Le 25 cause più comuni di gonfiore delle gambe

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Che cos'è l'edema e perché le gambe si gonfiano?

L'edema è un accumulo eccessivo di liquido nello spazio intercellulare dei tessuti. È provocato da malnutrizione, attività fisica eccessiva, lesioni, allergie o malattie. Le gambe gonfie infastidiscono le donne più spesso degli uomini. Ciò è dovuto alle differenze nel metabolismo, nei livelli ormonali e nelle caratteristiche fisiologiche. Inoltre, nelle donne, si notano durante il portamento del bambino e dopo il parto, nel periodo premestruale.

Perché il liquido si accumula in una persona sana? Esistono numerosi fattori scatenanti:

  • stare in piedi o seduti immobili per più di 1 ora (su un aereo, al lavoro, su un autobus);
  • indossare indumenti stretti che pizzicano i vasi sanguigni. Ad esempio, l'uso di biancheria intima stretta, pantaloni attillati;
  • attività motoria eccessiva;
  • indossare scarpe scomode e attillate.

La presenza di gonfiore non è sempre la base per l'assistenza medica di emergenza. Se si osservano altri disturbi (respiro corto, sensazione di mancanza d'aria, dolore, debolezza, vertigini), consultare immediatamente un medico.

sintomi

È facile determinare che le gambe sono gonfie? Non sempre. Spesso, solo su appuntamento di un medico, i pazienti sono sorpresi di apprendere questo.

Il fatto è che con un aumento uniforme del volume dei polpacci e della caviglia non è sorprendente. Capire che sono diventati più difficili. È più facile quando si verifica un sintomo su 1 arto: la differenza è evidente.

  • alla palpazione della pelle si forma un'ammaccatura che scompare lentamente;
  • la sera, le scarpe vengono indossate e rimosse con grande difficoltà;
  • segni sulla pelle da calzini o scarpe di gomma;
  • il modello venoso è scomparso dalla superficie dei piedi;
  • c'è una pesantezza.

Se trovi i sintomi elencati in te stesso, è tempo di prestare attenzione alla salute e di capire perché il deflusso è stato disturbato.

Ragioni funzionali

Queste cause di edema delle gambe sono associate ad un aumento degli effetti sui sistemi venoso e linfatico, che sono responsabili della rimozione dei prodotti di decomposizione. Tale gonfiore si verifica con una diminuzione del carico sul corpo. Allo stesso tempo, non è richiesto l'uso di droghe e un corso di trattamento speciale.

Stile di vita sedentario (mancanza di esercizio fisico)

Il sangue venoso scorre dai piedi nella direzione del corpo. Quando una persona è in posizione verticale, il meccanismo principale per farlo è la pompa muscolo-venosa.

Quando una persona cammina, corre, va in bicicletta, i muscoli si contraggono ritmicamente e comprimono le vene profonde. Grazie alle valvole venose, il sangue scorre solo nella giusta direzione.

Con l'ipodynamia, questo meccanismo non è coinvolto e il deflusso è più lento. Il sangue stesso non salirà contro la gravità. Con uno stile di vita inattivo, il flusso sanguigno nella metà inferiore del corpo persiste e il suo rapimento diminuisce, il che porta a un ristagno fluido.

Hai notato che se stai in piedi o ti siedi immobile a lungo, hai voglia di allungarti per alleviare il peso? Quindi il corpo chiede di "accendere la pompa" e ripristinare la circolazione sanguigna e il flusso linfatico.

  • passa mentre si cammina o in posizione con le gambe alzate;
  • appare su entrambi gli arti, la pelle nell'area gonfia non cambia;
  • il gonfiore è lieve, moderatamente doloroso quando viene premuto;
  • localizzato esclusivamente sulla caviglia;
  • aumenta la sera.

La terapia e la prevenzione consistono nell'organizzazione di un regime di lavoro e riposo, con passeggiate regolari ed esercizi fisici.

sovrappeso

L'obesità porta ad un aumento del volume del sangue circolante. Il carico sui vasi e sui percorsi linfatici, il cui compito è rimuovere il fluido accumulato, sta aumentando. Con un aumento della massa, il deflusso diventa insufficiente e quando si trovano in una posizione statica (in piedi / seduti) per più di 40-60 minuti, i piedi iniziano a gonfiarsi.

