Flebite o infiammazione delle pareti venose

La flebite si chiama infiammazione delle pareti venose. In forma cronica o acuta, è una malattia pericolosa che, se non trattata, porta alla tromboflebite, che minaccia la trombosi del cuore, dei polmoni e di altre vene.

Come accennato in precedenza, la flebite delle vene può essere cronica o procedere in forma acuta. La flebite acuta provoca forte dolore, malessere generale, febbre. Il cronico può essere lungo, a volte asintomatico

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause di flebite

La flebite si sviluppa a causa di vari fattori. Una delle cause più comuni sono le gambe varicose, nonché le malattie infettive o le infezioni delle ferite. A volte nelle donne, la flebite si verifica durante la gravidanza.

Anche le punture di insetti o le iniezioni possono causare flebite.

Inoltre, la flebite degli arti inferiori può essere causata a lungo dalla loro immobilità, o viceversa con alta sovratensione, sovrappeso, ecc.

Nanovein  Farmaci per le vene varicose degli arti inferiori

Tipi di flebite

Si possono distinguere due classificazioni di flebite: per posizione e per eziologia.

Distinguere per posizione

  • Periflebite (danno alla parete esterna della vena, che si sviluppa più spesso dall'infiammazione dei tessuti vicini)
  • Endoflebite (danno alla parete interna della vena, si sviluppa a seguito di un trauma alla vena, ad esempio quando viene inserito un catetere)
  • Panflebite (danno a tutte le membrane della vena).

Per eziologia, questi tipi si distinguono

  • flebite allergica (si verifica a seguito di una reazione allergica)
  • flebite da dolore (si verifica nelle donne dopo il parto alle estremità inferiori)
  • flebite migratoria (si verifica sulle vene superficiali delle braccia e delle gambe, di solito nei giovani)
  • flebite cerebrale (infiammazione dei vasi cerebrali, solitamente da infezione)
  • pieliflebite (si verifica sulla vena del colletto come complicazione dell'infiammazione nella cavità addominale)
  • infettivo (può verificarsi in qualsiasi parte del corpo a causa di infezione).

Sintomi di flebite

Quindi, per la forma acuta della malattia, il dolore e i fenomeni infiammatori visibili sono caratteristici, mentre la flebite cronica, in particolare le vene profonde, può procedere quasi impercettibilmente. Un paziente può periodicamente considerare i dolori che si alzano periodicamente come al solito superlavoro.

Ci sono anche segni e manifestazioni speciali per alcuni tipi di flebiti: per la flebite cerebrale si tratta di forti mal di testa, sintomi neurologici caratteristici. La flebite della vena del colletto è determinata da nausea, taglio del dolore sotto le costole, febbre e altri sintomi di intossicazione purulenta.

Trattamento della flebite

Il trattamento della flebite è di natura molto conservativa e consiste in una terapia complessa. La flebite superficiale può essere trattata in regime ambulatoriale (procedure quotidiane in clinica), incluso l'assunzione di antidolorifici. La flebite acuta viene trattata in un ospedale sotto la supervisione di medici.

Nanovein  Quale medico tratta le vene varicose nelle gambe

Inoltre, con le forme superficiali croniche di flebite, vengono talvolta utilizzati metodi di trattamento alternativi.

Provano a posizionare l'arto malato su un'elevazione e assicurano il suo completo riposo. Il trattamento viene effettuato sia a livello generale che locale, finalizzato ad alleviare l'infiammazione (aspirina, reopirina, ecc.), Ridurre la viscosità del sangue e rafforzare le pareti della vena (trental, glivenol, eskuzani ecc.). Vengono anche eseguite procedure fisioterapiche. Unguenti con eparina e troxevasin sono talvolta prescritti sulla zona interessata dell'arto.

Uno dei rimedi tradizionali è l'ippocastano, sia il frutto stesso che la sua corteccia. Di loro fanno un decotto per impacchi. La tintura di alcol è anche fatta sulla base di castagne.

Oltre all'ippocastano, nella lotta contro la flebite possono essere utili le foglie di nocciola, il farfara e persino le normali cime di barbabietola.

Tuttavia, è importante ricordare che la flebite delle estremità è una malattia piuttosto pericolosa e, prima di tutto, dovresti consultare uno specialista per evitare spiacevoli e in alcuni casi conseguenze molto pericolose.

Lagranmasade Italia