Gonfiore delle gambe (gambe gonfie, gonfiore delle gambe)

Il gonfiore delle gambe significa un aumento delle estremità inferiori del volume, particolarmente pronunciato con un'assunzione eccessiva di liquidi, che si intensifica di sera, dopo una prolungata posizione eretta o camminata.

La sindrome di edema non è una malattia indipendente. Questo è solo un segno di un'altra malattia, ma il segno è abbastanza formidabile. Dal punto di vista della fisiologia, l'edema è un fluido accumulato nelle schisi dei tessuti (intercellulari), che porta ad un aumento del volume dei tessuti.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause di gonfiore delle gambe

La causa dell'edema può essere una violazione del drenaggio di liquidi (sangue e linfa) dalle estremità inferiori o la sua maggiore formazione.

Le cause più comuni sono dal gruppo di ostacoli meccanici. C'è una compressione dei vasi venosi da parte di tumori o di un utero in gravidanza, con blocco delle vene da parte di coaguli di sangue, con una violazione del deflusso della linfa attraverso i vasi linfatici. In questo caso, c'è un aumento della pressione nei capillari più piccoli e un aumento della sudorazione del liquido del loro plasma sanguigno nei tessuti circostanti.

Nel flusso sanguigno, i sali e le proteine ​​trattengono i fluidi. Pertanto, una diminuzione della quantità di proteine ​​nel plasma sanguigno contribuisce al rilascio di liquido dal sangue nel tessuto.

L'assunzione di determinati farmaci, compresi quelli raccomandati dal medico, può aiutare a trattenere i liquidi nel corpo. Prima di tutto (a causa della frequenza di somministrazione), questo si riferisce al gruppo di glucocorticoidi prescritti per allergie, malattie infiammatorie articolari, asma bronchiale e malattie oncologiche. Ma gli effetti collaterali si verificano solo con un uso prolungato. I preparati di ormoni sessuali, sia femminili che maschili, hanno lo stesso effetto. Gli ormoni sessuali femminili sono assunti come contraccettivi (estrogeni e progesterone dei contraccettivi orali) e il testosterone (ormone sessuale maschile) viene prescritto agli uomini nel trattamento dell'impotenza sessuale e dell'obesità. Vale anche la pena prestare attenzione ai farmaci per il trattamento della pressione alta – dal gruppo di ACE-inibitori.

Cause di edema delle gambe durante la gravidanza

Spesso le donne in gravidanza lamentano edema delle gambe. E ci sono diverse ragioni per questo. Innanzitutto, ormonale. Per preservare il normale corso della gravidanza nel corpo, viene rilasciata una grande quantità di progesterone ormonale, che rilassa i muscoli lisci non solo dell'utero, ma anche dei vasi e promuove la ritenzione di liquidi nel corpo. In secondo luogo, nella seconda metà della gravidanza, l'utero grande comprime grandi vene nella cavità addominale, rendendo difficile il flusso. Questo aiuta ad aumentare la pressione nelle vene degli arti inferiori e si gonfiano. In terzo luogo, il gonfiore delle gambe (e non solo) può essere un segno di gestosi (tossicosi tardiva delle donne in gravidanza), che progredire (svilupparsi) può minacciare la vita sia della futura mamma che del bambino.

Malattie con gonfiore delle gambe

Le malattie che sono accompagnate da edema degli arti inferiori sono abbastanza diverse.

Si ritiene che una delle cause più comuni di edema siano le vene varicose degli arti inferiori. In un corpo sano, le vene sono vasi sanguigni che drenano il sangue dai tessuti al cuore (con rare eccezioni). Sulle gambe è presente un sistema di vene profonde e superficiali, collegate tra loro da vene perforanti (di collegamento). Normalmente, le vene profonde sopportano quasi l'intero carico. Ma nel caso in cui non riescano a farcela, allora quelli superficiali vengono in loro aiuto. Affinché il sangue si sposti dal basso verso l'alto, ci sono valvole nelle vene che impediscono il flusso inverso del sangue. Il sangue viene pompato attraverso le vene dai muscoli circostanti delle gambe (piedi, gambe, cosce). In caso di violazione dell'apparato valvolare, intasamento delle vene profonde, debolezza muscolare, il sangue viene trattenuto nelle vene e il fluido sudato da esse nel tessuto circostante. Questo, a sua volta, porta alla malnutrizione dei tessuti, alla loro carenza di ossigeno e alle vene varicose.

