Il rischio di vene varicose durante la gravidanza

Un grande momento – la gravidanza – può provocare una malattia molto spiacevole – vene varicose (insufficienza venosa cronica). Secondo le statistiche, il 20-30% delle donne dopo la prima gravidanza presenta vene varicose. Nelle gravidanze successive, questa percentuale cresce inesorabilmente e raggiunge il 40-60% nella seconda gravidanza, nonché fino all'80% nella terza. Di norma, le vene varicose dovute alla gravidanza si verificano più spesso nelle persone predisposte alla malattia. In molte donne, le prime manifestazioni delle vene varicose sono visibili anche prima dell'inizio di una "situazione interessante".

Visivamente, i problemi con le vene possono apparire come "vene di ragno" e "vermi". Nel primo caso, stiamo parlando di piccole navi traslucide, simili a una ragnatela. Hanno un colore blu o viola, ma non si alzano sopra la superficie della pelle. I vermi, al contrario, sono l'espansione delle vene principali. Di regola, allo stesso tempo si osserva il loro rigonfiamento, gonfiore. Tali vene, a volte il diametro di un dito, hanno un colore blu-verde. Ma le vene varicose non sono solo un difetto estetico. Questa è una malattia estremamente pericolosa per le sue complicanze. Tra questi, i più comuni: tromboflebite, ulcere trofiche, sanguinamento. Il più pericoloso è la formazione di un coagulo di sangue, che può staccarsi e creare una minaccia immediata alla vita della madre e del bambino.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cos'è le vene varicose? Sintomi della malattia

Il meccanismo di formazione delle vene varicose durante la gravidanza è il seguente: il sangue lungo il letto arterioso viene "pompato" nelle estremità inferiori, ma viene ritardato lì, poiché le vene sono parzialmente ristrette e non possono fornire un flusso sanguigno sufficiente. Di conseguenza, si verifica un ristagno di sangue venoso, che esplode le vene dall'interno.

Le fasi iniziali delle vene varicose sono quasi asintomatiche per una donna: esternamente viene rilevata solo una leggera deformazione delle vene. In questo caso, entro la fine della giornata, è possibile la comparsa di edema, che scompare completamente al mattino. Di norma, l'edema è accompagnato da una sensazione di pesantezza, "pienezza" delle gambe, affaticamento.

Con uno stato più avanzato, possono verificarsi spasmi dei muscoli del polpaccio. Fondamentalmente, si preoccupano la donna incinta di notte. Inoltre, la malattia è esacerbata da forti dolori alle gambe e prurito della pelle, anche peggio di notte.

La fase successiva nello sviluppo delle vene varicose è una deformazione significativa delle vene. In questo caso, le vene sporgono sopra la pelle, sono dilatate, a volte stranamente curve. Vale la pena notare che in alcuni casi (anche con una grave deformazione delle vene) una donna potrebbe non avere sensazioni spiacevoli o dolorose. Allo stesso tempo, i cambiamenti impercettibili agli occhi possono spesso essere combinati con gravi sintomi di dolore.

Di norma, le ragioni per l'insorgenza o il peggioramento di questa malattia durante la gravidanza sono: cambiamenti ormonali nel corpo (che portano a un indebolimento della parete venosa), aumento del volume del sangue nelle vene (a seguito del quale il carico sulle vene aumenta in modo significativo), pressione del crescente utero e feto, aumento del peso una donna incinta. Inoltre, influiscono anche le caratteristiche individuali del corpo della donna, in particolare l'elasticità delle pareti dei vasi, il sottosviluppo o persino la completa assenza di valvole venose.

Spesso durante la gravidanza si osservano non solo le vene varicose degli arti inferiori, ma anche le vene varicose delle labbra, della vulva, dell'ano (emorroidi). Se il trattamento non viene eseguito in tempo, le vene varicose vulvari estese possono portare alla rottura della vena, causando sanguinamenti fatali.

Caratteristiche del trattamento delle vene varicose delle gambe durante la gravidanza: è possibile determinare di più ed evitare complicazioni?

Il 60% delle donne subisce un ingrossamento della vena safena durante la gravidanza e il problema si sviluppa in un allargamento varicoso nel 15%.

È importante osservare questo processo, perché le vene varicose non sono solo un brutto tipo di gambe, ma anche gravi problemi di salute.

Il processo di gravidanza provoca la formazione di dilatazione varicosa dei vasi sanguigni sulle gambe, poiché il volume del sangue nel corpo aumenta bruscamente, si verificano cambiamenti ormonali e chimici a causa di un eccesso di estrogeni.

Durante i cambiamenti interni, le manifestazioni esterne sono inevitabili. I cambiamenti ormonali influenzano l'elasticità e la struttura delle vene, che possono inibire il deflusso del sangue e causare insufficienza venosa. Nella tarda gravidanza, il corpo mantiene fluido, un aumento dell'utero, così come il feto, porta alla compressione delle vene nelle gambe e all'aumento della pressione venosa.

