Hirudoterapia e vene varicose

Da questo articolo imparerai: quando il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe è appropriato, quali sono i risultati di tale terapia.

L'autore dell'articolo: Yachnaya Alina, chirurgo oncologo, istruzione medica superiore con una laurea in Medicina Generale.

L'irudoterapia è uno dei migliori metodi per il trattamento sintomatico delle vene varicose. La saliva di sanguisuga contiene un gran numero di sostanze chimicamente attive che hanno un effetto terapeutico sul tessuto umano. L'uso di sanguisughe aiuta a ridurre l'intensità dei sintomi delle vene varicose, sebbene non elimini la causa principale della malattia.

Quali sono i risultati dell'irudoterapia per le vene varicose:

  • Rimozione dell'infiammazione dalle pareti delle vene. Questo effetto si ottiene a causa della presenza nella saliva di una sanguisuga di sostanze simili all'istamina che hanno un effetto antinfiammatorio.
  • Prevenire i coaguli di sangue. L'hirudin, che produce una sanguisuga, è una sostanza naturale che diluisce il sangue. Previene la coagulazione del sangue per diverse ore, il che migliora significativamente il suo movimento nei vasi.
  • Migliorare la microcircolazione. Una sanguisuga succhia sangue stagnante, che viene sostituito da più fresco dal letto arterioso. Pertanto, aumenta la quantità di ossigeno e sostanze nutritive che le cellule ricevono.

Inoltre, l'irudoterapia per le vene varicose aiuta a rallentare la crescita del tessuto connettivo nelle pareti delle vene – alcune delle sostanze che una sanguisuga espelle hanno un effetto assorbibile sul tessuto cicatriziale.

L'eliminazione dell'infiammazione e del diradamento del sangue porta al fatto che il deflusso venoso è temporaneamente normalizzato. A causa di ciò, il gonfiore delle gambe e il dolore sono ridotti.

La terapia per le vene varicose con sanguisughe è un ulteriore metodo di terapia. Questa tecnica aiuterà ad alleviare il dolore, il gonfiore delle gambe e ridurre il rischio di tromboflebite. Ma contemporaneamente all'irudoterapia, è necessario eseguire il trattamento principale.

Le sessioni di trattamento sono condotte da un hirudotherapist o da un flebologo.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Indicazioni per l'uso dell'irudoterapia per le vene varicose

Lo svolgimento di sessioni di irudoterapia dovrebbe avere indicazioni e non deve essere effettuato in casi ingiustificati. Indicazioni assolute per tale trattamento:

  1. Flebiti. L'infiammazione delle pareti delle vene richiede un trattamento complesso, che mira ad eliminare l'infiammazione e prevenire la trombosi.

  • Ischemia profonda dei tessuti degli arti inferiori. Una mancanza di ossigeno nei tessuti può portare alla formazione di ulcere e necrosi. Migliorare la microcircolazione con le sanguisughe può eliminare questo fenomeno.
  • La tendenza del paziente a formare coaguli di sangue. Ci sono persone che hanno la tendenza a formare coaguli di sangue. Ciò è dovuto all'elevata attività dei fattori della coagulazione del sangue, tali pazienti devono assumere anticoagulanti o irudoterapia.
  • Diabete mellito I pazienti con questa malattia del sistema endocrino sono inclini alla comparsa di ulcere trofiche, quindi l'uso delle sanguisughe sarà appropriato al fine di normalizzare l'afflusso di sangue alle estremità inferiori.
  • L'hirudoterapia è ampiamente utilizzata dopo la safenectomia (chirurgia per rimuovere le vene di grandi dimensioni), che può accelerare significativamente il processo di riabilitazione e recupero.

    Clicca sulla foto per ingrandirla

    Come viene eseguita la procedura

    Il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe deve essere effettuato da un hirudotherapist o da un flebologo.

    Il corso di irudoterapia per le vene varicose consiste in 5-7 sessioni. Tra loro ci deve essere un intervallo di almeno 3 giorni. Ciò è necessario per prevenire l'accumulo di irudina nel sangue, che può portare a sanguinamento.

