Erisipela del piede che cos’è

L'erisipela sulla gamba (codice ICD-10 – A46) è più comune nelle donne dopo 40 anni e nei pazienti con 3 gruppi sanguigni. L'infezione colpisce non solo gli strati superficiali della pelle, ma anche il tessuto sottocutaneo, i dotti linfatici. Si sviluppa in risposta alla penetrazione dello streptococco nella pelle da goccioline trasportate dall'aria o per contatto.

L'erisipela della gamba si verifica a causa della penetrazione dello streptococco nello spessore della pelle

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Classificazione della malattia infettiva

L'erisipela della gamba è classificata in base a diversi parametri. Esistono tali forme:

  1. Bollosa. Infiammazione della pelle degli arti inferiori con sintomi gravi. All'inizio si forma l'eritema, quindi si infiltra, si sviluppa la sindrome del dolore. La condizione generale è violata: infiammazione regionale dei linfonodi, febbre. Dopo 3 giorni, lo strato superiore dell'epidermide esfolia e si formano bolle sotto di esso, piene di liquido sieroso. Dopo 3-4 giorni, le bolle sono aperte, coperte da una crosta brunastra. Con un risultato favorevole, non rimangono tracce sul sito della crosta, in casi avanzati, la superficie di erosione si bagna, può formare ulcere trofiche.
  2. Forma eritematosa. Poche ore dopo l'infezione, l'edema, l'iperemia si sviluppa in un'area limitata dell'epidermide. Le macchie sono chiaramente delimitate da tessuti sani vicini. La forma ha la forma di una lingua di fiamma. Per diversi giorni, la malattia copre una vasta area di tessuti sani, si sviluppa dolore acuto, bruciore. I punti lungo i bordi sono circondati da un infiltrato simile a un rotolo. I linfonodi regionali aumentano, la temperatura aumenta, il paziente si sente stanco e assonnato. Questo modulo non è contagioso per gli altri.
  3. Emorragico bolloso. La forma più grave. Dopo la comparsa di un punto con arrossamento e bruciore della pelle, l'epidermide esfolia, sotto di esso ci sono bolle riempite di liquido mescolato con sangue. Quando si aprono, i punti sono coperti da una spessa crosta cheratinizzata. Anche con un buon risultato, le cicatrici blu e le cicatrici rimangono sotto, poiché non solo gli strati esterni della pelle, ma anche il grasso sottocutaneo sono coinvolti nel processo.
  4. Emorragico eritematoso. I sintomi caratteristici sono bruciore, prurito della pelle, iperemia, gonfiore. Nell'area della zona interessata sono visibili emorragie sottocutanee piccole e grandi. Febbre, il peggioramento delle condizioni generali dura fino a 2 settimane.

Secondo la gravità della malattia:

Le erisipela localizzate sulla gamba hanno confini chiari

Infiammazione della parte inferiore della gamba, meno spesso il piede – distinta dal tipo di distribuzione:

  • localizzato – i punti compaiono in una certa area limitata;
  • errante – i punti non hanno una chiara localizzazione;
  • metastatico: i fuochi vengono rimossi dalla zona della lesione primaria, si verifica quando l'infezione stafilococcica si diffonde attraverso la via ematogena.

Nello sviluppo della malattia, si distinguono 3 periodi:

  1. Di base. Il principale complesso di sintomi è l'intossicazione del corpo, un rapido aumento della temperatura fino a 41 gradi, nausea, debolezza, vomito, mal di testa. Linfoadenopatia o linfoadenite dei nodi inguinali.
  2. L'altezza della malattia. Vividi sintomi locali – febbre, intossicazione, debolezza improvvisa. A seconda della forma, iperemia e infiltrazione della pelle, piccole emorragie sotto la pelle, si verificano vesciche.
  3. Convalescenza. La malattia procede senza temperatura, scompaiono i segni di intossicazione, l'ispessimento e l'edema persistono per 1 mese.

Secondo la frequenza di sviluppo, la malattia si verifica:

L'infiammazione primaria si manifesta di solito sul viso

La primaria appare spesso sul viso. Ripetuto: si verifica dopo alcuni giorni o settimane in un'altra area. Ricorrente colpisce la stessa area del corpo, si verifica nel 30-80% dei casi dopo l'apparizione iniziale. La seconda e la terza opzione sono caratteristiche dell'erisipela sulle gambe.

Cause di erisipela sulle gambe

L'infiammazione nelle persone può verificarsi sullo sfondo di un'infezione batterica che eccita gli streptococchi del gruppo A. I microrganismi sono pericolosi in quanto provocano intossicazione generale del corpo, secernono enzimi che distruggono le cellule dei tessuti umani, causano la distruzione immunitaria dei vasi sanguigni, aumentano la permeabilità e la fragilità.