Oggi l'argomento del nostro articolo sono le vene varicose nelle gambe: sintomi e trattamento durante la gravidanza.

Qual è il pericolo di vene varicose nelle gambe durante la gravidanza?

Da un punto di vista medico, oltre all'edema e al dolore causati dalle vene varicose, possono esistere problemi ancora più gravi.

Nanovein  Lo stadio iniziale delle vene varicose e il suo trattamento

L'immobilità delle vie ematiche nodali e l'inevitabile crescita dell'utero possono portare alla formazione di coaguli di sangue, che aumenta il rischio di coaguli di sangue per via endovenosa.

I luoghi in cui si sono formati i coaguli di sangue diventano rossi e duri, è doloroso toccarli, anche un leggero tocco di abbigliamento può causare dolore insopportabile. In caso di coaguli di sangue, vengono prescritte iniezioni per fluidificare il sangue. Di solito dopo tali iniezioni e l'uso di unguenti, i coaguli di sangue si dissolvono entro due settimane.

In che modo la malattia colpisce la madre e il bambino?

Il cuore della madre lavora più velocemente del solito, poiché dovrebbe fornire al feto un flusso di sangue sufficiente, accumulandosi principalmente nelle gambe. Questo può portare a vertigini e svenimenti.

Gli studi dimostrano che il volume delle navi delle dimensioni di un dito può influenzare il cambiamento nella posizione del bambino nell'utero. Dopo il parto, molte delle vene dilatate scompaiono, ma può rimanere una scarsa coagulazione del sangue.

Tipi di vene varicose sulle gambe

Angiomi aracnidi, teleangectasie. Espansione varicosa sotto forma di un nastro o di un asterisco, vene di dimensioni inferiori a 1 mm. Non si sente al tatto, è blu o rosso. Può coprire l'intera gamba.

Net. Dimensioni inferiori a 4 mm, accade blu, viola, sentito al tatto.

Surface. Facilmente evidente, sentito al tatto, più grande di 4 mm.

Le vene varicose della grande vena safena. La formazione di palline di piccole o medie dimensioni in grandi vene, di solito una tinta verdastra.

Vene varicose profonde. Questa espansione è formata profondamente dal sistema endovenoso.

Gruppi di rischio

  1. La presenza di malattie vascolari o vene varicose in famiglia.
  2. La presenza di vasi varicosi prima della gravidanza.
  3. Gravidanza ripetuta
  4. Professioni associate al lungo passatempo sulle gambe.
  5. Gli ultimi mesi di gravidanza cadono in estate.

Che aspetto hanno le vene varicose durante la gravidanza, foto sotto:



Le cause della malattia

  1. Cambiamenti ormonali nel corpo di una donna incinta.
  2. Crescita fetale, che influisce sull'insufficiente deflusso di sangue dal bacino al cuore.
  3. Un aumento del volume del sangue, così come il fluido nel corpo di una donna incinta, che è particolarmente evidente sulle gambe.
  4. Curvatura spinale causata dalla gravidanza.
  5. Gravidanza multipla.
  6. Obesità, aumento di peso.
  7. La mancanza di misure preventive per prevenire i vasi varicosi degli arti inferiori.

Pain. Dolore sordo, specialmente nella regione poplitea. Il dolore di solito dà alle gambe una sensazione di pesantezza. Il dolore aumenta con il passatempo prolungato sulle gambe, diminuisce con il sollevamento delle gambe.

Prurito. Piedi prurito Una sensazione di bruciore pulsante può essere avvertita in luoghi in cui le vene sono dilatate e anche le caviglie possono prudere.

Gonfiore delle caviglie. Soprattutto di sera, possono comparire gonfiore lieve o moderato delle caviglie.

La pelle cambia alle caviglie. Possono comparire eczema, pigmentazione, ulcere.

Crampi notturni. Sensazione di affaticamento, tensione alle gambe.

Come prevenire la comparsa di vene varicose?

  1. Cura le vene varicose esistenti prima di pianificare una gravidanza.
  2. Evitare sedute o sedute prolungate.
  3. Non rimanere a lungo senza movimenti.
  4. Evitare di sedersi su sedie basse.
  5. Evitare di calciare su angoli acuti di tavoli, supporti.
  6. Nuota regolarmente, cammina a un ritmo moderato all'aria aperta.
  7. Se devi sederti per un lungo periodo (lungo viaggio in auto), devi cambiare costantemente la tua postura e allungare le gambe.
  8. Non fare un bagno caldo.
  9. Non stare al sole per molto tempo.
  10. Nella stagione calda e dopo l'esercizio fisico, innaffia i tuoi piedi con acqua fredda, iniziando dal piede.
  11. Durante il sonno e il riposo, posiziona i piedi sopra il livello del cuore, posizionando i cuscini.
  12. Come indicato dal medico, utilizzare collant contro le vene varicose.
  13. Evita la posa “piede a piede”, questa posa arresta il deflusso.
  14. Bevi più liquidi.
  15. Evitare il sale.
  16. Evitare di indossare abiti attillati.
  17. Evitare di indossare scarpe col tacco alto.
  18. Non sollevare pesi.

diagnostica

La medicina moderna può facilmente stabilire il grado e il tipo di vene varicose. L'ultrasuono fornisce la scansione duplex, display a colori del flusso sanguigno.

