I primi segni di vene varicose delle gambe come non perdere la malattia

A seconda dello stadio della malattia, variano anche i sintomi delle vene varicose. Ogni grado è caratterizzato dall'aggiunta di una gravità clinica aggravante, che successivamente porta a gravi problemi di salute.

La diagnosi inizia con un esame del paziente. Lo specialista identifica i segni clinici oggettivi della malattia e quindi lo invia per la diagnosi.

A seconda dei sintomi delle vene varicose, si può concludere circa lo stadio della malattia e la presenza di complicanze. Per non perdere questo punto importante e consultare un medico in modo tempestivo, è consigliabile conoscere tutti i sintomi sospetti.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Di fase in fase: come inizia la malattia

La classificazione degli stadi delle vene varicose si basa sui sintomi. Determinano la gravità dello sviluppo della malattia e la presenza di complicanze concomitanti. Dai segni mostrati, è possibile riconoscere la malattia nella fase iniziale e adottare misure per eliminarla.

Attualmente si distinguono 7 gradi di vene varicose, dove è possibile distinguere i principali sintomi caratteristici di questo stadio:

  • stadio iniziale – sintomi minori (bruciore, affaticamento, pesantezza alle gambe);
  • il primo stadio è l'aspetto di una maglia venosa;
  • il secondo stadio è la comparsa di piccoli noduli;
  • il terzo stadio – grande gonfiore;
  • il quarto stadio è un cambiamento nel colore della pelle;
  • quinto stadio – la formazione di ulcere curative;
  • sesto stadio: le ulcere trofiche cessano di guarire.

I sintomi più comuni sono dolore alle gambe con vene varicose, gonfiore, allargamento delle vene che sono chiaramente visibili sotto la pelle, crampi, ecc., Ma, inoltre, su tutto.

Sintomi nella fase iniziale

Molto spesso, i sintomi delle vene varicose sulle gambe nella fase iniziale della manifestazione rimangono inosservati e una persona va dal medico quando la malattia acquisisce il primo stadio del corso.

Per non perdere i segni che sono iniziati, è necessario prestare attenzione a una gravità clinica simile:

  • le gambe sono molto stanche la sera;
  • piccolo gonfiore e gonfiore delle gambe;
  • la pelle diventa secca;
  • si sentono gambe pesanti;
  • non si osserva grave gonfiore e dolore.

Recentemente, le ragazze dai 23 ai 29 anni sono spesso venute dai medici per rafforzare il modello venoso sulle gambe. Non porta molto fastidio, ma non sembra esteticamente piacevole. Dopo essere stato esaminato da un flebologo, puoi sbarazzarti rapidamente e indolore di un tale problema.

Nanovein  Come mascherare le vene varicose nelle gambe in estate

Avendo notato tali sintomi, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico, in cui il medico prescriverà farmaci venotonici che alleviano il gonfiore, rafforzano i vasi sanguigni e aiutano a normalizzare la circolazione sanguigna.

Anche in questo momento, puoi aiutare te stesso, prestando attenzione a tali raccomandazioni:

  • massaggio quotidiano, piccoli esercizi fisici e una passeggiata;
  • correzione dello stile di vita e della nutrizione;
  • preferenza per abiti e scarpe comodi;
  • elevazione delle gambe prima di coricarsi (circa 15 minuti).

Attenzione: se ci sono problemi di sovrappeso, è tempo di iniziare a prendere misure per normalizzarlo, perché l'obesità è la principale compagna delle vene varicose. Per fare questo, puoi contattare un nutrizionista, dove verranno fornite istruzioni su una corretta alimentazione.

Sintomi nella prima fase

Nella prima fase della malattia sono presenti tutti i sintomi della forma iniziale delle vene varicose. Inoltre, è necessario tenere presente quanto segue:

  • c'è una sensazione di bruciore nei piedi e nei muscoli del polpaccio;
  • iniziano le contrazioni convulsive, e soprattutto di notte.

Tuttavia, il punto chiave per fare una diagnosi è l'aggiunta di tali segni:

  1. A causa della fusione di piccole vene intradermiche dilatate, si forma una rete venosa, definita in medicina telangiectasia. Può essere di diversi tipi:
  • a spirale;
  • Point;
  • albero;
  • ragno.
  1. Le vene allargate iniziano a comparire sotto la pelle, inoltre la mesh è chiaramente visibile, ma i nodi potrebbero non essere ancora presenti. Tuttavia, con molte ore di camminate con i tacchi alti, seduti in una posizione scomoda e un dinamismo prolungato, l'aspetto dei nodi bluastri che crescono di diametro dalla pressione dei vasi sanguigni non richiede molto tempo per aspettare.

