Infiammazione delle vene delle gambe

Le vene varicose sono spesso complicate da un altro disturbo pericoloso: la loro infiammazione (flebite). Le pareti allungate delle navi si danneggiano facilmente, gli agenti estranei penetrano in esse, causando nella maggior parte dei casi un'infiammazione acuta che si trasforma in una forma cronica. Il trattamento tempestivo dell'infiammazione delle vene degli arti inferiori impedirà alla flebite di complicarsi a causa di una malattia potenzialmente letale: la tromboflebite.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Flebite – qual è il pericolo della malattia

L'infiammazione venosa può avere varie cause: lesioni, allergie, iniezioni errate. Tuttavia, il principale provocatore dello sviluppo del processo infiammatorio sono le vene varicose. La flebite in assenza di un trattamento adeguato è pericolosa:

  • la diffusione dell'infezione ai tessuti adiacenti – muscoli e pelle – con la successiva formazione di ulcere e ascessi;
  • sviluppo di flemmone;
  • coaguli di sangue;
  • tromboembolia pericolosa per la vita,
  • ictus e infarto con un coagulo di sangue.

La flebite delle vene superficiali ha un decorso benigno e una buona prognosi. È più facile da diagnosticare a causa di sintomi pronunciati di infiammazione. La flebite delle vene profonde, al contrario, per lungo tempo potrebbe non manifestarsi con segni specifici e verrà rilevata solo durante prove ed esami speciali.

Tipi di patologia

La flebite è classificata in base a vari segni – in base a localizzazione, decorso, eziologia e grado di danno alla parete vascolare. Esiste una forma acuta di flebite e un decorso cronico della malattia. Una condizione acuta si manifesta con sintomi pronunciati dolorosi. In forma cronica, sono lubrificati. Classificazione in base al grado di danno alla parete vascolare:

Форма Il grado di danno alla nave
periflebit La guaina esterna della vena è infiammata
mesophlebitis Infiammazione dello strato muscolare interno della parete vascolare
Endoflebit Infiammazione dell'endotelio che riveste l'interno della nave
Panflebit Infiammazione di tutte le membrane vascolari

Forme di localizzazione di questa malattia:

  • flebite superficiale;
  • flebite delle vene profonde;
  • flebite migratoria.

La flebite migratoria è una forma di vasculite sistemica (infiammazione vascolare immunopatologica). Infetta le vene delle gambe e delle braccia, causando infiammazione nell'una o nell'altra nave, per la quale ha ricevuto questo nome. Eziologicamente, non è correlato alle vene varicose, ma accompagna le malattie autoimmuni, oncologiche o è una reazione allergica.

Cause di infiammazione delle vene

La flebite è di origine meccanica, infettiva e chimica. La causa dell'infiammazione può essere un danno alla parete del vaso con uno strumento che ha eseguito il trattamento endovasale delle vene varicose (ad esempio, la sclerosi venosa).

L'infiammazione può causare farmaci somministrati per via endovenosa. La causa più comune di flebite è l'infezione. La periflebite si sviluppa a seguito di infezione dello strato esterno della nave con gravi ustioni, erisipela, ascessi, ulcere trofiche infette.

La causa dell'endoflebite sono le vene varicose. Danneggiati dall'eccessivo allungamento, i vasi vengono infettati da microbi patogeni portati dal flusso sanguigno e linfatico durante qualsiasi processo di infezione che si verifica nel corpo. L'endoflebite è sempre accompagnata dalla formazione di un coagulo di sangue nel fuoco dell'infiammazione. Le principali cause di infiammazione delle vene:

  • vene varicose;
  • danno traumatico a una vena;
  • malattie oncologiche;
  • ristagno di linfa e sangue venoso;
  • cateterismo venoso.

