È possibile effettuare massaggi gpl per le vene varicose

contenuto

Il massaggio GPL per le vene varicose è un tipo di massaggio sotto vuoto che viene effettuato utilizzando un apparecchio speciale. Inoltre, questo tipo di massaggio si chiama endermoterapia. Lo scopo principale del massaggio è la modellatura del corpo.

Questo tipo di massaggio è stato sviluppato per la prima volta negli anni '1980 in Francia.

Con le vene varicose, oltre all'apparato, durante il massaggio viene utilizzato un abito o una biancheria intima speciali, che vengono creati per rendere la procedura meno dolorosa.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

È possibile effettuare massaggi GPL in presenza di vene varicose

Ad oggi, molte persone sono preoccupate per la questione se è possibile fare un massaggio GPL in caso di vene varicose. La risposta è semplice: non solo possibile, ma necessaria.

Questa procedura è consentita dal fatto che durante il processo di massaggio c'è un significativo miglioramento del drenaggio dei tessuti, che aiuta a ridurre il carico sulle vene delle gambe.

Allo stesso tempo, c'è un'altra opinione, in cui si sostiene che l'effetto di un massaggio GPL è piuttosto incerto, poiché oltre a ridurre il gonfiore, non ci sono miglioramenti nello stato di salute del paziente.

In ogni caso, il paziente non ha bisogno di decidere da solo se andare a tale procedura o meno, poiché solo il medico curante può prescrivere l'endermoterapia.

Nel determinare se è possibile inviare un paziente a una procedura simile, il medico tiene conto dei seguenti punti:

  • il grado di sviluppo delle vene varicose;
  • caratteristiche individuali del corpo del paziente.

Si noti inequivocabilmente che questa procedura può essere prescritta solo in presenza del primo o del secondo stadio delle vene varicose, nelle fasi successive tale massaggio è controindicato. Inoltre, l'endermoterapia non può essere eseguita in presenza di vene varicose complicate da ulcere di tipo trofico o tromboflebite.

Caratteristiche della procedura

Coloro che vengono inizialmente inviati per un massaggio dovrebbero familiarizzare con le caratteristiche della procedura in anticipo.

La procedura viene eseguita secondo il seguente piano:

  1. Inizialmente, il paziente consulta il medico che conduce la procedura. Viene effettuato un esame al fine di determinare quale dovrebbe essere il grado di impatto sul corpo umano.
  2. Prima dell'inizio dell'endermoterapia, il paziente deve rimuovere completamente tutti gli indumenti e indossare una tuta speciale per il massaggio GPL. Questa tuta offre il miglior contatto del dispositivo con la pelle. Inoltre, una tale tuta fornisce una maggiore igiene della procedura e riduce il suo dolore.
  3. Le aree in cui verrà eseguita la procedura sono contrassegnate con il gesso (i segni sono lasciati sulla tuta).
  4. Il paziente si trova su un divano appositamente attrezzato e il medico inizia a guidare il manipolatore verso le aree precedentemente contrassegnate. Il dispositivo ha diversi rulli, il cui movimento viene eseguito in varie direzioni, si verifica la cattura e quindi le pieghe della pelle vengono rilasciate. Allo stesso tempo, durante la procedura, lo specialista può chiedere al paziente di piegare e distendere le gambe per ridurre o aumentare l'effetto del dispositivo su una determinata parte del corpo.

La durata della procedura può variare da 30 a 45 minuti. Dopo il massaggio, il paziente si veste immediatamente e parte per la casa. Il corso del massaggio dipende dalle caratteristiche individuali del paziente e dal grado di sviluppo della malattia, di norma, il numero di procedure per 2 mesi dovrebbe essere compreso tra 12 e 17 sessioni, quindi il loro numero è ridotto a 4 al mese.

Se una persona con vene varicose si sottopone a un massaggio GPL, non dovrebbe aspettarsi che questa procedura lo aiuti a curare la malattia. Nessun massaggio può eliminare completamente i problemi di cui sopra. Le vene varicose vengono trattate utilizzando farmaci e droghe, in casi estremi viene prescritto un intervento chirurgico, ma il massaggio è assolutamente inutile.

Anche in assenza di controindicazioni, una volta completata la procedura, le aree del corpo esposte al trattamento possono aumentare il gonfiore o il rossore. Di norma, tali manifestazioni scompaiono entro 24 ore dalla procedura. Se ciò non accade, si consiglia di andare immediatamente all'appuntamento del medico.

