È possibile sbarazzarsi delle ossa delle gambe senza intervento chirurgico

Ci sono molte informazioni su Internet su come la deformità dell'alluce Valgo può essere trattata in modo conservativo: indossare solette ortopediche e persino scarpe speciali, usare guarnizioni e pneumatici interdigitali, sessioni con un osteopata. Questi trattamenti ti salveranno dalle ossa?

No. Questi metodi possono alleviare temporaneamente la sofferenza, alleviare il dolore intenso. Ma non correggeranno la deformazione. Vediamo insieme perché è così.

Un osso è una deformazione, cioè un cambiamento fisico nelle ossa, nei legamenti, nei muscoli e nei tendini che formano la prima punta. Questi cambiamenti si verificano quando il primo osso metatarsale viene spostato verso l'interno, mentre il dito stesso viene spostato verso l'esterno a causa dei tendini che si allontanano dal primo dito. Normalmente, tengono il pollice nella posizione corretta.

A causa della deformazione, questi tendini iniziano a sforzarsi, provando a riportare il dito nella posizione corretta, di conseguenza, si allungano e non riescono a tenere il pollice. Le ossa che formano il primo dito iniziano a trovarsi ad angolo l'una rispetto all'altra.

D'altra parte, i tendini che portano al pollice e i tendini del flessore e dell'estensore sono compressi e contratti, per cui il dito viene tenuto in questa posizione sbagliata. Nel tempo, il dito si discosta sempre di più. Questa posizione del dito porta a cambiamenti significativi nella testa del primo osso metatarsale, le sue dimensioni aumentano, la sensibilità e il dolore aumentano.

Questi cambiamenti nei tessuti che formano il primo pollice, nel tempo, diventano persistenti, cioè irreversibili. E niente solette, esercizi, sessioni osteopatiche, fissatori non possono più risolvere questo problema.

Di conseguenza, si scopre che è possibile rimuovere completamente un osso solo con l'aiuto di un'operazione.

Promozione unica

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

"Riporta la giovinezza
ai tuoi piedi

Ora ci sono trattamenti moderni, sicuri ed efficaci che aiutano a ripristinare la salute delle gambe. Alcuni sono assolutamente gratuiti, altri sono molto convenienti. Sfortunatamente, molte persone anziane non lo sanno.

Pertanto, per le belle donne delle generazioni più anziane, sto lanciando una nuova campagna unica "Riporta la gioventù in piedi".

Ti invito a venire da me per una consulenza GRATUITA per un esame delle tue gambe.

Inoltre, ti dirò quali opzioni nella tua situazione sono un trattamento moderno, sicuro ed efficace e come ottenerlo gratuitamente o al minor costo possibile. Parleremo con te di tutte le possibili opzioni e sceglieremo quella più adatta a te.

1. Tutti gli utenti di età pari o superiore a 55 anni possono partecipare alla promozione.

2. È possibile gestire eventuali problemi con i piedi e la caviglia.

3. La promozione si svolge dal 1 agosto al 30 settembre 2019

4. Puoi venire per una consultazione di persona a San Pietroburgo all'indirizzo Yaroslavsky pr., Building 66, building 1, oppure puoi consultare online

Chiama le tue madri, nonne, parenti, conoscenti – tutti quelli che la mia consultazione può aiutare. Dillo a quante più persone possibile, condividilo sui tuoi social network.

L'età matura è un ottimo momento per godersi la vita. Pertanto, non lasciare che il dolore e il disagio alle gambe rovinino la qualità della tua vita. Restituiamo la salute ai tuoi piedi insieme e le passeggiate torneranno a essere il tuo passatempo preferito

Per saperne di più sull'azione "Riporta i giovani in piedi", scrivi a WhatsApp +79219651182
o chiama 8 (812) 336-60-22

Domande frequenti

    Trattamento osseo (alluce valgo)

Qual è la differenza tra un'operazione gratuita (per quota) e una a pagamento?

L'operazione in sé non è diversa. Per tutte le operazioni che eseguo, utilizzo moderne attrezzature mediche, i migliori impianti importati, materiali di consumo di alta qualità, farmaci necessari, applico l'anestesia di conduzione (una specie di anestesia locale – due iniezioni sono fatte nel piede).

Un'operazione libera ha solo due differenze:

1. Secondo la quota, è possibile operare solo un piede per operazione.

Se si desidera utilizzare entrambe le gambe contemporaneamente, dovranno essere utilizzate in giorni diversi. Inoltre, il secondo piede può essere utilizzato non prima di 2 settimane

2. Se si opera su una quota, non si ha una gestione postoperatoria

Nel costo delle operazioni retribuite includo sempre la gestione postoperatoria. Quindi posso monitorare come ti senti, come vanno la fusione ossea e la guarigione generale e il ripristino della mobilità articolare. Grazie a ciò, posso prevenire possibili complicanze postoperatorie. Questo porta sempre a risultati eccellenti e pazienti soddisfatti.