Lo sviluppo della flebite è facilitato da:

  • aumento della coagulazione del sangue;
  • deflusso venoso lento;
  • la gravidanza;
  • aborto;
  • diminuzione dell'immunità;
  • mancanza di un trattamento adeguato per le vene varicose, in particolare l'ipodynamia;
  • immobilizzazione prolungata con lesioni;
  • lungo riposo a letto;
  • assunzione incontrollata di contraccettivi ormonali;
  • carico statico costante sulle gambe.

La flebite può svilupparsi a seguito di malattie infettive infantili che causano anomalie autoimmuni.

sintomi

Il quadro clinico della flebite dipende da quali vene sono interessate. Con l'infiammazione delle vene varicose superficiali, i sintomi sono simili a quelli che caratterizzano le vene varicose. Ecco perché i pazienti spesso mancano l'inizio del processo infiammatorio e cercano aiuto quando è già in pieno svolgimento. Sintomi iniziali e segni di flebite superficiale:

  • pesantezza serale nelle gambe;
  • con la posizione delle gambe su una certa elevazione nei polpacci, si avverte calore;
  • lieve gonfiore;
  • sindrome convulsiva nei muscoli della gamba (le gambe si riducono come in mancanza di potassio).

Se non vai dal medico durante questo periodo, l'infiammazione si manifesta a piena forza e si manifesta con sintomi acuti:

  • l'area della gamba sopra la vena infiammata diventa calda e rossa;
  • vena rossa infiammata dolorosa chiaramente visibile;
  • è compattato al tatto;
  • intossicazione generale del corpo inizia sotto forma di mal di testa, febbre, debolezza.

La flebite venosa profonda o la tromboflebite non sono così pronunciate. Ha un lungo periodo latente praticamente asintomatico. I seguenti sintomi accompagnano la forma acuta:

  • aumento della temperatura locale nella gamba interessata;
  • edema delle estremità (la flebite delle vene profonde è raramente simmetrica);
  • pelle blu o bianco latte nella proiezione di una nave infiammata;
  • febbre con flebite di origine infettiva.

Il decorso cronico della malattia viene talvolta assunto dai pazienti per la sindrome da affaticamento cronico. Le condizioni generali peggiorano, il dolore alla gamba colpita non è costante, può apparire solo periodicamente. L'edema a volte appare, quindi si attenua, i cambiamenti nel colore della pelle sono appena percettibili. A volte la temperatura aumenta leggermente.

Dovresti andare immediatamente dal medico, non appena almeno uno dei sintomi indicati è complicato da una temperatura elevata, si verificano forti dolori o gonfiore significativo dell'arto.

Il decorso clinico della malattia acuta

L'infiammazione acuta delle vene profonde ha un quadro clinico pronunciato con un forte aumento della temperatura a 39 ° C, la gamba fa male e si gonfia. La pelle si allunga, inizia a brillare e acquisisce una tonalità bluastra o viola.

Lungo la vena interessata durante la palpazione, si avverte dolore acuto, l'arto malato è più freddo al tatto sano. Il polso è cattivo o non si sente affatto, i linfonodi sul lato interessato sono ingranditi.

Il processo purulento si manifesta con la formazione esterna di ulcere e ascessi lungo la vena infiammata, è possibile lo sviluppo di flemmone. La durata del periodo acuto va da tre settimane a due mesi. La cura completa è rara, principalmente la malattia assume una forma subacuta o cronica.

Nella flebite acuta, quando la vena superficiale si infiamma, il dolore non è così pronunciato. Va lungo la nave infiammata. L'aumento della temperatura è lieve e breve. Il gonfiore è implicito, lungo il compattamento doloroso del tronco vascolare e talvolta si sentono infiltrati. La durata della malattia in forma acuta va da dieci giorni a un mese.

Se la flebite è accompagnata dalla formazione di coaguli di sangue, può svilupparsi un processo purulento. In questo caso, la temperatura sale bruscamente a valori elevati, con la palpazione si trovano focolai di ammorbidimento del tessuto. Una rottura dell'ascesso nel flusso sanguigno minaccia lo sviluppo della sepsi.