Nanovein  Fa male avere un intervento chirurgico per varicocele

I fattori predisponenti sono la gravidanza e il parto, il sesso femminile, il lavoro sulle gambe e con sollevamento pesi, contraccettivi orali. Con le vene varicose, insieme all'edema, si notano sintomi come affaticamento delle gambe la sera, asimmetria dell'edema sulla gamba destra e sinistra (più dove le vene sono più colpite), comparsa di vene ragno sulla pelle delle gambe, aree di oscuramento delle gambe o sottocutaneo dilatato visivamente vene.

Il linfadema è una grave malattia causata da una violazione del deflusso della linfa attraverso i vasi linfatici dalle estremità inferiori. I vasi linfatici raccolgono il fluido intercellulare con i prodotti metabolici delle cellule per trasportarlo nella stessa direzione delle vene. Questi sono vasi molto sottili e fragili, quindi, quando si presenta un ostacolo sulla loro strada, la loro funzione viene interrotta e il fluido rimane nei tessuti. Ai piedi, questo accade spesso come risultato di frequenti erisipela acuta. Dopo la cura di questa malattia, nel sito della lesione si formano sigilli del tessuto connettivo che restringono i vasi linfatici. Di norma, una volta apparso, tale edema rimane per sempre. L'ultimo stadio del linfadenoma è chiamato "elefantiasi" a causa della somiglianza nell'aspetto della gamba del malato e del più grande erbivoro.

Al fine di non portare le gambe a tale stato, è necessario consultare uno specialista in tempo.

Il gonfiore alle gambe è abbastanza tipico per le malattie cardiache. Facciamo una breve escursione nell'anatomia. Il cuore è un organo muscolare, diviso in 4 cavità. La sua metà sinistra (atrio e ventricolo) pompa il sangue attraverso le arterie di tutto il corpo. Questi vasi, ramificati, trasportano nutrienti e ossigeno ai tessuti. Quindi, raccogliendo anidride carbonica e altri prodotti metabolici nei tessuti, fondendosi in vasi più grandi – vene, trasportano il sangue nella metà destra del cuore. Da lì, il sangue viene pompato nei polmoni, dove viene nuovamente saturo di ossigeno ed entra nel cuore sinistro.

L'edema grave può indicare insufficienza cardiaca avanzata. Nella malattia coronarica, a causa della mancanza di flusso di ossigeno attraverso i vasi ostruiti da placche aterosclerotiche, non è in grado di lavorare a piena forza, il che porta a una diminuzione della velocità del flusso sanguigno attraverso i vasi. Più a lungo il sangue scorre attraverso il vaso, più fluido dal sangue riesce a passare nel tessuto. La funzione cardiaca inadeguata rallenta anche il flusso sanguigno dalle estremità inferiori. Pertanto, l'edema appare principalmente sulle gambe ed è accompagnato da sintomi come mancanza di respiro e dolore al cuore, sotto la scapola sinistra e nella mano sinistra, aggravati dallo sforzo fisico, bluastre delle labbra e delle unghie, debolezza, palpitazioni. La patologia cardiaca è caratterizzata da edema simmetrico, più verso la sera, lasciando una fossa con pressione, un aumento del fegato. Tali pazienti hanno bisogno della supervisione di un medico e, se necessario, di una consultazione con un cardiologo.

Il gonfiore alle gambe può anche essere un segno di malattia renale. In questo caso, si sviluppano rapidamente, sullo sfondo di mal di schiena, temperatura, scolorimento e quantità di urina, gonfiore del viso nella zona degli occhi. Spesso questo è preceduto da una settimana o due raffreddori o tonsilliti. L'edema in questo caso si sviluppa a causa di una violazione dell'escrezione di sale e acqua da parte dei reni colpiti, nonché a causa di una diminuzione della quantità di proteine ​​nel plasma sanguigno e di un aumento della permeabilità della parete vascolare. Le proteine ​​dell'albumina sono prodotte nel fegato e si trovano nel sangue e nei tessuti. Normalmente, l'albumina non passa attraverso i reni nelle urine. Pertanto, se si trovano proteine ​​nel test delle urine, questo è un grave segno della malattia, che spesso viene curato da nefrologi e urologi insieme a un terapista.