La gestione postoperatoria può essere acquistata separatamente.

Perché l'edema dura così a lungo dopo l'intervento chirurgico e quando si attenua?

In effetti, l'edema può durare da 3 a 6 mesi. 4 fattori influenzano il grado (volume) di edema e il tempo che tiene. Eccoli:

1. Esperienza del chirurgo e invasività dell'intervento – quando il medico ha eseguito migliaia di operazioni, sa già cosa fare e tiene tutto sotto controllo, il tempo di operazione è ridotto, di conseguenza, la riabilitazione sarà più facile e il risultato sarà migliore
2. Attrezzature e strumenti che il chirurgo utilizza durante l'intervento chirurgico – l'uso di strumenti di alta qualità riduce la morbilità e il tempo dell'intervento
3. Lo stato del sistema venoso del paziente
4. Rispetto delle raccomandazioni del medico per il periodo postoperatorio e di recupero

Nanovein  Le cause e il trattamento delle vene varicose reticolari (capillari)

Molto raramente, l'edema grave può essere per qualche altro motivo.

Naturalmente, l'edema non è ciò che tutti ci aspettiamo, ma solo un effetto collaterale necessario. Pertanto, c'è un naturale desiderio di ridurlo il più presto possibile per godere appieno di gambe sane e belle.

Come può essere ridotto? Per fare questo, basta seguire le raccomandazioni del medico, usare calze a compressione, fare esercizi di drenaggio linfatico ed fisioterapia. E il risultato non tarderà ad arrivare.

Posso indossare i tacchi dopo l'intervento chirurgico?

Viviamo solo una volta, perché negare a noi stessi il piacere di mostrare le nostre belle gambe? Pertanto, lascio che i miei pazienti indossino scarpe col tacco alto. Questo è possibile solo dopo un periodo di recupero completo di 4-6 mesi. Puoi indossare bellissime scarpe per entrare in teatro, al ristorante o in qualche tipo di festa per un paio d'ore.

Allo stesso tempo, è consigliabile non indossare scarpe col tacco costantemente. Ciò può portare a gravi cambiamenti anche in gambe perfettamente sane. ⠀

1. Quando si indossa un tacco alto, la distribuzione del peso corporeo tra le dita dei piedi e il tallone viene violata: il baricentro si sposta e il corpo si inclina in avanti. Questo porta ad uno squilibrio di tutto l'organismo. E soprattutto la colonna vertebrale, in particolare la regione lombare, soffre di questo. ⠀

2. L'uso costante di tacchi alti può portare a cambiamenti significativi nella lunghezza del tendine di Achille in meno di 6 mesi. Perché sta succedendo questo? Non appena indossi le scarpe, il tuo contratto di Achille. Ciò aumenta la tensione nel punto di attacco al calcagno. Questo può portare a infiammazione – tendinite. ⠀

3. Quando indossi scarpe strette, stringi le dita. E prendono una posizione innaturale. Questo porta a unghie incarnite, calli e vesciche, malattie dei tendini, escrescenze dolorose e gambe gonfie.

4. Quando si è in piedi o si cammina con le scarpe, il piede è inclinato, il che aumenta significativamente la pressione sulla pianta del piede. Più alto è il tallone, più forte è questa pressione. Un tacco di 8 centimetri aumenta la pressione del 76%. Ciò porta a gonfiore delle dita, borsite, calli e neuromi. ⠀

5. Quando sei con i tacchi alti, il tuo corpo è instabile. Le lesioni più comuni nelle ragazze che indossano queste scarpe sono distorsioni e fratture alla caviglia. Ma ci sono lesioni molto gravi, ad esempio una frattura del calcagno. ⠀

Certo, tu stesso decidi quanto spesso e per molto tempo indossare scarpe col tacco alto. Consiglierei di farlo non più di 3 ore al giorno. E fai esercizi di stretching per i piedi e massaggia ogni giorno

Chi può essere operato gratuitamente (per quota) e cosa è necessario per questo?

Posso operare gratuitamente praticamente tutti i residenti della Russia a causa del fatto che le quote federali. Sfortunatamente, c'è un'eccezione: i pazienti con registrazione a Mosca non rientrano nella quota. Le operazioni relative alle quote vengono eseguite a Mosca, presso il Medical Center di Kolomenskoye (CJSC MCC).