L'obesità è spesso accompagnata da disturbi endocrini, mobilità limitata, insufficienza cardiaca, artrosi delle articolazioni, piedi piatti e altre condizioni che aumentano ulteriormente il gonfiore.

  • la sera il gonfiore aumenta, dopo che il sonno (al mattino) si attenua;
  • localizzato su caviglie e piedi;
  • quando viene premuto, si avverte dolore;
  • luogo gonfio al tatto denso;
  • la pelle oltre l'edema non cambia.

Il sovrappeso è curato da medici di varie specialità, a seconda del fattore che porta all'obesità. Per i disturbi endocrini, l'esame viene eseguito da un endocrinologo. Un ginecologo o un ginecologo-endocrinologo è impegnato nella correzione del background ormonale di una donna. Il nutrizionista seleziona la giusta alimentazione.

Se i metodi conservativi non danno un effetto, allora si decide la questione dell'intervento chirurgico. Si consiglia di iniziare l'esame con un terapista.

Dieta impropria

Una dieta squilibrata porta a una violazione del metabolismo del sale acquatico, dell'elettrolita e delle proteine. Quindi, l'uso di cibi eccessivamente salati provoca una bevanda abbondante, che provoca una ritenzione idrica nel corpo.

La dieta più rigorosa provoca anche la comparsa di edema, a causa dello sviluppo di ipoproteinemia (basso contenuto di proteine, vedere la sezione "Fame").

  • i diuretici riducono il gonfiore (con un normale livello proteico);
  • morbido, indolore alla palpazione;
  • localizzato su piedi e gambe.

Il trattamento consiste nel normalizzare la dieta e la dieta.

Grave affaticamento delle gambe

Il gonfiore si verifica da una lunga permanenza in posizione eretta o da un'intensa attività motoria. In questo caso, i problemi riflettono il basso allenamento del sistema muscolo-scheletrico. I fattori che aggravano ulteriormente la situazione includono:

  • indossare scarpe scomode, scarpe col tacco alto;
  • indossare pantaloni attillati, pantaloni.
  • l'aspetto è associato a insolita attività fisica e grave affaticamento;
  • area gonfia morbida, con la pressione fa male moderatamente;
  • si estende alla parte inferiore della gamba e alla caviglia;
  • passa se giaci con le gambe sollevate;
  • più comune su entrambi i polpacci / piedi.

Lo stato viene fermato dal riposo. Devi sdraiarti per 30-60 minuti con una leggera elevazione per i piedi, fare un bagno rilassante, fare un leggero massaggio.

Abiti e scarpe scomodi

Tacchi alti, scarpe scomode interrompono la naturale biomeccanica dei movimenti. Ciò influisce sulle prestazioni della pompa muscolo-venosa e sulla rimozione dei liquidi.

Chiudere gli indumenti inibisce meccanicamente il flusso sanguigno. Per capire come funziona, ricorda il prelievo di sangue venoso. La violazione del deflusso viene creata specificatamente applicando un laccio emostatico sulla spalla.

  • i tessuti gonfi sono morbidi, quando vengono premuti, si avverte un moderato disagio;
  • la gravità aumenta di sera;
  • si estende alla parte inferiore della gamba, caviglia e piede;
  • affaticamento agli arti inferiori;
  • appare su due gambe.

Il trattamento è ovvio: togliti gli abiti stretti, rilassati, allungati. Per evitare tali casi, indossare scarpe e scarpe comode e non schiaccianti.

Gravidanza e periodo postpartum

Fino all'80% delle donne sperimenta edema durante la gravidanza. Ciò è dovuto a pronunciati cambiamenti funzionali nel corpo. L'equilibrio dei cambiamenti ormonali si verifica, la ridistribuzione del sangue si verifica, gli organi e i sistemi si preparano per il parto e il successivo allattamento.