A causa del fatto che l'endermoterapia non viola l'integrità della pelle, dopo la procedura non è necessario un periodo di riabilitazione. Può essere fatto durante una pausa al lavoro.

Controindicazioni

Abbastanza spesso, le persone che si sottopongono alla procedura di endermoterapia non hanno familiarità con le controindicazioni, che possono influenzare significativamente la loro salute.

Ad oggi, tra le controindicazioni dirette alla procedura, si distinguono:

  1. Lesioni benigne sulla pelle. Questo gruppo comprende lipomi, emangiomi e talpe. In presenza di tali formazioni, l'area in cui sono presenti non viene trattata, poiché esiste un rischio significativo di lesioni.
  2. Malattie della pelle. Questo gruppo comprende malattie di qualsiasi eziologia: virali, fungine e persino infiammatorie. Questo gruppo comprende anche ulcere trofiche, che sono frequenti compagni di vene varicose. Il massaggio in presenza di tali patologie può portare alla loro complicazione.
  3. Ernia. Se tratti la zona di "sporgenza" dell'ernia, puoi stimolarne l'aumento di dimensioni.
  4. Processi infiammatori nel sistema linfatico. Questa procedura, oltre a migliorare la circolazione sanguigna, influisce sulla circolazione della linfa e l'esposizione ad essa può portare alla diffusione dell'infezione da flusso linfatico.
  5. La presenza di malattie come la flebite e la tromboflebite. Queste malattie sono caratterizzate dallo sviluppo di processi infiammatori nelle vene, ma in presenza di tromboflebite, questa condizione è complicata dalla formazione di un trombo. Se le vene sono stimolate in questo stato, nella migliore delle ipotesi ci sarà uno sviluppo più intenso del processo infiammatorio e, nel peggiore dei casi, si romperà un coagulo di sangue, che porterà alla morte.
  6. La presenza sulla pelle di ferite che non hanno ancora avuto il tempo di guarire. Durante il massaggio sono possibili ulteriori danni alla pelle.
  7. Il verificarsi di malignità. In questo caso, qualsiasi effetto sulla pelle può portare ad un aumento delle dimensioni del tumore.
  8. Gravidanza. Questa condizione è spesso accompagnata da vene varicose, ma in questo caso è severamente vietato utilizzare il massaggio GPL.
  9. Il primo giorno del ciclo mestruale. In questo caso, il trattamento della pelle con l'apparato può portare ad un aumento della quantità di sangue rilasciato.
  10. Malattie associate alla coagulazione.
Nanovein  Come trattare le vene varicose a casa droghe e rimedi popolari

Tutte le tue azioni relative al massaggio per le vene varicose devono essere monitorate dal tuo medico.

Posso usare il massaggio GPL per le vene varicose?

Cos'è il GPL

Il massaggio GPL è anche chiamato massaggio a rullo sotto vuoto, poiché le caratteristiche specifiche del dispositivo utilizzato sono volte a catturare la pelle con diversi rulli. La manipolazione viene eseguita tramite un computer in cui è possibile configurare i parametri per le caratteristiche individuali del paziente. In diversi casi, possono essere necessarie da 4 a 16 prese di pelle al secondo e possono variare anche i tipi di pieghe formate dai rulli.

Il metodo prese il nome dall'ingegnere che lo sviluppò: Louis Paul Gite.

Il massaggio GPL ha lo scopo di migliorare la microcircolazione del sangue nell'area trattata, alleviare crampi, gonfiore e dolore. Alcune fonti indicano che per quanto riguarda le vene varicose, la tecnica può anche essere utile: stimola l'elasticità dei vasi sanguigni e aiuta anche a dare tono alle loro pareti. Inoltre, un corso completo di procedure consente di rafforzare il corpo nel suo complesso, per cui sarà più facile superare le vene varicose.

Può o no

Inizialmente, il metodo di massaggio GPL è stato concepito come un mezzo per modellare il corpo e niente di più, ma successivamente l'apparato utilizzato ha iniziato a migliorare e le cliniche hanno iniziato a indicare altre indicazioni per le procedure. Tuttavia, anche in questo caso, la produttività dell'applicazione della tecnica per le vene varicose è dubbia, poiché, oltre ad alleviare il gonfiore, la maggior parte delle fonti non menziona un altro effetto terapeutico per questa malattia.

