Il trattamento chirurgico (operativo) delle vene varicose richiede un intervento chirurgico e cosa

Il trattamento conservativo non è sempre efficace nella lotta contro le vene varicose, quindi, con una diagnosi di vene varicose avanzate, la chirurgia è l'inevitabile e unica via d'uscita da questa situazione. Molti pazienti hanno patologicamente paura di qualsiasi intervento chirurgico, quindi ritardano il viaggio dal flebologo e cercano di aiutarsi in modi non radicali. Questo è uno dei motivi che complica solo il decorso della malattia e aggrava le condizioni del paziente.

Con le vene varicose, la chirurgia è obbligatoria nei seguenti casi:

  1. con un ampio decorso trascurato della malattia;
  2. con un aumento patologico delle vene safene;
  3. con una violazione del movimento del sangue attraverso i vasi, che porta a costante affaticamento e sensazione di pesantezza, dolore agli arti;
  4. con lesioni trofiche della pelle;
  5. con la formazione di ulcere trofiche non cicatrizzanti;
  6. con esacerbazioni di tromboflebite.

Tuttavia, l'operazione per rimuovere le vene con vene varicose sulle gambe potrebbe non essere raccomandata per tutti i pazienti. È controindicato in presenza delle seguenti complicanze e condizioni dei pazienti:

  1. in presenza di ipertensione;
  2. quando si contatta un chirurgo in una fase avanzata della malattia;
  3. se un paziente ha una malattia coronarica;
  4. in presenza di infezioni gravi;
  5. se il paziente è anziano;
  6. se il paziente ha erisipela, eczema e altre malattie simili;
  7. se la donna è incinta (5 – 9 mesi di gestazione).

Il trattamento delle vene varicose con l'aiuto della chirurgia è considerato abbastanza efficace e non pericoloso se eseguito da un flebolg esperto. Non dovresti rischiare la tua salute e andare al tavolo operatorio del medico, di cui non si sa nulla. Ma un medico esperto, fluente nella tecnica dell'operazione, sarà in grado di rimuovere le vene danneggiate in 1,5 – 2 ore ed eliminare il disagio che hanno causato alle gambe. Ciò suggerisce che è necessario decidere in anticipo dove operare le vene varicose.

Come rimuovere le vene con vene varicose, vedere il video dell'operazione, girato in una delle cliniche.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Preparando per la chirurgia della vena varicosa

La chirurgia per rimuovere le vene varicose si chiama flebectomia. Se il medico lo ha prescritto, il paziente deve prepararsi per il tempo specificato. Alcuni giorni prima di rimuovere le vene varicose, il paziente deve superare tutti i test prescritti dal medico.

Questa procedura non implica preparativi speciali il giorno della sua attuazione, ma le seguenti misure sono obbligatorie:

  • fare una doccia al mattino;
  • radere la gamba su cui verrà eseguita l'operazione di rimozione delle vene varicose;
  • venire in clinica un po 'prima dell'orario specificato.

Se si decide di effettuare un trattamento chirurgico delle vene varicose con anestesia generale, il giorno prima il paziente riceve un clistere per pulire lo stomaco. Prima di eseguire un'operazione per rimuovere vene e nodi varicosi, è necessario informare il flebologo operante della presenza di un'allergia ai farmaci. Durante il trattamento chirurgico delle vene varicose degli arti inferiori, la novocaina viene utilizzata per anestetizzare, farmaci contenenti iodio per curare le ferite. Il paziente deve informare il medico in caso di allergia a questi agenti. Se si suppone che sia in clinica dopo l'operazione, il medico inizia a ricevere informazioni dal paziente su quali farmaci il paziente utilizza sistematicamente.

È necessario un intervento chirurgico per le vene varicose per rimuovere le vene dilatate?

Ogni paziente con espansione varicosa, ad un certo punto, si chiede se eseguire un intervento chirurgico per le vene varicose o sopportare il dolore, mentre è ancora possibile. Di solito questo problema dovrebbe essere discusso solo con il medico, concentrandosi sulle sue condizioni. Non vale la pena sottoporsi a un intervento chirurgico solo perché le vene sembrano antiestetiche. Puoi provare a trattarli con procedure e farmaci minimamente invasivi. Nelle prime fasi della malattia, la calzetteria a compressione e la terapia fisica aiuteranno. Tuttavia, se la malattia ha raggiunto un livello tale che il dolore è diventato insopportabile e il flebologo non vede un altro modo per eliminarlo, allora non ci sono dubbi sulla necessità di un intervento chirurgico per le vene varicose. È necessario ed è necessario eseguirlo presto, fino a quando non sono comparse gravi complicazioni.