L'operazione in sé è completamente gratuita per te. Include l'anestesia di conduzione, i medicinali e i materiali necessari dei migliori produttori. Le spese di viaggio, le radiografie del piede, i test preoperatori, le calzature postoperatorie di Baruk, i costi di consultazione e la gestione postoperatoria NON sono coperti da quote. Tutto ciò che il paziente paga per se stesso.

Per poterti iscrivere a un'operazione sulle quote, ho bisogno di una consultazione iniziale. Puoi venire al mio appuntamento a San Pietroburgo nei giorni feriali. Accetto anche in altre città, il programma di ricezione appare in anticipo sul sito. Il costo dell'ammissione è di 2000 rubli.

Inoltre, posso dare un parere ufficiale sulla radiografia dello stop e registrarti per un'operazione online via Skype o WhatsApp. Il costo di questo servizio è di 1500 rubli.

Successivamente, è sufficiente che tu venga alla clinica con un passaporto, una polizza assicurativa medica e SNILS il giorno dell'operazione. E, ovviamente, con i risultati delle analisi necessarie.

Ne vale la pena di far funzionare entrambi i piedi contemporaneamente o è meglio prenderne uno alla volta?

Non esiste una risposta unica a questa domanda. È meglio prendere questa decisione in base alla situazione individuale.

Le prime due settimane dopo l'intervento chirurgico, è necessario osservare il riposo a letto. Pertanto, quando si hanno bambini, è molto difficile prestare loro sufficiente attenzione durante questo periodo. Non tutti hanno l'opportunità di prendere l'aiuto dei parenti.

Uno dei miei pazienti ha due bambini piccoli. A quel tempo, il più grande aveva 4 anni e il più giovane aveva 1.5 anni. Rendendosi conto che dopo l'operazione, avrebbe dovuto occuparsi della cura dei bambini, decise di operare prima con un piede e mezzo mese dopo il secondo. Entrambe le operazioni hanno avuto successo, il paziente è molto soddisfatto del risultato.

Secondo lei, ha deciso di far funzionare le gambe a sua volta, perché i bambini piccoli hanno bisogno di molta attenzione, devi essere costantemente lì, sono costantemente in movimento. Ma la prima volta dopo l'operazione ci sono molte restrizioni ai movimenti e le gambe si stancano rapidamente.

Un altro esempio Il paziente ha anche due bambini. Allo stesso tempo, c'è stato un buon supporto da parte dei parenti: le nonne hanno aiutato con la cura dei loro nipoti. Pertanto, la mia paziente ha deciso di operare con entrambi i piedi contemporaneamente, in modo che dopo diversi mesi non avrebbe più subito una riabilitazione.

Trascorse due settimane dall'intervento, cominciò a prendersi cura dei bambini da sola. Pertanto, non ha davvero avuto tempo per la riabilitazione. Tuttavia, dopo il periodo di recupero, tutto va bene: i piedi sono guariti perfettamente, la gamma di movimenti delle dita è stata ripristinata. Secondo lei, è stato difficile, anche tenendo conto dell'aiuto. Tuttavia, è molto soddisfatta del risultato.

Nanovein  Collant correttivi per vene varicose

Una situazione completamente diversa è il lavoro. Non tutti hanno l'opportunità di prendere un congedo per malattia per un mese. Alcuni dei miei pazienti vanno al lavoro dopo le prime due settimane con speciali scarpe postoperatorie. Questo è possibile solo se il codice di lavoro non è correlato al carico sulle gambe. In questo caso, è più conveniente operare un piede alla volta.

E, naturalmente, si deve tener conto del fatto che la chirurgia è sempre stress per il corpo. E se hai l'opportunità e il desiderio di far funzionare entrambi i piedi contemporaneamente, è meglio farlo per non provare questo stress due volte.

L'osso può tornare dopo l'intervento?

Sì, a volte è possibile – quando l'operazione è stata eseguita male: sotto correzione, non conformità con la tecnologia e altro ancora. Pertanto, è meglio avvicinarsi alla scelta del chirurgo che ti opera con molta attenzione.

Inoltre, se hai problemi al centro e / o al retro, questo può portare a un sovraccarico del raggio mediale del piede (le ossa del primo dito lo formano). Per questo motivo, nel tempo, la deformità dell'alluce valgo del primo dito può svilupparsi di nuovo. Ma questo è davvero raro.

Secondo le statistiche, l'85% dei pazienti operati è soddisfatto del risultato dell'operazione: questi sono i risultati delle osservazioni 15-20 anni dopo l'operazione. Come puoi vedere, i risultati a lungo termine sono molto buoni.

Naturalmente, nessuno può dare una garanzia del 100% in medicina. Tuttavia, con un'operazione ben eseguita, con la corretta esecuzione degli esercizi durante il recupero, con il regime necessario dopo l'operazione e per tutta la riabilitazione, con una corretta selezione e un corretto utilizzo delle scarpe, è possibile ridurre al minimo la possibilità di un ritorno osseo sulla gamba.

