Laser ad acqua varicosa

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Descrizione della coagulazione laser

Durante il trattamento laser delle vene varicose, viene utilizzato un flusso di luce ad alta energia, sotto l'influenza del quale si verifica il processo di fotocoagulazione. Ciò significa che durante l'operazione, tutti gli strati della vena vengono distrutti e collassano.

Sotto costante monitoraggio del dispositivo, il raggio laser viene accuratamente orientato nel posto giusto, quindi i danni ai tessuti vicini e il loro trauma sono completamente assenti. Esistono diversi metodi di coagulazione laser.

Le loro principali differenze sono nelle fasi e nelle indicazioni, ma l'essenza rimane la stessa. Durante il flash laser, gli strati interni della vena si coagulano, il che contribuisce alla loro subsidenza e alla formazione di un piccolo laccio emostatico al posto del vaso anormale

Per un rapido sollievo dalle vene varicose, i nostri lettori raccomandano il gel ZDOROV. Vene varicose – "peste femminile del XXI secolo" femminile. Il 57% dei pazienti muore entro 10 anni a causa di coaguli di sangue e cancro! Le complicazioni potenzialmente letali sono: THROMBOFLEBIT (i coaguli di sangue nelle vene sono presenti nel 75-80% delle vene varicose), ULCERE TROFICHE (decomposizione dei tessuti) e, naturalmente, ONCOLOGIA! Se hai le vene varicose – è necessario agire con urgenza. Nella maggior parte dei casi, puoi fare a meno di un intervento chirurgico e di altri interventi gravi, da solo.

Classificazioni laser per chirurgia

I principali tipi di laser utilizzati per rimuovere i vasi sanguigni sono diodo e neodimio. I chirurghi usano questi laser per rimuovere i piccoli capillari, ma non sono adatti per le vene varicose.

Il meccanismo della loro azione è l'assorbimento degli impulsi da parte dell'emoglobina, mentre non producono alcun effetto sui tessuti molli vicini.

Oggi, ci sono laser di nuova generazione che vengono utilizzati nel trattamento delle vene varicose. Sono disponibili solo nelle istituzioni mediche e i cosmetologi non praticano il loro uso.

Leggi anche il nostro articolo sulla maglia capillare sulle gambe.

Tipi di operazioni laser

I flebologi usano spesso due tipi principali di esposizione laser. Poiché ognuno di essi ha le proprie indicazioni e controindicazioni, solo un medico può valutare la situazione e scegliere il metodo giusto.

  1. Coagulazione laser endovasale (EVLK o EVLO).

Durante questa procedura intravascolare, si verifica la coagulazione della nave, la sua ulteriore subsidenza e riassorbimento. Viene utilizzato quando si rilevano vene con diametro inferiore a 10 millimetri, che hanno un decorso uniforme, con formazione di alterazioni trofiche nella pelle, nonché con insufficiente funzione della valvola durante le vene varicose.

  1. Coagulazione laser percutanea.

La principale caratteristica di questo metodo è l'effetto sulle vene interessate senza contatto diretto con la pelle del paziente.

Le pareti sono riscaldate a 70 gradi e c'è un processo della loro adesione. Questo tipo di coagulazione laser è efficace su vasi il cui diametro non supera i 3 millimetri.

Molto spesso, la coagulazione laser percutanea è combinata con la sclerosi delle vene delle gambe, che viene utilizzata nel trattamento di vasi anormali di grande diametro.

Un'indicazione per questa procedura è la comparsa di vene varicose in caso di vene varicose. Dopo la manipolazione, si osserva una completa scomparsa del difetto della pelle.

Prima della manipolazione, non è necessario un addestramento speciale. Il chirurgo tratta la pelle nel sito della procedura con un anestetico. Nella prima procedura, quasi l'80% di tutte le navi interessate viene rimosso.

È possibile eliminare completamente il problema dopo aver superato quattro sessioni, che vengono eseguite a determinati intervalli.