    Il medico mette da 5 a 10 sanguisughe su una gamba (o un'altra parte del corpo affetta da vene varicose). Dipende dall'intensità e dalla prevalenza del processo, dalle caratteristiche di età e dalla presenza di malattie di altri organi. La corretta scelta della posizione e della loro quantità aiuta a ottenere l'effetto terapeutico ottimale.

    Le sanguisughe non dovrebbero essere posizionate sui nodi varicosi stessi, ma vicino a loro. Pertanto, viene prevenuta l'infiammazione delle pareti dopo la procedura e viene massimizzato il miglioramento locale della microcircolazione nei tessuti.

    La procedura dura da 5 a 40 minuti. Le prime sessioni sono più brevi di quelle successive. Dopo la fine della manipolazione, le medicazioni asettiche vengono applicate ai punti di attacco delle sanguisughe. Sono necessari per impedire alle infezioni di penetrare nelle ferite da morsi e per assorbire sangue e linfa, che viene rilasciato a causa di fluidificazione del sangue.

    Dopo una sessione, le sanguisughe vengono distrutte – questo consente di escludere le infezioni dei pazienti l'una dall'altra.

    Dopo la sessione: limitazioni e raccomandazioni

    • Si consiglia ai pazienti dopo una sessione di trattamento di irudoterapia di osservare il riposo a letto; preferibilmente con le gambe sollevate. Ciò è necessario per migliorare il deflusso venoso di sangue sotto il proprio peso.
    • Nelle prime ore dopo la manipolazione, è necessario aumentare la quantità di fluido utilizzata per prolungare l'effetto del diradamento del sangue da irudina.
    • Il riposo a letto consente di ridurre la quantità di sangue nel sistema venoso delle gambe, il che porterà a una guarigione più rapida delle ferite e ridurrà il numero di secrezioni da esse.
    • Nel corso dell'irudoterapia, è necessario astenersi dal bere alcolici, poiché è in grado di migliorare o indebolire l'effetto degli enzimi della saliva della sanguisuga, che è indesiderabile e può danneggiare il trattamento.

    Controindicazioni

    Nonostante l'ampia gamma di applicazioni, le sanguisughe con vene varicose presentano una serie di controindicazioni.

    • L'irudoterapia è inaccettabile per le malattie del sangue che sono accompagnate da disturbi della coagulazione. Può essere sia patologie acquisite (varie forme di anemia, leucemia, trombocitopenia) sia congenite (emofilia o assenza di altri fattori di coagulazione). La conduzione di sessioni di irudoterapia in tali pazienti può portare allo sviluppo di emorragie ed emorragie di varia localizzazione.
    • È impossibile utilizzare tale trattamento per processi purulenti sulle gambe. Se compaiono ulcere trofiche o aree di necrosi sulle gambe, questo metodo di trattamento non è adatto. Questa limitazione si basa sul fatto che l'assottigliamento del sangue può portare alla diffusione del pus in tutto il corpo.
    • È vietato condurre sessioni di irudoterapia per pazienti con bassa pressione sanguigna, poiché l'irudina può causare un calo ancora maggiore.

    È anche necessario stabilire la tolleranza delle sostanze secrete dalla sanguisuga e la reazione individuale del corpo ad esse. Per fare questo, per un breve periodo di tempo, di solito 10-15 minuti, una sanguisuga viene posizionata su una parte sana del corpo. Successivamente, viene valutato il risultato: arrossamento, comparsa di prurito o eccessivo gonfiore di quest'area è un segno di una reazione allergica. In questo caso, l'irudoterapia non può essere eseguita.

    Come viene trattata la vena varicosa sanguisuga?

    Oltre ai metodi tradizionali di trattamento delle vene varicose sotto forma di farmaci e biancheria intima a compressione, ci sono opzioni alternative. Hirudoterapia è uno di questi metodi che è molto popolare. Il trattamento di sanguisuga per le vene varicose ha sia sostenitori che avversari tra gli specialisti. Quindi, c'è qualche beneficio dall'irudoterapia e quando è davvero utile?

