Irritazione e arrossamento dell’inguine femminile

Le sensazioni spiacevoli nella zona inguinale nelle donne sono fonte di disagio costante, umore viziato e maggiore irritabilità. Qualsiasi cambiamento nella pelle nelle aree intime dovrebbe essere allarmante, poiché nella maggior parte dei casi, il rossore all'inguine nelle donne è uno dei sintomi di un processo patologico che si sviluppa nel corpo. I rappresentanti del gentil sesso raramente ignorano l'iperemia apparente della pelle o delle eruzioni cutanee, mentre monitorano attentamente l'aspetto del loro corpo e si sforzano di apparire perfetto.

Tuttavia, è importante capire che il rossore e l'eruzione cutanea non sono solo un difetto estetico e il loro aspetto dovrebbe servire da segnale per contattare un dermatologo.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause dell'apparenza

I fattori a causa dei quali si verificano arrossamenti ed eruzioni cutanee nella regione inguinale possono essere esterni e interni. Se i cambiamenti nella pelle dovuti all'esposizione a fattori esterni avversi, la loro correzione è relativamente facile. Ma se l'eruzione cutanea e il rossore sono causati da una malattia che si sviluppa nel corpo della donna, è necessario un approccio globale al problema, incluso il trattamento medico.

I fattori esterni più comuni per la comparsa di arrossamenti ed eruzioni cutanee all'inguine nelle donne sono:

  1. Inosservanza delle regole di igiene intima: questo fattore è considerato una caratteristica dello stile di vita di una donna. I genitali devono essere lavati almeno una volta al giorno, la biancheria intima deve essere cambiata con la stessa frequenza. In alcune situazioni (ad esempio, durante le mestruazioni, a temperatura dell'aria elevata nell'ambiente o per varie malattie degli organi genitali, accompagnate dalla presenza di abbondante scarica dalla vagina), i genitali esterni dovrebbero essere lavati più spesso, se necessario. Se una donna trascura l'igiene intima, allora un segreto si accumula nell'area delle piccole labbra e delle piccole labbra, che viene costantemente secreta da alcune ghiandole. Questo è accompagnato da una spiacevole sensazione di prurito, arrossamento della pelle. Questa condizione dei genitali esterni in una donna è un eccellente sfondo per l'attaccamento di un'infezione batterica o fungina;
  2. Reazioni allergiche: le principali manifestazioni delle allergie cutanee sono la comparsa di iperemia, vesciche di diverse dimensioni, nonché una sensazione di forte prurito e bruciore. Nella regione inguinale, le allergie si verificano più spesso con prodotti per l'igiene o lubrificanti. È anche possibile l'insorgenza di una reazione allergica all'inguine a medicinali o prodotti alimentari. Il rossore e il prurito all'inguine nelle donne si verificano spesso dopo aver usato prodotti per l'igiene con un gran numero di coloranti e profumi nella composizione. Evitare l'uso di tali prodotti per l'igiene e acquistare prodotti speciali per aree intime in una farmacia. Non solo prevengono lo sviluppo di reazioni allergiche, ma mantengono anche un equilibrio acido-base ottimale e hanno un effetto emolliente e calmante sulla pelle delicata degli organi genitali esterni. Se è stata sviluppata un'allergia per lubrificanti o lubrificazione del preservativo, in futuro, prova ad acquistare prodotti senza coloranti e aromi, contrassegnati come "ipoallergenici";
  3. Depilazione: la maggior parte delle donne moderne rimuove i peli dall'inguine usando un rasoio, una crema, una cera o altri metodi. Se il processo di depilazione avviene in fretta o viene eseguito in modo errato, compaiono irritazione e arrossamento all'inguine delle donne. Questa condizione è accompagnata da sensazioni spiacevoli sotto forma di prurito e bruciore, spesso in seguito, si osserva la crescita dei capelli. Per evitare questa situazione, dovresti usare prodotti di alta qualità per combattere i peli indesiderati. Inoltre, per il miglior effetto, presta maggiore attenzione alla procedura di depilazione: prima di procedere direttamente alla depilazione, strofina la pelle per rimuovere le cellule morte dello strato corneo per una rasatura o shugaring più completa e di alta qualità. Dopo la procedura, non dimenticare di usare speciali agenti lenitivi per la pelle;
Nanovein  Perché le gambe fanno male dopo una lunga passeggiata