Sebbene la procedura sia considerata la più traumatica, ma ci sono ancora alcune complicazioni dopo la sua attuazione:

  1. Il gonfiore è possibile.
  2. Il paziente avverte una sensazione di bruciore e un evidente arrossamento della pelle.
  3. Forma di piccole croste.
  4. Per diverse settimane, l'aumento del pallore della pelle potrebbe non passare.

Indicazioni per la nomina dell'operazione

Le vene varicose sono considerate una delle malattie vascolari più comuni. Inizia con la comparsa della rete vascolare e un aumento delle vene. Se il paziente non tratta la patologia, si uniscono i crampi al polpaccio notturno, una sensazione di pesantezza e dolore agli arti inferiori.

Per eliminare le manifestazioni della malattia, i medici raccomandano metodi di trattamento conservativi. Se non danno il risultato desiderato, viene presa la decisione di condurre un intervento chirurgico.

Indicazioni per la coagulazione laser:

  1. Espansione significativa delle vene esterne.
  2. Tromboflebite nella fase acuta.
  3. Malattia varicosa, che è accompagnata da gonfiore e pesantezza alle gambe.
  4. Ulcere trofiche o altri cambiamenti.

Ci sono pillole efficaci per le vene di Normoven – vedi il prezzo qui.

Vantaggi della coagulazione laser

Questa procedura è nota da molto tempo e si è affermata sul lato positivo.

I principali vantaggi della manipolazione sono:

  1. Mancanza di tagli.
  2. Non ci sono segni sulla pelle dopo la procedura.
  3. Il periodo di riabilitazione è minimo. Dopo 24 ore, il paziente può tornare al lavoro.
  4. L'anestesia generale non è richiesta.
  5. La sindrome del dolore è presente a un livello minimo.
  6. L'efficacia della procedura è molto elevata.
  7. Non c'è bisogno di andare in ospedale.
  8. I segni di insufficienza varicosa sono completamente eliminati.
  9. Il numero di complicanze dopo l'intervento chirurgico è minimo.

Svantaggi della coagulazione laser

I principali fattori negativi durante la procedura sono:

  1. Durante la manipolazione, può verificarsi sanguinamento nel sito di inserimento da parte del chirurgo della fibra.
  2. Perdita di sensibilità a breve termine.
  3. Dolore e iperemia nel sito dell'operazione.
  4. Sono possibili le seguenti complicazioni.
  • Tromboflebite.
  • Trombosi.
  • Complicazioni purulente.
  • Parestesia.
  • Ematomi.
  • Ipertermia.

Le complicanze dopo la coagulazione laser sono estremamente rare, il che dimostra l'efficacia sufficiente della procedura. Dopo la manipolazione, il chirurgo raccomanda un esame ecografico delle navi per confermare un risultato positivo.

Corso di operazione

Il paziente non ha bisogno di prepararsi appositamente per la procedura, è sufficiente superare i seguenti test e sottoporsi a un esame:

  1. Esame del sangue
  2. Scopri lo stato delle vene.
  3. Ottieni il permesso dal terapista.
  4. Acquista biancheria intima a compressione speciale che sarà necessaria dopo l'intervento chirurgico.

La coagulazione laser viene eseguita in regime ambulatoriale e non richiede l'introduzione dell'anestesia generale. Per l'analgesia vengono utilizzati analgesici, che spezzano il posto attorno alle vene necessarie.

Per contrassegnare le vene e i limiti dell'insufficienza della valvola, il chirurgo esegue una scansione duplex. Prima di entrare nella guida di luce, è necessario contrassegnare i luoghi in cui confluiscono le navi vicine.

Il campo chirurgico viene trattato con antisettici, viene eseguita l'anestesia. Il chirurgo esegue una puntura e inserisce una guida di luce.

L'ecografia Doppler aiuta il medico a controllare il flusso della cura laser, la temperatura e la posizione della procedura.

Le principali raccomandazioni dei chirurghi dopo la manipolazione:

  1. Indossare indumenti a compressione ininterrottamente per almeno 5 giorni.
  2. Quindi altri 45 giorni per usarlo solo durante il giorno.
  3. Appare nell'ambulatorio 72 ore dopo la coagulazione laser.
  4. Sottoporsi periodicamente all'esame per almeno 6 mesi.