Lo streptococco supera la barriera cutanea attraverso il "cancello":

  • crepe sui talloni e tra le dita con micosi;
  • dermatite da pannolino negli adulti e un bambino nelle pieghe della pelle;
  • punture di insetti;
  • contusioni, lesioni, abrasioni, graffi;
  • ustioni, ferite aperte.

I fattori che provocano sono:

  • ipotermia;
  • passione per l'abbronzatura, soprattutto nel solarium;
  • стрессы;
  • un brusco cambiamento di temperatura.

L'ipotermia provoca erisipela non solo sulle gambe, ma anche su altri punti del corpo umano

Nanovein  Ghirlande sulle gambe

L'erisipela si sviluppa spesso sullo sfondo delle malattie:

  • diabete mellito;
  • l'obesità;
  • vene varicose;
  • micosi dei piedi;
  • ulcere trofiche;
  • tromboflebite;
  • l'alcolismo;
  • varicella;
  • infezione da herpes
  • dell'herpes zoster;
  • psoriasi, orticaria, dermatite atopica;
  • follicolite, foruncolosi;
  • insufficienza linfatica.

Anche i rischi professionali sono considerati fattori provocatori: frequente contatto della pelle dei piedi e della parte inferiore delle gambe con sostanze chimiche, contaminazione di abrasioni e graffi, indossando scarpe ermetiche, vestiti. Questi fattori sono affrontati da conducenti, lavoratori sotterranei, braccianti agricoli, operai nei negozi delle industrie chimiche, manifatturiere e metallurgiche.

Esiste anche una connessione tra la compressione vascolare e lo sviluppo dell'infiammazione. Indumenti che danneggiano la pelle e bloccano la circolazione sanguigna, favoriscono l'introduzione di streptococchi dall'esterno nella linfa e nella circolazione sanguigna.

Sintomi di erisipela delle gambe

Dopo l'introduzione dello streptococco nella pelle, la fase iniziale dura circa una settimana, quando i sintomi sono praticamente assenti.

Quindi si sviluppa un complesso di sintomi caratteristici:

  • temperatura con brividi fino a 40–41 gradi.
  • un forte mal di testa;
  • dolori muscolari, ossa;
  • forte debolezza, vertigini;
  • meno comunemente, nausea o vomito.

Durante il giorno si sviluppano sintomi della pelle:

  • un'iperemia acuta appare nel sito di introduzione del batterio patogeno, la pelle è gonfia, come se elevata sopra i tessuti sani, diventa lucida, rossa;
  • dai tessuti sani, la macchia è limitata da un rullo di demarcazione;
  • il rossore dal punto scompare se lo si preme con un dito per alcuni secondi;
  • quando viene toccata, la pelle è più calda dei tessuti vicini;
  • c'è una sensazione acuta di bruciore e dolore;
  • i linfonodi inguinali poplitea si infiammano, le strisce rosse vanno da loro sotto il punto sotto la pelle, spesso si sviluppa la linfangite.

Luogo di batteri patogeni

Erisipela croccante

Nel processo di attenuazione dell'infiammazione, la luminosità dei sintomi si attenua, l'eritema si ricopre di una crosta, che può essere vista in molte foto, che alla fine si sbuccia e scompare.

A quale medico dovrei andare?

Se compaiono i primi segni, consultare uno specialista in malattie infettive.

Dopo l'esame e la diagnosi, può nominare consultazioni di specialisti collegati:

  • endocrinologo – in presenza di diabete mellito, problemi alla tiroide;
  • chirurgo vascolare, flebologo – con rilevazione di vene varicose, ulcere trofiche;
  • allergologo – se vengono rilevate reazioni allergiche;
  • dermatologo – in presenza di dermatite atopica, psoriasi, eczema.

Se non vengono identificate malattie concomitanti, può essere richiesta anche una consultazione immunologica. È sullo sfondo di una ridotta immunità che lo streptococco si sviluppa attivamente nel corpo.

diagnostica

L'esame del paziente comprende le seguenti fasi:

  1. Storia presa. Lo specialista in malattie infettive scopre quando compaiono i primi sintomi, se il paziente ha reazioni allergiche, diabete mellito e altre malattie.
  2. Ispezione. Già da segni esterni, uno specialista esperto determinerà la forma e la gravità del decorso dell'erisipela.
  3. Emocromo completo. Nel periodo acuto, l'ESR può superare i 20–40 mm / ora, il livello dei leucociti è superiore a 10 e il livello di emoglobina e globuli rossi diminuisce nella forma emorragica del decorso.
  4. Esame batteriologico. Assegnare in caso di natura atipica dell'infezione.

