Dr. Komarovsky sul trattamento delle adenoidi di grado 3 senza chirurgia

I genitori abbastanza spesso devono ascoltare la diagnosi di "Adenoidi" dai medici dei bambini. E se nella fase iniziale del disturbo la questione del metodo chirurgico di trattamento non è, di regola, generalmente, allora questo non si può dire delle adenoidi di terzo grado.

Mamme e papà, a cui il medico ha emesso un verdetto deludente e raccomandato un trattamento chirurgico, sono alla disperata ricerca di informazioni sull'eventualità che l'operazione possa essere evitata e che l'adenoide lanciato possa essere curato in altri modi. Ci sono molte opinioni, sia mediche che parentali, e variano notevolmente. Cosa pensa il medico pediatrico Yevgeny Komarovsky, che è ben noto in Russia e all'estero, sulla probabilità di rinunciare alla chirurgia per adenoide di terzo grado?

Ecco l'attuale ciclo di trasmissione del Dr. Komarovsky sul trattamento delle adenoidi.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Certificato

Evgeny Komarovsky è un famoso pediatra, un pediatra della categoria più qualificata. Nato in Ucraina. Ampiamente noto in Russia, gli ex stati sindacali, sono diventati dopo una serie di pubblicazioni scientifiche nel campo della pediatria e della visione non standard, a volte contraria ai soliti canoni, del trattamento dei bambini.

Komarovsky ha pubblicato diversi libri sulla salute dei bambini per i genitori. È ospite del famoso programma televisivo School of Doctor Komarovsky e del progetto radiofonico Russian Radio Mikstura Shows. Due volte papà – ha due figli adulti. E di recente, e due volte nonno – nipote e nipote di Komarovsky.

Che cosa è?

Questa è una malattia infiammatoria dell'infanzia comune del tratto respiratorio superiore. Durante un lungo processo patogeno nel rinofaringe, la tonsilla adenoidea aumenta significativamente di dimensioni. C'è una crescita eccessiva (ipertrofia) del tessuto linfatico sulla parete faringea posteriore.

Le adenoidi sono spesso infiammate nei bambini dai 4 ai 7 anni. Più il bambino è vecchio, meno è probabile che si allarghi la tonsilla palatina, poiché il tessuto delle adenoidi non cresce più così attivamente.

Secondo le statistiche mediche, circa il 10-12% dei bambini soffre di adenoidi con vari gradi di gravità.

sintomi

Qualsiasi madre, anche molto lontana dalla medicina, può discernere un'adenoide nel suo bambino. Quando osservi attentamente il bambino, è sorprendente che il bambino respiri principalmente attraverso la bocca, poiché la sua respirazione nasale è compromessa. Dal naso e dal rinofaringe può fuoriuscire una scarica grigio-verde, a volte con impurità di pus. Il bambino sviluppa il russare notturno, ha la perdita dell'udito, il bambino inizia a chiedere di nuovo e a sentire di peggio, spesso si lamenta di mal di testa. Tutto questo è un motivo indubbio per andare dal medico.

Inoltre, spesso con un'adenoide in un bambino, si osservano otite media, una violazione delle funzioni dell'apparato vocale e un aumento dei linfonodi. Il volto di un bambino malato assume un'espressione speciale, che i medici chiamano la "maschera adenoide". È caratterizzato da un'espressione assente, una bocca costantemente semiaperta, malocclusione e deformazione dello scheletro facciale.

In un bambino con infiammazione avanzata dell'adenoide, i processi mentali sono disturbati, l'attenzione, la memoria, le capacità di apprendimento diminuiscono, si stanca rapidamente e spesso si sente "rotto" senza una ragione apparente.