Controindicazioni per la chirurgia

Esistono le seguenti controindicazioni per la coagulazione laser delle vene:

  1. Disturbi della coagulazione del sangue.
  2. Aterosclerosi delle gambe o endarterite.
  3. Eccessivo grasso corporeo nelle gambe.
  4. Infiammazione della pelle nel sito della procedura.
  5. Sporgenza delle vene di oltre 10 mm.
  6. Mancanza di attività motoria (disabilità).
Nanovein  Come scegliere una crema per le vene varicose per le donne in gravidanza e come usarla

Dopo la procedura, è necessario aggiungere le seguenti regole:

  1. Usa biancheria intima a compressione (collant, gambaletti, calze).
  2. Cammina almeno due ore al giorno.
  3. Non allenarti in palestra e limitare altri tipi di attività fisica.
  4. Non bere alcolici.
  5. Non indossare scarpe col tacco alto.

Assicurati di seguire le regole di cui sopra e questo ridurrà la probabilità di sviluppare una ricaduta della malattia.

Caratteristiche del trattamento laser delle vene varicose

Il trattamento laser delle vene varicose è una procedura moderna ed efficace. Aiuta a sbarazzarsi della malattia al minor costo.

Qual è il trattamento laser per le vene varicose

Durante l'operazione, viene praticata una piccola puntura all'interno della parte inferiore della gamba. Una fibra sottile viene inserita al suo interno, che è collegata al laser. Il LED è avanzato attraverso la vena ed è bruciato dall'interno con radiazione laser. Il sangue viene spostato dalla nave e si chiude.

Dopo questa procedura, il diametro della vena diminuisce e nel tempo si dissolve completamente. La circolazione sanguigna si ferma. Il flusso sanguigno, a sua volta, si sposta in vene più profonde.

Se le navi sono grandi o situate in più strati, la procedura dovrà essere ripetuta dopo un mese.

Con le vene del ragno e le vene intradermiche, il medico può consigliare l'uso della microscleroterapia.

Il trattamento laser delle vene varicose dura circa due mesi. Durante questo periodo è necessario indossare biancheria intima a compressione. Supporta la necessaria compressione delle vene che sono state trattate.

Nelle aree con grandi nodi varicosi, vengono posizionati speciali cuscinetti in lattice o rotoli di cotone.

Immediatamente dopo il trattamento per le vene varicose con un laser, il paziente deve percorrere almeno 5 km. Ciò è necessario affinché il sangue inizi a circolare bene e si sviluppino le vene. Nei primi giorni dopo la procedura, dovresti camminare per almeno un'ora.

Indicazioni per la coagulazione laser

Molti sono interessati alla domanda: le operazioni con le vene laser sono sicure? Sì. Le onde agiscono solo sui vasi interessati, praticamente senza riscaldare il tessuto circostante.

Ciò facilita il periodo postoperatorio e riduce il numero di lividi.

L'operazione è prescritta solo dopo aver consultato un flebologo.

I requisiti laser includono la rimozione delle vene di oltre 10 mm. Se la risoluzione è inferiore, dopo la terapia la malattia tornerà di nuovo. Inoltre, la nave deve avere una corsa diretta della canna, altrimenti il ​​LED non passerà dall'inizio alla fine.

Dovrebbe esserci una piccola quantità di vene dilatate.

Inoltre, la coagulazione laser può essere assegnata a persone con sensazione alterata nella pelle delle gambe, con arrossamenti, ulcere nell'area delle vene colpite.

A volte le vene varicose possono indicare problemi cardiaci, quindi prima della procedura vale la pena visitare un cardiologo.

Controindicazioni alla chirurgia

Vale la pena abbandonare l'operazione se c'è una tendenza alla tromboflebite, con disturbi circolatori.