Se necessario, il medico può prescrivere la risonanza magnetica, la venografia o la fotopletismografia, un metodo diagnostico che consente di ottenere informazioni complete sul deflusso di sangue.

Il trattamento delle vene varicose nelle donne in gravidanza viene effettuato se non è scomparso entro due mesi dopo il parto. Iniziano il trattamento tre mesi dopo la nascita.

Metodi per il trattamento delle vene varicose nelle donne in gravidanza

Collant contro le vene varicose. Quando capillari sottili o vene appaiono leggermente più grandi, non sono necessari collant. Inoltre, con tali formazioni minori, non vengono forniti farmaci per uso interno sia durante la gravidanza che durante l'allattamento.

Naturalmente, indossare tali collant non è molto comodo e comodo, soprattutto in estate, ma ne vale la pena, perché alleviano tutti i sintomi. Quando si evita l'uso prescritto dal medico dei collant, le conseguenze possono essere gravi e difficili da curare.

Operazione classica (stripping / legatura). Ad oggi, questo metodo viene usato raramente, le uniche eccezioni sono i casi in cui viene trascurata l'espansione varicosa e l'aspetto cosmetico non è di grande importanza. Dopo tale operazione, l'ospedale lascia lo stesso giorno e torna alla vita normale dopo 3-4 giorni.

Terapia con radiofrequenza. Questo metodo è simile al trattamento laser endovascolare in quanto un catetere viene inserito nella vena femorale. Tuttavia, invece di un laser, l'energia del radiofrequenza viene introdotta nel catetere, il che aiuta a chiudere il vaso dilatato.

Flebectomia ambulatoriale. Viene utilizzato per rimuovere i nodi, usando un taglio di 3-5 mm. Viene effettuato in anestesia locale. Il paziente viene dimesso 2-3 ore dopo l'intervento chirurgico.

Scleroterapia. Un metodo per bruciare gli aracnidi dell'espansione varicosa dei vasi sanguigni di medie dimensioni. Viene effettuato introducendo un farmaco speciale direttamente nella vena con l'ago più sottile. Il trattamento dura 15-30 minuti.

La terapia laser ha una varietà di:

  1. Exo Laser (Exo Laser). È usato per rimuovere piccole formazioni di aracnidi. Non lascia residui.
  2. Laser endovascolare È usato per rimuovere formazioni grandi e percettibili. Un catetere viene inserito in una posizione specifica in cui il raggio è diretto. I lividi rimangono per 2 settimane dopo l'intervento chirurgico.
  3. Endolazer. Un laser a fibra viene inserito nella nave danneggiata, il che elimina l'espansione. Nessuna cicatrice, ma i lividi rimangono per 10 giorni.
Nanovein  Digiuno a secco 5 giorni con vene varicose

Le vene varicose sono una malattia comune, ma possono aggravarsi durante la gravidanza. Questa malattia viene facilmente trattata con metodi moderni, ma per questo è necessario attendere fino alla fine dell'allattamento per non danneggiare il bambino.

Le donne in gravidanza non dovrebbero essere turbate a causa dell'aspetto delle loro gambe – questo scompare se noti i sintomi in tempo e consulta un medico. In tali casi, è necessario sottoporsi a un esame ecografico duplex per identificare il grado di patologia. Per prevenire questa brutta malattia, è necessario seguire tutte le istruzioni e i consigli del proprio medico.

Video utili

Cosa fare se le vene si gonfiano durante la gravidanza sulle gambe. Qual è il miglior uso della biancheria intima a compressione:

Prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza

Le vene varicose durante la gravidanza sono una condizione pericolosa, a causa del grande carico sulle vene c'è un alto rischio di malattia o la sua rapida progressione. La prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza occupa un posto importante, poiché le azioni giuste aiuteranno a evitare complicazioni e migliorare la qualità della vita della futura mamma.

Le azioni preventive per le vene varicose sono molto semplici e possono essere eseguite senza troppi sforzi. Ma la malattia che è già comparsa è molto più difficile e costosa da trattare.