    Hirudoterapia e vene varicose

    Il trattamento delle malattie con il metodo del salasso non è una nuova idea; varie versioni di tale tecnica erano in uso anche secoli fa. Tuttavia, l'efficacia delle sanguisughe, secondo gli esperti, non è tanto nel salasso, ma nella speciale composizione della saliva che si infila sotto la pelle con un morso.

    Nanovein  È possibile trattare la varicosità con l'aceto di mele

    I principali componenti attivi in ​​esso contenuti sono l'irudina e la destabilasi, queste sostanze consentono di:

    • migliorare la circolazione sanguigna nell'area dell'attaccamento della sanguisuga;
    • ridurre l'edema;
    • eliminare la viscosità del sangue;
    • alleviare il dolore;
    • rafforzare i vasi sanguigni.

    La Hirudoterapia per le vene varicose aiuta anche ad alleviare l'infiammazione. Dopo aver subito il trattamento con le sanguisughe, i pazienti hanno notato che il dolore e la pesantezza delle gambe sono scomparsi. Ma, sintonizzandosi sull'irudoterapia, vale la pena capire che il trattamento richiederà molto tempo.

    Dove sono le sanguisughe

    Esistono diversi schemi in cui mettere le sanguisughe ai piedi con le vene varicose:

    • nell'area di una vena deformata sfalsata;
    • nella regione sacrale.

    In tutti i casi, le sanguisughe dovrebbero essere posizionate abbastanza distanti l'una dall'altra – almeno 10 cm. Fino a 10 persone vanno a una procedura, il numero di sessioni e la loro durata è determinata solo da uno specialista, ma in media il processo dura mezz'ora.

    Qualsiasi procedura con sanguisughe viene eseguita solo in centri specializzati. Non cercare di essere curato a casa senza la supervisione di un medico, la mancanza di esperienza e conoscenza può provocare complicazioni della malattia.

    Come prepararsi per l'irudoterapia

    La preparazione della procedura è semplice: è importante non lavare il giorno della procedura utilizzando prodotti con un profumo troppo forte. Inoltre, non è possibile utilizzare profumo e cosmetici con un odore. Le sanguisughe reagiscono bruscamente a tali aromi e semplicemente non si attaccano alla pelle.

    Per rimuovere eventuali odori, anche prima della procedura, il medico pulisce la pelle del paziente con una soluzione alcolica e acqua calda. Inoltre, durante la procedura non dovrebbero esserci capelli sulle gambe.

    ! importante Prima della procedura di irudoterapia, non puoi bere alcolici. L'alcol non può solo aumentare il sanguinamento, ma viene escreto dal corpo, anche attraverso i pori. Questa è una delle cause del cattivo odore dopo aver bevuto alcolici.

    Caratteristiche della sessione

    Come mettere le sanguisughe con le vene varicose e quanto decide il medico prima che inizi la procedura. Indipendentemente dalla scelta dello schema, ci sono diverse regole:

    1. Le sanguisughe non vengono mai posizionate sulle vene varicose.
    2. Non puoi mettere le sanguisughe sulle mucose.
    3. La posizione ottimale delle persone si trova lungo le navi malate a una certa distanza da esse.

    Il trattamento stesso è il seguente:

    1. Al paziente viene offerto di sdraiarsi sul divano.
    2. La superficie della pelle in cui verranno posizionate le sanguisughe viene precedentemente disinfettata.
    3. Gli individui durano in media mezz'ora, in alcuni casi la sessione dura più a lungo.
    4. Le sanguisughe dovrebbero cadere da sole, il che significherà la fine della procedura.
    5. Se la sanguisuga è sul corpo per più di mezz'ora, il medico lo rimuove con le proprie mani, usando una pinzetta o acqua normale.
    6. Medicazioni sterili vengono applicate ai siti del morso: le ferite possono sanguinare per qualche tempo.

