Infiammazione dei linfonodi all’inguine negli uomini e nelle donne

Nel corpo umano ci sono accumuli speciali di cellule del tessuto linfoide – linfonodi, il cui scopo principale è limitare il fuoco dell'infezione nel corpo ed eliminarlo attivando le forze del sistema immunitario. I linfonodi situati nella regione inguinale del corpo umano sono uno dei più grandi, sono parte integrante di un singolo sistema linfatico.

Con organi e tessuti, così come tra loro, questi linfonodi sono collegati attraverso i dotti linfatici, i capillari e i vasi sanguigni. Il compito principale del sistema linfatico nel corpo è quello di partecipare al metabolismo e rilasciarlo da prodotti metabolici, tossine dall'esterno, agenti patogeni di varie malattie di natura virale, batterica, fungina (agisce come un filtro biologico permanente).

Le accumulazioni del tessuto linfatico all'inguine sono linfonodi regionali per le estremità inferiori, il perineo, gli organi pelvici, incluso quello piccolo. Un aumento e un'infiammazione dei linfonodi all'inguine indicano un possibile malessere nel corpo e richiedono la consultazione obbligatoria di un medico e un esame completo del paziente.

Cause di infiammazione dei linfonodi inguinali

Il nome "linfonodi nell'inguine" è abbastanza generalizzato – sotto questo termine vengono combinati tre gruppi locali di nodi, che portano il nome corrispondente:

  • superiore: raccoglie la linfa dalla parte inferiore della superficie anteriore dell'addome, dalle regioni laterali e glutei;
  • medio – sono il collettore linfatico per la zona del retto e apertura anale, genitali esterni e perineo;
  • inferiore: raccoglie la linfa dagli arti inferiori.

A seconda di quale lesione di quale gruppo di linfonodi inguinali (linfoadenite inguinale) è più pronunciata, è possibile determinare una diagnosi preliminare e limitare la zona di sviluppo del processo patologico – è necessario un esame completo per chiarire la vera causa.

La linfoadenite inguinale è un tipo di infiammazione dei linfonodi. Linfonodi spesso infiammati e sottomandibolari.

L'infiammazione dei linfonodi può verificarsi sullo sfondo di:

  • processi infettivi e infiammatori localizzati negli arti inferiori e nei genitali;
  • tumori maligni di organi adiacenti;
  • infezioni virali e batteriche (malattie a trasmissione sessuale e infezioni a trasmissione sessuale, tubercolosi, toxoplasmosi);
  • trauma locale dei genitali e del perineo;
  • prendendo alcuni farmaci (ormoni steroidei, farmaci chemioterapici).
Nanovein  Le vene varicose sulle gambe sono i primi segni

Sintomi di infiammazione dei linfonodi inguinali

Spesso la prima manifestazione di problemi è la comparsa di indolenzimento dei linfonodi nell'inguine, nonché il loro aumento – il suo grado non corrisponde sempre al tipo e al tipo di processo patologico, pertanto non può diventare l'unico criterio diagnostico.

Tuttavia, in un possibile processo suppurativo, la natura costante del dolore, l'allargamento diffuso dei linfonodi, indica il verificarsi di un forte gonfiore dell'area interessata. Allo stesso tempo, il paziente può sperimentare un deterioramento della salute generale, un aumento della temperatura corporea, brividi e segni pronunciati di forma di intossicazione.

Con la progressione del processo infettivo e infiammatorio, la suppurazione va oltre la zona del linfonodo, il pus inizia a diffondersi attraverso gli spazi intermuscolari delle cosce, causando lo sviluppo di flemmone.

Nelle malattie a trasmissione sessuale si verifica anche la linfoadenite regionale, ma non raggiunge la gravità caratteristica di un processo infiammatorio purulento.

Diagnosi e trattamento dell'infiammazione dei linfonodi inguinali

Per stabilire la vera causa dell'infiammazione dei linfonodi all'inguine, è necessario valutare i reclami del paziente e i risultati del suo esame clinico, sulla base dei quali viene compilato un programma di esame. Include necessariamente:

  • analisi cliniche e biochimiche;
  • emocoltura batteriologica;
  • puntura biopsia del linfonodo interessato;
  • esame citologico e istologico;
  • radiografia ed ecografia degli organi adiacenti;
  • imaging a risonanza magnetica calcolata.

Il trattamento tradizionale dell'infiammazione dei linfonodi inguinali negli uomini e nelle donne può essere effettuato:

  • metodi conservativi, che prevedono l'uso di antibiotici ad ampio spettro e riposo per l'area interessata (camminata limitata e attività fisica), nonché l'uso di unguenti con antisettici e antibiotici;
  • metodi radicali necessari per il trattamento della necrosi (durante la sua formazione): viene eseguita un'autopsia e un drenaggio del focus suppurativo con l'uso successivo obbligatorio di farmaci antibatterici per la terapia generale e locale.

Inoltre, è necessario stabilire la vera causa dell'infiammazione del linfonodo inguinale e l'effetto su di esso (se possibile). Il trattamento della causa della linfoadenite deve essere completo e deve includere farmaci che stimolano il sistema immunitario del corpo.

Nanovein  Cause, sintomi e complicanze delle vene varicose

Metodi alternativi per il trattamento dell'infiammazione dei linfonodi inguinali

I metodi di medicina alternativa possono essere utilizzati nelle prime fasi del trattamento come parte della terapia complessa: il loro uso accelera il processo di guarigione del paziente. Tuttavia, non si può abbandonare completamente i metodi della medicina tradizionale e il processo di trattamento stesso dovrebbe essere eseguito sotto la supervisione di un medico.

È dimostrata l'efficacia dei seguenti metodi della medicina tradizionale:

  1. Il succo di dente di leone appena spremuto viene utilizzato per immergere un tovagliolo di tessuto – viene applicato sotto forma di impacco. Questa procedura deve essere ripetuta 2 volte al giorno per almeno 3 giorni.
  2. Le foglie di menta piperita appena macinate sono adatte anche per il trattamento: vengono applicate direttamente sulla zona interessata. L'impacco deve essere conservato per almeno 2 ore e ripetuto due volte al giorno.
  3. Per la somministrazione orale, può essere raccomandata una raccolta composta da origano, piantaggine e foglie di menta, assenzio e erba di prati, erba di San Giovanni, radice di tarassaco, rami di lampone – i componenti sono presi in proporzioni uguali, tritati, mescolati e preparati come tè. L'infusione deve essere assunta in 1 bicchiere 2-3 volte al giorno dopo i pasti.
Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.
Lagranmasade Italia