Labbra varicose durante la gravidanza

La varicosi delle labbra durante la gravidanza non è un evento raro.

Si verifica in circa il 20-25 percento di tutte le ragazze in gravidanza, ma nella maggior parte dei casi è asintomatica e senza cambiamenti visibili nella struttura degli organi genitali.

Qual è la causa delle vene varicose sulle labbra durante la gravidanza e in che modo la medicina moderna suggerisce di combattere la malattia?

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Segni di vene varicose delle labbra durante la gravidanza

Allo stesso tempo, a livello fisiologico, la struttura delle vene cambia leggermente, ma non tanto da influire sulla circolazione sanguigna. Spesso, alle gambe viene dato disagio e una sensazione di trazione – questo indica che le vene varicose sono completate da una diminuzione dell'elasticità dei vasi degli arti inferiori.

Il dolore si intensifica durante i carichi statici o dinamici, peggiora durante il sonno, quando una donna deve fisiologicamente assumere una posizione scomoda (sdraiata sulla schiena). Se permettiamo l'esacerbazione della malattia, allora ci sono segni esterni della malattia: gonfiore delle vene nella vagina, cosce (all'interno).

Le labbra possono anche gonfiarsi, acquisendo una tonalità marrone brillante. Inoltre, le vene varicose possono essere unilaterali o bilaterali, a seconda del legamento venoso che è stato colpito.

Molto spesso, tali sintomi si osservano in quelle donne che hanno avuto problemi con il sistema cardiovascolare anche prima della gravidanza.

La diagnosi è complicata dal fatto che i nodi venosi si formano immediatamente dai fianchi. La donna incinta non può vederli fisicamente con un aumento della circonferenza dell'addome. La diagnosi viene fatta dopo il prossimo esame su una sedia ginecologica.

Che aspetto hanno le labbra varicose durante la gravidanza, foto sotto:

Cause della malattia

Convenzionalmente, i medici identificano diverse cause principali di labbra varicose durante la gravidanza:

  • aumento dello stress meccanico dovuto alla pressione fetale sui vasi;
  • alta concentrazione di progesterone nel sangue (osservata nel 2 ° e 3 ° trimestre);
  • un aumento del volume del sangue, che provoca un salto nella pressione sanguigna.

Ma questi sono lontani da tutte le possibili ragioni. Per capire cosa provoca la malattia, devi capire come si manifesta. E questo accade a causa della troppa pressione nelle navi.

Con le vene varicose nelle vene, le valvole che impediscono il riflusso del sangue, a causa della stessa pressione, non possono essere completamente chiuse. Si verifica un ristagno di liquido, che provoca un aumento del volume vascolare.

Ma le loro pareti allo stesso tempo diventano più sottili, il che può provocare un divario. Ciò è particolarmente pericoloso durante il parto, poiché provocherà sanguinamento interno.

Il fattore provocatorio delle vene varicose può anche essere la mancanza di attività fisica della donna incinta. La camminata ordinaria aiuta a pompare il sangue al cuore con l'aiuto della contrazione muscolare delle gambe. Questo è un tipo di pompa organica.

Se menti per gran parte della giornata, un carico maggiore verrà posizionato sul muscolo cardiaco, che non sarà in grado di affrontare. Ciò comporterà un ristagno di sangue nelle estremità inferiori, che può influenzare le vene nella zona pelvica. Di conseguenza, vengono diagnosticate le labbra varicose.

Cosa è pericoloso?

Il principale pericolo delle vene varicose è il rischio di rottura dei vasi sanguigni con forte sforzo fisico. E durante la gravidanza, aumenta costantemente a causa dell'espansione dell'utero. Ciò comporta anche molti inconvenienti per la donna incinta stessa.

Per lei, la nascita naturale potrebbe non essere disponibile a causa di un possibile shock del dolore. I medici in queste situazioni prescrivono un taglio cesareo.