In temperatura adenoidea acuta può aumentare. Gli esami del sangue di laboratorio mostreranno sicuramente una diminuzione dell'emoglobina – anemia, poiché la respirazione solo attraverso la bocca porta presto alla carenza di ossigeno nel corpo.

motivi

  • Rinviata complicata infezione virale, nonché frequenti raffreddori di natura virale.
  • Infezioni gravi (scarlattina, rosolia, morbillo).
  • Fattore ereditario. Se un bambino di uno dei genitori ha sofferto di adenoide durante l'infanzia, la probabilità che manifesterà anche questa malattia è superiore al 70%.
  • Asma bronchiale.
  • Lesioni allergiche dell'apparato respiratorio.
  • Problemi congeniti e lesioni alla nascita. Se il bambino ha manifestato ipossia durante lo sviluppo del feto o questa condizione lo ha accompagnato durante la nascita.
  • Condizioni di vita sfavorevoli per il bambino. Questi includono stanze scarsamente ventilate, mancanza di nutrizione ricca di vitamine, minerali, proteine ​​e acidi grassi, passeggiate rare, uno stile di vita sedentario.
  • Effetti tossici a lungo termine – un eccesso di prodotti chimici domestici, giocattoli tossici non sicuri (di solito a buon mercato di origine dubbia).
  • Fattori ambientali sfavorevoli dell'area in cui vive il bambino (forte contaminazione di gas, "emissioni" industriali, aumento del background radioattivo).
Nanovein  Idrogeno solforato per le vene varicose

Estensione della malattia

Esistono tre gradi di adenoide:

  • Il primo. Nella fase iniziale, il bambino ha qualche difficoltà a respirare attraverso il naso, questo è particolarmente evidente di notte, durante il sonno, quando il rinofaringe è completamente rilassato. Le adenoidi in questa fase sono infiammate, ma leggermente, solo leggermente, solo un terzo, coprono i passaggi nasali.
  • Il secondo. Il processo infiammatorio nelle adenoidi è significativamente espresso, il bambino russa durante il sonno. Durante il giorno, il bambino è evidentemente abbastanza grave violazione della respirazione nasale. Le adenoidi ingrandite e infiammate coprono già più della metà del lume dei passaggi nasali.
  • Il terzo. In questa fase, il naso del bambino quasi costantemente "non respira", il bambino inizia a respirare attraverso la bocca tutto il giorno, anche in un sogno. La sua voce cambia, diventa nasale. La tonsilla palatina ha dimensioni piuttosto impressionanti e quasi completamente, di oltre i due terzi, e talvolta blocca completamente i passaggi nasali.
  • C'è anche un quarto stadio condizionato, finora solo i medici dei paesi occidentali e dell'Europa lo riconoscono. Dicono a riguardo se il lume nasale è chiuso al 100% e il tubo uditivo è chiuso da almeno il 50% delle adenoidi invase.

In qualsiasi fase della malattia, il bambino può sperimentare la perdita dell'udito.

Difficoltà diagnostiche

La diagnosi di adenoide viene eseguita da un otorinolaringoiatra (ENT). Usa due metodi: strumentale e manuale. In primo luogo, introdurrà uno strumento speciale attraverso la bocca che gli permetterà di vedere la tonsilla palatina situata molto all'interno. E poi effettuerà un esame manuale del rinofaringe. Questa procedura è piuttosto spiacevole, ma non dura a lungo.

Le adenoidi, composte da tessuto linfatico, svolgono un'importante funzione immunitaria. Proteggono la faringe, il rinofaringe e la cavità orale da vari agenti patogeni. Le tonsille sane lo fanno con successo. Ma gli stessi infiammati possono causare danni a vari organi e sistemi. Ecco perché con l'adenoide, abbastanza spesso il bambino sperimenta otite media, tonsillite, bronchite, sinusite.

