I migliori farmaci per i farmaci per l’artrosi

Il trattamento farmacologico dell'artrosi, con l'uso di farmaci sotto forma di compresse e iniezioni, è parte integrante del trattamento complesso e costituisce la base del trattamento tradizionale.

L'articolo descrive completamente l'argomento del trattamento dell'artrosi con i medicinali e fornisce una definizione della malattia, descrive il meccanismo di esposizione ai farmaci, indicazioni e controindicazioni per l'uso di compresse, nonché una panoramica dei farmaci più efficaci prescritti dai medici.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Che cos'è l'artrosi?

L'artrosi è una malattia degenerativa articolare che si verifica a causa di danni al tessuto cartilagineo delle superfici articolari. Questa malattia è dedicata a un'intera sezione del nostro sito. Lo sviluppo della malattia può verificarsi in qualsiasi articolazione articolare: ginocchio, anca (coxartrosi), articolazione spalla-spalla, mani e piedi. Cause della malattia:

Ecco come appaiono le articolazioni sane colpite dall'artrosi

  1. Malattie o lesioni delle articolazioni.
  2. Violazioni dei processi di scambio.
  3. Errori di nutrizione, eccesso di peso.
  4. Esercizio eccessivo.
  5. Infezione cronica con recidive frequenti.
  6. Artrite a lungo esistente.
  7. Disturbi ormonali nelle donne in menopausa.
  8. Displasia articolare congenita.

I sintomi segnalano il trattamento necessario:

  1. Articolazioni doloranti e scricchiolanti.
  2. La scomparsa del dolore quando una persona "diverge" e un aumento dell'intensità dopo il sonno e il riposo.
  3. Rigidità nei movimenti.
  4. Gamma limitata di movimento degli arti.

L'efficacia e i principi del trattamento farmacologico

Il trattamento farmacologico si basa sul principio di aumentare la durata della remissione e ridurre la fase delle esacerbazioni. Lo schema correttamente selezionato consente di raggiungere rapidamente un passaggio di equilibrio verso il recupero, ridurre i processi infiammatori.

Per cominciare, il paziente viene portato fuori da uno stato di infiammazione acuta delle articolazioni e la sindrome del dolore viene interrotta utilizzando analgesici e farmaci non steroidei, quindi la malattia viene trattata in modo completo.

Per la dinamica positiva della terapia farmacologica, è necessario seguire i principi del trattamento:

  1. Stimolazione dell'afflusso di sangue nelle articolazioni.
  2. Aumento del flusso sanguigno
  3. Ripristino dell'innervazione dei tessuti.
  4. Riduzione del carico operativo.

Ogni gruppo di farmaci ha le sue caratteristiche in uso. Principi generali di trattamento:

  1. Un lungo ciclo di trattamento (con interruzioni periodiche).
  2. In assenza di effetto dopo il primo ciclo, la sostituzione del farmaco.
  3. Lo schema è assegnato singolarmente (dose, tempo e metodo di somministrazione).
  4. Controllo dei test generali e controllo dei raggi X almeno una volta ogni sei mesi.
  5. Con malattie concomitanti, fissando la dose individualmente.

Solo il medico curante può fare lo schema del trattamento farmacologico, prescrivere pillole e farmaci dopo diagnosi strumentali e di laboratorio, diagnosi.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso di droghe

Esistono numerose indicazioni per l'uso di compresse per l'artrosi:

  • rimozione dell'infiammazione;
  • riduzione dell'edema;
  • ripristino dell'attività motoria dovuta al ripristino del tessuto cartilagineo;
  • riduzione o rimozione del dolore;
  • aumento dei processi metabolici e circolazione sanguigna.

Di norma, vengono utilizzati diversi corsi di farmaci per migliorare e consolidare l'effetto. Per ogni singolo gruppo di farmaci, ci sono una serie di controindicazioni e limitazioni in uso.

L'elenco generale delle controindicazioni è il seguente:

  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • disturbi endocrini;
  • malattie oncologiche;
  • gravidanza e allattamento (farmaci limitati);
  • età da bambini (farmaci limitati);
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • disturbi mentali.
Nanovein  Le vene varicose a 19 anni

Precauzioni di base per l'uso:

  • ricezione tempestiva;
  • dosaggio corretto;
  • selezione di farmaci da diversi gruppi, tenendo conto delle possibili reazioni crociate.

Durante l'assunzione, devono essere prese in considerazione possibili reazioni allergiche. Se si verificano, è necessario chiedere nuovamente aiuto a un medico per prescrivere altri farmaci.