Se le vene varicose erano asintomatiche o non si rivelavano visivamente, c'è il rischio di aprire sanguinamento interno durante il passaggio del bambino attraverso le tube di Falloppio (con l'espansione della cervice). E questo crea già un vero rischio di morte sia per la madre che per il bambino.

Trattamento per le labbra varicose durante la gravidanza

Se la malattia è stata diagnosticata in una fase precoce della gravidanza, è consentita la terapia conservativa. Consiste nell'introduzione di farmaci con effetti venotonici e angioprotettivi (trentale, aspirina).

Come prescritto dal medico, possono anche essere utilizzati quei farmaci che prevengono il verificarsi di trombosi.

In molti casi, è consentito il trattamento hardware – saldatura di navi danneggiate. Ma questo metodo è efficace solo nelle prime fasi delle vene varicose, quando non vi è alcun danno interno al sistema vascolare.

I vasi visivamente visibili vengono cauterizzati con un laser, dopo di che si dissolvono e al loro posto si formano nuovi. Tuttavia, questo è adatto per capillari e non grandi nodi venosi.

Il metodo chirurgico non tratta le donne in gravidanza con vene varicose, poiché dopo l'operazione ci vuole tempo per la riabilitazione e la guarigione della sutura. Allo stesso tempo, rimane il rischio di recidiva di blocco vascolare.

Se la malattia è stata rilevata a 7-8 mesi di gravidanza, viene utilizzato solo il farmaco. Ciò non allevia le vene varicose, ma impedisce un'ulteriore esacerbazione dei sintomi.

Quando il sanguinamento viene scoperto direttamente durante il parto, viene prodotto un blocco "cieco" dei vasi rotti e i sedativi vengono somministrati alla donna.

Le labbra varicose totali nelle donne in gravidanza sono estremamente comuni. La malattia si aggrava nel 2 ° e 3 ° trimestre. Con l'individuazione tempestiva di esso, viene prescritto un monitoraggio medico avanzato (esame settimanale da un ginecologo) e terapia farmacologica conservativa.

Osservando tutte le raccomandazioni del medico, il rischio di sanguinamento interno durante il parto sarà minimo. Dopo la nascita, non è necessario il trattamento per le vene varicose.

Video utili

A proposito delle cause e dei sintomi della malattia, dice il chirurgo-flebologo:

Caratteristiche delle labbra varicose durante la gravidanza

La varicosi delle labbra durante la gravidanza è registrata nel 20% delle donne in gravidanza. La malattia è caratterizzata da un aumento di diametro e assottigliamento delle pareti dei vasi venosi degli organi genitali esterni, la formazione di nodi su di essi. Nella maggior parte dei casi, la cura spontanea si verifica dopo il parto. Ma a volte il danno alle vene durante la gravidanza è così grande che senza un intervento tempestivo, le vene varicose possono causare non solo disagio, ma anche complicazioni durante la gestazione e il parto.

La varicosi delle labbra durante la gravidanza è registrata nel 20% delle donne in gravidanza.

I principali segni del processo patologico:

  1. Deformazione delle grandi labbra. I vasi dilatati durante la gravidanza si manifestano sotto forma di corde contorte, nodi o gruppi di colore cianotico.
  2. Irritazione e secchezza della pelle, disagio, prurito, bruciore, dolore nella zona interessata.
  3. Dolore durante i rapporti, movimento, minzione.
  4. La formazione di vene del ragno sulla superficie della pelle durante la gravidanza.
  5. Dolore riflesso nel sacro, perineo.
  6. Problemi di natura psicologica.

Il processo patologico durante la gravidanza inizia con la comparsa di un piccolo nodulo sulla superficie delle labbra. Quindi il numero di formazioni aumenta, si uniscono in nodi, le vene si gonfiano.

Il processo patologico durante la gravidanza inizia con la comparsa di un piccolo nodulo sulla superficie delle labbra.

Molto spesso, le vene varicose delle labbra si sviluppano durante la gravidanza, quando il corpo femminile è indebolito a causa del carico aggiuntivo e dei cambiamenti ormonali. Durante questo periodo, le malattie croniche peggiorano. Le vene varicose delle labbra possono essere una complicazione delle vene varicose degli arti inferiori o solo un presagio del suo sviluppo.

