Le cause delle vene varicose dopo il parto e i principali metodi di terapia

I cambiamenti fisiologici nel corpo di una donna durante il portamento di un bambino spesso portano allo sviluppo di una malattia come le vene varicose. Se compaiono i primi segni di vene varicose durante la gravidanza, c'è un'alta probabilità che i sintomi della patologia scompaiano da soli qualche tempo dopo la nascita del bambino. Se le vene varicose dopo il parto non scompaiono, ma piuttosto progrediscono, è necessaria un'attenzione medica urgente. Come progredisce la malattia e quali metodi vengono utilizzati per trattarla?

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause delle vene varicose nelle donne in gravidanza

Dopo il concepimento, il corpo femminile inizia a ricostruire per sopportare il feto e il successivo parto. In una donna, lo sfondo ormonale e la composizione del sangue cambiano in modo significativo. A causa di un aumento della concentrazione di ormoni responsabili di una diminuzione del tono dei muscoli dell'utero, si verifica un parziale indebolimento delle pareti venose. Di conseguenza, le vene degli arti inferiori, del bacino e dei genitali si espandono e non possono distillare completamente tutto il sangue nel flusso sanguigno. Anche il sangue stesso cambia: diventa più viscoso e aumentano gli indicatori della coagulazione. Ciò complica il flusso sanguigno e favorisce la trombosi.

Oltre a questi motivi principali, le vene varicose possono anche essere causate da abiti e scarpe stretti, bassa attività fisica, predisposizione genetica e altri.

Sintomi e diagnosi

Nelle prime fasi, le manifestazioni della malattia sono un cambiamento nello spessore delle vene e l'aspetto sulla pelle di piccole reti vascolari. Poiché non si sono ancora verificati pronunciati cambiamenti nei vasi, la maggior parte dei sintomi caratteristici delle vene varicose sono assenti.

Nanovein  Le vene sporgono dalle mani della causa

Con l'ulteriore progressione della malattia, la donna nota una rapida affaticamento delle gambe durante lo sforzo fisico, appare la gravità, il bruciore, il gonfiore. Durante il sonno notturno, iniziano a verificarsi contrazioni muscolari convulsive involontarie.

Nelle ultime fasi delle vene varicose, possono svilupparsi complicazioni come tromboflebite, alterazioni trofiche della pelle e ulcere.

Al minimo sospetto di patologia, dovresti consultare un medico. Di solito è molto facile diagnosticare le vene varicose con segni visibili. È sufficiente un esame da un ginecologo e un chirurgo vascolare. Se è necessaria la conferma di una diagnosi precedentemente effettuata, vengono utilizzate tecniche di esame quali ultrasuoni, angioscanning, flebografia a raggi X di contrasto.

La malattia scompare dopo la nascita?

Le vene varicose passeranno dopo il parto? Questa domanda è di interesse per tutte le donne che hanno notato segni di patologia durante il trasporto di un bambino. Secondo le statistiche mediche, nella maggior parte dei casi, il ripristino dei livelli ormonali e la perdita di peso portano ad un aumento del flusso sanguigno e una diminuzione delle vene al loro spessore originale. La malattia potrebbe non manifestarsi in futuro, tuttavia, ad ogni gravidanza ripetuta, aumenta il rischio di cambiamenti irreversibili nelle pareti vascolari.

Quelle donne che hanno iniziato a lottare con il problema anche durante il periodo del parto hanno tutte le possibilità di liberarsi delle vene varicose quasi immediatamente dopo la sua nascita.

Metodi non farmacologici per il trattamento delle vene varicose

Durante il periodo di allattamento, è meglio dare la preferenza ai metodi di trattamento non farmacologici:

  1. Indossa biancheria intima a compressione. A scopo preventivo e per prevenire un'ulteriore deformazione delle pareti venose con i primi sintomi delle vene varicose, si consiglia la maglieria a compressione. A seconda della manifestazione della malattia, vengono utilizzati vari tipi di biancheria intima: calze, calzettoni, collant. Un parametro importante nella scelta di una maglieria è il grado di compressione. Prima di acquistare maglieria medica e preventiva, è necessario consultare un medico e tenere conto delle sue raccomandazioni in futuro.
  2. Esecuzione di esercizi fisici. L'esecuzione quotidiana di esercizi speciali può attivare il flusso sanguigno nelle gambe e nei vasi del bacino e prevenire il ristagno. L'esercizio fisico dovrebbe essere eseguito due volte al giorno, alternando carichi e riposo.

È possibile utilizzare il seguente complesso:

  1. "Bicicletta". In posizione supina, dovresti alzare le gambe ed eseguire movimenti che simulano andare in bicicletta.
  2. Alzare le gambe. Da una posizione prona durante l'inspirazione, le gambe si piegano e le tirano verso il corpo e, espirando, abbassale.
  3. Squat. È necessario stare vicino alla sedia e appoggiare le mani contro la schiena, le gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Durante lo squat, devi provare a piegare le ginocchia ad angolo retto. Se possibile, dovresti indugiare in questa posizione per alcuni secondi, quindi raddrizzare.
  4. Ginnastica vibrazionale. Questo esercizio ti consente di sforzare i muscoli coinvolti durante la corsa. È necessario alzare il piede ad un'altezza di 1 cm, mentre la frequenza del cambio di posizione non deve superare un secondo.
Nanovein  Quanto costa rimuovere le vene varicose sulle gambe

Utilizzando ricette di medicina tradizionale

Il vantaggio dei rimedi popolari è l'uso di ingredienti naturali che non influenzano la composizione del latte materno.

Per il trattamento delle vene varicose, puoi provare le seguenti ricette:

  • i pomodori verdi affettati sono applicati a sezioni di vene danneggiate, un film e una fasciatura elastica sono avvolti sulla parte superiore;
  • l'aceto di mele viene diluito con acqua in un rapporto di 1:10 e massaggiato quotidianamente sulle gambe;
  • le foglie di vite vengono versate con acqua bollente, frantumate in pappa e applicate su aree problematiche per 40-50 minuti, la procedura viene ripetuta ogni giorno per un mese.

Trattamento di sanguisuga

La Hirudoterapia è percepita da molti piuttosto negativamente, anche se questo è uno dei metodi più efficaci per combattere le vene varicose senza l'uso di farmaci. Mentre succhia sulla pelle, i vermi iniettano una sostanza nel sangue che aiuta a fluidificarla e previene la formazione di coaguli di sangue. Le sessioni si ripetono dopo alcuni giorni, la durata totale del trattamento va da 7 a 10 procedure.

medicazione

L'uso di droghe durante l'allattamento deve essere affrontato con grande cura. Se possibile, è meglio limitare i mezzi per uso esterno.

Durante l'allattamento, è possibile utilizzare i seguenti gel e unguenti:

  1. Venitan. Il principale ingrediente attivo è l'estratto di ippocastano. Aiuta ad eliminare la congestione, raccomandato nelle fasi iniziali.
  2. Ginkor. Include cappuccio di Ginkgo Biloba. Aiuta ad alleviare l'edema e ripristinare i piccoli vasi.
  3. Troksevazin. Aumenta la forza delle vene, influenza la coagulazione del sangue.

Trattamento chirurgico

In casi estremi, quando la vita di una donna è a rischio, viene indicato un trattamento chirurgico più radicale. Per questo, vengono utilizzate tecniche come scleroterapia, stripping, coagulazione laser, miniflebectomia.

Lagranmasade Italia