Inoltre, le controindicazioni saranno processi infiammatori, malattie infettive, malattie croniche, diabete mellito, espansione delle vene oltre 1 cm.

La correzione non è adatta a pazienti che si muovono un po 'a causa di cattiva salute. Controindicazioni possono essere alcune reazioni allergiche.

È impossibile ignorare le controindicazioni, poiché ciò può portare a conseguenze negative. Eliminarli sarà abbastanza difficile.

Attività preparatorie

Prima dell'intervento chirurgico, il paziente deve informare il medico su tutte le attività precedenti. Ad esempio, quali farmaci sono stati presi, unguenti e creme sono stati utilizzati.

Vengono tenuti registri obbligatori per la presenza di allergie ai farmaci.

Immediatamente prima dell'operazione, il paziente indossa abiti larghi, rimuove gioielli e parti metalliche. Se un uomo ha i capelli folti sulle gambe, dovrebbero essere rasati. Le donne non devono farlo.

Prima dell'inizio dell'operazione, il medico fa una marcatura delle vene dilatate. Viene eseguito utilizzando una macchina ad ultrasuoni. Sulla pelle del paziente è visibile una griglia che ripete il sistema circolatorio.

Particolarmente sospetti prima della procedura dovrebbero essere presi sedativi.

Per identificare controindicazioni e possibili patologie, vengono prescritti esami. Ciò include un elettrocardiogramma, un esame del sangue e delle urine e la fluorografia. Se necessario, il paziente viene indirizzato a un allergologo e neurologo.

Tecniche di funzionamento

Esistono due tipi principali di operazioni:

  1. Nella maggior parte dei casi, viene eseguita la correzione laser percutanea. È usato in una fase precoce della malattia. È adatto se la vena non ha più di 3 mm di diametro.
  2. La coagulazione laser endovasale viene eseguita utilizzando forature nella pelle. Attraverso di essi, una fibra ottica viene inserita nella vena danneggiata. È adatto per imbarcazioni di dimensioni non superiori a 1 cm di diametro.

Il rischio di errore in questo caso è minimo, poiché la procedura viene eseguita sotto la supervisione della diagnostica ecografica.

Complicanze dopo la terapia laser

Le conseguenze del trattamento laser delle vene varicose comprendono ustioni, probabilità di sviluppare tromboflebite venosa e parestesia nell'area dell'intervento.

La prima volta dopo l'intervento chirurgico, il paziente può provare dolore e disagio nei punti di esposizione. Nel tempo, passano. Se ciò non accade, è necessario consultare un medico.

Se il consiglio di riabilitazione viene violato, l'infezione può entrare nella ferita. Di solito è trattato con antibiotici.

Le complicanze più gravi includono la formazione di un coagulo di sangue. Viene rimosso prontamente.

Raccomandazioni per il periodo di riabilitazione dopo chirurgia laser

In primo luogo, le cattive abitudini dovrebbero essere abbandonate dopo l'intervento chirurgico. Questo è fumo, bere eccessivo. Colpisce negativamente le pareti dei vasi sanguigni e l'uso di cibi grassi, piccanti e salati.

Dovresti mangiare verdure fresche, noci, bevande alla frutta, succhi di frutta. Dovresti bere tè verde e acqua pulita.

In secondo luogo, dovresti rifiutare di indossare i tacchi alti.

Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, non saltare in piedi. Siediti un po 'per normalizzare la pressione nei vasi.

Inoltre, un medico può prescrivere farmaci per fluidificare il sangue e migliorare la sua circolazione.

Per migliorare il tono dei vasi sanguigni e dei muscoli, è consigliabile effettuare una doccia di contrasto quotidiana. Questo elimina l'affaticamento delle gambe e il loro gonfiore.

Dopo il trattamento delle vene varicose con un laser, la diagnostica vascolare deve essere eseguita regolarmente.

Camminare a piedi, andare in bicicletta, nuotare darà un buon risultato. È necessario astenersi dalla corsa, dal salto e dall'allenamento della forza.

