Gambe sane senza vene varicose

Il chirurgo vascolare, flebologo, Zybin Alexey Vadimovich ha detto a Myslo cos'è la malattia varicosa e quali metodi efficaci per affrontarla.

Sulla base di FGC CLINIC, è stato lanciato un centro di flebologia e chirurgia vascolare. Il chirurgo vascolare, flebologo, Zybin Alexey Vadimovich racconta ai lettori le vene varicose e il loro trattamento.

Vene varicose

Le vene varicose sono una malattia che è accompagnata da un'espansione irreversibile delle vene safene da 3 mm o più, con la formazione di vene e "nodi" patologicamente contorti sotto forma di "uva" sull'intero arto. causando cambiamenti irreversibili nelle vene safene, pelle, muscoli e ossa.

Zybin Alexey Vadimovich

– Secondo le statistiche, fino al 40% della popolazione adulta del nostro paese soffre di malattie croniche delle vene degli arti inferiori. Le vene varicose sono la patologia più comune tra la popolazione. Le sue complicanze spesso portano a disabilità a lungo termine e talvolta causano disabilità.

Le vene varicose sono una malattia grave in cui le vene perdono la loro elasticità, si estendono ed espandono, quindi il trattamento delle vene deve essere iniziato nelle fasi iniziali.

Perché è necessario trattare le vene varicose?

  • Le vene varicose non sono trattate con metodi conservativi, le vene dilatate devono essere rimosse. Per questo, vengono utilizzate tecniche non chirurgiche o chirurgiche, a seconda delle caratteristiche individuali e della negligenza della malattia.
  • Senza trattamento, esiste il rischio di gravi complicanze, come infiammazione delle vene, disturbi trofici, insorgenza di coaguli di sangue e persino embolia polmonare.
  • Dopo il trattamento, il dolore e la pesantezza delle gambe scompaiono, le vene patologicamente contorte scompaiono.

I metodi che usiamo.

Nel trattamento delle vene varicose al centro della flebologia e della chirurgia vascolare, FGC CLINIC utilizza i metodi più moderni raccomandati dall'Associazione dei flebologi della Russia (AFR) e dall'International Union for Phlebology (UIP). La scelta delle tattiche ottimali per il trattamento dei pazienti, un approccio individuale basato sul quadro e sullo stadio della malattia sono alla base del nostro lavoro.

Diagnostichiamo e trattiamo con successo tutte le forme di malattie varicose e post-trombotiche degli arti inferiori, comprese le complicanze. Usiamo approcci moderni, metodi non chirurgici e chirurgici per il trattamento della patologia venosa, dalle manifestazioni iniziali sotto forma di "vene del ragno" a forme avanzate di vene varicose degli arti inferiori.

Inoltre, nelle prime fasi della malattia viene utilizzato un trattamento non chirurgico (scleroterapia, penosclerosi) e nelle fasi successive vengono eseguiti metodi mini-invasivi ed endovenosi.

Nel trattamento delle vene, utilizziamo i principali tipi di scleroterapia: microscleroterapia e microfoam scleroterapia a forma di schiuma, eseguiamo anche operazioni a cielo aperto – flebectomia.

In questo caso, viene applicato un approccio selettivo a ciascun paziente, tenendo conto dei dati clinici e degli ultrasuoni, nonché di singoli fattori quali sesso, età e condizioni generali del paziente, malattie concomitanti.

Nanovein  Le calze incinte aiutano con le vene varicose

Scansione duplex a colori dei vasi sanguigni.

Per diagnosticare le condizioni del paziente, utilizziamo un metodo altamente informativo di scansione duplex a ultrasuoni delle vene degli arti inferiori. Il termine "duplex" significa una combinazione di due modalità ultrasoniche: B-mode e Doppler. La combinazione delle due modalità consente di ottenere informazioni importanti sia sull'anatomia dei vasi, sul loro lume, sullo stato della parete, sull'apparato valvolare della vena, per valutare i cambiamenti morfologici e per valutare l'effetto di questi cambiamenti sulla funzione circolatoria, sull'emodinamica. CDS consente di valutare l'effetto dei cambiamenti rilevati sul flusso sanguigno, determinare la necessità di ulteriori esami. Al centro della flebologia e della chirurgia vascolare, FSK CLINIC studia non solo le vene degli arti inferiori, ma anche l'intero sistema vascolare.

Tecniche non chirurgiche: scleroterapia.

La scleroterapia delle vene è una moderna tecnica non chirurgica per il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori. Viene eseguito senza incisioni cutanee, introducendo sostanze medicinali speciali (sclerosanti) nel lume della vena, che incollano la vena dall'interno. La procedura consente di eliminare le "stelle" e le "reti" vascolari sulle gambe, nonché le vene varicose nelle fasi iniziali. La scleroterapia consente di rimuovere selettivamente le vene varicose, mantenendo al contempo aree sane dei vasi sanguigni.