Nanovein  Il pericolo di vene varicose dopo il parto

Con l'ipotiroidismo (una diminuzione della produzione di ormoni tiroidei), si nota un gonfiore che non lascia una fossa quando viene premuto, combinato con un aumento generale di peso, letargia, letargia, una tendenza alla costipazione e alla depressione.

L'edema locale sulla gamba può verificarsi con malattie infiammatorie delle articolazioni delle gambe. In questo caso, l'edema viene rilevato solo sopra l'articolazione interessata, quest'area ha una temperatura elevata al tatto, i movimenti dell'articolazione sono dolorosi, la sua funzione è compromessa. Questo può essere un segno di artrite o artrosi dell'articolazione. In questo caso, potrebbe essere richiesta la consultazione di un reumatologo.

Con la cirrosi epatica, si può anche notare edema alle estremità inferiori e nelle cavità del corpo (nella cavità addominale, intorno al cuore e ai polmoni). La ragione potrebbe essere una violazione della produzione di albumina da parte del fegato o una violazione del flusso sanguigno a causa di cambiamenti cicatriziali nel tessuto epatico, attraverso i quali una grande quantità di sangue passa al cuore. Tale paziente, di regola, ha una malattia epatica a lungo termine dovuta a epatite virale, danno epatico alcolico tossico o malattie cardiache. Tali pazienti sono osservati da un epatologo e uno specialista in malattie infettive.

Esame di un paziente con gonfiore alle gambe

Non è difficile identificare l'edema da soli. Innanzitutto, prova ad applicare una pressione sulla regione tibiale della tibia e attendi qualche secondo. Se dopo questa semplice manipolazione rimane una fossa che non scompare a lungo – questo è un chiaro segno di edema.

L'esame di un paziente con edema inizia con una visita a un medico che, dopo un esame e un esame approfonditi, può identificare il cerchio delle probabili cause di questa condizione.

Successivamente, il paziente viene esaminato in laboratorio e, se necessario, viene sottoposto a consultazione per uno specialista ristretto. Vale la pena fare esami del sangue e delle urine, non solo generali, ma anche per mostrare la funzione dei reni e del fegato, per fare un elettrocardiogramma (ECG).

Trattamento gonfiore del piede

Per trattare l'edema degli arti inferiori, prima di tutto, è necessario identificarne la causa e agire su di esso: selezionare farmaci per il cuore, curare le malattie renali, normalizzare il funzionamento dei vasi sanguigni. Puoi ridurre in modo indipendente l'uso di sale (insieme ad esso, viene trattenuto il fluido nel corpo) e l'uso eccessivo di acqua. Se il medico non ha identificato controindicazioni, è possibile utilizzare tisane, che includono gelsomino, limone, menta, mirtillo rosso, mirtilli rossi. Se possibile, escludere di indossare scarpe col tacco alto e a casa dare alle gambe una posizione elevata (sopra il livello del cuore). Mi concentro sul fatto che i diuretici, comprese le erbe, sono presi solo come indicato e sotto la supervisione di un medico. L'assunzione incontrollata di questi può portare a una maggiore escrezione di potassio dal corpo, che è irto di gravi disturbi nel lavoro del cuore.

Complicanze del gonfiore delle gambe

Il gonfiore delle gambe non deve essere sottovalutato. È meglio visitare un medico per assicurarsi che la causa di ciò sia solo la fatica e il calore e non una malattia grave. Dopotutto, una malattia cardiaca rivelata tempestivamente consente di prevenire un infarto e un ictus e le malattie renali trattate in tempo non porteranno a insufficienza renale cronica.

Una delle complicazioni più formidabili del danno al canale venoso degli arti inferiori è una violazione dell'integrità della pelle, fino allo sviluppo di difetti ulcerativi e cancrena, in cui è indicata l'amputazione dell'arto inferiore.

Con trombosi venosa profonda non trattata, può svilupparsi embolia polmonare.

Quali medici specialisti potrebbero aver bisogno di aiuto con il gonfiore delle gambe?

  • Terapeuta o medico generico (medico di famiglia).
  • cardiologo
  • Chirurgo vascolare
  • endocrinologo
  • reumatologo
  • dermatologo

Abbi cura della tua salute. E ricorda che dipende solo da te.

Lagranmasade Italia