Tutte le attività di ginnastica devono essere svolte con moderazione, è necessario fare piccole pause per riposare. Dopo l'esercizio, sdraiati con le gambe in alto.

Prevenzione delle vene varicose

Nelle prime fasi della malattia, nonché ai fini della prevenzione, è necessario seguire alcune regole di base.

  1. È necessario escludere tutti i fattori che contribuiscono alla stasi del sangue.
  2. Se ci sono vasi dilatati sulla gamba e c'è bisogno a lungo in posizione seduta, allora deve essere posizionato in posizione orizzontale.
  3. Ogni ora e mezza devi fare delle piccole passeggiate. Possono essere sostituiti con esercizi rilassanti. Per fare questo, arrampicati 15 volte sulle calze. Se lavori in piedi, allora devi camminare o fare esercizi ogni 50 minuti.

Dopo una dura giornata di lavoro, le gambe dovrebbero essere ripiegate sul muro o sul braccio del divano. Una doccia a contrasto o pediluvio è buona. Puoi aggiungere varie erbe, sale marino o aceto di mele.

Nelle prime fasi della malattia, si consiglia di applicare una crema rilassante prima di coricarsi. Puoi anche applicare bende elastiche al mattino. Sono sovrapposti in posizione supina su una gamba sollevata.

In questo caso, il piede deve essere sollevato ad angolo retto rispetto alla parte inferiore della gamba. Benda il piede dalla base delle dita al ginocchio. Il tallone è lasciato aperto.

Pro e contro del trattamento laser

I vantaggi della rimozione delle vene laser includono:

  • Mancanza di dolore Questa procedura viene eseguita in anestesia locale. Passa indolore e non necessita di misure postoperatorie. Durante l'operazione, è possibile solo un leggero formicolio.
  • Breve durata. La procedura stessa dura circa 40 minuti. Già 2 ore dopo, puoi tornare al tuo solito stile di vita.
  • Recupero veloce. Dopo il trattamento laser per le vene varicose, non è necessario essere in ospedale. L'unica cosa richiesta è indossare biancheria intima a compressione. La giusta dimensione e grado di pressione saranno selezionati da uno specialista.
  • Effetto cosmetico positivo. Non ci sono tracce sulla pelle dopo la rimozione. Solo in alcuni casi appare una banda scura, che scompare dopo 3 mesi.
  • Grande efficienza. Un risultato positivo della procedura è del 98%.
Nanovein  La trasmissione del trattamento del naso che cola vive in modo sano

Gli svantaggi della procedura includono il suo costo elevato, controindicazioni per alcune malattie. Inoltre, questa procedura non funzionerà con la forma avanzata delle vene varicose.

Video utile: caratteristiche del trattamento laser delle vene varicose

Terapia laser per vene varicose o trattamento laser per vene varicose, prezzo dell'intervento di rimozione

La medicina e la farmacologia moderne offrono una vasta gamma di metodi e strumenti progettati per trattare le vene varicose, una malattia in cui le pareti dei vasi sanguigni si assottigliano, si deformano e perdono la loro elasticità. Le vene e il trattamento laser delle loro malattie sono un problema serio.

La coagulazione laser occupa giustamente una delle posizioni principali: un metodo speciale, caratterizzato da rischi minimi di infortuni e un raggiungimento abbastanza rapido del risultato.

In questo articolo parleremo dell'argomento: vene varicose, trattamento laser. Inoltre, quanto costa la chirurgia laser per le vene varicose.

Vene varicose: trattamento laser

Il nome completo del metodo per trattare le vene varicose con un laser è la coagulazione endovasale laser delle vene. Questa procedura si basa sull'influenza dell'energia termica del laser, che consente di eliminare efficacemente il riflusso del movimento dei flussi sanguigni.

Molto spesso una domanda di questo tipo suona: "Ho vene varicose – un laser o un'operazione?" Ha innegabili vantaggi rispetto alle tradizionali operazioni chirurgiche – in particolare, il numero minimo di incisioni eseguite, nonché la breve degenza del paziente in ospedale.

