Le fasi delle vene varicose come riconoscere la malattia nel tempo

Quando un paziente consulta un medico sull'espansione delle vene in ogni caso, gli stadi delle vene varicose sono necessariamente determinati. Questo aiuta a selezionare in modo più accurato il trattamento appropriato, per prevenire la progressione e possibili complicazioni in futuro.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Come classificare le fasi della malattia

Prima di compilare un programma del corso di trattamento, il paziente viene sottoposto a una diagnosi per determinare lo stadio delle vene varicose degli arti inferiori.

Esistono diversi tipi di classificazione; attualmente, la maggior parte delle cliniche utilizza il tipo combinato. Unisce i risultati di esperti nazionali ed esteri.

Secondo le classi internazionali, questi tipi di malattie si distinguono:

  • Grado 0 o stadio iniziale delle vene varicose. Questa fase è caratterizzata dall'assenza di sintomi evidenti esterni. È possibile solo un leggero disagio avvertito agli arti.
  • Grado 1 – caratterizzato dalla formazione di un placer vascolare (teleangectasie).
  • Grado 2 – la vasodilatazione diventa chiaramente evidente.
  • Grado 3 – la comparsa di gonfiore persistente.
  • Grado 4 – lo sviluppo della lipodermatosclerosi (violazione della struttura della pelle).
  • Grado 5 – è considerato uno stadio trascurato (compaiono i prerequisiti per la formazione di ulcere).
  • Grado 6: i casi più difficili in cui un'ulcera peptica assume un carattere persistente.
Nanovein  Le vene varicose durante la gravidanza (10)

Nonostante il fatto che i sintomi dello stadio iniziale delle vene varicose possano essere notati solo grazie a un esame speciale, in questa fase sarà più facile sconfiggere con successo la malattia. Pertanto, gli esperti raccomandano di visitare un flebologo a fini preventivi almeno una volta all'anno.

Secondo un'altra classificazione, tutti i tipi di malattia sono divisi in base alla posizione delle navi:

  • Intradermico ("stelle" vascolari).
  • Variazioni varicose in uno dei sistemi della vena safena (nel piccolo o nel grande).
  • Sottocutaneo (la malattia si riferisce alla nave reticolare).

A seconda della natura dei sintomi, si distinguono le seguenti fasi della malattia:

  • Compensatorio, o lo stadio iniziale delle vene varicose – il modo in cui verrà trattato sarà determinato dal medico, immediatamente dopo l'esame. Le vene degli arti diventano sinuose e allargate e non si osservano altri sintomi spiacevoli. Questa fase è spesso confusa con un difetto estetico, per questo motivo manca il "momento d'oro" per iniziare un trattamento di qualità.
  • Sottocompensazione (la seconda fase dello sviluppo): non c'è solo una significativa espansione dei vasi sanguigni, ma anche un gonfiore stabile, che non si attenua a lungo, nonché convulsioni, sindromi dolorose e parestesie.
  • Decompensatorio (terzo stadio) – integrato da violazioni della struttura della pelle (eczema, dermatite), nonché dalla pigmentazione del derma. In questo caso, il normale deflusso venoso di sangue dalle estremità viene interrotto, le vene si infiammano e diventano chiaramente visibili, il tessuto sottocutaneo diventa più denso e le ulcere diventano persistenti.

Se non presti attenzione allo stato delle vene in tempo e non inizi il trattamento, la malattia minaccia lo sviluppo di complicanze (tromboflebite, sanguinamento, erisipela o tromboembolia). Le vene varicose lanciate possono portare alla morte per trombo o cancrena distaccati.

Come riconoscere le prime manifestazioni della malattia

È difficile capire come appare lo stadio iniziale delle vene varicose, ma è possibile. Quindi, determinalo con i seguenti segni:

  • Compaiono sottili "reti" o piccole "stelle" dei vasi (sono visibili sulla superficie della pelle).
  • A volte le vene danneggiate si gonfiano parzialmente.
  • C'è un certo disagio.
  • Una sensazione di pesantezza, stanchezza degli arti, che è particolarmente evidente alla fine della giornata.
  • Leggero dolore (carattere dolorante).

Possibile leggero gonfiore (di solito negli stinchi o nei piedi) o sensazione di pienezza dall'interno. La durata di tale periodo può variare da diversi mesi a diversi anni.

Quale sarà la terapia tradizionale

Nella fase iniziale, il trattamento delle vene varicose sarà il più semplice ed efficace. Un corso di trattamento prescritto tradizionalmente consiste dei seguenti componenti:

  • Flebotonica di ricezione, così come l'uso di altre medicine.
  • Indossa biancheria intima a compressione selezionata (collant, golf). Per prevenire un'ulteriore vasodilatazione e normalizzazione del flusso sanguigno, nonché per prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  • Classi di terapia fisica – per il massimo scarico del sistema venoso.
  • Massaggio (massaggio manuale o pneumatico) – per ridurre il gonfiore e migliorare la circolazione sanguigna.
  • La selezione della dieta giusta. Il vantaggio è dato ai piatti con l'inclusione di prodotti per fluidificare il sangue e arricchire il corpo con fibre.
  • Regolazione dello stile di vita. Tutti hanno bisogno della corretta alternanza di attività fisica e riposo, ridistribuzione dei carichi.
  • Se necessario, viene prescritto un corso di procedure speciali (scleroterapia).
Nanovein  Le vene varicose pelviche nelle donne - sintomi e trattamento

Il trattamento farmacologico delle vene varicose in una fase precoce può aumentare il tono delle vene e migliorarne il funzionamento. I principali farmaci – flebotonici – possono essere suddivisi in tali gruppi:

  • Origine vegetale (estratto di semi d'uva).
  • Sinteticamente sintetizzato (Dobesilato di calcio).
  • Combinato (Detralex, Troxevasinum).

Oltre agli agenti orali, vengono utilizzati preparati esterni – sotto forma di unguenti o gel, che includono venotonica o eparina. Affronteranno efficacemente il disagio e contribuiranno anche alla normalizzazione della circolazione sanguigna.

Le vene varicose sono curabili. Il successo della terapia dipende dalla tempestività di contattare un medico. Sii attento alla tua salute e le vene varicose non ti influenzeranno.

Lagranmasade Italia