La temperatura 38-39 non scende in una causa adulta e cosa fare

La febbre L è uno stato del corpo in cui la temperatura corporea supera i limiti normali. Una temperatura superiore a 38.5 ° C è considerata febbre (oltre 37 ° C è considerata una temperatura elevata). Esistono diversi motivi per questa condizione.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Malattie infettive

Le malattie infettive sono di gran lunga le ragioni più comuni per cui una temperatura di 38 ° C viene mantenuta a lungo in un adulto o in un bambino. Le più comuni sono patologie del tratto respiratorio, bronchite, polmonite e infezioni del tratto urinario. Un caso estremamente raro è la neutropenia febbrile.

bronchite

La bronchite è una malattia infiammatoria dei rami tubulari delle vie aeree (bronchi) che fuoriescono dalla trachea e si ramificano in tubi sempre più piccoli che si aprono negli alveoli.

La bronchite è divisa in acuta e cronica:

  • La forma acuta della malattia è caratterizzata da sintomi simil-influenzali in cui domina il mal di gola. Allo stesso tempo, appare una tosse, che all'inizio può essere secca e successivamente svilupparsi in una produttiva. I sintomi persistono e peggiorano, insieme ad un aumento della febbre (la temperatura di 38 ° C non si attenua entro pochi giorni), si sviluppa un malessere generale.
  • La forma cronica si manifesta come una tosse cronica, di solito con espettorazione del muco. I sintomi di solito peggiorano al mattino.

I periodi di esacerbazione sono caratterizzati dalla comparsa di altri sintomi, simili alle manifestazioni di una forma acuta, ma con un decorso più lieve (ad esempio mal di gola).

La bronchite cronica, simile all'acuta, può anche essere il motivo per cui una temperatura di 38 – 38.5 ° C in un adulto o in un bambino dura a lungo.

Пневмония

La polmonite è una lesione infiammatoria e degenerativa del parenchima polmonare e dell'albero bronchiale. Il tessuto polmonare è molto importante per lo scambio di gas nel sangue con l'ambiente e il danno infiammatorio può avere gravi conseguenze.

Quando si decide cosa fare se la temperatura di 39 ° C non scende per 3 giorni o più, è necessario contattare un pneumologo, perché in caso di polmonite, l'inizio tempestivo del trattamento è importante.

Oltre a una temperatura elevata (spesso anche superiore a 38-39 ° C), la malattia è accompagnata da una forte tosse con peggioramento del mattino e debolezza generale.

L'infiammazione dei polmoni è divisa in infettiva e non infettiva.

  • La polmonite infettiva può essere causata da quasi tutti i microrganismi: batteri, virus, funghi. Infezioni ripetute possono verificarsi con disturbi del sistema immunitario, bronchiectasie, fibrosi cistica e altre condizioni.
  • La polmonite non trasmissibile è un'infiammazione causata da varie sostanze chimiche oleose e gassose che entrano nelle vie aeree. Il loro effetto sul tessuto polmonare è tossico e causa e interrompe il funzionamento degli alveoli (sacche porose nei polmoni in cui si verifica lo scambio di gas.)
Nanovein  Le vene varicose testicolari negli uomini (3)

Infezioni del tratto urinario

La manifestazione più comune è la minzione frequente, intermittente, bruciore o dolore, una sensazione di produzione di urina incompleta.

L'urina può avere un odore sgradevole ed essere torbida. I sintomi possono includere anche dolore addominale (nella parte inferiore), incontinenza temporanea e febbre.

Infezioni del tratto respiratorio superiore

Prendono il secondo posto nella classifica delle cause più comuni di febbre alta e molto spesso hanno un'eziologia virale e l'aggiunta della flora batterica è il risultato di un trattamento improprio o della sua assenza.

freddo

La rinite infettiva è una malattia comune del tratto respiratorio superiore. Di norma, la mucosa del rinofaringe è colpita da virus.

Diventa gonfio, ci sono difficoltà con la respirazione nasale, che porta a una distorsione dell'olfatto.

La malattia di solito non è critica, ma spiacevole: può essere accompagnata da affaticamento, febbre (spesso la temperatura di 38-38.6 ° C non si attenua in un adulto entro 3-5 giorni, in un bambino – 4-6 giorni), dolori muscolari e articolari.

Per il trattamento della rinite infettiva, i farmaci antinfiammatori non steroidei, combinati con gocce vasocostrittive, vengono principalmente utilizzati per alleviare il gonfiore delle mucose.

Lo scopo di questi farmaci, tuttavia, è di ridurre i sintomi; non influenzano in modo significativo la durata della malattia.

Un corso dettagliato di trattamento rapido per la rinite a casa, leggi questo articolo.

sinusite

Sinusite è il nome collettivo per i processi infiammatori nei seni paranasali, che è di responsabilità dell'otorinolaringoiatra. In pratica, spesso mascellare (sinusite) e frontale (sinusite frontale).

I primi sintomi sono naso che cola e indolenzimento nell'area dei seni colpiti – di solito nella proiezione delle guance e della fronte. Il dolore aumenta con un cambiamento nella posizione della testa, ad esempio quando si inclina.