La gravidanza provoca spesso lo sviluppo di vene varicose, che mantiene ancora più fluido.

  • si trova su entrambe le gambe, le caviglie e la parte posteriore dei piedi;
  • gonfiore morbido e leggermente doloroso al tatto.

Il corso del trattamento dipende dalla causa e consiste nell'eliminazione dei fattori provocatori. Al fine di escludere una malattia grave, una futura madre ha bisogno di un consulto medico. In assenza di patologia, prestare attenzione allo stile di vita, alla dieta. Devi camminare più spesso, non lavorare troppo ed evitare situazioni stressanti.

Sindrome premestruale

Il gonfiore prima delle mestruazioni è notato fino al 30% delle donne. Ciò è dovuto a un cambiamento nei livelli ormonali, con una predominanza di estrogeni che promuovono la ritenzione idrica. Ciò è dovuto alle caratteristiche individuali del corpo e, possibilmente, alla mancanza di magnesio, vitamina B6.

  • localizzato nell'area di due piedi e caviglie;
  • passare in modo indipendente nei primi giorni del ciclo;
  • c'è un aumento del peso corporeo fino a 3-5 kg;
  • si verificano 3-7 giorni prima delle mestruazioni;
  • anche altre parti del corpo si gonfiano (viso, stomaco).

La violazione del deflusso nel periodo premestruale è la sfera di un ginecologo. Se necessario, viene effettuata una consultazione con un endocrinologo, un cardiologo, un terapista e un flebologo. Se non ci sono malattie, ti verrà consigliato di monitorare il regime alimentare, regolare la dieta, normalizzare il sonno e il riposo, camminare di più.

Nanovein  Dolore alle vene delle gambe e relativo trattamento

La causa dell'edema è una malattia

I cambiamenti derivanti da patologie richiedono una terapia speciale. Questa è la principale differenza rispetto all'edema funzionale. Il gonfiore è spesso l'unico sintomo e determinarne la causa è la chiave per un trattamento adeguato.

Варикоз

Formata a causa della ritenzione di sangue venoso. La ragione di ciò è una rottura dell'apparato valvolare, che cessa di dirigere il flusso sanguigno dal basso verso l'alto. Oltre all'interruzione delle valvole, aumenta la permeabilità della parete venosa. La parte liquida del sangue dal lume delle vene passa gradualmente all'esterno del vaso nello spazio intercellulare, si accumula nei tessuti e si forma l'edema.

Le vene varicose – una malattia professionale di venditori, parrucchieri, autisti – coloro che, di turno, sono in piedi o seduti da molto tempo.

  • passa durante la notte e scompare in una posizione prona con le gambe sollevate;
  • si osservano vene dilatate, decolorazione e condizioni della pelle;
  • si verifica durante il giorno e si intensifica la sera;
  • quando viene premuto, si nota dolore;
  • si estende solo alla parte inferiore delle gambe;
  • l'area gonfia è densa;
  • sensazione di pesantezza alle gambe.

Un flebologo è coinvolto nel trattamento. La malattia è pericolosa per lo sviluppo di complicanze: tromboflebite, tromboembolia polmonare (un trombo si è staccato), eczema, ulcera trofica, sanguinamento.

La chirurgia moderna viene eseguita senza importanti operazioni. Non è necessario il ricovero in ospedale, tutto viene eseguito in regime ambulatoriale.

Trombosi venosa profonda

Una pericolosa complicazione delle vene varicose, che minaccia lo sviluppo di tromboembolia dell'arteria polmonare e, successivamente, l'insorgenza della sindrome post-trombotica. La presenza di vene varicose non è un prerequisito per l'insorgenza di questa condizione. Le cause della trombosi includono:

  • soggiorno forzato prolungato senza movimenti (ad esempio, riposo a letto dopo un ictus);
  • compressione meccanica temporanea dei tessuti (il gesso viene applicato in modo errato, il sonno in una posizione scomoda, seduto per più di 1 ora con le gambe incrociate o accovacciate);
  • operazioni estese (sostituzione articolare, operazioni sugli organi pelvici);
  • predisposizione alla trombosi;
  • la presenza di un tumore maligno.
  • è localizzato su un arto e si diffonde dal livello di formazione del trombo e inferiore (ad esempio, con trombosi nella vena poplitea, la parte inferiore della gamba si gonfia, con trombosi nella vena iliaca – parte inferiore della gamba e coscia);
  • diminuisce durante la notte e in posizione prona con le gambe sollevate;
  • appare rapidamente e si intensifica, causando una sensazione di pienezza;
  • quando viene premuto, il posto è indolore.