Nanovein  Endometriosi vene varicose uterine

Tipi di operazioni per le vene varicose: foto e descrizioni

Persino un flebologo esperto ha difficoltà a rispondere alla domanda su quale intervento chirurgico per le vene varicose sia migliore e più efficace. La scelta della procedura chirurgica dipende dal caso specifico. Cosa può essere raccomandato a un paziente, categoricamente potrebbe non essere adatto a un altro. Il medico deve tenere conto di come si manifesta la malattia, di come si sente il paziente, se ci sono complicazioni della malattia. La moderna clinica offre diversi tipi di operazioni per le vene varicose. Ognuno di essi ha i suoi vantaggi e svantaggi. La stessa operazione eseguita dallo stesso flebologo e chirurgo renderà qualcuno completamente in salute e aiuterà gli altri solo per un po '. Su quali tipi di operazioni con le vene varicose possono offrire al paziente, poi arriva una storia più dettagliata, illustrata nella foto e nel video.

Operazione chirurgica per le vene varicose

Le vene varicose – la terribile "peste del XXI secolo". Il 57% dei pazienti muore entro 10 anni.

La flebectomia comporta la rimozione delle vene che sono affette da vene varicose. L'operazione fu eseguita per la prima volta all'inizio del XX secolo. Oltre 20 anni della sua esistenza, è migliorato in modo significativo. Oggi, la chirurgia può offrire la sua implementazione secondo il metodo di Babcock, Nart, Muller. Questi metodi di trattamento sono adatti sia per la rimozione dei grandi vasi sia per la rimozione di piccole vene safene con nodi. Per rimuovere le navi interessate sugli arti, vengono praticate piccole incisioni attraverso le quali vengono rimosse le vene malate.

Lo stripping delle vene è un tipo di rimozione chirurgica delle vene varicose. Questo tipo di trattamento viene utilizzato per rimuovere una grande vena safena insieme ai suoi afflussi attraverso l'incisione nella piega inguinale. Lo stripping parziale comporta l'estrazione di una parte di una nave da una sonda, e lo stripping totale significa allungare l'intera nave congelandola a una sonda speciale. Le vene perforanti dovrebbero essere bendate. Una fasciatura stretta viene applicata sull'arto operato.

Guarda un video su come viene eseguita un'operazione per rimuovere le vene varicose.

Sclerosi delle vene varicose

La scleroterapia è considerata un trattamento minimamente invasivo per le vene varicose. Una sostanza speciale chiamata sclerosante viene introdotta nelle navi malate. Agisce sulla parete interna della vena incollando (sclerosando) la nave. Successivamente, al suo posto si forma il tessuto cicatriziale e la nave scompare completamente. La scleroterapia delle vene varicose non viene utilizzata solo per le vene varicose. Questo metodo di trattamento viene utilizzato in presenza di varicocele.

Esistono diversi tipi di scleroterapia per le vene varicose:

  • L'ecoscleroterapia viene utilizzata per il trattamento delle vene profonde, il cui diametro raggiunge 1 cm.L'introduzione dello sclerosante in una vena viene effettuata sotto il controllo di uno scanner duplex. Uno sclerosante viene introdotto nel lume della nave con un ago. Presto le sue dimensioni diminuiranno e il flusso sanguigno si fermerà.
  • La sclerosatura secondo il metodo della forma di schiuma viene effettuata usando una schiuma speciale come preparazione sclerosante. Riempie il lume della nave. La procedura non provoca dolore ed è completamente sicura.

Un video sul funzionamento delle vene varicose sulle gambe mediante scleroterapia è offerto per la visualizzazione.

Trattamento laser delle vene varicose: coagulazione laser delle vene varicose

Se la clinica dispone dell'attrezzatura adeguata, ai pazienti viene offerto il trattamento laser delle vene varicose. Questa nuova tecnologia medica ti permetterà di sbarazzarti della malattia senza tagliare i tessuti molli e allungare i vasi patologicamente alterati. La coagulazione laser endovasale (EVLK) delle vene varicose viene eseguita utilizzando la radiazione luminosa, che ha una lunghezza d'onda di 1500 nm. Una fibra laser viene inserita attraverso una puntura in una vena. La radiazione entra attraverso di essa, sotto l'influenza della coagulazione della vena malata, cioè viene sigillata. A poco a poco, si dissolve e scompare. Le recensioni dei pazienti affermano che nella maggior parte dei casi non ci sono recidive dopo il trattamento laser delle vene varicose nelle gambe.

Ed ecco un altro frammento video che mostra come avviene la rimozione laser delle vene varicose.

Nanovein  Assenzio dalle vene varicose come applicare

Trattamento delle vene varicose senza chirurgia: metodi non chirurgici di trattamento degli arti inferiori

Fino a quando la malattia non ha il tempo di acquisire forza, puoi provare il trattamento delle vene varicose senza chirurgia. I vasi sporgenti possono essere schiacciati con biancheria intima a compressione. A seconda del grado di manifestazione delle vene, il medico consiglia il tipo di maglieria medica. La medicina tradizionale offre i suoi modi per curare le vene varicose senza chirurgia. Puoi usare lozioni dallo yogurt, diluito con un decotto di assenzio, impacchi dall'infuso di luppolo, tintura di alcol da foglie essiccate di Kalanchoe, condimenti con aceto. A pazienti con vene allargate applicare fette di pomodoro, foglie di cavolo, spalmate di miele, patate crude.