Nella prima fase della manifestazione della malattia, tali sintomi delle vene varicose sulle gambe possono essere singoli o comparire insieme. La durata di questa fase è piuttosto lunga (fino a diversi anni e persino a volte decenni).

Questo fenomeno è associato a meccanismi compensativi di adattamento emodinamico, che di conseguenza porta a un lento sviluppo del processo patologico. Ma non lusingarti, uno stile di vita non adeguato e la mancanza di cure riducono in modo significativo il tempo impiegato dalla malattia per passare alla seconda fase.

Sintomi nella seconda e terza fase

Il secondo stadio è il tempo della formazione dei nodi varicosi. Questo, per così dire, è una sporgenza sulle pareti venose in cui il sangue ristagna e successivamente forma coaguli di sangue. La comparsa di un tale sintomo è piuttosto sfavorevole, poiché un tale momento indica la progressione della malattia e l'elevata probabilità di complicanze.

A causa di un pronunciato disturbo emodinamico, soffrono le valvole venose che sono sovraccaricate da un grande volume di sangue.

La malattia "sta guadagnando slancio" e vengono aggiunti i seguenti sintomi delle vene varicose delle gambe:

  • i noduli blu sono più pronunciati;
  • prurito e bruciore si osservano nell'area interessata;
  • forte dolore e gonfiore alle gambe;
  • c'è una sensazione di intorpidimento;
  • possono verificarsi scolorimento della pelle e pigmentazione.

Attenzione: non in tutti i casi è richiesta la presenza dei sintomi sopra indicati. Il decorso della malattia nella seconda fase può verificarsi in due modi. Il primo è solo la presenza di vene dilatate e, di conseguenza, un difetto estetico, altri segni sono assenti o debolmente espressi. La seconda opzione è la presenza di tutti i segni inerenti al secondo stadio in una forma pronunciata di manifestazione.

Il terzo stadio della malattia è molto grave, si chiama anche scompenso. Il suo segno distintivo è gonfiore.

Nanovein  Le vene varicose, cos'è e come trattarla

Certo, sono presenti prima, ma all'inizio sono insignificanti e passano dopo il riposo, ma non appaiono al mattino. In questa fase dello sviluppo della malattia, il gonfiore è stabile, presente non solo la sera, ma anche la mattina.

Questo sintomo indica l'insorgenza di insufficienza venosa, la valvola non può far fronte a un grande volume di sangue e la pressione esercitata, il letto vascolare inizia a sovraccaricare.

Inoltre, ci sono tali segni:

  • può apparire eczema;
  • possibile gonfiore delle gambe;
  • la cianosi si presenta sulla pelle.

Anche in questa fase, anche la pelle soffre. Diventa secco, ruvido, si osservano delle crepe. I vasi venosi diventano sempre più ostruiti e gonfiati, il che aumenta il rischio di danni ad essi con il minimo trauma. Recentemente, i segni di tromboflebite sono molto spesso rilevati.

Sintomi nella quarta, quinta e sesta fase

I sintomi delle vene varicose delle gambe nel quarto stadio sono espressi in un cambiamento nel colore della pelle derivante da una violazione della circolazione sanguigna.

Può essere di due opzioni:

  1. Iperpigmentazione. La pelle è di colore marrone e in alcuni punti sono possibili l'infiammazione e la formazione di eczema varicoso.
  2. Lo sviluppo della lipodermatosclerosi, in cui si verificano cambiamenti distrofici nel grasso sottocutaneo. Questo momento appare a causa di una violazione dell'afflusso di sangue nei tessuti. Si esprime nella formazione di più cicatrici. La pelle è compatta e questo porta ad un aumento del dolore.

Al quinto stadio compaiono ulcere trofiche. Guariscono e poi si riformano. La causa è l'ischemia dovuta a insufficiente afflusso di sangue, ulteriore degenerazione dei tessuti e infiammazione.

Un aumento del tempo di guarigione delle ulcere indica una transizione graduale della malattia allo stadio 6. Non più dello 0,5-1% dei pazienti lo raggiunge ed è caratterizzato dalla presenza di ulcere attive non cicatrizzanti. Puoi saperne di più sui sintomi dal video in questo articolo.

Se ci sono sintomi di vene varicose degli arti inferiori, è necessario contattare immediatamente un flebologo, dove verrà richiesto di sottoporsi a dopplerografia a ultrasuoni o diagnosi radiopaca. I metodi di ricerca sono selezionati dal medico individualmente.

Al momento, ci sono molti centri medici a pagamento specializzati in questa materia. Il prezzo dei servizi varia, quindi prima scopri il costo in varie cliniche e fai la scelta giusta.

Inoltre, il trattamento viene fornito su base gratuita, devi solo andare in ospedale, dove uno specialista effettuerà una diagnosi e quindi prescriverà una terapia medica e preventiva.

Lagranmasade Italia