La complessità della soluzione sta nel fatto che ci sono un bel po 'di informazioni sul massaggio GPL, e la maggior parte è fornita da cliniche che cercano di descrivere in dettaglio tutti i vantaggi della procedura e menzionare solo brevemente gli svantaggi. È anche allarmante che le fonti si contraddicano a vicenda: in alcune di esse, la malattia varicosa si trova tra le controindicazioni, mentre in altre è citata in indicazioni dirette.

In effetti, la decisione sulla possibilità di un tale effetto in ciascun caso è determinata esclusivamente dal medico curante in base ai risultati dell'esame e alle caratteristiche individuali del paziente. Naturalmente, la clinica non rifiuterà la procedura del paziente in assenza di un appuntamento, ma se sorgono complicazioni, dovrà solo incolpare se stesso, mentre il trattamento delle vene varicose sarà più lungo e più difficile.

In generale, se il massaggio GPL è prescritto per le vene varicose, solo nei casi in cui la malattia è al primo o al secondo stadio di sviluppo. Nelle fasi successive, la patologia è una controindicazione diretta alla procedura. Lo stesso vale per le vene varicose complicate da tromboflebite o ulcere trofiche. Tuttavia, la tecnica si è dimostrata abbastanza efficace come misura preventiva nelle persone che non hanno ancora le vene varicose, ma può formarsi perché esiste una predisposizione.

Come è la procedura

Coloro a cui è stato prescritto il massaggio GPL e che andranno alla sessione per la prima volta, devono sapere cosa aspettarsi da lei per sentirsi sicuri. In primo luogo, il paziente dovrà consultare un medico in modo che possa determinare tutte le caratteristiche del corpo e selezionare il regime di esposizione appropriato.

Immediatamente prima dell'inizio della procedura, il paziente si spoglia completamente e indossa una tuta speciale per il massaggio GPL. Questo abbigliamento ti consente di fornire il miglior contatto del dispositivo con la pelle, poiché non ci sarà biancheria ordinaria sul corpo, oltre a mantenere l'igiene del processo, poiché il manipolatore contatterà direttamente solo con un panno sottile. Inoltre, non ci sarà dolore e la pelle non si allungherà inutilmente. Per indicare le aree in cui verrà effettuato il massaggio, lo specialista appone segni grafici sulla tuta.

Successivamente, il paziente si sdraia sul divano e il massaggiatore inizia a guidare il manipolatore lungo l'area contrassegnata. Numerosi rulli del dispositivo si muovono in direzioni diverse, catturando e rilasciando le pieghe della pelle. In questo caso, lo specialista può chiedere al paziente di sollevare o piegare la gamba per creare un carico sull'arto e aumentare l'efficacia dell'impatto.

In media, la procedura dura 45 minuti, dopo di che il paziente si trasforma nei suoi soliti vestiti e torna a casa. In ogni caso, la durata e la frequenza del corso terapeutico sono determinate individualmente, ma il più delle volte è raccomandato da 12 a 17 procedure per due mesi e quindi 1 procedura al mese, se non diversamente indicato dal medico. Di norma, dopo 6-7 sessioni inizia a comparire un risultato visibile.

Quali risultati aspettarsi

I pazienti con vene varicose non dovrebbero sperare di curare la malattia attraverso il massaggio GPL, dal momento che semplicemente non è possibile. Il trattamento della patologia può essere efficace solo con l'uso di medicinali e fisioterapia, in un pizzico, il medico prescrive un intervento chirurgico. Tuttavia, il massaggio può alleviare i sintomi delle vene varicose, in particolare gonfiore e in alcuni casi crampi e dolore.

Immediatamente dopo le prime sedute nell'area trattata, il gonfiore può intensificarsi o può verificarsi arrossamento della pelle. Se questi fenomeni non vanno oltre la norma, di solito non è necessaria la consultazione di un medico, gli effetti collaterali scompaiono senza ulteriori interventi durante il giorno. Tuttavia, se si verificano dolore persistente, edema persistente o altre complicazioni, è necessario fissare un appuntamento con un flebologo nel prossimo futuro.

Poiché il massaggio GPL è una procedura non invasiva, cioè non viola l'integrità della pelle, non esiste un periodo di riabilitazione. Il paziente può immediatamente fare le solite cose immediatamente dopo la sessione, la procedura può essere completata anche durante il pranzo al lavoro. Inoltre, per migliorare la gravità dell'effetto, è desiderabile impegnarsi in attività fisica, vale a dire ginnastica adatta contro le vene varicose.

