In che modo l’Ayurveda indiano tratta le vene varicose

Cos'è l'Ayurveda e può curare le vene varicose? Questa domanda è posta da molti – e da coloro che hanno familiarità con le tecniche ayurvediche e da coloro per i quali questa parola non dice nulla. Ricordiamo che l'Ayurveda è un sistema di antiche conoscenze in campo medico, che nel corso dei 5000 anni della sua esistenza ha contribuito a preservare la salute di miliardi di persone in India. La tecnologia dell'informazione ha permesso di conoscere l'Ayurveda e i residenti di altri paesi e la Russia non si è fatta da parte.

L'Ayurveda tratta le vene varicose con metodi che ci sembrano inaccettabili e persino estremi (ad esempio il trattamento del vomito). Ma i medici ayurvedici indiani li usano in casi estremi. Fondamentalmente, l'Ayurveda ci offre semplici rimedi domestici e procedure. Questa scienza insegna alle persone a prendersi cura della propria salute, non solo fisica ma anche spirituale.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

L'Ayurveda spiega le cause emotive delle vene varicose

Alla domanda su come trattare le vene varicose delle gambe, i medici ayurvedici rispondono che per prima cosa è necessario comprendere le cause emotive e mentali della malattia.

Si ritiene che le vene varicose compaiano dove una persona ha pensieri frequenti come: "Sono bloccato e ho paura di andare avanti".

Nanovein  Il varicocele influisce sulla potenza

Inoltre, sorgono vene varicose dove c'è malcontento, emozioni di rabbia e irritazione, represse dalla forza di volontà, che non escono. Lavorare con le emozioni riceve una grande attenzione. Dopotutto, se la rabbia o la rabbia viene rimossa da altre persone, anche questo non darà nulla di buono e può portare altre malattie.

Dobbiamo imparare in modo civile ad esprimere emozioni negative in modo che non distruggano il corpo.

Quali sono i segni della malattia?

I sintomi della malattia sono noti a molti, ma li ripeteremo di nuovo:

  1. Dolore alle gambe (più la sera, nel pomeriggio).
  2. Sensazione di pesantezza alle gambe.
  3. Gonfiore alle gambe.
  4. Cambiamenti della pelle (prima eccessiva secchezza, quindi pigmentazione sotto forma di macchie marroni).
  5. Disturbi trofici (il trofismo è la nutrizione dei tessuti, quando è rotto, quindi ulcere non cicatrizzanti, eczema).

Non puoi attaccarti ai risultati del tuo lavoro!

Secondo l'Ayurveda, le vene varicose si verificano nelle persone che sono troppo attaccate ai loro obiettivi, i risultati del loro lavoro. Cioè, i loro pensieri non sono nel momento presente, ma nel futuro. Dopotutto, anche un autobus può essere previsto in diversi modi. La maggior parte delle persone si fermerà alla fermata dell'autobus e scruterà attentamente dove dovrebbe apparire l'autobus. Cosa cambierà? Niente, aggiungi solo tensione! È meglio godersi il mondo che ci circonda, considerare le persone a casa, augurare a tutti la felicità.

Perché c'è così tanto stress nelle nostre vite? Siamo costantemente in attesa di qualcosa: salari, nascite di bambini, ferie e fine del periodo di riferimento. In Ayurveda, questo è tutto chiamato "attaccamento all'obiettivo". Porta anche a vene varicose. La ben nota saggezza orientale che si deve imparare a vivere "qui e ora" è rilevante anche in questa malattia.

Rimedi terapeutici per le vene dilatate nell'arsenale dell'Ayurveda

Quando un medico cura le vene varicose, l'Ayurveda attribuisce grande importanza alla nutrizione umana. E non solo quali alimenti possono essere consumati per un paziente con una specifica costituzione, ma anche a che ora.

Puoi e dovresti mangiare verdure, frutta e bacche (di nuovo, tenendo conto della costituzione individuale). Di vitamine e minerali sono molto utili:

  • vitamina C;
  • bioflavonoidi;
  • vitamine del gruppo B;
  • Vitamina D;
  • Il magnesio e il potassio sono molto utili;
  • vitamina E;
  • Zinco.
Nanovein  Le vene varicose femminili

Tisane Utili

Si consigliano tisane, olii essenziali. Al mattino, puoi prendere 2 cucchiai di succo di aloe con succo di limone o lime (se non c'è allergia e ulcera peptica).

Non è buono mangiare carne rossa (puoi pollo), anche i latticini sono una grande domanda. Sebbene questo sistema di guarigione consideri il latte un prodotto prezioso, è meglio non berlo con insufficienza venosa. È necessario rifiutare e dal cibo di fissaggio che provoca costipazione.

Cosa non fare con le vene dilatate delle gambe

Come trattare le vene varicose delle gambe con il lavoro in piedi o seduto? I medici ayurvedici consigliano di spostarsi più spesso, facendo pause ed esercizi in modo che il sangue nelle gambe non ristagni.

È severamente vietato sedersi a gambe incrociate, gettare una gamba sopra l'altra. Non è consigliabile sollevare pesi, praticare sport pesanti.

A che ora devi andare a letto e quando svegliarti

A tali sciocchezze apparentemente, l'antica scienza indiana attribuisce grande importanza. Si ritiene che il corpo possa riposare completamente solo se si osserva il regime di lavoro e riposo. Devi andare a letto entro e non oltre le 22 ore e svegliarti entro e non oltre le 6 del mattino. Questo è tutto! A molti, questo sembra irrealistico, perché vuoi davvero rimanere a letto più a lungo, specialmente nei fine settimana. Sì, e andare a letto presto non tira …

Ma i medici ayurvedici credono che se per molti anni questo regime viene violato, allora non si può parlare di salute. D'altra parte, se riesci ad avvicinarti ancora di più a questi standard, la tua salute si riprenderà immediatamente.

Esercizi di yoga per le malattie delle vene

Quando le vene delle gambe sono dilatate, si raccomandano asana invertite dall'hatha yoga. Questa è la posa dell'aratro o della betulla. Nella posizione dell'aratro, all'inizio sarà molto scomodo essere, ma gradualmente il corpo si rilasserà: prima i muscoli del collo, poi la schiena e poi le gambe.

E ora ti suggerisco di vedere come il Dr. O.G. Torsunov tratta le vene varicose:

Lagranmasade Italia