In una fase iniziale dello sviluppo della malattia, l'irudoterapia è considerata uno dei metodi efficaci di trattamento non chirurgico delle vene varicose. La saliva di queste piccole creature aiuta a fluidificare il sangue, migliorandone la circolazione attraverso le vene. Tuttavia, questo metodo di trattamento ha i suoi svantaggi: dopo un morso di una sanguisuga, rimane una piccola cicatrice.

L'argilla blu aiuterà anche a sbarazzarsi delle vene varicose senza chirurgia, se la applichi periodicamente agli arti inferiori malati sotto forma di lozioni, maschere o fai bagni di argilla per i piedi doloranti.

Unguenti, creme, cerotti, gel e compresse appartengono anche a metodi non chirurgici di trattamento delle vene varicose. Tuttavia, prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario consultare il proprio medico.

Vene varicose: riabilitazione dopo intervento chirurgico, periodo postoperatorio

Le vene varicose dopo l'intervento chirurgico di solito non ritornano. Tuttavia, la frequenza di recidive e dolori dipende non solo dall'abilità del chirurgo che ha operato, ma anche dal comportamento del paziente che si comporta correttamente nel periodo postoperatorio. Per evitare la formazione di ematomi, manifestazioni di piccoli sanguinamenti da ferite cicatrizzanti, altre complicazioni, è necessario curare attentamente la propria salute e seguire tutte le raccomandazioni del medico durante il periodo di riabilitazione. Soffermiamoci brevemente su cosa fare dopo l'operazione delle vene varicose e cosa in nessun caso dovrebbe essere fatto in modo che la malattia non assomigli più a se stessa.

  1. Fasciatura stretta obbligatoria della gamba con una fasciatura elastica.
  2. Esercizio tenendo conto del carico ammissibile calcolato dall'istruttore.
  3. Utilizzare per la prevenzione delle malattie della calzetteria a compressione.
  4. Evitare di sollevare pesi.
  5. Guarda il tuo peso.

I primi due giorni dopo l'intervento severamente proibito:

  • bere alcolici;
  • lavoro fisico pesante;
  • fare un bagno caldo;
  • guidare una macchina.

Nel periodo postoperatorio, da 2 a 4 giorni dopo la rimozione delle vene e dei nodi varicosi, alcuni pazienti avvertono dolore alle gambe, notano un aumento della temperatura. È possibile ridurre il dolore o rimuoverlo completamente con l'aiuto del massaggio, che si consiglia di eseguire in modo indipendente. Si consiglia di non passare molto tempo a letto. Qualsiasi movimento delle gambe contribuisce al rapido ripristino del flusso sanguigno, aumenta il tono del CCC.

Dopo l'operazione delle vene varicose degli arti inferiori durante il periodo di riabilitazione, ai pazienti possono essere prescritti farmaci del gruppo disaggregante che impediranno la formazione di coaguli di sangue. Questa è aspirina, Curantil. Le iniezioni di eparina diluiscono il sangue. In presenza di processi infiammatori o per prevenirli, è possibile prescrivere antibiotici. Si consiglia ad alcuni pazienti di assumere antidolorifici per ridurre il dolore.

Se è stato eseguito un intervento chirurgico, i pazienti sono rimasti cuciti nei punti delle incisioni dei tessuti. Puoi rimuoverli dopo una settimana, quando le ferite sono completamente guarite.

Chirurgia per le vene varicose: conseguenze e complicanze

La maggior parte delle operazioni con vene varicose ha esito positivo. In tali casi, dopo alcune ore, il paziente può lasciare la clinica. Tuttavia, come per qualsiasi regola, sono possibili eccezioni e, dopo l'intervento chirurgico, potrebbero verificarsi problemi imprevisti. I pazienti devono sapere in anticipo le possibili complicanze e conseguenze che si verificano dopo l'intervento chirurgico per rimuovere le vene varicose.

  • contusioni potrebbe essere evidente per qualche tempo dopo l'operazione. Di solito scompaiono gradualmente entro un mese. In rari casi, le loro tracce sono evidenti fino a 2-4 mesi.
  • Sigilli alla pelle in luoghi di tagli o forature, essi stessi scompariranno anche dopo lo stesso tempo dei lividi.
  • Sensazioni di dolore quando si tocca la caviglia si osservano in quei casi se, quando si eseguono incisioni, le terminazioni nervose sono danneggiate. La sensibilità della pelle ritorna da sola senza trattamento aggiuntivo.
  • gonfiore compaiono con grandi carichi sulle gambe nel periodo postoperatorio. Il paziente deve rivedere l'attività fisica, evitare il duro lavoro.

Ksenia Strizhenko: “Come mi sono liberato delle vene varicose nelle gambe in 1 settimana? Questo strumento economico fa miracoli, è normale. "

Lagranmasade Italia