Viene effettuata un'analisi generale per determinare il livello di VES

In caso di violazione del flusso sanguigno nelle gambe e in presenza di tromboflebite, sono prescritti aterosclerosi, vene varicose, dopplerometria, angiografia o reovasografia.

Trattamento efficace dell'erisipela degli arti inferiori

In casi lievi e moderati, viene trattato a casa. Nei casi più gravi, può essere necessario il ricovero in ospedale. Il trattamento di base è l'uso di antibiotici volti a combattere l'infezione da streptococco. Utilizza anche farmaci sintomatici, immunostimolanti, farmaci per il trattamento della malattia di base, contro la quale si sviluppa l'infiammazione.

Лекарства

Gli agenti antibatterici sono prescritti iniezioni, meno spesso in forma di compresse:

  1. Penicilline – Oxacillin, Amoxicillin, Piprax, Prostaflin, Ampirex, Flemoxin Solutab. I farmaci di prima generazione si distinguono per la loro capacità di penetrare nelle cellule dei tessuti, attività selettiva contro i microrganismi patogeni. Gli svantaggi di questi agenti antibatterici includono l'elevata resistenza di molti agenti patogeni e la rapida rimozione del paziente dal corpo.
  2. Cefalosparine: Cefazolina, Cefalotina, Cefalessina, Cefuroxima, Cefotaxima, Ceftriaxone. Hanno un'elevata attività contro stafilococchi e streptococchi, il rimedio più efficace nei casi in cui il paziente ha una resistenza dei microbi alle penicilline.
  3. Macrolidi: azitromicina, eritromicina, roxitromicina. Hanno un effetto batteriostatico, inibiscono l'attività vitale dei microbi, si allineano nella struttura delle cellule del corpo e distruggono anche i batteri patogeni senza pareti cellulari, come la rickettsia e la clamidia. Utilizzato per il trattamento di bambini dei primi anni di vita, donne in gravidanza e in allattamento.
  4. Tetracicline – Doxiciclina, Metaciclina, Ossitetraciclina. Blocca la sintesi proteica nei tessuti batterici, meno attiva contro gli stafilococchi e gli streptococchi rispetto ai macrolidi. Con un uso prolungato, può causare gravi complicazioni: danno osseo, compromissione della funzionalità epatica. Non usare fino a 14 anni e durante la gravidanza.
  5. Aminoglicosidi: monomicina, streptomicina, neomicina, gentamicina. Un gruppo altamente tossico di agenti antibatterici che influiscono sul funzionamento dei reni, del fegato e con assunzione incontrollata causa sordità. Utilizzare solo per motivi di salute se è impossibile utilizzare altri farmaci.

Per stimolare l'immunità, vengono utilizzati complessi multivitaminici: Duovit, Supradin, Alphabet.

Usa sintomaticamente i farmaci:

  1. Antistaminici. Ti permettono di alleviare il prurito, ridurre il gonfiore della pelle – Claritin, Tavegil, Erius, Diazolin.
  2. I glucocorticosteroidi sono usati localmente in forme lievi, sotto forma di iniezioni in casi avanzati della malattia. Usa prednisone, desametasone, idrocortisone.
  3. Esternamente per applicazioni, quando si cambiano le medicazioni, viene utilizzata una soluzione di Dimexide, Furacilin, Enteroseptol.
  4. I sulfanilamidi hanno attività antimicrobica, pomate e polveri vengono utilizzate esternamente: streptocidi, dermazina, agrosolfato.
Nanovein  Le sfumature della prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza

Lo streptocide ha un effetto antimicrobico

Usano anche antidolorifici sistemici, farmaci antipiretici nella fase di intossicazione acuta.

Durante il trattamento in ospedale, al paziente viene prescritta la fisioterapia:

  • elettroforesi;
  • terapia magnetica;
  • terapia di paraffina;
  • terapia laser;
  • UHF, UFO.

L'intervento chirurgico

L'operazione è prescritta per le forme purulente:

  1. Il flemmone viene rimosso dissezionando la pelle e le fibre, pulendo le pareti della cavità purulenta, lavando. I tessuti con segni di necrosi vengono rimossi, la ferita non ricama.
  2. Flebite ascendente, paraflebite, linfoadenite purulenta. Aprono il fuoco dell'infiammazione e drenano la ferita.
  3. La necrectomia viene eseguita con processi necrotici nelle aree interessate. Quando si rimuove un lembo cutaneo di grandi dimensioni, viene utilizzata l'autodermoplastica.

La rimozione del flegnoma si verifica per dissezione della pelle

Scopo dell'operazione: ridurre al minimo il rischio di intossicazione purulenta del corpo e la diffusione dell'infezione con flusso sanguigno e linfatico.

Come trattare i rimedi popolari dell'erisipela?