Medici e genitori trattano diligentemente tutte queste piaghe, di volta in volta, più volte all'anno, e sono molto sorpresi che i disturbi compaiano di nuovo. La vera causa è spesso nelle adenoidi.

trattamento

I metodi di trattamento conservativi danno risultati nelle prime fasi della malattia, i medici di solito raccomandano un intervento chirurgico ai bambini con un terzo grado di adenoide. I metodi conservativi sono abbastanza semplici: questo è l'uso di vitamine, risciacquo del rinofaringe con soluzioni speciali, instillazione di antistaminici, gocce antinfiammatorie e talvolta antibiotici. La chirurgia diventa rilevante se la terapia non ha avuto successo. L'operazione si chiama adenotomia.

Komarovsky pone particolare enfasi sul fatto che le indicazioni per l'intervento chirurgico non saranno nemmeno lo stadio della malattia, né le dimensioni della proliferazione delle adenoidi, ma le caratteristiche sintomatiche che la malattia dà.

Quindi, con un'adenoide di terzo grado con respirazione nasale compromessa, in alcuni casi, puoi fare a meno dell'intervento chirurgico e con una malattia di primo grado con perdita dell'udito stabile, dovrai prendere misure radicali. Succede E quindi Evgeny Olegovich raccomanda di ascoltare più attentamente l'opinione del medico curante, non essere timido nel porre domande, inclusa l'opportunità dell'operazione di rimuovere la tonsilla adnoidea.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale o generale, il suo scopo è rimuovere la tonsilla faringea invasa. Tale operazione non è urgente e urgente; è possibile preparare un bambino normalmente e metodicamente per esso. Al momento della procedura chirurgica, dovrebbe essere sintomaticamente sano. L'adenotomia non dura a lungo – solo da due a tre minuti, non più di 5 minuti, ma non può essere considerata sicura e innocua.

Raramente, ci sono complicazioni: sanguinamento, danni al palato, impatto negativo dell'anestesia sul corpo dei bambini, sebbene ora negli ospedali ORL provino a utilizzare la nuova anestesia moderna per questa procedura, che si distinguono per un effetto piuttosto lieve e delicato.

Komarovsky attira l'attenzione sul fatto che la completa rimozione della tonsilla faringea è impossibile per ragioni anatomiche e un piccolo frammento di essa è ancora conservato, quindi c'è sempre un rischio reale che la tonsilla possa ricrescere. Incolpare il medico che ha eseguito l'operazione non ne vale la pena. Piuttosto, i genitori, secondo l'opinione di un noto pediatra, dovrebbero incolpare se stessi solo per le ricadute. L'ipertrofia ripetuta della tonsilla palatina è fortemente influenzata dallo stile di vita del bambino.

Nella sua raccomandazione, Evgeny Olegovich si concentra sul rifiuto del tempo libero passivo in TV. Un bambino che ha già subito adenoidi una volta deve praticare sport, camminare molto, respirare aria fresca. L'appartamento non dovrebbe avere molta polvere, aria "stantia", soffocante. Il bambino non può essere nutrito "con la forza", pieno di molti dolci.

Nanovein  Crampi alle gambe durante la notte causa e trattamento

Inoltre, come abbiamo già scoperto, le adenoidi hanno un'importante funzione protettiva e la loro rimozione può influire negativamente sul bambino: si ammalerà più spesso, la sua immunità si indebolirà. Pertanto, Yevgeny Komarovsky non raccomanda di correre immediatamente in sala operatoria, poiché la maggior parte dei medici che aderiscono alla tradizionale scuola medica di base consigliano, la decisione di rimuovere la tonsilla dovrebbe essere una misura estrema. Nella maggior parte dei casi, sottolinea il medico, anche un terzo grado di adenoide può essere trattato in modo conservativo.

Molto spesso, Komarovsky raccomanda ai genitori di avvicinarsi al trattamento delle adenoidi di terzo grado in modo integrato: combinare la fisioterapia con l'uso di farmaci prescritti da un medico, sottoporsi a terapia laser e spesso portare il bambino al mare, perché l'aria di mare ha un incredibile effetto curativo e riparativo su un bambino con adenoidi. E solo se tutte queste misure non hanno esito positivo, decidere la questione dell'intervento chirurgico.