Controindicazioni all'esposizione

I volantini informativi delle sale massaggi e delle cliniche cosmetologiche non sempre contengono informazioni complete sulle controindicazioni alla tecnica del GPL, ma queste informazioni sono molto importanti. Consentono al paziente stesso di decidere se la procedura sarà sicura per lui se sono presenti altre patologie del corpo insieme alle vene varicose. Le controindicazioni alla procedura includono:

  1. Tumori benigni sulla pelle. Questi includono emangiomi, lipomi e persino talpe. In presenza di tali neoplasie, l'area della pelle con loro non è coinvolta durante il massaggio, poiché esiste il rischio di lesioni.
  2. Malattie dermatologiche. Patologie cutanee di qualsiasi origine (infiammatorie, fungine, batteriche o virali) limitano la possibilità di massaggio con GPL. Ciò include anche ulcere trofiche. L'aumento della circolazione sanguigna locale può contribuire alle complicanze della malattia.
  3. Ernia. Se la "sporgenza" dell'organo è localizzata in prossimità della zona in cui verrà eseguito il massaggio, tonificare i muscoli può peggiorare la situazione e l'ernia diventerà ancora più grande.
  4. Infezioni infiammatorie del sistema linfatico. Il GPL migliora non solo la circolazione sanguigna, ma anche la circolazione linfatica, che può causare la diffusione dell'infezione con il flusso linfatico.
  5. Flebite e tromboflebite. Queste malattie sono caratterizzate dall'infiammazione della vena, ma nel caso della tromboflebite, questa condizione è complicata dalla presenza di un trombo (un coagulo di sangue che può ostruire la nave). Con un'ulteriore stimolazione delle vene, l'infiammazione può diventare più intensa e dolorosa e il coagulo di sangue può staccarsi, il che spesso porta alla morte.
  6. Ferite cutanee non cicatrizzate. Se ci sono tagli o graffi, afferrare la pelle con i rulli può causare danni aggiuntivi.
Nanovein  Posto vacante chiuso (cancellato)

Queste controindicazioni possono essere chiamate locali, poiché funzionano solo quando il problema è localizzato direttamente nell'area di impatto prevista. Esistono anche restrizioni generali che si applicano allo stato dell'organismo nel suo insieme. Tra questi ci sono:

  1. Malattie oncologiche maligne Con queste patologie, qualsiasi effetto esterno sul corpo può provocare un aumento delle dimensioni del tumore.
  2. Gravidanza. Le vene varicose si verificano spesso durante la gravidanza, ma in questo caso non viene utilizzata la procedura standard GPL. Puoi condurre una sessione solo in una modalità specializzata per le donne in gravidanza e solo dopo aver consultato il tuo medico.
  3. I primi giorni del ciclo mestruale. La stimolazione della circolazione sanguigna può portare ad una maggiore intensità delle secrezioni.
  4. Malattie infettive accompagnate da febbre. Per un organismo indebolito da una malattia, un aumento del carico sul sistema cardiovascolare è negativo.
  5. Malattie che colpiscono la coagulabilità del sangue. Con tali patologie, l'aumento della circolazione sanguigna creata dall'apparato GPL può causare ematomi.
  6. Insufficienza cardiaca, epatica, renale o polmonare. Queste malattie impongono una restrizione sull'attività fisica e durante la procedura si crea un effetto analogo.
  7. Epilessia. Ripetute impugnature meccaniche della pelle con i rulli possono provocare un attacco.
  8. Diabete mellito In presenza di questa malattia, dovresti fare attenzione a trattare generalmente eventuali effetti di terze parti sul corpo e il massaggio con il rullo a vuoto può provocare complicazioni.

Pertanto, l'elenco delle controindicazioni per il massaggio GPL è piuttosto lungo, il che non lo rende assolutamente sicuro per tutti, come afferma la pubblicità in alcuni casi. Ogni paziente deve studiare attentamente i limiti e comprendere il potenziale per ignorarli. Le cliniche di coscienza non inizieranno a funzionare fino a quando il paziente non avrà eliminato completamente tutte le controindicazioni.