Flebologi, chirurghi vascolari ed ematologi sono coinvolti nel trattamento. La malattia è pericolosa per lo sviluppo di gravi complicanze, fino alla morte. Una visita precoce da un medico è la chiave per il recupero.

limfostazom

La violazione del deflusso della linfa può essere una malattia indipendente o una conseguenza di un altro disturbo che colpisce il tratto linfatico. Le cause della linfostasi includono:

  • tumori del sistema linfatico o situati vicino al tratto linfatico;
  • malattie infettive (ad esempio erisipela);
  • malformazioni congenite del sistema linfatico;
  • operazioni multiple alle estremità inferiori;
  • lesione linfatica

Dopo 2-5 anni di linfostasi, si forma il linfedema di più fasi. Nei casi più gravi si sviluppa l'elefantiasi, una condizione in cui è presente edema denso persistente, scarsamente suscettibile alla terapia.

  • nelle prime fasi, il gonfiore è lieve e scompare dopo il riposo. Nella fase avanzata – denso e non passa durante il sonno;
  • più spesso localizzato su una gamba, che è stata soggetta a effetti negativi (trauma, infezione e così via);
  • la pelle è densa, la fossa è piccola quando viene premuta con un dito;
  • la terapia diuretica non è efficace;
  • si diffonde alle dita.

La terapia ha lo scopo di eliminare il ristagno della linfa. Una calzetteria a compressione speciale, vengono utilizzate bende. Le sessioni di drenaggio linfatico manuali o hardware aiutano. Nel trattamento della linfostasi, vengono studiati linfologi e flebologi.

Malattie cardiache

Le patologie cardiache sono spesso accompagnate dallo sviluppo dell'insufficienza cardiaca. Ciò porta a un rallentamento della circolazione sanguigna, alla rimozione di liquidi dal corpo e al suo accumulo nello spazio intercellulare.

  • si manifestano inoltre dolore toracico periodico, respiro corto con sforzo fisico relativamente ridotto, aritmia, aumento della pressione sanguigna;
  • diuretici e terapia cardiotropica (cardiaca) correttamente selezionata aiutano;
  • si verifica su entrambi i piedi, si diffonde dalle dita dei piedi alla caviglia;
  • la pelle sulla zona gonfia è fresca, non c'è dolore;
  • con una menzogna prolungata, il gonfiore si estende alla parte bassa della schiena;
  • la palpazione forma una fossa che rimane a lungo;
  • non passa di notte.

Il corso di trattamento è prescritto da un cardiologo o terapeuta. La ricezione di diuretici elimina rapidamente l'edema, ma mezzi impropri possono portare a una violazione del contenuto di elettroliti. Questa è una condizione pericolosa che provoca malfunzionamenti del ritmo, fino a un arresto cardiaco.

È meglio non rimandare una visita a un medico. Una diagnosi tempestiva e una terapia tempestiva iniziano ad alleviare l'edema e prolungare la vita. I problemi "cardiaci" non consentono un atteggiamento frivolo.

Malattie endocrine

Le patologie della tiroide e di altre ghiandole endocrine portano a un cambiamento nel metabolismo. Allo stesso tempo, la struttura e il funzionamento dei tessuti cambiano in modo che il fluido venga trattenuto nello spazio tra le cellule. La localizzazione del gonfiore dipende dalla gravità e dalla durata della malattia in un particolare reparto del sistema di secrezione interno.

La principale caratteristica distintiva dell'edema endocrino è la presenza di una serie di altri sintomi caratteristici della patologia sottostante.

