Ectasia che cos’è

L'ecasia, o duttectasia, delle ghiandole mammarie è una malattia caratterizzata dall'espansione patologica dei dotti, che sono anche chiamati canali subareolari. Di solito questa malattia si verifica a causa di cambiamenti legati all'età e viene diagnosticata nelle donne di età compresa tra 40 e 45 anni. Molto spesso, con un trattamento tempestivo, questa malattia non rappresenta un pericolo per la salute, sebbene in alcuni casi possa portare a gravi conseguenze.

Energo Medical Center è una clinica in cui forniscono assistenza per risolvere molti problemi di salute, compresi quelli mammologici. Il corso del trattamento per ogni paziente è sviluppato individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del suo corpo e del decorso specifico della malattia.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Duttectasia: cause

Tra le cause che possono causare questa malattia, gli esperti di solito includono:

  • cambiamenti ormonali nel corpo, in primo luogo l'eccessiva produzione di prolattina (ormone sessuale femminile), che è legata all'età: un eccesso dell'ormone può portare a una sorta di intasamento dei dotti con cellule epiteliali. In alcuni casi, l'insufficienza ormonale può anche essere causata dall'uso di singoli farmaci, controllo delle nascite o ormonali;
  • processi infiammatori: l'infiammazione acuta o cronica può anche causare l'espansione dei dotti del latte;
  • un cambiamento naturale nella struttura e nella forma del canale: osservato nelle donne durante la menopausa e la postmenopausa;
  • lesioni al seno, incluso un intervento chirurgico;
  • la presenza di un polipo o papilloma duttale nei dotti della ghiandola mammaria: entrambi appartengono alla categoria dei tumori benigni, ma possono causare espansione del dotto;
  • tumori maligni nella ghiandola mammaria.

Duttectasia: conseguenze

La duttectasia è generalmente considerata una malattia che non è dannosa per la salute delle donne. Tuttavia, si deve tenere presente che la presenza stessa di dotti del latte dilatati indica infiammazione, insufficienza ormonale o presenza di tumori. Tutto ciò richiede una grande attenzione da parte della donna, poiché sia ​​l'infiammazione progressiva che l'insufficienza ormonale possono influire negativamente su vari sistemi del corpo (cardiovascolare, nervoso, genito-urinario) e sul benessere generale del paziente.

La massima attenzione dovrebbe essere prestata alla possibile presenza di neoplasie, benigne e maligne, la cui diagnosi tempestiva è la chiave del successo del loro trattamento.

Duttectasia: sintomi

La duttectasi dei dotti delle ghiandole mammarie si riferisce a malattie con sintomi abbastanza pronunciati, che di solito includono:

  • indolenzimento al petto;
  • foche nell'area dell'areola, rilevate dalla palpazione;
  • prurito e bruciore nel capezzolo;
  • gonfiore e arrossamento del tessuto del capezzolo;
  • retrazione del capezzolo o suo spostamento rispetto alla posizione normale;
  • scarico dal capezzolo: considerato uno dei sintomi principali. Allo stato normale, una piccola quantità di latte prodotto dalle ghiandole non raggiunge il capezzolo. Nel caso dell'ectasia, lo scarico può essere diverso, da biancastro a giallastro e marrone, sanguinante. Questi ultimi richiedono un'attenzione speciale, in quanto possono indicare la possibile presenza di un tumore.
Nanovein  Cause, sintomi, diagnosi, metodi di trattamento delle vene varicose reticolari

Nel caso di una malattia come l'ectasia, il successo nel liberarsene dipende in gran parte dalla velocità di rilevazione di questa malattia, poiché è molto più facile trattarla nelle prime fasi. Ecco perché, quando compaiono i primi segni di una possibile malattia o altri sintomi spiacevoli, dovresti chiedere il parere di un mammologo specializzato.

Ricezione primaria

L'appuntamento iniziale con uno specialista prevede il colloquio e l'esame del paziente: risoluzione dei reclami, abbandono della storia familiare (se necessario), palpazione delle ghiandole mammarie e nomina di ulteriori procedure diagnostiche.

diagnostica

La diagnosi di una malattia come la duttectasia, ha lo scopo non solo di differenziarla da altre malattie con sintomi simili, ma anche di scoprire la causa dell'espansione dei canali, perché la scelta del modo di risolvere il problema dipenderà da questo.