I vantaggi della scleroterapia per il trattamento delle vene varicose:

  • Le vene varicose vengono trattate in regime ambulatoriale per 1 giorno, per i pazienti non è necessario il ricovero in ospedale.
  • La procedura è meno traumatica e indolore, la sua attuazione non richiede anestesia e anestesia.
  • La procedura viene eseguita per iniezione e, dopo il trattamento, il paziente non ha cicatrici e cicatrici, il che dà un risultato estetico eccellente.

Le indicazioni per la scleroterapia sono le "reti" e le "stelle" vascolari, le vene varicose nella fase iniziale, la scleroterapia viene anche utilizzata come metodo aggiuntivo dopo il trattamento chirurgico delle vene varicose, sia dopo flebectomia che dopo interventi endovenosi.

Metodo chirurgico: flebectomia.

Una flebectomia è la rimozione chirurgica delle vene varicose mediante incrocio, legatura ed estrazione. Come risultato dell'operazione, viene eliminato un flusso sanguigno inverso patologico attraverso i vasi, viene normalizzata la circolazione venosa e viene prevenuto il rischio di complicanze.

Di norma, i flebologi del nostro Centro eseguono interventi non chirurgici, ma in alcune situazioni cliniche, il modo ottimale per rimuovere le vene varicose è la flebectomia.

Al centro della flebologia e della chirurgia vascolare, FGC CLINIC utilizza metodi moderni per il trattamento delle vene varicose, eseguiamo una flebectomia combinata per le vene varicose degli arti inferiori, combinando sia la rimozione della vena safena principale patologicamente dilatata di una delle piscine sia la rimozione di afflussi patologicamente dilatati dai micro-tagli. che si chiama miniflebectomia.

Vantaggi della flebectomia nella CLINICA FGC.

  • La vena viene rimossa una volta per tutte. Lo sviluppo delle vene varicose in un'area remota dopo l'intervento chirurgico è impossibile. L'operazione è efficace in qualsiasi fase dello sviluppo della malattia.
  • I nostri medici eseguono combinata e miniflebectomia, la vena viene rimossa attraverso forature, non ci sono cicatrici e cicatrici ruvide, vengono applicate solo suture cosmetiche, l'operazione è meno traumatica e dà un buon risultato estetico.
  • La flebectomia viene quasi sempre eseguita in anestesia spinale.

Le indicazioni per la flebectomia sono le vene varicose negli stadi avanzati, la presenza di vene e nodi pronunciati e contorti sulla coscia e nella parte inferiore della gamba, nonché le ricadute delle vene varicose.

Coagulazione laser endovenosa delle vene degli arti inferiori (EVLK)

EVLK è uno dei metodi moderni di trattamento delle vene varicose mediante un raggio laser. L'obiettivo principale della procedura è l'effetto termico del raggio laser sulla parete interna della nave, che lo fa aderire dall'interno, impedendo così al sangue di entrare nella vena.

Nanovein  Le vene varicose nelle gambe sono conseguenze dell'operazione

Il trattamento laser delle vene varicose degli arti inferiori consente di eliminare rapidamente e senza grandi incisioni la malattia.

I principali vantaggi della coagulazione laser endovenosa:

Il trattamento viene eseguito in anestesia locale o spinale, è meno traumatico, può essere eseguito attraverso forature o piccole incisioni, che non lascia cicatrici e cicatrici e consente anche la riabilitazione in breve tempo.

Cosa stiamo trattando?

  1. "Stelle" vascolari. Espansione locale di piccole vene safene con un diametro inferiore a 1 mm. Le "stelle" vascolari sono lo stadio iniziale delle vene varicose.
  2. "Reti" vascolari (vene varicose reticolari). Si manifesta in un aumento delle piccole vene safene (diametro fino a 3 mm). Le manifestazioni esterne della malattia sono "reti" rosse o blu-rosse dai vasi sanguigni che compaiono sulla superficie della pelle degli arti inferiori.
  3. Vene varicose Espansione delle vene safene (con un diametro di 3 mm o più), in cui le vene si piegano e formano nodi varicosi simili all'uva.
  4. Tromboflebite. Malattia venosa, che provoca trombosi con infiammazione nel lume della vena. Molto spesso, la tromboflebite colpisce i vasi degli arti inferiori ed è una complicazione delle vene varicose.

Al Centro di Flebologia e Chirurgia Vascolare, FSK Klinik, vengono eseguite lesioni lievi sul trattamento chirurgico delle vene varicose utilizzando le moderne tecnologie.

Prestiamo particolare attenzione al lato estetico del problema, quindi i tagli eseguiti sono minimi e non lasciano cicatrici.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.
Lagranmasade Italia