In caso di malfunzionamento della ghiandola tiroidea con produzione insufficiente di ormoni, le seguenti caratteristiche sono caratteristiche:

  • la pressione è indolore; nelle fasi iniziali rimangono fossa profonde;
  • letargia, affaticamento, sonnolenza, una persona spesso si congela;
  • localizzato nella zona della caviglia (sembrano pad).

Con la sindrome di Cohn (iperaldosteronismo), le disfunzioni della ghiandola surrenale, che è accompagnata da un aumento del livello di aldosterone. Questo ormone è responsabile del volume del sangue circolante e del contenuto di sodio, potassio. In questo caso, c'è un gonfiore generale dei tessuti, accompagnato da ipertensione, perdita di prestazioni, mal di testa, debolezza muscolare, ecc.

L'endocrinologo è impegnato nell'eliminazione del gonfiore endocrino. L'esame non può essere rinviato in ogni caso.

Malattie dell'apparato digerente

Con patologie del tratto gastrointestinale, una persona si gonfia a causa di una diminuzione del livello di proteine ​​nel sangue, che si osserva nelle seguenti condizioni:

  • eccessiva perdita di proteine ​​in alcune malattie intestinali (enteropatie);
  • violazione dell'assorbimento proteico nel tratto gastrointestinale;
  • ridotta funzionalità epatica proteina-sintetica.

Il fegato è coinvolto nella sintesi proteica e in tutti i tipi di metabolismo. La sua sconfitta è accompagnata da una serie di disturbi. Nei casi avanzati (cirrosi, alcuni tipi di tumori), si sviluppa ipertensione portale. In questo caso, si forma la stasi del sangue.

  • con ipertensione portale, la pelle è gonfia e densa, le forme di ristagno nelle caviglie;
  • le malattie intestinali si manifestano con diarrea e sindrome da malassorbimento (malassorbimento);
  • insieme agli arti, all'addome, alla parte bassa della schiena si gonfia, negli uomini lo scroto;
  • i diuretici non funzionano.

La patologia viene eliminata dal gastroenterologo. Dopo aver effettuato la diagnosi, viene prescritto un trattamento mirato a ripristinare le funzioni e compensare la conseguente perdita di proteine. Senza eliminare la causa della malattia, è impossibile sbarazzarsi dei sintomi.

Malnutrizione prolungata

La proteina contenuta nel sangue intrappola l'acqua nel lume della nave. Il digiuno improprio porta alla carenza di proteine ​​e la parte liquida del sangue va oltre il vaso nel tessuto. Di conseguenza, si forma l'edema.

  • accompagnato da gonfiore generale nel corpo, viso, mani (una persona "gonfia dalla fame");
  • si verifica su due arti, costante indipendentemente dall'ora del giorno;
  • il sito gonfiore è morbido, indolore e pallido.

I casi complicati vengono trattati in un ospedale, poiché a volte è impossibile ottenere il recupero a casa. Ai primi segni della comparsa di edema affamato, si rivolgono a un nutrizionista per correggere la dieta, tenendo conto delle caratteristiche fisiologiche del corpo.

Alcuni farmaci

La causa dell'edema alle gambe potrebbe essere l'assunzione di farmaci quando si verifica una reazione individuale al farmaco o una reazione a causa di un eccesso di dosaggio. Il gonfiore può provocare: reserpina, estrogeni, androgeni, alcuni farmaci antinfiammatori non steroidei (serie pirazolone), minerali e glucocorticoidi, amlodipina, preparati di radice di liquirizia.

  • l'inizio dell'aspetto è associato all'inizio dell'assunzione di un nuovo farmaco;
  • estendere alla parte inferiore della gamba, alle caviglie e al piede;
  • il gonfiore delle palpebre e del viso è notato al mattino;
  • i farmaci diuretici sono inefficaci;
  • i tessuti gonfi sono morbidi.

Per sbarazzarsi dei sintomi, è necessario annullare il trattamento e dopo 1-3 giorni il volume degli arti tornerà alla normalità. Il farmaco viene sostituito dal medico che lo ha prescritto.