A casa, come metodo ausiliario di terapia, è possibile aggiungere un trattamento alternativo:

  1. Prendere foglie fresche di farfara, ungere la parte posteriore del foglio con abbondante panna acida, applicare per 8-10 ore. Per fissare il foglio, attaccarlo con una benda sterile.
  2. Prendi 5 foglie di ribes nero e sambuco. Riempire con acqua (200 ml), far bollire a bagnomaria per 15 minuti, quindi riposare per altre 2 ore. In un contenitore separato, frantumare mezzo bicchiere di miglio e 2 proteine. Metti la pappa sulla zona interessata, copri con una benda immersa nel brodo, avvolgila con un foglio, isolala con un fazzoletto e lasciala dormire la notte.
  3. Setacciare 100 g di farina di segale, cospargere sulla lesione piangente, coprire con una benda sterile e fissare con una benda. Cambia quotidianamente la medicazione poiché si sporca per 5-7 giorni.
  4. L'olio d'oliva può essere utilizzato per ammorbidire e accelerare la guarigione della pelle. Riscaldalo in un bagno di vapore per 10 minuti, quando si è raffreddato, ingrassa il sito dell'eritema, dopo 20 minuti, cospargi la ferita con streptocide schiacciato. Ripetere l'operazione per almeno 10 giorni.
  5. Spremi il succo dalle foglie fresche di camomilla e achillea. 1 cucchiaio. l. mescolare liquidi con 50 g di burro fuso. Applicare sulla zona interessata ogni giorno per almeno 1 settimana.

Le ricette alternative possono essere utilizzate solo nelle fasi iniziali e in combinazione con farmaci antibatterici prescritti da un medico.

Possibili conseguenze e complicazioni

Nei casi più gravi si sviluppa una complicanza formidabile: sepsi. Si verifica quando i patogeni entrano nel flusso sanguigno. Fino all'80% dei casi di sepsi è fatale. Nel caso della sepsi, la tachicardia si unisce ai principali sintomi della malattia, si sviluppano cadute di pressione sanguigna, insufficienza cardiaca e polmonare, diminuzione dell'appetito, può verificarsi shock tossico-infettivo.

Con recupero incompleto, il gonfiore delle gambe (elefantiasi) si verifica contro la tromboflebite delle vene profonde della gamba. Con una violazione del funzionamento dei vasi sanguigni, si sviluppa il ristagno del liquido linfatico, si sviluppa la linfostasi.

Con la formazione di pus, si formano flemmone e ascessi, con infiammazione delle vene – tromboflebite.

Профилактика

A scopo preventivo, adottare le seguenti misure:

  1. Rafforzare l'immunità. Anche nel caso del trasporto, i batteri non mostreranno la loro attività e porteranno a erisipela.
  2. Normalizzazione della dieta, dieta in caso di obesità.
  3. Trattamento tempestivo di ferite, ustioni, graffi, abrasioni, crepe.
  4. Trattamento di focolai di infezione cronica – micosi, adenoidi, carie, tonsillite.
  5. Igiene della pelle.

Tratta sempre le ferite in modo tempestivo per prevenire l'infezione e la suppurazione.

Assicurati di ridurre al minimo il contatto con una persona malata. Non sapendo se la malattia è contagiosa o meno, una persona può essere infettata indossando le scarpe di qualcun altro, usando asciugamani e stoviglie comuni.

Giudizi

Senza antibiotici, non avrei curato l'erisipela sulla gamba, avrei quasi portato la sepsi ai rimedi casalinghi e alle cospirazioni. È necessario immediatamente dal medico, non puoi fare lozioni e spalmare senza la sua raccomandazione.

E ho applicato le foglie di bardana alle erisipela, cosparse di gesso. È vero, ci è voluto molto tempo per aiutare, almeno un paio di settimane. Non ho bevuto o iniettato antibiotici, li ho sostituiti con unguento Levomekol, anche un antibiotico, solo per uso esterno.

Non oserei cospargere una ferita aperta con gesso o acqua con un decotto. Giaceva in ospedale con erisipela ai piedi, tutti i trattamenti vengono effettuati lì in condizioni di completa sterilità, AB è obbligatorio.

Durante la terapia, non è possibile riscaldare l'area interessata, applicare qualsiasi mezzo con lo sfregamento, toccare la ferita aperta con le mani, fasciare strettamente. In media, il trattamento dura da 10 a 14 giorni, i farmaci antibatterici vengono assunti in corsi per 5-10 giorni, a seconda del tipo di farmaco. Con un corso semplice, non ci sono cicatrici, cicatrici o macchie di età sulla gamba. L'area eritematosa dopo essere caduta dalla crosta sembra una pelle sana e chiara.

Lagranmasade Italia