale violazione, si rivolgono a un urologo, un flebologo o un chirurgo. Il medico palperà l'area problematica e raccoglierà una storia dettagliata. Un'importante procedura diagnostica è il test Valsalva, in cui lo specialista indaga i testicoli in posizione verticale, quindi in orizzontale. Esistono altri modi per determinare le vene varicose negli uomini:

  • uno spermogramma in cui lo sperma viene esaminato in condizioni di laboratorio;
  • diagnosi ecografica dello spazio retroperitoneale e degli organi del sistema urinario;
  • Esame Doppler delle navi renali;
  • TC e risonanza magnetica.
Nanovein  Esercizi per lo sviluppo del linguaggio nei bambini di 2-3 anni

Come evitare?

Un uomo può prevenire lo sviluppo di varicosi testicolare se conduce uno stile di vita attivo. Si consiglia di adattare la dieta quotidiana per includere cibi ricchi di vitamine e minerali. Ogni giorno eseguono un allenamento leggero che elimina i processi stagnanti nello scroto. Non consentire sovraccarichi fisici e problemi con le feci.

Quadro clinico

Il problema principale della diagnosi tempestiva della malattia è l'assenza di sintomi pronunciati.

Le vene varicose testicolari negli uomini presentano i seguenti sintomi:

  • Sensazione di pressione nella zona inguinale.
  • Lieve dolore nella zona genitale.
  • La parte sinistra dello scroto può leggermente abbassarsi e aumentare.
  • La sindrome del dolore si intensifica durante lo sforzo fisico, l'erezione, l'eccitazione, sotto l'influenza delle alte temperature.
  • Con l'ulteriore sviluppo della malattia, il testicolo sinistro può fortemente affondare e interferire con il normale processo di deambulazione.
  • La potenza diminuisce.
  • Osteoporosi.
  • Violazione del metabolismo

I cambiamenti patologici possono essere osservati solo con l'ecografia (esame ecografico dei vasi sanguigni). La seconda fase dello sviluppo della malattia – i vasi sanguigni danneggiati nello scroto possono essere avvertiti quando una persona è in piedi. Negli stadi gravi di sviluppo, quando la malattia progredisce ed è riuscita a causare patologie negli organi del sistema riproduttivo, il paziente ha una sindrome del dolore costante e grave e i cambiamenti nello scroto sono visibili ad occhio nudo.

La maggior parte degli uomini viene a conoscenza della loro malattia per caso durante un esame fisico di routine.

Varicosità del testicolo sinistro

Secondo studi statistici, il varicocele si verifica, nella maggior parte dei casi, nel testicolo sinistro negli uomini. Ciò è spiegato dalle specifiche della struttura anatomica e dal disturbo circolatorio sul lato sinistro, poiché da questo lato il sangue dal cuore non entra attraverso la vena inferiore, ma attraverso il rene sinistro, in cui l'intestino spesso pizzica i vasi sanguigni. Secondo recenti studi medici, il trattamento delle vene varicose negli uomini dovrebbe essere completo.

Le conseguenze delle vene varicose nel testicolo sinistro sono adenoma prostatico, infertilità, processi infiammatori nello scroto e tumori oncologici.

Metodi per il trattamento delle vene varicose

Gli urologi concordano sul fatto che il trattamento conservativo non dà risultati positivi nelle fasi 2 e 3, ma può essere usato come terapia di mantenimento nella fase subclinica del varicocele. Il trattamento conservativo include:

  • la terapia farmacologica, che consiste nell'uso di farmaci che influenzano positivamente il tono delle vene, migliorano la microcircolazione del sangue, riducono il ristagno del sangue venoso e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni. Nel caso del varicocele del primo stadio, Trental e Pentoxifylline sono più spesso prescritti;
  • indossando una sospensione – una medicazione speciale progettata per mantenere lo scroto in uno stato elevato. Ciò migliorerà il deflusso di sangue venoso dai testicoli e alleggerirà il carico dalle vene di quest'area.

Gli interventi chirurgici possono curare le vene varicose dei testicoli, ma non tutti gli uomini hanno mostrato tale trattamento. L'operazione viene eseguita solo nei seguenti casi:

  • se il testicolo varicoso provoca all'uomo grave disagio e dolore;
  • se sullo sfondo del varicocele, lo sperma ha cambiato le sue caratteristiche quantitative e qualitative;
  • se si osservano segni di atrofia testicolare;
  • se un varicocele in un uomo è grande.