I suddetti fattori esterni sono facili da eliminare, per questo è necessario modificare leggermente le proprie abitudini per la cura dell'area intima, in questi casi non è necessaria l'assistenza medica. È molto più difficile identificare e correggere i fattori interni; questi includono:

  • Psoriasi: in alcuni casi, questa patologia può essere localizzata nella regione inguinale. Nelle donne, la psoriasi si manifesta spesso durante i periodi di cambiamenti ormonali nel corpo (adolescenza, gravidanza, periodo in premenopausa). Molte donne si rivolgono al ginecologo con lamentele dell'aspetto sul pube, grandi labbra di papule rosse di forma ovale o rotonda con una superficie squamosa. Di solito, non c'è sensazione di prurito e bruciore con la psoriasi genitale. In rari casi, le membrane mucose con lo sviluppo della vulvite possono essere coinvolte nel processo patologico. Oltre alle lesioni cutanee nella regione inguinale, si trovano eruzioni cutanee su altre parti del corpo. Se sospetti la psoriasi, dovresti consultare un dermatovenerologo;
  • Infezione fungina della pelle degli organi genitali: la malattia è causata da funghi del genere Candida. Nelle donne sane, la presenza di questi agenti patogeni nel corpo non è accompagnata dalla comparsa di sintomi clinici. Tuttavia, ci sono una serie di fattori in cui le manifestazioni della candidosi cutanea possono svilupparsi attivamente. Questi includono malattie accompagnate da disturbi metabolici (diabete mellito, obesità, patologia tiroidea), una diminuzione delle difese dell'organismo a causa di stress cronico, ipovitaminosi e disturbi del funzionamento dell'apparato digerente. La candidosi della pelle degli organi genitali è caratterizzata dalla presenza di iperemia, gonfiore della pelle con comparsa di eruzioni cutanee con formazione di macchie bianche. Queste manifestazioni cutanee sono accompagnate da forte prurito e bruciore. Molto spesso, la malattia diventa cronica, quindi è molto importante consultare immediatamente un medico quando compaiono i sintomi e iniziare un ciclo di trattamento;
  • Pidocchi pubici: la malattia si verifica a causa della parassitizzazione sulla pelle dei pidocchi pubici inguinali. Il sintomo principale è il forte prurito, che può peggiorare di notte. Il rossore della pelle all'inguine con questa patologia appare a causa di graffi. I pidocchi pubici parassitano anche nei capelli della regione perianale e delle ascelle. Un altro sintomo della malattia è la comparsa di un'eruzione maculata, che tende a scomparire rapidamente. Spesso, una donna è in grado di rilevare autonomamente i parassiti o le loro uova nell'attaccatura dei peli del pube. In alcune donne, una reazione allergica ai prodotti vitali del parassita può unire i sintomi dei pidocchi pubici. La pericolosa conseguenza della malattia è la penetrazione dell'infezione attraverso la pelle danneggiata da graffi;
  • Neurodermite limitata: localizzata nelle pieghe inguinale-femorale, sulle superfici interne delle cosce, nella regione dei genitali esterni. Il sintomo principale di questa patologia è il prurito. Le foche della lesione sono caratterizzate dall'aspetto di lichenificazione della pelle, dall'aspetto di elementi papulari e dal peeling. Lo sviluppo della malattia è promosso da disturbi neuro-endocrini, predisposizione ereditaria, disturbi del fegato e del tratto digestivo, disturbi funzionali del sistema nervoso centrale;
  • Iperidrosi: l'intensa sudorazione nella regione inguinale porta alla macerazione della pelle e all'acidità, il pH diventa alcalino, il che contribuisce all'attacco di un'infezione da pirococchi o da funghi. I sintomi includono arrossamento e aumento dell'umidità della pelle. La patologia si verifica a causa di disturbi del sistema nervoso centrale, obesità, patologie della ghiandola tiroidea;
Nanovein  Iniezioni efficaci per le vene varicose nelle gambe

diagnostica

Se noti arrossamenti o eruzioni cutanee sulla regione inguinale, dovresti essere esaminato da un dermatovenerologo. Solo uno specialista può determinare con precisione la causa di tali sintomi e prescrivere un trattamento efficace.