Costo delle procedure

I prezzi per il massaggio GPL nel suo insieme non differiscono praticamente da una regione all'altra, ma va tenuto presente che ogni clinica effettua il proprio mark-up e può fornire ulteriori sconti o certificati. Di solito, il pagamento completo dell'intero corso al momento della registrazione è inferiore al costo della singola sessione.

Nella maggior parte dei casi, il costo sarà determinato per l'intera procedura, ma a volte il prezzo è indicato dal tempo trascorso nella sessione. In media, il massaggio GPL costa da 1000 a 2000 rubli e un abbonamento completo può costare da 10 a 20 mila. I prezzi più alti sono generalmente a Mosca e San Pietroburgo.

Il massaggio GPL è raramente prescritto dai medici come supplemento al trattamento delle vene varicose. Anche se lo specialista eseguirà la procedura in modo accurato e corretto, potrebbero verificarsi complicazioni. Non dimenticare che dopo le sessioni è possibile ancora più gonfiore dell'area trattata, che può influenzare l'intensificazione del dolore e altri sintomi della patologia.

In generale, la tecnica può essere utilizzata per migliorare la condizione delle vene varicose, ma ciò può essere fatto solo nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. Allo stesso tempo, il paziente non dovrebbe contare sull'effetto evidente, poiché il metodo è ancora più mirato a correggere la figura. In alternativa, puoi dare la preferenza alle tecniche di drenaggio manuale o linfatico e alleviare i sintomi, usare la ginnastica o prodotti topici – creme, gel o unguenti.

Massaggio GPL per vene varicose

Con le vene varicose di secondo o primo grado, molte sessioni di massaggio a GPL sono raccomandate da molti medici. Sulla base dell'esperienza acquisita, gli specialisti della New Skin Clinic di San Pietroburgo notano che tale procedura aumenta il drenaggio dei tessuti, riducendo al contempo il carico sulle vene. Il medico decide individualmente come eseguire il massaggio, poiché le vene varicose possono avere caratteristiche leggermente diverse, devono essere prese in considerazione. Non vale la pena trascurare la procedura, poiché in assenza di trattamento per le vene varicose, la chirurgia è quasi inevitabile. Cioè

  • la particolarità del massaggio per la malattia delle vene varicose è un effetto multidimensionale sul tessuto;
  • tutti gli impasti di tessuti molli e tegumenti della pelle si svolgono in una modalità molto delicata e morbida, quindi la procedura è sicura;
  • dopo la procedura, il flusso venoso è significativamente aumentato e il carico sulle vene è ridotto.

Il massaggio sottovuoto a rulli aiuta con problemi di articolazioni rigide, per recuperare dopo una lunga permanenza a letto. È questo tipo di massaggio che tratta i problemi dell'osteocondrosi, riduce significativamente il dolore e i crampi muscolari.

Di norma, il programma è idealmente regolato da un computer e l'intera intensità del massaggio e il numero richiesto di sessioni sono selezionati individualmente per ogni persona. L'influenza estremamente positiva di questo metodo e la sua unicità sono state notate positivamente dal dipartimento americano della FDA (commissione medica di certificazione), tra l'altro, in precedenza è persino riuscito a vietare l'uso del silicone.

Spettacolo incredibile

Alti tassi della nuova procedura sono raggiunti grazie all'estrema efficienza e sicurezza di questa manipolazione. È una serie di procedure terapeutiche speciali che vengono eseguite in biancheria intima speciale, la cosiddetta tuta gpl, che il paziente indossa durante la procedura. È questa tecnologia che consente di rimuovere i depositi più “persistenti” di grasso che non possono essere rimossi attraverso la dieta o l'esercizio fisico.

Gli scooter speciali sono utilizzati per il massimo impatto, hanno funzioni diverse e soddisfano perfettamente il compito assegnato a loro.Questo tipo di massaggio, a causa della formazione di un vuoto nelle pieghe della pelle, crea un flusso sanguigno, quindi molti più nutrienti e ossigeno arrivano a tutte le aree problematiche. Ciò aumenta il drenaggio linfatico. Il rinnovamento del tessuto cutaneo avviene negli strati profondi di grasso, aumentando così la produzione di nuove fibre di elastina e collagene. Di conseguenza, un aspetto fresco e tonico è fornito a tutte le parti problematiche del corpo. Va notato che indirettamente questo processo di massaggio agisce sui tessuti adiposi a causa dell'effetto generale sull'intero metabolismo.

Sarà anche interessante per te:

Lagranmasade Italia