    La durata del corso di irudoterapia è determinata dal medico, per ogni paziente il trattamento viene selezionato individualmente. Le sessioni si svolgono regolarmente con una pausa di due o tre giorni. L'hirudoterapia a domicilio è altamente scoraggiata, poiché esiste un elevato rischio di errore, che può provocare sanguinamenti molto gravi. Inoltre, questo trattamento ha molte controindicazioni, quindi, senza un esame preliminare, è impossibile trattare le vene varicose con questo metodo.

    ! importante Le stesse sanguisughe non vengono mai utilizzate più volte. In primo luogo, possono diventare portatori di infezioni e, in secondo luogo, un individuo è in grado di digerire il sangue ricevuto durante la procedura per un massimo di sei mesi.

    Quanto è efficace l'irudoterapia?

    Nonostante la crescente popolarità del trattamento delle sanguisughe non solo per le vene varicose, ma anche per molte altre malattie, molti medici sono piuttosto scettici su questo metodo.

    Il fatto è che anche se la saliva di questi vermi diluisce davvero il sangue, salvando dalla formazione di coaguli di sangue, la causa delle vene varicose non è ancora il caso.

    La malattia si verifica a causa di un funzionamento improprio delle valvole venose, di conseguenza, il sangue non può circolare normalmente nei vasi e inizia a ristagnare nelle gambe. Le sanguisughe possono rimuovere gonfiore e dolore, ma non influenzano le condizioni delle valvole.

    Con l'aiuto dell'irudoterapia è impossibile ripristinare la forma precedente dei vasi, per questo esiste un metodo più radicale: quello chirurgico. Inoltre, l'effetto analgesico delle sanguisughe non dura molto a lungo e se si interrompe la procedura, il dolore e il gonfiore torneranno.

    L'unica cosa contro cui l'irudoterapia funziona davvero è la trombosi e le vene varicose possono essere curate con un approccio integrato.

    Nonostante il fatto che le sanguisughe non siano in grado di ripristinare i vasi già malati, l'irudoterapia aiuta ad alleviare alcuni sintomi delle vene varicose. Perché tale trattamento ausiliario sia efficace, è necessario scegliere lo specialista giusto:

    1. È altamente consigliabile che l'irudoterapeuta abbia un background medico.
    2. Per un lotto di sanguisughe è necessario disporre dei certificati appropriati.
    3. È importante assicurarsi che le sanguisughe usate vengano distrutte immediatamente dopo la procedura.

    Inoltre, nelle cliniche che si rispettano, viene fornito un accordo per la firma come prova documentale che il paziente ha familiarità con il corso della procedura, possibili controindicazioni e conseguenze.

    Quali sono le controindicazioni per l'irudoterapia

    Prima di decidere l'irudoterapia, si raccomanda di sottoporsi a una serie di esami per escludere la presenza di possibili controindicazioni.

    Sulla base dei risultati delle analisi, lo specialista deve decidere se trattare o meno la malattia con l'irudoterapia. Per la procedura, i risultati di tali analisi sono importanti:

    • SOE;
    • livello di fibrinogeno;
    • un esame del sangue generale;
    • coagulazione;
    • indice di protrombina.

    In alcuni casi, l'irudoterapia non è solo non raccomandata, ma anche pericolosa. Esistono controindicazioni per le sanguisughe con vene varicose:

    • eventuali malattie del sangue;
    • la gravidanza;
    • l'allattamento al seno;
    • ipotensione;
    • l'anemia;
    • oncologia;
    • scarsa coagulazione del sangue.

    È particolarmente pericoloso usare le sanguisughe per trattare le vene varicose nelle donne in gravidanza. Nonostante questo sia uno dei disturbi più comuni durante la gravidanza, i medici raccomandano di essere trattati con metodi più affidabili e sicuri. Un'alternativa all'irudoterapia è la calzetteria a compressione.

    Cosa sono le sanguisughe pericolose

    Nonostante la popolarità del trattamento della sanguisuga per le vene varicose, questa tecnica presenta molti svantaggi. La cosa più innocua che può accadere a un paziente è la mancanza di effetti durante il trattamento.