Quanto dura il periodo di recupero dopo l'intervento?

Il recupero dopo un intervento chirurgico di rimozione ossea dura dai 4 ai 6 mesi. Può essere suddiviso condizionatamente in 4 fasi:
– prime due settimane
– terza e quarta settimana
– quinta e sesta settimana
– dalla settima settimana alla fine dell'intera riabilitazione (4-6 mesi)

Come sono le prime due settimane dopo l'intervento?

Durante questo periodo, è necessario osservare il più possibile casa, riposo a letto. In questo caso, è necessario disporre in modo che la gamba sia sollevata sopra il livello del cuore. Puoi mettere cuscini o un rullo morbido sotto il piede.

Perché è importante? Quando abbasserai la gamba, sentirai un flusso di sangue e pesantezza alle gambe. Ciò provoca grave disagio e provoca dolore.

Inoltre, la gamba si gonfia più fortemente. Come sai, quando abbassi il piede, il sangue, sotto l'influenza della gravità e il lavoro del cuore, scorre verso il basso. Al piano superiore, oltre al cuore, il lavoro di muscoli e valvole aiuta a fluire. E dopo l'operazione, i muscoli funzionano male. Per questo motivo, si forma l'edema. Con la terza settimana, inizieranno gli esercizi e con un grande gonfiore sarà difficile sviluppare le dita.

Inoltre, durante questo periodo puoi camminare solo per brevi distanze all'interno della casa: cammina verso il bagno, il bagno o la cucina. Questo può essere fatto solo in speciali scarpe postoperatorie di Baruk, perché durante questo periodo puoi solo calpestare il tallone.

Quali test sono necessari per eseguire l'operazione?

Test, validi per 2 settimane:

– Emocromo completo + VES
– Analisi delle urine
– Coagulogramma ematico (INR, fibrinogeno, durata del sanguinamento)
– ECG – elettrocardiogramma

Saggi della durata di 5 settimane:

– Biochimica del sangue (glucosio, urea, creatinina, bilirubina totale, AST, ALT)

Test, validi per 3 mesi:

– HBS-Ag – analisi per l'epatite B
– HCV – analisi per l'epatite C
– RW – analisi per la sifilide
– HIV – analisi per l'AIDS

Test, validi per 6 mesi:

– Fluorografia (o radiografia) del torace

Analisi che possono essere prese in qualsiasi momento:

– Gruppo sanguigno e fattore Rh

Tutti i test devono essere eseguiti al mattino a stomaco vuoto.

Dopo aver superato tutti i test, è necessario trarre una conclusione dal terapeuta sull'assenza di controindicazioni per l'intervento chirurgico pianificato.

Qual è il prossimo passo dopo aver preso un appuntamento?

Il prossimo passo dopo aver preso un appuntamento è fare i test necessari. Ogni analisi ha un periodo di validità. Alcuni possono essere eseguiti in tre mesi e altri entro e non oltre 2 settimane prima dell'intervento. Questo è molto importante, ti preghiamo di prestare attenzione a questo quando li implementerai.

È possibile sostituire un numero di analisi con analisi simili?

Non vale la pena farlo. L'elenco è approvato con gli ospedali: sono questi studi che sono necessari per poter eseguire un'operazione. Se sostituisci qualche analisi con un'altra, potrebbero essere diverse, anche se a prima vista non sembra così. Ogni studio ha molte sfumature e sfumature.

informazioni utili

Parlo di come va il trattamento. Ciò a cui è importante prestare attenzione.
Come ottenere il miglior risultato.
Come ripristinare la salute e la bellezza dei tuoi piedi e mantenere la qualità della vita per molti anni.

Anestesia ossea

Mi vengono spesso poste due domande: – che tipo di anestesia viene utilizzata durante l'intervento chirurgico di rimozione ossea – è possibile scegliere l'anestesia generale per essere incoscienti durante l'intervento chirurgico

In questo video, rispondo ad entrambe queste domande in dettaglio, assicurati di controllare

Come eseguire correttamente i raggi X dei piedi con il carico

Per una valutazione adeguata della deformazione dell'avampiede (alluce valgo), sono necessarie radiografie con un carico, il che significa che è necessario stare in piedi mentre si scatta la foto.

Consigliamo il primo centro diagnostico in via Siqueiros 10

Quale beneficio otterrai da una consulenza personale con me

Mi viene spesso chiesto perché è meglio venire per un consulto prima dell'intervento? Dopotutto, è possibile inviare foto e chattare nei social network e quindi immediatamente al tavolo operatorio. Opero da 18 anni e ho notato qualcosa

Lagranmasade Italia