Diamo un'occhiata più da vicino, il trattamento laser per le vene varicose che cos'è? La procedura di coagulazione laser dura, in media, non più di 45-60 minuti e consiste in due fasi successive.

  1. Nella prima fase, il raggio laser agisce su un vaso sanguigno situato sotto la pelle, in cui l'attività della valvola è compromessa, a seguito della quale viene disturbato il normale processo del flusso sanguigno.
  2. E al secondo stadio, si verifica il trattamento dei principali vasi colpiti dalle vene varicose.

Si consiglia di eseguire questa procedura nella seconda o terza fase di sviluppo delle vene varicose. È adatto a qualsiasi parte del corpo, tuttavia viene spesso eseguito nell'area delle gambe.

Un medico-flebologo qualificato prescrive il trattamento laser delle vene varicose dopo l'esame, che comprende una serie di test biochimici per identificare:

  • informazioni di base sulle condizioni del sangue del paziente;
  • livello di glucosio;
  • Fattore Rhesus
  • indice di protrombina;
  • periodo di coagulazione del sangue.

efficacia

  1. La procedura di coagulazione laser è caratterizzata da un'alta efficienza e presenta molti importanti vantaggi.
  2. A causa della mancanza di grandi sezioni, il rischio di lesioni qui è estremamente basso.
  3. La procedura viene eseguita in anestesia locale, a causa della quale è assolutamente indolore e quasi impercettibile.
  4. Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico, in media, dura fino a sette giorni e non richiede riposo a letto.
  5. Nel 98% dei casi, i pazienti subiscono un completo recupero senza ricadute delle vene varicose.
  6. L'operazione è assolutamente sicura, poiché ogni fase è rigorosamente controllata.
  7. La corretta conduzione della procedura non implica effetti collaterali.
  8. Le vene e i vasi sanguigni ritornano rapidamente alla normalità e sulla pelle non rimangono nemmeno i punti più piccoli e le cicatrici.

Più avanti nell'articolo: come viene eseguita la chirurgia laser delle vene varicose e il suo prezzo.

Fasi dell'operazione

Esistono diverse indicazioni di base per la coagulazione laser.

К мен относятся:

  • un numero relativamente piccolo di vasi sanguigni dilatati;
  • l'espansione della bocca del vaso superficiale, non superiore a dieci millimetri;
  • la presenza di alterazioni trofiche nella parte inferiore della gamba;
  • la traiettoria più uniforme del movimento, senza curve significative, che può creare ostacoli all'impatto dell'apparato laser.

Come trattare correttamente le vene varicose con un laser? La fase iniziale di questa procedura è la corretta preparazione del paziente. Prima di tutto, vengono eseguiti tutti gli esami necessari prescritti dal medico. Quindi l'area di influenza dovrebbe essere trattata rimuovendo i peli esistenti da esso usando un rasoio.

Successivamente, il medico, sotto il controllo ecografico, deve effettuare la marcatura corretta determinando i limiti inferiore e superiore: in questa fase, tutte le sezioni dei vasi sanguigni che richiedono la rimozione sono contrassegnate con la massima precisione.

L'operazione delle vene varicose con un laser viene eseguita come segue:

  1. Dopo la marcatura preliminare, viene introdotta l'anestesia locale.
  2. Non appena l'anestetico funziona, il medico esegue una puntura microscopica della pelle e inserisce con cura una guida leggera, posizionandola il più vicino possibile alla valvola vascolare danneggiata.
  3. Successivamente, l'intero spazio attorno alla nave viene riempito con una soluzione anestetica, che allo stesso tempo anestetizza e protegge anche i tessuti dal forte calore.
  4. Quindi, viene fornita energia alla fibra, che coagula la nave interessata.
  5. Dopo la procedura, viene applicata una medicazione speciale sull'area trattata.
  6. Un giorno dopo la coagulazione laser, un flebologo esperto esegue una scansione duplex, che consente di verificare la corretta risoluzione dei coaguli di sangue.

Ora sai come vengono trattate le vene varicose laser. Più avanti nell'articolo: trattamento laser delle vene varicose, prezzi.