In tutti gli altri casi, l'operazione non viene eseguita, poiché ha il rischio di sviluppare conseguenze negative, soprattutto se l'intervento è stato eseguito da un giovane prima della fine della pubertà. In tali casi, le vene varicose testicolari sono costantemente monitorate e la decisione sulla necessità di un intervento chirurgico viene presa solo quando la possibilità di complicanze aumenta senza di essa. Gli urologi concordano sul fatto che l'età ottimale per la chirurgia è dopo 25 anni.

Oggi la varicocelectomia viene eseguita con quattro metodi:

  1. Varicocelectomia tradizionale.
  2. Operazione da miniaccess.
  3. Laparoscopia.
  4. Rivascolarizzazione microchirurgica del testicolo.

I primi due metodi sono considerati obsoleti e richiedono una lunga riabilitazione, quindi in pratica non vengono praticamente utilizzati.

Per un periodo abbastanza lungo, i medici hanno creduto che il varicosio testicolare negli uomini in tutti i casi porta alla completa infertilità. A questo proposito, quando è stata rilevata una malattia durante l'adolescenza, ai pazienti è stato offerto un intervento chirurgico. Ma qualche decennio fa, è stato dimostrato che l'infertilità è una complicazione opzionale delle vene varicose. Ad oggi, sono ammessi farmaci per il trattamento del varicocele.

L'operazione chirurgica per varicocele è prescritta nei seguenti casi:

  1. Forte dolore
  2. È stato diagnosticato il sottosviluppo del testicolo interessato.
  3. Il testicolo ha un diametro ridotto.

Prima di condurre l'operazione, si osserva la dinamica dello sviluppo del varicosio testicolare per un anno e mezzo, due anni. La moderna tecnologia medica consente di confrontare le dimensioni di entrambi i testicoli con una precisione del 100% e di monitorare le vene, che possono compromettere il flusso sanguigno.

In molti casi, le vene varicose testicolari vengono diagnosticate negli uomini durante una visita medica per determinare la loro idoneità al servizio militare. Se viene diagnosticato un varicocele del primo stadio, i giovani vengono inviati per un esame a un urologo, poiché esiste un'alta probabilità di auto-guarigione. Come prevenzione delle vene varicose, si consiglia di indossare biancheria intima speciale con compressione, che aiuta a normalizzare il flusso sanguigno nello scroto.

L'assunzione di farmaci ha lo scopo di eliminare i seguenti sintomi della malattia:

  1. Per ripristinare un accesso sufficiente all'ossigeno ai tessuti e ai vasi sanguigni dello scroto.
  2. Recupero della spermatogenesi.
  3. Recupero della motilità degli spermatozoi.

I principali farmaci per il varicosio testicolare prescritti ai pazienti sono gli antiossidanti, che includono semi d'uva nella composizione, ad esempio Vitomax e Triovit. Per ripristinare la circolazione sanguigna, vengono prescritti farmaci, tra cui la tapeoxifylline – Trental, Agapurin. Il corso di somministrazione e dosaggio dei farmaci è selezionato rigorosamente individualmente.

L'operazione per eliminare i processi stagnanti nei vasi sanguigni del testicolo è prescritta come misura preventiva per lo sviluppo dell'infertilità nei giovani uomini. Negli uomini di età superiore ai 30 anni, la chirurgia è prescritta solo in caso di forte dolore.

Ad oggi vengono utilizzate le seguenti procedure chirurgiche:

  1. Un'operazione aperta secondo Ivanissevich. Viene eseguito in anestesia locale, con una dissezione della pelle. Una vena viene ligata con un filo di kapron per impedire il flusso sanguigno inverso.
  2. Il metodo di laparoscopia è la gestione di una speciale sonda medica attraverso un piccolo taglio nella pelle. Utilizzato ad alto rischio di complicanze.
  3. Chirurgia endovascolare microchirurgica – gli agenti sclerosanti sono usati per bloccare la nave.

Quale metodo di intervento chirurgico scegliere viene deciso dal medico curante, in base alle caratteristiche del decorso della malattia e alle condizioni generali del paziente. Ci sono casi in cui una vena danneggiata non viene fasciata, ma rimossa e al suo posto viene installato un nuovo vaso sanguigno. Il periodo postoperatorio dura circa 3 mesi e comprende l'assunzione obbligatoria di farmaci – antiossidanti e venoprotettori, se non è stata raggiunta la normalizzazione del processo circolatorio.

L'infertilità con varicocele può essere evitata solo in caso di diagnosi tempestiva della malattia e trattamento correttamente selezionato. Con eventuali nuove sensazioni atipiche nell'area genitale, gli uomini dovrebbero immediatamente consultare un medico fino a quando la malattia non inizia a progredire e causa gravi conseguenze.

Lagranmasade Italia