Per ogni malattia dermatologica, esiste una caratteristica localizzazione del processo patologico e la natura dei cambiamenti nella pelle. Durante l'esame, il medico valuterà la prevalenza della lesione, il tipo, la dimensione e la forma degli elementi dell'eruzione cutanea. Viene effettuato un esame non solo della regione inguinale, ma anche di altre parti del corpo. Se si sospetta un'eziologia fungina o batterica della malattia, viene eseguita la raschiatura dall'area interessata, che viene inviata per studi microscopici, batteriologici o culturali. Viene anche effettuato un esame istologico dei tessuti coinvolti nel processo patologico.

La maggior parte delle malattie della pelle sono associate a patologie di altri organi e sistemi, quindi potrebbe essere necessario consultare un endocrinologo, neurologo e gastroenterologo.

trattamento

La terapia con la comparsa di eruzioni cutanee e arrossamento della pelle all'inguine dovrebbe mirare principalmente ad eliminare la malattia di base. Dopo aver fatto una diagnosi, il medico determina le tattiche per il trattamento del rossore all'inguine nelle donne.

Nel trattamento della psoriasi, vengono utilizzati farmaci che influenzano la funzione delle cellule del sistema immunitario in combinazione con la fototerapia. Inizialmente, vengono prescritti farmaci per la somministrazione topica (unguenti, gel), tuttavia, se il risultato desiderato non è disponibile, passano alla somministrazione orale o per iniezione di farmaci.

La candidosi cutanea è trattata con farmaci antimicotici. Sono prescritti in modo completo per uso locale e interno. Il farmaco e il dosaggio sono selezionati dal medico in base alla prevalenza e alla gravità del processo patologico. Per le donne con lesioni cutanee fungine, si raccomanda una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Il trattamento dei pidocchi pubici inizia con la completa rimozione dei peli nelle aree inguinale e perianale. Per 2-3 giorni, il 20% di emulsione di benzil benzoato viene strofinato sulla pelle pubica.

Con neurodermite limitata, il trattamento è finalizzato alla correzione dei disturbi del sistema nervoso centrale. Applicare tranquillanti, antipsicotici (breve corso), antistaminici, vitamine. Un punto importante nel trattamento è considerato l'osservanza della corretta modalità di lavoro e di riposo; si raccomanda la fisioterapia (UV, diatermia). Per uso esterno, viene utilizzato unguento di catrame e naftalano. La concentrazione di questi unguenti viene gradualmente aumentata (dal 3% al 20%). Nell'unguento, puoi aggiungere sostanze che riducono l'intensità del prurito: mentolo 1%, anestezina%, difenidramina 1%. Durante la remissione, ai pazienti con neurodermite limitata nella regione inguinale viene mostrata la somministrazione sottocutanea di istaglobulina. Trascorrere 10-15 iniezioni per via sottocutanea 2 volte a settimana, questa procedura viene eseguita per creare l'immunità antistaminica.

Профилактика

Per evitare la comparsa di arrossamenti ed eruzioni cutanee nella regione inguinale:

  1. Seguire le regole di igiene intima, usare farmaci ipoallergenici;
  2. Effettuare correttamente la depilazione delle zone intime;
  3. Fare sesso sicuro con un partner sessuale regolare;
  4. Diagnosticare e trattare tempestivamente patologie del tratto gastrointestinale, del sistema endocrino e nervoso;

Se compaiono cambiamenti nella pelle all'inguine, contattare tempestivamente un dermatologo, l'automedicazione può portare a conseguenze pericolose per la salute.

Lagranmasade Italia