Estasi della vena giugulare interna ed esterna

L'ecasia della vena giugulare è associata all'espansione patologica che si verifica sullo sfondo delle valvole malfunzionanti, che sono localizzate su tutta la lunghezza del plesso venoso. La circolazione disturbata dalla testa al collo è in grado di influenzare lo sviluppo di deviazioni. Con l'ectasia, il paziente lamenta dolore alla colonna cervicale, difficoltà respiratoria. Vale la pena contattare un medico in grado di determinare i motivi per cui la vena giugulare è dilatata e selezionerà il trattamento necessario.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Anatomia e funzioni

Tutto il sangue che scorre dalla testa e dal collo circola attraverso la vena giugulare interna (VJV). Il diametro del tronco del plesso venoso varia da 11 a 21 mm. Ha origine dal lume giugulare cranico, dopo di che si allarga e si forma una curva sigmoidea. Discende gradualmente verso il sito della confluenza della clavicola e dello sterno. Le vene varicose, un coagulo di sangue e altre condizioni patologiche possono influenzare la conduzione della vena giugulare. Nella parte inferiore è presente un piccolo ispessimento localizzato nella zona del collo, in cui sono presenti 1 o 2 valvole.

Le vene cervicali su entrambi i lati hanno 2 affluenti:

  • Intracranica. Sono seni solidi del rivestimento del cervello, in cui scorrono le vene del cervello, le orbite e gli organi responsabili della funzione uditiva.
  • Extracraniche. Sono inclusi i plessi vascolari del viso e l'area esterna del cranio.

Tra loro, i condotti a destra e a sinistra sono collegati da legamenti che attraversano aperture speciali nel cranio. La vena giugulare interna preleva il sangue riempito di anidride carbonica dalla testa. È usato in medicina per il cateterismo e l'inserimento di un ago attraverso il quale entrano i farmaci. In anatomia c'è una vena giugulare esterna non meno significativa che passa sotto il tessuto sottocutaneo lungo la parte anteriore del collo. Il suo compito è raccogliere sangue dall'esterno della testa e del collo. Questa vena è chiaramente visibile durante il canto, la tosse, le urla.

Nanovein  Le vene varicose negli adolescenti

Le principali funzioni dei vasi sanguigni:

  • Fornire flusso sanguigno inverso dopo saturazione con anidride carbonica, prodotti metabolici e sostanze tossiche.
  • Responsabilità della normale circolazione sanguigna nelle sezioni cerebrali.

Motivi della violazione

L'ecasia nell'area della vena giugulare interna può manifestarsi con la stessa probabilità in una persona anziana e in una giovane.

Spesso il paziente nota che le vene nella zona del collo sono gonfie e dolenti. La vena giugulare allargata può essere associata all'influenza di fattori interni ed esterni. Ci sono tali motivi a causa dei quali si sviluppa la flebectasia del VJV:

  • lesioni alla testa, colonna cervicale,
  • lividi cranici,
  • commozione cerebrale,
  • danno alla schiena o alla colonna vertebrale,
  • frattura della costola, a causa della quale si verificano processi stagnanti nei vasi,
  • permanenza prolungata in una posizione statica associata al lavoro sedentario,
  • malattie del sistema cardiovascolare,
  • aumento costante della pressione sanguigna
  • cuore di ischemia,
  • neoplasie benigne o maligne formate su organi interni,
  • oncologia del sangue,
  • deviazioni della colonna vertebrale e dei muscoli della schiena,
  • disfunzione endocrina.

Sintomi di ectasia della vena giugulare

La flebectasia della vena giugulare in una fase precoce potrebbe non manifestarsi con alcun segno, quindi il paziente non inizia il trattamento in tempo. Il VJV gonfio può verificarsi per diversi anni, senza segni clinici. Quando le vene giugulari sono molto dilatate, il paziente ha dolore sul lato destro o sinistro del collo. Lo sviluppo della patologia può essere visto nel sacco vascolare risultante e nel gonfiore dei vasi inferiori situati sul collo. Con il progredire dell'ectasia, si verifica una sensazione di costrizione nell'area danneggiata e disagio durante il movimento della testa o i disturbi urlanti.

Il decorso iniziato dell'ectasia venosa giugulare causa i seguenti sintomi:

  • forte dolore al collo, che è difficile da eliminare con i farmaci,
  • difficoltà a respirare aria
  • voce rauca
  • debolezza generale e cattiva salute.

Metodi diagnostici

Le vene varicose, la formazione di trombi o l'ectasia della vena giugulare interna richiedono un esame completo. Prima viene eseguito, minore è il rischio di complicanze. Con l'espansione di VJV, vengono prescritte le seguenti procedure diagnostiche:

Nanovein  Le vene varicose in gravidanza di cosa si tratta

  • scansione duplex delle navi del collo a destra,
  • diagnostica ecografica del cervello mediante codifica a colori Doppler e analisi spettrale,
  • tomografia computerizzata multispirale della colonna toracica e cervicale,
  • RM utilizzando una soluzione illuminata,
  • Testa CT
  • esame ecografico del collo e dello sterno,
  • Raggi X che valutano lo stato della vena giugulare,
  • esami del sangue di laboratorio generali e dettagliati.

Per determinare la fonte dell'ectasia della vena giugulare, è spesso necessaria un'ulteriore consultazione con un neuropatologo, un endocrinologo e un oncologo.

Come viene effettuato il trattamento?

Se si manifestano vene varicose o VYaV gonfie, è necessario iniziare le procedure terapeutiche il più presto possibile. In caso di deviazione, è necessario un approccio integrato, grazie al quale sarà possibile normalizzare la circolazione sanguigna ed eliminare i segni patologici dell'ectasia. Se non c'è esacerbazione, quindi non viene eseguito alcun trattamento speciale, viene stabilito un monitoraggio costante per il paziente.

L'espansione della vena giugulare richiede spesso un trattamento sintomatico, durante il quale vengono prescritti farmaci che migliorano la circolazione sanguigna e riducono il dolore. È importante ridurre l'attività fisica durante e dopo la terapia, che aggrava il decorso della patologia. Se l'ectasia progredisce rapidamente e le misure conservative sono impotenti, viene eseguito un intervento chirurgico. Durante la manipolazione, il chirurgo elimina l'area problematica della vena giugulare e collega le aree sane in un singolo vaso.

È pericoloso?

Le vene varicose nel collo durante la terapia prematura minacciano conseguenze irreversibili. Con gonfiore significativo, la nave può esplodere, causando gravi emorragie. Il pronto soccorso tempestivo in questa condizione provoca la morte del paziente, a causa della rapida perdita di sangue.

Come prevenire

L'espansione della vena giugulare nel collo può essere prevenuta con regolari misure preventive. Aderendo alle seguenti raccomandazioni, è possibile evitare l'ectasia:

  • Ridurre l'attività fisica, in particolare sulla colonna cervicale. Non sovraccaricare i pazienti inclini alle vene varicose.
  • Trattare tempestivamente le malattie che influenzano l'espansione dei vasi sanguigni e dei plessi venosi.
  • Conduci uno stile di vita sano, osservando una corretta alimentazione.

È particolarmente importante prevenire l'ectasia nelle persone geneticamente predisposte al gonfiore della VJV. È importante capire che prevenire la deviazione è molto più facile che trattarla in seguito. Gli esami di routine da parte di un medico aiutano a prevenire l'espansione venosa, in cui esiste la possibilità di diagnosticare la malattia in una fase precoce.

Lagranmasade Italia