Il progesterone, il cui livello inizia ad aumentare dal primo trimestre di gravidanza, riduce il tono delle cellule muscolari della parete vascolare. La condizione è aggravata da un utero allargato, che preme sui vasi venosi del bacino, impedendo il normale deflusso di sangue.

Provoca malattie durante la gravidanza e chili in più, che aumentano il carico sulle gambe e sui muscoli del pavimento pelvico.

In questo caso, i muscoli sottocutanei degli arti inferiori e della regione inguinale, che non sono protetti dai muscoli, sono particolarmente vulnerabili.

Il progesterone, il cui livello inizia ad aumentare dal primo trimestre di gravidanza, riduce il tono delle cellule muscolari della parete vascolare.

Un effetto negativo sulle vene e un aumento del volume del sangue circolante di una donna incinta. Il carico porta a un allungamento eccessivo delle pareti.

Un fattore chiave che influenza lo stato del sistema circolatorio durante la gravidanza è l'ereditarietà, che determina la densità della parete vascolare, la sua elasticità e le condizioni dell'apparato valvolare, nonché le anomalie congenite nella struttura dei vasi sanguigni.

Nanovein  Le persone sicure non hanno vene varicose in dettaglio sulle vene varicose

Uno stile di vita sedentario, sollevamento pesi, infiammazione avanzata del sistema genito-urinario, l'uso di ormoni, costipazione cronica, aumento della pressione intra-addominale, aumento della viscosità del sangue contro l'ipotensione e disturbi endocrini contribuiscono allo sviluppo della patologia.

Le vene varicose delle labbra durante la gravidanza sono trattate con metodi conservativi. È importante eliminare le cause che esacerbano la condizione. Vale la pena cambiare lo stile di vita, controllare il peso, bilanciare l'attività fisica, curare le malattie croniche.

La malattia nelle donne in gravidanza è trattata con moderata attività fisica. Il lavoro attivo dei muscoli scheletrici migliora il deflusso del sangue e il funzionamento dell'apparato valvolare dei vasi venosi. Durante la gravidanza, sarà utile camminare intensamente, nuotare, aerobica in acqua.

In caso di decorso grave, la malattia viene trattata con l'uso di farmaci venotonici di applicazione generale e locale. L'effetto sistemico è esercitato dagli angioprotettori e dai correttori della microcircolazione: Esperidina in combinazione con Diosmina, Troxerutina, ecc. L'uso di farmaci all'interno durante la gravidanza è impossibile senza controllo medico.

Le vene varicose gravi delle labbra vengono trattate prontamente, senza attendere la consegna. A tal fine, durante la gravidanza, vengono utilizzate la flebectomia classica, la radiofrequenza o la coagulazione laser delle vene interessate.

Durante la gravidanza, sarà utile camminare intensamente, nuotare, aerobica in acqua.

Rimedi popolari

Trattano le vene varicose della regione inguinale e i rimedi popolari. Contribuiscono al sollievo del processo patologico, rafforzando le pareti dei vasi sanguigni. Durante la gravidanza, i seguenti rimedi sono popolari:

  1. Un decotto di coni di luppolo. 1 cucchiaio. l. tagliare i coni, versare un bicchiere di acqua bollente e cuocere a bagnomaria per 15 minuti. Brodo refrigerato e filtrato assumere 1 tazza prima dei pasti 3 volte al giorno.
  2. Infuso di mele Antonovka. 3 mele schiacciate versare 1 litro di acqua bollente e insistere per 3 ore. Quindi le mele vengono impastate proprio nell'infuso. Prendi il farmaco la mattina prima dei pasti e la sera prima di coricarti, 50 ml, prendendo 1 cucchiaino. miele. Lo strumento diluisce il sangue. In caso di allergia al miele e nel 3 ° trimestre di gravidanza, dovrebbe essere scartato.
  3. Ogni giorno puoi bere 1 bicchiere d'acqua con 1 cucchiaino. aceto di mele.
  4. Infuso di ortica dioica. Il farmaco viene assunto entro sei mesi. Per la sua preparazione, 1 cucchiaio. l. le erbe tritate devono essere versate con 1 bicchiere d'acqua, portare ad ebollizione, raffreddare, filtrare. L'infusione risultante è divisa in 3 porzioni e presa durante il giorno prima dei pasti.
  5. Tintura di ippocastano. 50 g di infiorescenze devono essere versati in 1 litro di vodka, insistito per 14 giorni, agitando regolarmente il contenitore, il prodotto finito deve essere filtrato e conservato in frigorifero. Prendi una tintura di 2 cucchiai. l. 3 volte al giorno prima dei pasti per 7 giorni, quindi fare una pausa per 5 giorni e ripetere nuovamente il corso del trattamento.

La tintura di ippocastano è uno dei rimedi popolari popolari per le labbra varicose durante la gravidanza.

L'uso di rimedi popolari all'interno durante la gravidanza è consentito solo in assenza di intolleranza individuale ai componenti e sotto la supervisione di un medico.

Bagni seduti

Le vene varicose inguinali sono anche trattate con bagni sedentari. Le procedure durante la gravidanza possono essere eseguite 2 volte a settimana. A tal fine vengono utilizzate infusioni toniche di coni di luppolo, fiori di camomilla, foglie di nocciola, erba di marshmallow, foglie di betulla, fiori di trifoglio di prato. I componenti possono essere utilizzati a turno o come parte di una miscela.

Per preparare un bagno, 200 g di materia prima frantumata vengono versati in 2 litri di acqua bollente e riscaldati per 10 minuti a bagnomaria, quindi lasciati in infusione in un thermos per un'ora. L'infusione tesa viene aggiunta al bagno. La temperatura dell'acqua non deve superare + 38 ° C, la durata della procedura – non più di 15 minuti. L'acqua dovrebbe essere sufficiente per coprire le gambe e il corpo lungo la parte bassa della schiena.

Le vene varicose inguinali sono anche trattate con bagni sedentari.

Impacchi freddi

Le infusioni di erbe durante la gravidanza vengono utilizzate come impacchi freddi sulla zona interessata. I seguenti prodotti sono i più popolari:

  1. Infuso di coni di luppolo o foglie e fiori di ippocastano. 1 cucchiaio. l. le materie prime devono essere versate con 1 tazza di acqua bollente, far bollire a bagnomaria per 20 minuti, filtrare e raffreddare. L'infusione finita è impregnata di garza o panno di cotone e applicata sulle vene dilatate per 20 minuti.
  2. Infuso d'olio di fiori di camomilla. 1 bicchiere di fiori è necessario versare 500 ml di olio vegetale e lasciare per 30 giorni, quindi spremere e filtrare. Strofina l'olio nella zona interessata al mattino e alla sera. Puoi anche usare l'infuso di olio di ippocastano: 50 g di nocciolo di frutta tritata vengono versati con 1 tazza di olio vegetale.
  3. Infuso di fiori di calendula. 1 cucchiaio. l. le materie prime frantumate vengono versate con 1 bicchiere di acqua bollente e insistono in un thermos per 1 ora, raffreddate e filtrate.
  4. Pre-scottato con acqua bollente e foglie di mora e cavolo freddo vengono utilizzate come impacco.

L'infuso di fiori di camomilla viene utilizzato come impacchi freddi sulla zona interessata.

Unguento per uso esterno

Per il trattamento locale delle vene varicose delle labbra esterne durante la gravidanza, vengono utilizzati unguenti e gel contenenti venotonica e anticoagulanti: preparati di troxerutina, eparina, ginkgo biloba (Detralex, Lyoton-gel, ecc.). L'unguento viene applicato 2-3 volte al giorno sulle vene dilatate con movimenti leggeri, senza sfregare o premere sui vasi.