Diagnosi di flebite

La diagnosi di flebite superficiale non è difficile. Una diagnosi preliminare viene fatta dal medico dopo un esame visivo. I segni diagnostici sono la presenza di nodi e cordoni lungo la nave, con infiammazione purulenta – aree di accumulo di liquidi nell'area di rammollimento.

Tuttavia, i segni esterni non sono sufficienti, vengono effettuati esami di laboratorio e strumentali per chiarire. La flebite delle vene superficiali è differenziata da linfangite, infezioni della pelle e punture di insetti. Per questo, viene eseguita la dopplerografia ad ultrasuoni.

È più difficile stabilire un'infiammazione delle vene profonde. Dopo aver condotto i test di pervietà delle vene, il paziente viene di solito indirizzato per venografia, angioscanning ad ultrasuoni duplex, risonanza magnetica e venografia. Allo stesso tempo, vengono prescritti un esame del sangue generale e biochimico, un coagulogramma e la determinazione dell'indice di protrombina.

Metodi di trattamento

La flebite è una malattia nel trattamento di cui vengono utilizzati farmaci gravi. Pertanto, solo un medico può prescriverli, tenendo conto delle malattie concomitanti. Due metodi sono usati per trattare l'infiammazione delle vene: terapeutica e chirurgica.

Terapia farmacologica

Nella flebite acuta, è indicato un rigoroso riposo a letto per evitare la diffusione dell'infezione e la separazione di un coagulo di sangue. La gamba malata dovrebbe essere in una posizione elevata. Ciò riduce il dolore e migliora il deflusso venoso. Se il cuore lo consente, il paziente dovrebbe bere più liquidi. Gli antibiotici aiutano ad alleviare l'infiammazione purulenta con le vene varicose.

La sindrome del dolore è alleviata dal blocco lombare della novocaina, migliora anche la circolazione collaterale. Inoltre, il dolore viene interrotto con farmaci antinfiammatori non steroidei e antidolorifici – Ibuprofene, Aspirina, Ketanov. Se la pulsazione nella gamba è normale, il freddo può essere applicato sul punto dolente. Le compresse riscaldanti in condizioni acute sono controindicate.

In una condizione subacuta e in un decorso cronico, al contrario, si consiglia l'uso di medicazioni calde, impacchi con unguento di Vishnevsky. Per tutti i tipi di flebiti, gli anticoagulanti vengono utilizzati per prevenire la formazione di coaguli di sangue. Pentoxifylline e Actovegin sono usati per migliorare la microcircolazione e il metabolismo cellulare.

Viene mostrata la fisioterapia per le vene varicose infiammate:

  • Distretto Federale degli Urali e UHF;
  • Laser e magnetoterapia;
  • riscaldamento lampada Sollusk;
  • irradiazione con una lampada a infrarossi.

Il trattamento chirurgico

Se il trattamento conservativo dell'infiammazione venosa alle gambe non aiuta, ricorrere alla chirurgia. Con una tromboflebite purulenta ascendente, una vena viene legata sopra il trombo dove non ci sono tessuti infiammati. Con la flebite purulenta, viene aperta una vena e un ascesso. Viene pulito, tamponato e trattato come normali ferite purulente. La completa rimozione delle sezioni infiammate delle vene con coaguli di sangue nel periodo cronico e subacuto consente di salvare il paziente da continue ricadute della malattia. Vengono anche utilizzati bypass venoso e angioplastica.

Rimedi popolari

Con l'aiuto della medicina tradizionale, la flebite non può essere curata, ma è del tutto possibile interrompere la sua progressione e il passaggio a una forma grave. A casa, vengono preparati unguenti, infusi per compresse, sfregamento terapeutico:

  • per lo sfregamento usare la tintura di alcol di Kalanchoe;
  • accelera l'unguento di recupero da lardo, miele, ittiolo, succo di aloe e cipolle, preparato sulla base di sapone liquido per bucato;
  • con flebite superficiale, usare la tintura di acacia e si comprime con una tuta;
  • la mamma aiuta con l'uso e l'ingestione esterni simultanei;
  • l'aglio, infuso con miele, è un potente antinfiammatorio e mantiene il normale flusso sanguigno;
  • i decotti di coni di luppolo, trifoglio, trifoglio, corteccia di quercia hanno un effetto antidolorifico, antinfiammatorio e riparativo.