La diagnosi di ectasia comprende:

  • mammografia: consente di valutare le condizioni dei dotti e la presenza di neoplasie (polipi, papillomi o tumori);
  • Ultrasuoni delle ghiandole mammarie: fornisce informazioni dinamiche e più accurate sul problema esistente;
  • impronta di scarico dal capezzolo: consente di determinare la presenza di infiammazione, suggerire la presenza di una neoplasia;
  • esame del sangue per gli ormoni: può essere prescritto se si sospetta uno squilibrio ormonale;
  • biopsia: può essere eseguita anche se vengono rilevate neoplasie di eziologia sconosciuta.
  • ductografia: si tratta di un esame radiografico dei dotti mammari del seno con l'introduzione di un mezzo di contrasto. Questo metodo è un tipo di mammografia.

Piano di trattamento

Se la diagnosi conferma la diagnosi inizialmente sospettata di duttectasia di una o entrambe le ghiandole mammarie (ectasia bilaterale), il trattamento prescritto da uno specialista sarà mirato ad eliminare le manifestazioni della malattia e le cause della sua insorgenza.

Nella maggior parte dei casi, con l'espansione dei dotti, è indicato un trattamento conservativo, focalizzato sui fattori che hanno causato la malattia. Quindi, se durante la diagnosi è stata rilevata un'infiammazione cronica o acuta, al paziente verranno prescritti farmaci antinfiammatori, nonché complessi volti al rafforzamento generale del sistema immunitario.

Con il fattore ormonale dell'insorgenza della malattia, l'obiettivo del trattamento sarà di normalizzare lo sfondo ormonale, che si ottiene assumendo una serie di farmaci ormonali. L'insieme e i dosaggi di tali farmaci sono determinati da uno specialista in base all'età della paziente, al suo benessere generale, alla presenza di malattie concomitanti. L'accettazione di qualsiasi farmaco ormonale è possibile solo previa consultazione con un medico.

Nanovein  Messaggio di navigazione

Se il trattamento conservativo non fornisce i risultati desiderati, il problema dei dotti del latte ingrossati viene risolto chirurgicamente, soprattutto quando si tratta della presenza di papillomi o polipi nel canale.

L'operazione eseguita in questo caso può essere di due tipi principali:

  • rimozione di sezioni alterate dei dotti del latte e delle cellule epiteliali. Il materiale risultante viene necessariamente inviato per analisi istologiche per escludere il cancro;
  • rimozione completa dei dotti delle ghiandole mammarie: di solito se ci sono neoplasie maligne.

In entrambi i casi, la chirurgia viene solitamente eseguita in anestesia generale e lascia difetti estetici relativamente minimi. Una controindicazione all'intervento chirurgico può essere una serie di malattie concomitanti (ad esempio, malattie cardiache) o il desiderio del paziente di avere un bambino e successivamente di allattarlo al seno. In ogni caso, la possibilità di un intervento chirurgico o il rifiuto di un intervento chirurgico dovrebbero essere discussi in dettaglio con uno specialista, soprattutto se si sospetta la presenza di neoplasie maligne.

risultato

I risultati del trattamento dipendono direttamente dalla diagnosi tempestiva della malattia e dalle cause della sua insorgenza. Molto spesso, il problema può essere eliminato, soprattutto se il paziente si è rivolto a uno specialista in tempo e non sono state rilevate gravi complicazioni durante l'esame (principalmente tumori maligni).

Профилактика

Al fine di evitare problemi associati all'espansione dei canali della ghiandola, è necessario seguire le seguenti misure preventive, poiché cercare di prevenire una malattia come l'ectasia è molto più semplice rispetto al trattamento della duttectasia in seguito.

Le misure di prevenzione dell'ectasia includono:

  • controllo del background ormonale, in particolare del livello di prolattina: in caso di espansione dei dotti, questo vale principalmente per le donne di età superiore ai 40 anni, tuttavia, le donne in età più giovane dovrebbero monitorare l'equilibrio degli ormoni e usare farmaci con cautela che possono alterare questo equilibrio;
  • ridurre il rischio di lesioni al seno, nonché il rischio di un intervento chirurgico;
  • trattamento tempestivo e completo dei processi infiammatori prima della transizione allo stadio cronico; rafforzare l'immunità con un'attività fisica moderata e l'assunzione di vitamine (previa consultazione con uno specialista);
  • adeguata igiene del seno e dei capezzoli, oltre a indossare biancheria intima confortevole che non ferisca o deformi il torace;
  • corretta alimentazione, controllo del peso, rifiuto delle cattive abitudini (alcol e fumo in primo luogo);
  • esame preventivo da parte di un mammologo specialista almeno 1 volta all'anno con il passaggio di una mammografia o già almeno 1 volta all'anno; è necessario essere in grado di condurre un esame indipendente della mammella per poter rilevare tempestivamente foche o neoplasie;
  • se vengono rilevati sintomi di una possibile espansione dei dotti del latte (o sospetti della presenza di una malattia), è necessario fissare un appuntamento con uno specialista e sottoporsi a un esame completo.
Lagranmasade Italia