I rimedi esterni alleviano il gonfiore durante la gravidanza, riducono il dolore e la sensazione di bruciore.

complicazioni

Se il trattamento delle vene varicose durante la gravidanza non viene eseguito, il processo patologico si sviluppa, l'area e il grado di danno aumentano, la qualità della vita della donna peggiora notevolmente. Esiste il rischio di sanguinamento, trombosi, tromboflebite.

Per il trattamento locale delle vene varicose delle labbra esterne durante la gravidanza, vengono utilizzati unguenti e gel contenenti venotonici e anticoagulanti.

Le vene varicose sotto la pelle delle labbra aumentano il rischio di rottura del perineo, sanguinando durante il parto in modo naturale. La mancanza di trattamento per la malattia durante la gravidanza porta alla diffusione delle vene varicose nelle gambe e negli organi pelvici. Nel 10% dei casi, la patologia persiste dopo il parto.

Misure preventive

Una donna incinta ha bisogno di un esercizio moderato per rafforzare i suoi muscoli. Durante il riposo, le gambe e il bacino devono essere sollevati, il che contribuisce al deflusso del sangue venoso. Non puoi stare in piedi o seduto per molto tempo, perché provoca congestione venosa. Utile durante la gravidanza e l'automassaggio.

Un ruolo importante nella prevenzione delle vene varicose è la dieta. È importante che l'aumento di peso settimanale di una donna incinta non superi i 300 grammi.La dieta deve essere arricchita con prodotti che rafforzano le pareti dei vasi venosi, riducono la viscosità del sangue e prevengono il gonfiore. L'alimentazione durante la gravidanza dovrebbe essere frazionata, ricca di vitamine, minerali, proteine, acidi grassi polinsaturi. Una corretta alimentazione andrà a beneficio non solo della futura mamma, ma anche del bambino.

Un ruolo importante nella prevenzione delle vene varicose è la dieta.

Vestiti speciali

Per una donna incinta per prevenire le vene varicose, i medici raccomandano di usare biancheria intima a compressione o bendare le gambe con bende elastiche. Questo aiuta a migliorare il deflusso di sangue nei vasi venosi, compensa il fallimento delle valvole intravascolari.

La biancheria intima a compressione durante la gravidanza deve essere indossata e lavata quotidianamente in caso di rischio di vene varicose all'inguine. Calze a compressione e collant durante il parto aiutano a ridurre la pressione nelle vene.

I medici raccomandano l'uso di biancheria intima a compressione per le donne in gravidanza per prevenire le vene varicose.

Parto con vene varicose sulle labbra

A 38 settimane, una donna incinta viene ricoverata in ospedale per selezionare un metodo di consegna in ambito ospedaliero. Ciò richiederà un ulteriore esame: la dopplerografia delle vene degli organi genitali esterni, un esame del sangue generale, ecc. Nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia e a basso rischio di rotture dei tessuti, il medico può consentire il parto naturale.

In caso di lesione estesa durante la gravidanza, viene eseguito un taglio cesareo.

Ciò contribuirà ad evitare lo strappo delle vene vaginali che possono essere coinvolte nel processo patologico.

Se la nascita è avvenuta in modo naturale e senza patologie, per la prevenzione delle complicanze, i medici raccomandano passeggiate precoci, esercizio fisico e una dieta per prevenire la costipazione.

Inizia a trattare le labbra varicose durante la gravidanza! Non aspettarti complicazioni

Le vene varicose delle labbra si sviluppano durante la gravidanza e vengono diagnosticate nel 30% delle donne in gravidanza. Di solito, la patologia si risolve da sola dopo il parto e persiste in non più del 10% dei casi.

La malattia è espressa da prurito e una sensazione di pesantezza nel perineo, più vicini alla nascita progrediscono i sintomi: si forma un gonfiore persistente delle labbra, contro il quale è possibile lo sviluppo della varicotromboflebite (un processo infiammatorio con trombosi), che è irto di apertura del sanguinamento durante il parto.

I sintomi delle vene varicose delle labbra sono di natura progressiva, aumentando con l'aumentare dell'età gestazionale. Nelle prime fasi della gestazione, la malattia non si manifesta.