Per uso esterno

Il trattamento con preparati topici esterni contribuisce alla dinamica positiva della lotta contro l'artrosi. Tali prodotti includono unguenti (gel), cerotti, soluzioni di compresse Mumiyo e liquidi per impacchi.

Non dobbiamo dimenticare che l'applicazione locale nell'area malata è solo ausiliaria e accelera l'azione dei principali farmaci prescritti. L'effetto medicinale degli agenti esterni è diverso ed è selezionato in base alla raccomandazione del terapeuta.

Particolare attenzione è rivolta alla compressione delle soluzioni: Dimexide, Bischofite e Medical Bile. L'effetto di queste soluzioni è superiore ad altri analoghi di uso esterno.

Iniezione intraarticolare

La prescrizione di un ciclo di iniezioni è particolarmente efficace nei casi di artrosi dell'articolazione del ginocchio. La loro caratteristica positiva è la massima digeribilità da parte del corpo, un impatto minimo sui programmi di utilità e gli effetti collaterali. Per le iniezioni intraarticolari vengono utilizzati:

Iniezioni intra-articolari sono spesso utilizzate per lesioni al ginocchio.

  1. Preparati glucocorticoidi.
  2. Rimedi omeopatici
  3. Acido ialuronico.
  4. Condroprotettore.
  5. Plazmolyftynh.
  6. Blocco novocainico.

L'introduzione di farmaci direttamente nell'articolazione allevia rapidamente il dolore, ripristina la mobilità articolare e impedisce l'ulteriore sviluppo della patologia. Ma non dobbiamo dimenticare che la natura specifica dei farmaci iniettabili influisce anche sul funzionamento degli organi interni. Secondo i dati medici, il trattamento di iniezione non è consentito in questi casi:

  1. Fallimenti dei processi metabolici.
  2. Vene varicose
  3. Malattia mentale
  4. Insufficienza renale acuta o cronica.
  5. Ipertensione.
  6. La presenza di articolazioni pustolose.
  7. La forma attiva di tubercolosi.
  8. Patologia del sistema cardiaco.
  9. Oncologia.
  10. Gravidanza.

I farmaci più efficaci per l'artrosi articolare

Le medicine si differenziano per i metodi di somministrazione, la forma di rilascio, il gruppo di principio attivo:

  1. Per somministrazione orale (compresse, capsule, soluzioni).
  2. Per uso esterno (pomate, gel).
  3. Iniezioni (iniezioni).

Di seguito sono riportati tutti i farmaci più efficaci in base alla classificazione per gruppi.

analgesici

L'uso di antidolorifici è il trattamento principale. Dopo aver rimosso la sindrome del dolore, iniziano un trattamento più profondo (ripristino delle superfici articolari danneggiate, ritorno della mobilità).

Lo scopo di assumere antidolorifici è quello di alleviare il dolore. La struttura chimica distingue tra antidolorifici narcotici e non narcotici.

Droghe narcotiche

La loro azione si basa sul blocco della percezione degli impulsi del dolore da parte della corteccia cerebrale – compromissione della trasmissione interneuronale – e sul miglioramento della produzione di endorfine ed enkefaline (antidolorifici naturali nel corpo).

Caratteristiche del gruppo:

  • causare dipendenza persistente (sono utilizzati solo in casi estremi);
  • avere un pronunciato effetto analgesico;
  • quando smetti di prenderne alcuni, si verifica una sindrome da astinenza ("rottura").

Secondo l'effetto sui recettori cellulari, gli analgesici narcotici sono divisi:

  • Agonisti (migliorano il lavoro dei recettori) – "Morfina", "Fentanil", "Promedol". Estremamente avvincente, disponibile solo in ospedale e secondo le rigide istruzioni di un medico.
  • Agonisti antagonisti (stimolazione parziale e blocco parziale dei recettori) – "Buprenorfina", "Pentazocina", "Tramadolo".
  • Antagonisti (bloccando l'attività dei recettori delle cellule che trasmettono un impulso nervoso) – Naloxone, Nalmefen, Naltrexone.

Analisi dettagliata di diversi rappresentanti del gruppo:

  1. Promedol è più debole della morfina e non influisce molto sul centro respiratorio del cervello. Effetto anestetico 4 ore. In caso di sovradosaggio, tremori e convulsioni.
  2. "Tramadol" – non influenza il centro respiratorio e il sistema cardiovascolare. Effetto ipnotico pronunciato. Assegnare dolore atipico (sindrome radicolare, neuropatia). Un effetto collaterale sono i crampi.
  3. "Naloxone" – usato per overdose con analgesici oppioidi. La durata dell'azione è di 1-4 ore. Effetti collaterali – nausea, vomito, crampi.
Nanovein  Che aspetto ha un coagulo di sangue in una mano e a cosa può portare

Droghe non narcotiche

La loro azione si basa sull'inibizione della sintesi delle prostaglandine (contribuiscono alla trasmissione degli impulsi del dolore lungo le membrane cellulari). Nessun effetto sul sistema nervoso centrale (eccezione paracetamolo). Caratteristiche del gruppo:

  • non crea dipendenza;
  • non causare euforia;
  • mancanza di sonniferi;
  • nessuna sindrome da astinenza.