    L'effetto positivo delle sanguisughe dura un breve periodo di tempo e tutti i sintomi fastidiosi delle vene varicose ritornano rapidamente. Cos'altro è importante sapere:

    1. Sebbene per scopi medici le sanguisughe vengano coltivate in condizioni sterili e il rischio di infezione da batteri sia minimo, una reazione allergica è del tutto possibile.
    2. Dopo l'irudoterapia, sul sito dei morsi possono comparire macchie di pigmento.
    3. Il sangue non si coagula sempre rapidamente, a volte l'emorragia è piuttosto prolungata.
    4. La comparsa di dermatite è possibile.
    5. La conseguenza più pericolosa dell'irudoterapia sono le ulcere trofiche. Possono già apparire con casi avanzati di vene varicose e le sanguisughe accelerano solo il processo.
    6. È possibile un'infiammazione purulenta del morso.

    Le sanguisughe non sono così innocue come sembrano e il loro uso è possibile solo dopo che il medico è convinto che non ci siano controindicazioni e rischi. Ma è meglio usare metodi più collaudati e più sicuri per il trattamento delle vene varicose.

    conclusione

    Tuttavia, la risposta della maggior parte degli esperti alla domanda se le sanguisughe aiutano con le vene varicose, la risposta sarà inequivocabile – no, piuttosto che sì. Il sollievo dal dolore e dalla pesantezza alle gambe dopo la procedura, purtroppo, è solo temporaneo.

    L'unico indiscutibile vantaggio dell'irudoterapia è la prevenzione dei coaguli di sangue e il riassorbimento di quelli vecchi. La Hirudoterapia può essere utilizzata solo come trattamento aggiuntivo e solo in assenza di possibili rischi.

    L'efficacia dell'irudoterapia per le vene varicose

    L'hirudoterapia appartiene ai metodi della medicina alternativa, ma allo stesso tempo è riconosciuta dal Ministero della Salute come terapia adiuvante. Tuttavia, il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe continua a causare molte discussioni controverse: alcuni sostengono che questo metodo sia il più naturale ed efficace per sbarazzarsi della malattia, mentre altri affermano che tale trattamento non è solo inefficace, ma a volte anche pericoloso.

    Nanovein  Come distinguere le vene varicose dalle vene ordinarie

    Informazioni sui vantaggi delle sanguisughe

    Gli esperti di Hirudoterapia parlano molto di quante sanguisughe mediche possono portare. Il principale effetto terapeutico del loro uso è quello di aumentare l'afflusso di sangue a quella parte del corpo in cui sono stati consegnati, nonché agli organi che si trovano nell'area di questo sito.

    A causa di ciò, la microcircolazione del sangue migliora, l'edema diminuisce o si abbassa completamente, i coaguli di sangue esistenti vengono distrutti e la probabilità di nuovi ne è ridotta.

    Cos'altro è l'uso delle sanguisughe? Dall'enorme elenco di utili effetti hirudoterapici esercitati sul corpo umano, si può distinguere quanto segue:

    1. Il sangue si liquefa e la sua coagulabilità diminuisce (effetto anticoagulante), si prevengono i coaguli di sangue;
    2. Migliora la fornitura di sangue e ossigeno ai tessuti e agli organi;
    3. Si verifica la distruzione di microrganismi dannosi (effetto antinfiammatorio, batteriolitico, batteriostatico);
    4. Il gonfiore viene rimosso, le tossine vengono rimosse;
    5. Si verifica la decongestione degli organi interni, cioè i muscoli si rilassano e la trasmissione neuromuscolare degli impulsi migliora;
    6. Si verifica la stimolazione del sistema immunitario, l'immunità aumenta e si rafforza;
    7. La pressione sanguigna diminuisce e torna alla normalità.

    L'effetto curativo dell'irudoterapia si forma dai seguenti meccanismi:

    1. Riflesso: una sanguisuga morde la pelle di una persona in quei luoghi in cui si trovano i punti biologicamente attivi del corpo;
    2. Meccanico: il flusso sanguigno regionale viene scaricato;
    3. Biologico: il segreto delle ghiandole salivari della sanguisuga contiene l'irudina, che inibisce l'attività dell'enzima trombina e riduce la coagulazione del sangue.