Con un aumento delle dimensioni dell'utero in gravidanza, a partire dal secondo trimestre, il decorso clinico delle vene varicose genitali durante la gravidanza è espresso da sintomi caratteristici:

  • dolore nel perineo, aggravato durante il movimento;
  • prurito genitale;
  • una sensazione di pesantezza e pienezza nel perineo;
  • un aumento delle dimensioni della vulva, la comparsa di noduli serrati sulle labbra.

Cause delle vene varicose durante la gravidanza

Il motivo principale della comparsa di vene varicose vaginali durante la gravidanza è direttamente correlato alla gravidanza stessa, vale a dire un cambiamento nel background ormonale. Dal momento del concepimento, l'ormone progesterone inizia ad aumentare ad un ritmo elevato, alte concentrazioni che hanno un effetto rilassante sulle vene, a seguito delle quali il tono della parete vascolare diminuisce.

Le vene varicose vulvari possono essere un sintomo delle vene varicose degli organi pelvici (congestione venosa) associate a un riflusso anomalo del sangue attraverso le vene gonadiche (ovariche). Se prima della gravidanza la congestione venosa si manifesta di solito con pesantezza e pienezza nel perineo, la pressione di un utero allargato durante la gravidanza aggrava il decorso della malattia, colpendo le vene della vulva.

Nanovein  Cause, diagnosi e trattamento delle vene varicose dell'esofago

Le vene varicose durante la gravidanza all'inguine possono anche provocare la placenta previa o la sua posizione bassa, così come altre patologie ginecologiche che impediscono il flusso sanguigno:

  • posizione anormale dell'utero, flessione del collo uterino;
  • neoplasie maligne dell'utero e delle ovaie;
  • endometriosi.

Fattori importanti che contribuiscono al verificarsi delle vene varicose sono un aumento della pressione nelle vene e un aumento del volume del sangue circolante. Una diminuzione del tono della parete venosa a causa di uno squilibrio ormonale, insieme a un flusso sanguigno rallentato porta all'insufficienza valvolare delle vene profonde con lo sviluppo di vasi sostitutivi (collaterali) nell'area genitale.

Cosa è pericoloso


Le vene varicose durante la gravidanza si presentano in due forme: complicate e non complicate, e la probabilità di complicanze aumenta con l'aumentare dell'età gestazionale man mano che l'utero cresce, il che crea una compressione delle vene e interferisce con il normale flusso sanguigno.

Per le donne in gravidanza non sono pericolose le vene varicose quanto le sue complicanze:

  1. Lo sviluppo di tromboflebite acuta delle vene perineali, che è accompagnato da forte dolore, febbre, edema.
  2. Sanguinamento massiccio dalle vene colpite, che a causa dell'alta pressione e di una parete vascolare diluita è abbastanza difficile da fermare. Il sanguinamento può essere innescato dal rapporto sessuale e dal parto.

Com'è la nascita?

Il parto nelle donne con vene varicose è spesso complicato da distacco di placenta, deflusso di liquido amniotico e debolezza dei tentativi. La scelta del metodo di consegna dipende dalle condizioni della donna e dallo stadio della malattia. Il vantaggio è dato dal parto naturale, poiché durante un taglio cesareo, la probabilità di sanguinamento massiccio è elevata.

Prima di dare alla luce una donna incinta, è necessario eseguire un esame del sangue per diagnosticare lo stato del sistema emostatico, in base ai risultati di cui a una donna può essere prescritta una terapia antipiastrinica. Con una rottura delle vene varicose del perineo durante il parto e l'inizio del sanguinamento, viene interrotto dal lampeggiamento operativo dei vasi e dalla sclerobliterazione.

diagnostica


L'obiettivo di uno studio diagnostico è determinare la fonte patologica che provoca le vene varicose vulvari.