Una persona soffia un denso muco o pus, a volte con una miscela di sangue. Sono presenti anche febbre, affaticamento, malessere e altri sintomi simil-influenzali. Con la sinusite, la temperatura di solito rimane intorno ai 38.4-38.6 ° C (di solito non supera questo indicatore) per diversi giorni.

Angina

L'angina è una lesione infettiva comune della parte posteriore della gola, che coinvolge una o entrambe le tonsille. Di solito è causato da batteri del genere Streptococcus.

La malattia, nella maggior parte dei casi, si manifesta con febbre, affaticamento, mal di testa e dolori muscolari e tipici sintomi catarrali.

Se sei preoccupato per il motivo per cui la temperatura di 39 ° C non scende in un adulto o in un bambino, presta attenzione alla sua gola – con l'angina, puoi notare visivamente la parete posteriore rossa, le tonsille ingrandite con punti bianchi caratteristici (le cosiddette spine di tonsillite) o coperte con un rivestimento pallido.

A volte il dolore può rendere difficile la deglutizione o renderlo quasi impossibile. Può anche verificarsi la nausea associata al vomito. I linfonodi ingrossati e dolorosi sono spesso osservati sul collo, ma questo non è un fenomeno obbligatorio.

Nanovein  Borse per gli occhi

laringite

Laringite – l'infiammazione delle corde vocali, colpisce sia i bambini che gli adulti, è caratterizzata da tosse secca che abbaia, raucedine o completa perdita della voce.

Inoltre, la malattia è accompagnata da classici sintomi simil-influenzali: febbre, affaticamento, dolori articolari, debolezza generale.

epiglottiditis

L'epiglottite acuta è una malattia infettiva batterica potenzialmente letale che colpisce principalmente i bambini piccoli (neonati e bambini in età prescolare). La malattia è causata da un batterio noto come emofilo. Dopo i primi sintomi simil-influenzali, compaiono mal di gola, tosse e respiro corto.

Infezioni gastrointestinali

Le infezioni gastrointestinali causate da virus, batteri o parassiti, oltre alla diarrea e al dolore addominale, possono anche essere il motivo per cui la temperatura viene mantenuta a 38-39 ° C per diversi giorni.

Esistono dozzine, se non centinaia, di possibili cause di infezioni gastrointestinali. Alcune delle cause più comuni includono salmonella, E. coli e il parassita con il bellissimo nome Giardia. Un'altra possibile causa è l'influenza intestinale.

Il sintomo principale di un'infezione gastrointestinale è la diarrea acquosa. A seconda della causa, può essere accompagnato da febbre, nausea, perdita di appetito, che è accompagnata da perdita di peso, vomito e disidratazione.

Patologia endocrina

I disturbi endocrini sono suddivisi in iperfunzionali e ipofunzionali (rispettivamente, un aumento o una diminuzione della produzione di ormoni), nonché primari e secondari (a volte terziari). Accompagnato da lievi condizioni subfebriliche (non più di 38.5 gradi).

L'ipotalamo (la parte del cervello responsabile della secrezione di ormoni) può essere danneggiato a causa di tratti genetici o lesioni alla testa e porta a lesioni complesse con cambiamenti nella secrezione di diversi ormoni, che è integrata da disturbi digestivi, disturbi della termoregolazione e della pubertà.

La ghiandola pituitaria è relativamente spesso interessata da processi tumorali benigni, in cui aumenta la produzione di uno degli ormoni e la secrezione di altri è inibita.

  • Malattie della tiroide

La ghiandola tiroidea è l'organo più colpito del profilo endocrino. In caso di violazione della sua funzione, si verifica o ipertiroidismo (un aumento della produzione di ormoni) o ipotiroidismo (una diminuzione della loro secrezione).

Entrambe le condizioni possono durare per anni e sono accompagnate da febbre.

Fattori di stress

Se la temperatura di 38-38.5 ° C diminuisce entro un mese o più, possiamo parlare di febbre psicogena cronica.

In questo caso, i farmaci antipiretici aiutano solo temporaneamente. Si consiglia di modificare lo stile di vita o il trattamento farmacologico dello stress, l'uso di tranquillanti, antidepressivi, ecc.

Lo stress può anche essere associato a disturbi mentali o neurologici più gravi, non ancora diagnosticati.

Tuttavia, se lo stress è cronico, la febbre (così come la pressione) può diventare costante. Questa è una condizione molto dannosa a cui la sindrome da stanchezza cronica può unirsi.

Cosa fare al paziente?

La calma è il fondamento. Il posto migliore per una persona con la febbre è un letto.

È importante consumare una grande quantità di liquido – questo è necessario perché il corpo lo perde. Quando la temperatura supera i 37 ° C, aggiungere 0,5-1 l di acqua ad ogni grado.

Puoi prendere un farmaco antipiretico da banco (Paracetamol, Nurofen) e consultare uno specialista per scoprire la causa principale di questa condizione.

Lagranmasade Italia