    Quali sanguisughe possono essere usate per trattare

    Per il trattamento delle vene varicose o di altre malattie, possono essere utilizzate solo sanguisughe mediche: sono coltivate appositamente, osservando attentamente le condizioni sterili.

    Le sanguisughe che vengono utilizzate per l'installazione sul corpo umano dovrebbero essere affamate – perché se sono ben nutrite, non saranno in grado di avere alcun effetto terapeutico, poiché non mordono. Pertanto, le sanguisughe necessarie per le procedure di irudoterapia non vengono alimentate per almeno 3 mesi.

    Esiste il rischio di infezione da questo trattamento? Puoi infettarti se più persone mettono la stessa sanguisuga, ma dopo la procedura vengono distrutte, sono "usa e getta".

    Cos'è le vene varicose?

    Prima di fidarti degli irudoterapisti, devi capire cosa costituisce le vene varicose sulle gambe e cosa accadrà dopo un morso di una sanguisuga e l'iniezione di irudina nel corpo umano.

    Il meccanismo dell'aspetto delle vene varicose sulle gambe è abbastanza semplice:

    • Il sangue scorre nelle gambe attraverso le arterie ad alta pressione e non ha bisogno di combattere la gravità.
    • Il sangue penetra nelle vene con una pressione molto più bassa e deve ancora salire.
    • Le pareti delle vene non hanno muscoli così sviluppati e le valvole venose sono fornite dalla natura per il movimento del sangue nelle vene. Funzionano a turno: quello sotto si apre e quando il sangue riempie una parte della nave, si chiude e dopo quello superiore si apre e sanguina.
    • Se le pareti venose e le valvole non sono in grado di funzionare correttamente, si verifica un parziale ritorno del sangue e il suo accumulo nei tessuti vicini. E viene creata una pressione aggiuntiva sulle pareti venose, che porta all'espansione della nave.
    • Con un aumento del flusso inverso di sangue nelle vene profonde, la pressione sulle vene superficiali aumenta, si espandono e diventano sinuose, fanno male quando vengono toccate. A causa dell'aumentata pressione, le vene si deformano e i nervi responsabili della regolazione del tono venoso muoiono. E questo provoca un ristagno ancora più grave di sangue.

    Come le sanguisughe aiutano con le vene varicose

    Il trattamento per le vene varicose con sanguisughe allevia il dolore, poiché la pressione tra le vene superficiali e profonde torna alla normalità. Un tale effetto è spesso visibile: l'edema diminuisce in modo significativo, le vene superficiali si riducono di volume e cessano di "rigonfiarsi". Tuttavia, questo processo è puramente meccanico, solo per un certo periodo allevia le condizioni del paziente, senza influire sulle pareti venose.

    L'assottigliamento del sangue dà un effetto molto pronunciato nel caso in cui il paziente abbia un'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni sulle gambe (tromboflebite). Questa malattia è caratterizzata da formazioni dense che si formano sulle pareti delle vene, che spesso si staccano e portano al blocco delle vene – trombosi.

    Penetrando nel sangue, l'irudina lo diluisce e riduce la sua capacità di coagulazione. Come risultato di questo effetto, i coaguli di sangue esistenti si risolvono e il rischio di nuovi si riduce significativamente.

    Su questo, termina l'effetto curativo del trattamento delle vene varicose con le sanguisughe. L'irudoterapia non influisce sul tono delle pareti e sull'insufficienza della valvola.

    I dettagli della procedura di irudoterapia per le vene varicose

    Cosa è necessario sapere quando si prevede di sottoporsi a irudoterapia?

    Poiché la sanguisuga reagisce negativamente a forti odori, rifiutando di succhiare, il giorno della procedura è vietato fare il bagno, usare cosmetici, lavorare con fluidi tecnici.

    Prima di impostare una sanguisuga, la pelle viene trattata con alcool e quindi pulita bene con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua calda. L'acqua calda non solo rimuove l'odore di etanolo, ma migliora anche il flusso sanguigno.