A tale scopo vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Ultrasuoni angioscanning. Le valvole venose del femore profondo e le grandi vene safene vengono esaminate utilizzando un trasduttore ad ultrasuoni attraverso la regione inguinale. Durante lo studio, è anche consigliabile valutare le condizioni dell'intero sistema della vena cava inferiore, poiché le labbra varicose sono spesso combinate con le vene varicose delle gambe.
  2. Varikografiya. È usato nei casi in cui la causa della secrezione venosa non può essere identificata dall'angioscanning. Questo metodo prevede l'introduzione di un mezzo di contrasto nelle vene varicose, la cui distribuzione è monitorata da un convertitore elettronico-ottico.
  3. Tomografia computerizzata. Identifica le vene varicose nelle ovaie intorno all'utero. La procedura durante la gravidanza viene eseguita in rari casi in cui la patologia non può essere determinata con altri metodi diagnostici.

Secondo i risultati dello studio, è stata decisa la questione del trattamento delle vene varicose in una donna incinta. Se viene confermata la connessione delle labbra varicose con il flusso sanguigno patologico attraverso l'anastomosi safeno-femorale (il luogo in cui la grande vena safena fluisce nel femore profondo) viene confermata e questa condizione comporta un'alta probabilità di complicanze, viene eseguita un'operazione chirurgica.

Se la patologia è associata a vene ovariche, l'operazione viene eseguita sei mesi dopo la nascita.

Trattamento delle labbra varicose


Il trattamento delle vene varicose in un luogo intimo è principalmente finalizzato all'eliminazione del dolore e alla prevenzione delle complicanze. Cosa fare con una malattia così spiacevole? A partire dal secondo trimestre di gravidanza, all'interno sono prescritti farmaci – fleboprotettori contenenti flavonoidi: diosmina e troxerutina:

I farmaci elencati normalizzano la permeabilità dei capillari, eliminando i fenomeni edematosi, aumentando la densità dei tessuti vascolari, aumentando il tono della parete venosa e prevenendo lo sviluppo dell'infiammazione.

In assenza dell'effetto clinico della terapia farmacologica da parte del medico curante, può essere presa la decisione di condurre un trattamento flebosclerosante dal secondo trimestre di gravidanza, la cui essenza è la somministrazione endovenosa di farmaci sclerosanti nelle vene dilatate della vulva e del perineo.

Questa procedura è controindicata durante la gravidanza, tuttavia, in alcuni casi, con la progressione delle vene varicose e l'inefficacia della terapia conservativa, secondo rigorose indicazioni mediche, questo metodo può essere utilizzato nelle donne in gravidanza.

chirurgia

La questione del trattamento chirurgico si pone con una marcata espansione delle vene, accompagnata da insufficienza delle valvole dell'anastomosi safeno-femorale. L'operazione viene eseguita nelle donne in gravidanza nei casi in cui la probabilità di sviluppare complicanze è molto alta.

In anestesia locale, una legatura delle vene e dei tributari della vena safena nell'anastomosi safeno-femorale viene eseguita attraverso un'incisione nella regione inguinale. Altri interventi chirurgici vengono eseguiti nei pazienti solo dopo il parto.

Metodi popolari


Alcuni preparati a base di erbe aiutano a migliorare la circolazione sanguigna nel bacino e hanno anche un effetto antinfiammatorio.

  1. Macina i fiori di achillea, foglie di piantaggine, fiori e frutti di ippocastani, radice di marshmallow, fiori di camomilla, ruta, mescola tutto. 2 cucchiai. raccolta cucchiaio versare 3 tazze di acqua bollente, portare ad ebollizione, rimuovere immediatamente e lasciare per 12 ore. Bevi una tazza prima di coricarti.
  2. Radici di liquirizia e aralia di Manciuria, foglie di equiseto, archi, rosa canina, immortelle, radice di elecampane, frutta di ontano – mescolare 1 cucchiaio ciascuno. 2 cucchiai. cucchiaio preparare un pavimento con un litro di acqua bollente e lasciare per 12 ore. Bevi 4 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno dopo i pasti.
  3. Mescolare 10 g di camomilla, foglie di salvia, 50 g di ippocastano e 5 g di fecola di patate. Versare un bicchiere di grasso di pollo fuso, filtrare a bagnomaria. Lubrificare l'unguento ricevuto nella zona inguinale.