Modi alternativi

Terapia laser Questo metodo viene utilizzato dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la tonsilla e invece. La terapia laser non invasiva consente di alleviare il gonfiore nell'area dell'infiammazione, eliminare l'infiammazione stessa e stimolare il sistema immunitario. Questo metodo è perfetto per i bambini con il primo e il secondo grado di adenoidi, ma il terzo può essere abbastanza utile. Le previsioni, tuttavia, in questo caso, non sono molto ottimistiche: la terapia laser non può ridurre lo stadio avanzato dell'adenoide allo stato normale e dovrete sottoporsi a molte procedure, ma le condizioni del bambino si stabilizzano.

Rimedi popolari. Nel trattamento delle adenoidi, secondo i genitori, i più efficaci sono l'instillazione di gocce a base di tintura di anice, estratto di olio di iperico, succo di barbabietola, una soluzione di tintura di alcol di propoli, lavando il naso con una soluzione di sale di farmacia del mare. Evgeny Komarovsky non si oppone a metodi alternativi di trattamento delle adenoidi, ma al terzo stadio della malattia non consiglia di affidarsi completamente alle ricette della "nonna". Poiché alcune forme di adenoide e il terzo grado di diagnosi, in particolare, richiedono un trattamento più serio. E i rimedi popolari possono essere un buon "accompagnamento" del trattamento tradizionale.

Quando è inevitabile un intervento chirurgico?

Komarovsky indica le condizioni in cui un'operazione è inevitabile:

  • Se il terzo grado di infiammazione delle adenoidi è accompagnato da una deformazione dello scheletro facciale. Se la "maschera adenoidea" del bambino non è più sul viso, la chirurgia non può essere evitata.
  • Se la respirazione nasale è completamente disturbata per lungo tempo.
  • Se il bambino inizia a perdere l'udito. Quando le adenoidi troppo cresciute chiudono il tubo uditivo. Puoi verificare la perdita dell'udito visitando un audiologo pediatrico che condurrà una procedura di audiometria semplice e abbastanza accurata. Se l'udito viene ridotto di oltre 20 dB rispetto ai valori normali, sarà necessario eseguire un'operazione per rimuovere la tonsilla adenoidea.
  • Se il bambino ricorre spesso otite sullo sfondo di adenoidi infiammate di terzo grado. I medici di solito considerano 2-3 episodi in sei mesi una ricorrenza frequente.

Suggerimenti Komarovsky

  • Se un bambino ha recentemente avuto una malattia virale, non dovresti immediatamente mandarlo a scuola o all'asilo dopo il recupero, dove può di nuovo "catturare" un altro virus. È meglio fare una pausa di una settimana durante l'allenamento e durante questo periodo fornire al bambino lunghe passeggiate all'aria aperta nel parco, lontano dalle autostrade e dalle imprese industriali. Ciò contribuirà a prevenire la crescita della tonsilla adenoidea allo stato di terzo grado.
  • Con la SARS e l'influenza in un bambino con adenoidi ingrossate, è obbligatoria la consultazione di un medico, il regime alimentare dovrebbe essere raddoppiato rispetto ad altri bambini.
  • Lo sport migliore, secondo Yevgeny Komarovsky, per i bambini con adenoidi è l'atletica, perché così facendo il bambino riceverà molta aria fresca. Combattimenti, scacchi, boxe non sono raccomandati, poiché questi sport sono di solito praticati al chiuso – piuttosto polverosi e soffocanti. E questo contribuisce al deterioramento delle condizioni del bambino.
  • Il dott. Komarovsky non consiglia di temere l'operazione per rimuovere le adenoidi e di non farne una grande tragedia dei genitori. Tuttavia, se è possibile evitare l'operazione, secondo Komarovsky, dovrebbe assolutamente essere usato.

In questa serie, il Dr. Komarovsky ci parlerà del problema delle adenoidi troppo cresciute e spiegherà come risolverlo.

osservatore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 bambini

Lagranmasade Italia