Malattia renale

La violazione dei reni riduce la loro funzione escretoria e l'escrezione di liquidi in eccesso dal corpo – si verifica un ristagno. In questo caso, si nota spesso un cambiamento nel colore e nell'odore delle urine.

  • localizzato su 2 gambe, si estende alla parte inferiore della gamba e alla superficie interna del piede;
  • la pelle è calda al tatto, morbida, toccante non provoca dolore;
  • le palpebre si gonfiano ulteriormente, le borse appaiono sotto gli occhi;
  • appare al mattino, dopo il sonno.

Nefrologo è coinvolto nel trattamento. La malattia renale, che ha portato alla comparsa di edema, è spesso difficile e senza l'aiuto di un medico.

Nanovein  Contraccettivi orali e vene varicose

Malattie del sistema nervoso

La sconfitta porta a un malfunzionamento nella regolazione del tono vascolare, dei processi metabolici e della nutrizione dei tessuti. Ciò interrompe la permeabilità della parete vascolare e compromette il deflusso del fluido in eccesso.

L'edema neurologico è più spesso osservato nelle malattie del sistema nervoso autonomo e nelle neuropatie periferiche.

  • si osservano sintomi neurologici di diversa gravità (da un cambiamento locale della sensibilità a disturbi del movimento, della parola e completa perdita di sensibilità);
  • ci sono segni di cattiva alimentazione dei tessuti: pelle secca, scolorimento, elevata umidità, schiocco freddo;
  • un sintomo può verificarsi su uno o entrambi gli arti.

Il neurologo si occupa del trattamento dei disturbi neurologici. All'inizio, viene eseguita la diagnostica volta a determinare il livello di danno. Le cause vengono chiarite e viene prescritto un trattamento, che spesso inizia in una struttura medica.

allergia

La pelle si gonfia da punture di insetti, serpenti, contatti con meduse, ortiche e numerosi altri animali e piante. La ragione di ciò è il veleno, che entra nel corpo con un morso e provoca una reazione locale.

Alcuni medicinali, cibo, polline, peli di animali provocano una reazione allergica generale. La suscettibilità alle allergie nelle persone è diversa.

  • localizzato sull'arto che era in contatto con un agente allergico;
  • appare e si sviluppa entro pochi minuti dal contatto con un allergene;
  • con allergie generali, altre parti del corpo, viso, collo, gonfiore;
  • arrossamento della pelle, comparsa di un'eruzione cutanea e prurito;
  • ha la forma di un denso gonfiore uniforme.

Il trattamento viene effettuato con l'uso di antistaminici generali (compresse, fiale) e azione locale (unguenti, gel). Con una reazione pronunciata, si verifica l'edema di Quincke, in cui la respirazione è difficile. In questo caso, è necessario un intervento urgente di cure mediche di emergenza.

lesioni

Qualsiasi frattura, dislocazione è accompagnata dalla formazione di un accumulo locale di sangue – un ematoma, che comprime il tessuto e forma un ristagno fluido nel sito di danno e sotto. Quindi, con lesioni al ginocchio, non solo il ginocchio stesso si gonfia, ma anche l'area della parte inferiore della gamba, della caviglia e del piede.

Più spesso di altri reparti, la regione della caviglia è danneggiata e non è necessaria la presenza di una frattura. Il danno ai legamenti, che spesso si verifica quando si piega, porta rapidamente alla comparsa di edema nella caviglia e nel piede.

  • in caso di fratture, la pelle nell'area del danno diventa cianotica a causa di un'emorragia aggiuntiva;
  • la maggior parte del gonfiore è localizzata nel sito della lesione e si diffonde più in basso; modifiche precedute da lesioni;
  • passa lentamente, l'assunzione di farmaci diuretici non ha effetto;
  • si verifica rapidamente, entro pochi minuti dall'infortunio;
  • indolenzimento.

Il trattamento delle lesioni comporta necessariamente l'immobilizzazione dell'area danneggiata. Ciò si ottiene mediante il fissaggio di calchi in gesso, ortesi, pneumatici, ecc. Nelle prime ore dopo un infortunio, il freddo viene applicato per 30-40 minuti 5-7 volte al giorno.