    La sessione termina quando la sanguisuga cade da sola, ma se ciò non accade dopo mezz'ora, il terapeuta rimuove la sanguisuga con una pinzetta. Il medico posiziona una medicazione asettica al posto dei morsi. Le ferite possono sanguinare, ma non è necessario aver paura di forti emorragie: è normale se questo processo dura circa un giorno. Se i cuscinetti applicati sono saturi di sangue e perdono, non è necessario rimuoverli, basta applicarne di nuovi in ​​cima.

    Le sessioni di Hirudoterapia non possono essere eseguite tutti i giorni, è necessario fare una pausa di 2-3 giorni. Il numero di procedure per ciascun paziente deve essere determinato da un hirudotherapist e alla fine del corso, deve essere effettuato un intervallo di tempo di almeno 4 mesi.

    Come mettere le sanguisughe con le vene varicose

    Esistono diversi schemi per impostare le sanguisughe per le vene varicose, ma in ogni caso è necessario rispettare tali regole:

    • Non puoi mettere le sanguisughe sulle vene stesse;
    • È vietato applicare sanguisughe ai nodi varicosi visibili;
    • Non puoi mettere le sanguisughe sulla superficie interna dei fianchi, poiché ci sono arterie vitali.

    Una sessione di irudoterapia inizia con il medico che identifica le aree problematiche in cui verranno posizionate le sanguisughe. Sono posizionati su entrambi i lati lungo una vena malata, a una distanza di 1 cm da esso, secondo uno schema a scacchiera.

    Per il trattamento delle vene varicose, le sanguisughe possono essere applicate anche sull'area sacrale, sul coccige.

    Controindicazioni alle procedure di irudoterapia

    Prevedendo di ottenere buoni risultati dall'irudoterapia, i pazienti devono assicurarsi in anticipo di non avere controindicazioni a tali procedure.

    L'uso di sanguisughe per il trattamento delle vene varicose è vietato in questi casi:

    1. Con malattie oncologiche;
    2. Con anemia con un indice di emoglobina inferiore a 100;
    3. Con emofilia (scarsa coagulazione del sangue);
    4. Se c'è una tendenza ad abbassare la pressione sanguigna, poiché a causa del flusso sanguigno, la pressione diminuirà ancora di più e la salute generale peggiorerà;
    5. Con tromboflebite purulenta;
    6. Con esaurimento generale del corpo;
    7. Durante la gravidanza e durante l'allattamento;
    8. Se la pelle nel sito della sanguisuga è fortemente diluita;
    9. Con intolleranza all'irudina, un'allergia alla quale si manifesta un forte prurito e gonfiore.

    Il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe può provocare:

    • La formazione di macchie scure e cicatrici al posto di aspirazione delle sanguisughe;
    • Il verificarsi di tromboflebite e trombosi venosa;
    • Linfoadenite educativa;
    • La comparsa di reazioni allergiche e dermatiti;
    • Lo sviluppo di un ascesso e un flemmone degli arti inferiori.

    È possibile curare le sanguisughe a casa

    Non è necessario pensare che le sanguisughe siano un medicinale efficace adatto all'automedicazione. Naturalmente, a giudicare da alcune recensioni o guardando foto e video su Internet su come usare le sanguisughe per le vene varicose pubblicate su Internet, potrebbe sembrare che non ci sia nulla di complicato in tale trattamento. Ma questa è un'impressione fuorviante – solo nelle mani di un medico esperto le sanguisughe diventeranno un'arma efficace contro la malattia.

    Inoltre, a casa, è strettamente controindicato l'irudoterapia, poiché si possono fare più danni che benefici. Può succedere che il risparmio sulla propria salute comporti costi ancora maggiori.

    L'unica decisione giusta sarebbe quella di contattare un istituto medico che abbia una buona reputazione e, più precisamente, uno specialista altamente qualificato in grado di organizzare e condurre professionalmente cure adeguate.

    Lagranmasade Italia