Esercizio di ginnastica


L'esercizio fisico deve essere eseguito al mattino e alla sera in posizione prona per 15 minuti, trascorrendo 3 minuti per ogni esercizio e 2 minuti di riposo tra di loro. Esegui ginnastica dopo esercizi di respirazione – respiro lento lento ed espirazione completa.

  1. "Betulla". Sdraiato sulla schiena, appoggiato sul pavimento con i palmi delle mani distesi lungo il corpo, è necessario sollevare le gambe e gettarle dietro la testa. Mettiti in questa posizione, mantenendo la respirazione uniforme per 3 minuti. Attenzione: dal terzo trimestre di gravidanza non è consigliabile eseguire una "betulla".
  2. "Bicicletta". Sdraiato, sollevando le gambe dal pavimento, appoggiando i palmi delle mani sul pavimento, dovresti piegare e piegare le gambe sulle ginocchia, imitando andare in bicicletta. Importante: mantenere la respirazione uniforme e ritmata, non sforzare la stampa.
  3. "forbici". Appoggiandosi sul pavimento con i palmi delle mani, dovresti sollevare le gambe dritte con un angolo di 45 ° e farle attraversare le altalene, incrociandole tra loro e allargandole. Importante: se la pressa è molto tesa, puoi ridurre il carico se alzi le gambe leggermente più in alto.

Insieme agli esercizi, si consiglia di effettuare una doccia di contrasto su un'area inguinale ogni giorno. Maggiori informazioni sugli esercizi di ginnastica sono disponibili qui.

Biancheria intima di compressione

Dal primo trimestre di gravidanza, tutte le donne indossano speciali collant a compressione medica per le donne in gravidanza con un inserto per l'addome della 2a classe di compressione. Per migliorare l'effetto terapeutico, è possibile applicare speciali cuscinetti in lattice alle zone inguinali. I collant medici migliorano il deflusso di sangue dalle vene delle gambe, dai plessi venosi dei glutei e del perineo.

La biancheria intima quotidiana deve essere realizzata in cotone naturale, essere libera, non comprimendo la zona pelvica e inguinale. Puoi familiarizzare con la scelta e il principio della biancheria intima a compressione qui in modo più dettagliato.

Профилактика


Poiché le labbra varicose si verificano spesso durante la gravidanza nelle donne con vene varicose delle gambe e degli organi pelvici nel loro stato pre-gravidanza, è importante sottoporsi a un trattamento terapeutico in fase di pianificazione. Anche le donne con squilibri ormonali cadono nella zona ad alto rischio.

Durante la gravidanza, è importante evitare l'attività fisica attiva, la permanenza prolungata in posizione eretta o seduta. È necessario assumere vitamine B3 (acido nicotinico), C e preparati di calcio. La dieta dovrebbe consistere principalmente in prodotti di origine vegetale: frutta fresca, verdura, olio vegetale. Maggiori informazioni sulla dieta per le vene varicose sono disponibili qui.

La biancheria intima dovrebbe essere gratuita. Si consiglia di utilizzare una doccia di contrasto ogni giorno, puntando il flusso verso il perineo, i bagni caldi, una sauna e un bagno dovrebbero essere esclusi.

La malattia scompare dopo la gravidanza?

Dopo il parto, le vene varicose delle labbra e del perineo raggiungono indipendentemente uno stato normale, di solito entro i primi 2 mesi. Le manifestazioni residue della malattia sotto forma di vene gonfie sulle labbra persistono in non più del 10% dei casi e sono spesso associate all'insufficienza delle valvole dell'anastomosi safenofemorale.

Le vene varicose conservate dopo il parto possono anche indicare una sindrome della pletora venosa della piccola pelvi. Utilizzando metodi diagnostici, viene stabilita la causa della malattia e vengono determinate ulteriori tattiche di trattamento.

Lagranmasade Italia