Come si svolge l'operazione di trattamento laser varicoso, la risposta nel video:

Trattamento laser per le vene varicose: prezzo

Quindi, le vene varicose – chirurgia laser e il prezzo di essa. Nelle cliniche in Russia, il costo di un'operazione per rimuovere le vene varicose con un apparato laser varia a seconda dello stadio della malattia.

Portiamo alla vostra attenzione il costo medio della terapia laser per le vene varicose di varie fasi:

  • Fase 1: da 21 a 000 rubli;
  • Fase 2: da 27 a 000 rubli;
  • Fase 3: da 35 a 000 rubli;
  • Fase 4: da 43 a 000 rubli.

Caratteristiche di riabilitazione

Nella maggior parte dei casi, il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico per la rimozione laser delle vene varicose in qualsiasi parte del corpo dura non più di XNUMX-XNUMX giorni. In questo momento, al fine di consolidare in modo affidabile l'effetto terapeutico ottenuto, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Di solito, un'ora dopo l'operazione, il paziente può tornare a casa. Il riposo a letto in questo caso non è richiesto. Immediatamente dopo l'esposizione al laser, uno speciale indumento di compressione viene applicato sull'area trattata, il che consente di migliorare l'effetto positivo.

Per un breve periodo dopo questa procedura, i pazienti possono manifestare le seguenti sensazioni e sintomi:

  • indolenzimento nell'area dell'area esposta al laser;
  • lividi minori;
  • durante l'estensione assoluta dell'arto c'è una sensazione di tensione, che scompare completamente nel secondo mese;
  • il primo giorno c'è un aumento generale della temperatura corporea.

Il recupero completo richiede solo una settimana. Durante questo periodo, è necessario seguire le raccomandazioni che contribuiscono alla rapida normalizzazione dello stato delle vene e dei vasi sanguigni:

  • abbandonare completamente tali cattive abitudini come fumare e bere alcolici;
  • organizza quotidianamente passeggiate all'aria aperta della durata di almeno tre ore – questo aiuta a saturare il sangue con l'ossigeno;
  • condurre uno stile di vita sano e mangiare cibi esclusivamente sani e sicuri;
  • rifiutare di indossare tacchi troppo alti e scomodi;
  • non essere sottoposto a eccessivo sforzo fisico;
  • assumere farmaci progettati per rendere le pareti delle vene e dei vasi sanguigni più elastiche e forti.

Controindicazioni per la terapia laser

L'operazione di rimozione laser delle vene varicose è uno dei metodi meno traumatici ed efficaci per il trattamento di questa malattia, tuttavia, prima di essere eseguita, tutte le controindicazioni e le avvertenze devono essere prese in considerazione.

L'esposizione al laser ai vasi sanguigni è vietata nelle seguenti serie di condizioni:

  • diametro significativo delle navi – da 20 millimetri o più;
  • maggiore fragilità e debolezza delle vene;
  • propensione a formare coaguli di sangue;
  • processi infiammatori che si verificano nell'area delle vene varicose;
  • lo sviluppo del cancro in varie fasi;
  • periodo di gravidanza e allattamento.

Questo vale per quelle persone che hanno violazioni:

  • bronchi e polmoni;
  • lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale;
  • diabete mellito;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • colecistite e presenza di calcoli renali;
  • l'epatite;
  • sanguinamento uterino nelle donne;
  • adenoma prostatico con sanguinamento negli uomini;
  • così come l'anemia.

conclusione

La rimozione laser delle vene varicose è di gran lunga uno dei metodi più efficaci ed estetici per tonificare le vene in qualsiasi parte del corpo. Le vene varicose laser possono essere rimosse e la terapia laser per le vene varicose non sarà dannosa.

Per il massimo successo di questa operazione, è necessario scegliere in modo molto responsabile la clinica e gli specialisti, privilegiando coloro che hanno una ricca esperienza professionale nella rimozione laser delle vene varicose e una reputazione impeccabile.

Lagranmasade Italia