Per escludere una frattura ossea e prevenire possibili gravi complicazioni, è importante contattare il pronto soccorso o l'ospedale. Viene eseguita la radiografia. L'ulteriore trattamento dipende dalla diagnosi.

Danno muscolare

L'allungamento, lividi o lacerazione dei muscoli delle gambe provoca un ematoma, che preme sul tessuto circostante e interrompe il deflusso del fluido.

  • l'aspetto è direttamente correlato al momento del danno, accompagnato da disagio;
  • espresso sul lato del muscolo danneggiato, si estende alla parte inferiore delle gambe;
  • forse un'ulteriore sensazione di pienezza e dolore lancinante;
  • le aree gonfie sono morbide, ma sotto di esse è definito un muscolo denso;
  • le fibre muscolari sono fortemente dolorose;
  • la temperatura locale è elevata.

Il trattamento di lesioni estese richiede un intervento chirurgico per rimuovere l'ematoma intermuscolare risultante. Per le lesioni lievi, si limitano a metodi conservativi: vengono prescritti antidolorifici e fisioterapia e l'attività fisica è temporaneamente esclusa. Il trattamento viene eseguito da un traumatologo ortopedico.

Rottura della cisti di Baker

La cisti di Baker è formata dalla sacca articolare dell'articolazione del ginocchio nella fossa poplitea. Spesso non si manifesta, non dà fastidio. Il divario si verifica raramente ed è associato a cause meccaniche: lividi, tensione, spremitura, un carico acuto e insolito.

In questo caso, si avverte un intenso dolore nella fossa poplitea e sulla superficie posteriore della parte inferiore della gamba. Il contenuto della cisti si estende oltre i suoi limiti e si diffonde lungo il muscolo del polpaccio fino alla caviglia. Ciò provoca un accumulo di liquidi.

  • una sensazione di bruciore e allo stesso tempo lieve intorpidimento sulla superficie posteriore dell'arto;
  • localizzato su un lato, che si estende fino alla caviglia;
  • il sito sembra denso e doloroso;
  • appare dopo un forte dolore acuto.

Il trattamento della rottura molto spesso non richiede un intervento chirurgico ed è limitato alla terapia conservativa, in cui il contenuto fuoriuscito dalla cisti si dissolve da solo. Prescrivono antidolorifici, raccomandano di muoversi di meno nei primi giorni, per non disturbare l'articolazione. Inoltre, è possibile l'uso della fisioterapia. Il corso di trattamento è prescritto da un chirurgo ortopedico o da un chirurgo. Ti consiglio di consultare un medico, poiché questa condizione nelle sue manifestazioni è simile a una malattia più pericolosa: la trombosi venosa profonda.

Artrosi delle articolazioni

C'è un deterioramento delle condizioni della cartilagine all'interno dell'articolazione, che riduce la mobilità, provoca infiammazione locale e provoca dolore. Queste modifiche portano a una violazione della corretta distribuzione del carico e della ritenzione di liquidi. Un ulteriore fattore è la reazione infiammatoria locale nell'articolazione malata.

  • espresso nell'articolazione colpita, osservato da due lati;
  • diminuisce dopo il riposo, la mattina dopo il sonno;
  • È provocato e amplificato quando si cammina;
  • morbido quando premuto;
  • dolori articolari

L'artrosi viene eliminata in modo completo. A seconda dello stadio e della presenza di disturbi concomitanti, può essere richiesta la partecipazione di medici di diverse specialità: un chirurgo traumatologo ortopedico, un chirurgo, un reumatologo.

piede piatto

Un piede piatto influenza la biomeccanica naturale dei movimenti. L'arco fisiologico del piede è ridotto e non può svolgere la funzione di ammortizzatore, distribuire correttamente il carico sul sistema muscolo-scheletrico. Il piede piatto, in un modo o nell'altro, si verifica nel 50-60% delle persone.