Va ricordato che il trattamento dei rimedi popolari per le malattie delle vene sulla gamba è solo un'aggiunta ai farmaci e alla fisioterapia. Ed è desiderabile eseguirlo sotto la supervisione del medico curante.

Controindicazioni per tromboflebite

Nelle forme croniche di tromboflebite, è controindicato:

  • seduta o posizione prolungata;
  • alta attività fisica:
  • sollevamento pesi.

Le scarpe scomode, comprese le scarpe col tacco alto, dovrebbero essere escluse dalla vita di tutti i giorni. È richiesto un rifiuto completo di sigarette e alcol. Delle procedure, massaggio ai piedi, ceretta, sauna e bagni caldi sono controindicati.

Ulteriori raccomandazioni

Ulteriori raccomandazioni sono di mantenere uno stile di vita sano, un regime alimentare e una corretta alimentazione. La biancheria intima a compressione rimane una parte importante della terapia, soprattutto dopo l'intervento chirurgico.

Dietetico

La dieta è una parte importante del trattamento e della prevenzione dell'infiammazione venosa. Dovrebbe essere particolarmente severo con la tromboflebite delle vene profonde. Una corretta alimentazione diretta:

  • rafforzare le pareti vascolari;
  • mantenimento del normale metabolismo;
  • perdita di peso (con obesità);
  • fluidificazione del sangue;
  • prevenzione dell'edema.

Il cibo dietetico non impone restrizioni rigorose. I prodotti dovrebbero contenere tutti i nutrienti necessari per il corpo. E questi sono cereali, verdure, frutta, carne magra e pesce. Inoltre, si consiglia di includere nella dieta bevande allo zenzero, biancospino, aglio e peperoncino piccante (se lo stomaco lo consente)

complicazioni

Il processo infiammatorio nelle vene superficiali con vene varicose raramente dà complicazioni se viene fornito un trattamento adeguato. Una minaccia alla vita è l'infiammazione purulenta, che può causare un'infezione generale del sangue. Il più grande pericolo sono le complicazioni sotto forma di coaguli di sangue, senza le quali l'infiammazione delle vene profonde viene raramente eliminata.

I coaguli di sangue bloccano il lume della nave e peggiorano la circolazione sanguigna già compromessa nelle estremità inferiori. Ma questo non è il peggio. Un coagulo di sangue reciso migra attraverso i vasi verso i polmoni e il cuore. Un blocco nell'arteria polmonare (PE) è irto della morte del paziente e un coagulo che penetra nei vasi coronarico e cerebrale può causare infarto e ictus.

Misure preventive

La prevenzione della flebite dovrebbe essere completa. Innanzitutto, questo è un avvertimento per le vene varicose, che è particolarmente importante per le persone a rischio: venditori, insegnanti, parrucchieri e tutti coloro il cui lavoro è associato a un carico statico sulle gambe o a bassa mobilità.

Un'altra condizione necessaria è il trattamento tempestivo delle vene varicose e il mantenimento delle gambe in condizioni soddisfacenti. In generale, per prevenire l'infiammazione delle vene, è necessario:

  • trattamento tempestivo delle malattie infettive;
  • rafforzamento generale del corpo;
  • esercizio fisico regolare;
  • assumere agenti antipiastrinici con una minaccia di trombosi;
  • osservazione del dispensario in un chirurgo o flebologo vascolare;
  • indossare calze a compressione;

Una serie specifica di misure per prevenire l'infiammazione delle vene viene sviluppata in base allo stato del corpo umano, alle malattie esistenti e al grado di rischio.

Lagranmasade Italia