Pertanto, i medici raccomandano vivamente che le future madri aderiscano a semplici regole che proteggeranno le loro vene dall'espansione e le aiuteranno a condurre una vita attiva e gioiosa.

Le regole di base per la prevenzione delle vene varicose nelle donne in gravidanza

Ecco un elenco delle misure preventive necessarie e importanti per le vene varicose:

  • Utilizzando una benda elastica per mantenere il tono vascolare. Questo è un modo economico e conveniente per prevenire le vene varicose nelle future mamme. Il suo svantaggio è che le bende elastiche non sembrano ancora molto esteticamente gradevoli e questo metodo può essere usato se la donna indossa pantaloni o un abito lungo. Puoi anche usare una benda elastica a casa.
  • Maglieria a compressione per donne in gravidanza. Si tratta di un intimo speciale che crea una pressione graduata sugli arti inferiori e, quindi, combatte il gonfiore e l'affaticamento delle gambe e supporta anche le pareti dei vasi sanguigni nel tono necessario. Il grado di compressione può essere diverso; per la profilassi, vengono solitamente prescritte calze, collant o calze di 1 ° grado di compressione.
  • Per migliorare la circolazione sanguigna, durante il sonno, una donna incinta può posizionare un rullo sotto le gambe in modo che gli arti inferiori siano a una leggera elevazione.
  • Il lavoro prolungato da seduto o in piedi è controindicato per le future mamme con rischio di sviluppare vene varicose. Se, tuttavia, le gambe sono soggette a un grande carico, è necessario riposare di volta in volta, cambiare la posizione delle gambe o spostarsi da un piede all'altro.
  • La prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza include anche l'abbandono di cattive abitudini come il fumo. L'uso di caffè e tè forte in grandi quantità indebolisce anche le pareti venose, aumentando il rischio di sviluppare la malattia.
  • La donna incinta deve monitorare la sua dieta e il suo stile di vita al fine di evitare la costipazione, perché questa patologia aumenta la pressione sanguigna nei vasi e provoca lo sviluppo di vene varicose.
  • Dopo 20 settimane di gravidanza, i medici raccomandano alla futura mamma di indossare una benda che sostiene lo stomaco in crescita, riduce la pressione sulle vene e migliora il flusso sanguigno.
  • Non dimenticare la giusta attività fisica. Nuoto in piscina, esercizi per donne in gravidanza, passeggiate lente – tutto ciò aiuta a migliorare l'elasticità dei vasi sanguigni ed è una buona prevenzione delle vene varicose.
  • Una futura madre non dovrebbe visitare un bagno o una sauna, prendere procedure termiche, in quanto ciò porta al rilassamento dei vasi sanguigni e un rallentamento del deflusso del sangue, che porta alla congestione venosa.
  • Seduto su una sedia o un divano, non incrociare le gambe per non pizzicare le vene superficiali.
  • La prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza è un rifiuto di scarpe scomode, strette e tacchi alti. Tali scarpe interrompono il normale flusso sanguigno e creano un carico maggiore sui vasi, il che è indesiderabile per i pazienti con rischio di vene varicose.
  • Di tanto in tanto con affaticamento e stress sulle gambe di una donna incinta per scopi profilattici, è possibile utilizzare creme e unguenti speciali a base di piante, che alleviano il gonfiore e aumentano il tono vascolare. Tali farmaci dovrebbero essere prescritti da un medico.

Rimedi popolari per la prevenzione delle vene varicose

Come prevenzione delle vene varicose, è possibile utilizzare vari bagni, lozioni e impacchi. Ecco alcune ricette utili e semplici:

  • Prendi un cucchiaio di coni di luppolo, versa un bicchiere di acqua bollente e insisti su un bagno d'acqua per 20 minuti. Spremere e sforzare, utilizzare come impacco per le gambe stanche.
  • Prendi un cucchiaio di fiori di calendula tritati e versa un bicchiere di acqua bollente. Insistere per 1 ora in un thermos, quindi filtrare. Sciogliere 200 grammi di lanolina a bagnomaria e mescolarla con l'infuso preparato. Strofina l'unguento nelle aree problematiche durante la notte.
  • Utile per la prevenzione delle vene varicose e dei pediluvi con infuso di erbe. Per preparare un tale bagno, è necessario mescolare in uguali quantità di trifoglio rosso, foglie di cannella marshmallow e betulla, prendere 200 grammi di miscela e preparare 2 litri di acqua bollente, lasciare per 1 ora in un thermos, filtrare e mescolare con acqua in modo che la temperatura del pediluvio sia 37- 38 gradi. Dopo il bagno, puoi fare un leggero massaggio e sdraiarti con le gambe sollevate.

I rimedi popolari per le vene varicose possono essere utilizzati non solo come profilassi, ma anche come trattamento aggiuntivo per i segni iniziali della malattia.

Lagranmasade Italia