  • localizzato su 2 lati, nei piedi e nelle caviglie, a volte diffondendosi più in alto;
  • accompagnato da maggiore affaticamento durante la deambulazione e il dolore;
  • morbido quando premuto, diminuisce o scompare durante il riposo;
  • a volte un'unghia incarnita, dolore nella parte bassa della schiena, ginocchia, fianchi;
  • provocato e potenziato dalla camminata prolungata.

Il problema è risolto da un traumatologo ortopedico. Nelle fasi iniziali, si raccomandano esercizi speciali, l'uso di solette e scarpe ortopediche, nelle fasi successive – intervento chirurgico.

Malattie infiammatorie infettive

L'infezione procede con una predominanza di una reazione generale o locale del corpo. Nei casi più gravi (sepsi), entrambe le gambe si gonfiano, il sintomo è dovuto allo sviluppo di insufficienza multipla di organi. Tali pazienti vengono indirizzati all'unità di terapia intensiva dell'ospedale.

Le cause dello sviluppo di fenomeni infettivi e infiammatori includono suppurazione della ferita, bolle, carbonchio, flemmone, ascesso, ecc. Una causa comune di gonfiore è l'erisipela della pelle, in cui le vie linfatiche responsabili del deflusso del fluido sono direttamente interessate. Il gonfiore dopo l'erisipela può persistere per anni.

  • appare sulla zona interessata, si diffonde nella parte inferiore della gamba e del piede, sotto il sito del processo di infezione;
  • si osservano segni comuni di infezione: febbre, affaticamento, mal di testa;
  • al posto del gonfiore la pelle è più calda che in un'altra area;
  • denso, doloroso al tatto;
  • accompagnato da arrossamento.

Il liquido stagnante nella fase acuta viene interrotto dal trattamento dell'infezione. I componenti obbligatori, oltre all'intervento chirurgico, includono l'esclusione dell'attività fisica sull'arto ferito. Condizioni simili sono trattate dal chirurgo. Gli effetti a lungo termine dell'infiammazione trasferita vengono eliminati secondo gli stessi principi del trattamento della linfostasi.

Malattie infiammatorie non trasmissibili

Ciò include l'artrite, la borsite, la tendovaginite, la miosite, l'epicondilite e altre patologie infiammatorie del sistema muscoloscheletrico. Il meccanismo di formazione dell'edema qui è dovuto alla compromissione della funzionalità degli arti dovuta al dolore, accompagnata dall'accumulo di liquido nell'area interessata.

  • accompagnato da forte dolore e fenomeni locali (arrossamento, limitazione dei movimenti) nella lesione;
  • la gravità aumenta con una permanenza prolungata in posizione eretta o attività fisica;
  • alla palpazione, l'area è morbida, dolorosa solo nell'area dell'infiammazione;
  • scende sotto il sito del processo infiammatorio;
  • la pelle oltre l'edema non cambia.

Il chirurgo e il chirurgo del trauma ortopedico trattano la malattia. I punti obbligatori del programma di riabilitazione includono il rifiuto dell'attività motoria e l'immobilizzazione di una gamba dolorante. L'uso di fisioterapia, farmaci, locali e altri tipi di trattamento è prescritto dal medico, a seconda della diagnosi finale.

В заключении

Ci sono molte ragioni per la comparsa di edema sulle gambe. Capire cosa lo ha causato è diagnosticare correttamente. Una diagnosi corretta è la chiave per il recupero. Un modo affidabile per risolvere il problema è consultare un medico esperto.

Se non sai a quale medico rivolgersi, consulta il tuo medico di famiglia o il chirurgo. Dopo l'esame iniziale, viene prescritto un esame aggiuntivo e, se necessario, una consultazione con un medico di profilo diverso.

Nota: l'assunzione di diuretici senza prescrizione medica può essere un grosso errore. Questi farmaci alterano l'equilibrio elettrolitico del sangue e influenzano la frequenza cardiaca. Gravi disturbi elettrolitici portano all'arresto cardiaco.

Sii attento a tutte le manifestazioni dolorose nel corpo e aiutalo! Salute a te!

Lagranmasade Italia