Non narcotici includono:

  1. FANS (presentati di seguito).
  2. Antispasmodici (efficaci per lo spasmo della muscolatura liscia).
  3. Analgesici, antipiretici. Effetto antipiretico e analgesico simultaneo. Bloccano la produzione di prostaglandine (la causa dell'infiammazione nei tessuti).

  • "Paracetamol" – non è consentito l'uso nei bambini di età inferiore ai 6 anni. L'efficacia dell'artrite è nella media.
  • "Analgin" era precedentemente considerato il farmaco di scelta per i dolori articolari. I bambini di età inferiore a 3 anni, in gravidanza e in allattamento non sono assegnati.

Il sistema di trattamento dell'artrosi comprende farmaci antinfiammatori non steroidei. Il loro scopo è dettato principalmente dallo sviluppo di complicanze di una malattia di natura infiammatoria nelle fasi 2 e 3 (sinovite reattiva) e dolori intollerabili. I farmaci sono analgesici non narcotici.

Azione positiva:

  1. Anestesia. Blocca la conversione dell'acido arachidonico in mediatori infiammatori (cioè prostaglandine). Questo viene fatto bloccando lo speciale enzima COX.
  2. Funzione antinfiammatoria Raggiunto allo stesso modo dell'effetto analgesico. Le prostaglandine sono responsabili dell'insorgenza di dolore, infiammazione e febbre, quindi il loro blocco aiuta a ottenere l'effetto clinico ottimale.
  3. Antipiretico. Influenza sul lavoro dei centri di termoregolazione nel cervello, vasodilatazione della pelle (aumento del trasferimento di calore), aumento della funzione delle ghiandole sudoripare.
  1. La durata dell'ammissione non è superiore a 7-14 giorni. Dopo questo, è necessaria una pausa (un grande carico sul fegato).
  2. In presenza di alcune malattie concomitanti (ulcera, enterocolite), la somministrazione non è raccomandata.
  3. Per il trattamento, viene selezionato un gruppo dal gruppo (possibilmente una combinazione solo con forme di unguento). In assenza di dinamica, sostituirla con un'altra.

Classificazione per struttura chimica:

  1. Derivati ​​dell'acido salicilico – Aspirina.
  2. Derivati ​​dei pirossolidi – "Fenilbutazone".
  3. Derivati ​​dell'acido indoleacetico – "Indometacina".
    1. Derivati ​​dell'acido fenilacetico "Diclofenac".
    2. Oxyksam – “ Piroxicam '', “ Tenoxikam ''.

Tabella con una descrizione delle azioni dei farmaci

Poiché ci sono diversi recettori COX (1 e 2), tutti i farmaci possono essere divisi:

  1. Effetto su COX 1. Un esempio dei migliori farmaci:
  • L'aspirina è il primo farmaco usato per trattare l'artrite. Al momento, è molto inferiore ad altre forme di dosaggio. Effetto collaterale – fluidificazione del sangue (rischio di sanguinamento).
  • L'ibuprofene è efficace nelle donne in gravidanza e in allattamento. Il farmaco ha un effetto pronunciato con un minimo di effetti collaterali.
  • Il ketorofen è simile al precedente, ma l'effetto è leggermente più forte. Disponibile in varie versioni (compresse, unguenti, iniezioni).

  1. Effetto su COX 2. Un gruppo più moderno (meno complicazioni dal tratto gastrointestinale). Un esempio di droghe:
  • "Meloxicam" è una delle poche opzioni per il trattamento a lungo termine (più di 14 giorni). L'efficienza è alta. Secondo alcuni studi, ha un effetto sul sistema cardiovascolare.
  • "Nimesulide" – un ulteriore effetto (oltre al trio standard di FANS) è la protezione del tessuto cartilagineo da ulteriori distruzioni. Ciò è dovuto all'effetto antiossidante del farmaco.

Prima di utilizzare uno qualsiasi dei farmaci, è necessaria una consultazione specialistica, sebbene l'80% dei farmaci in questo gruppo non richieda una prescrizione.

Lagranmasade Italia