Dove sono i linfonodi nell’inguine, come sentirsi e perché si infiammano

I linfonodi nell'inguine forniscono deflusso linfatico dagli organi pelvici. Questo è un grande gruppo di linfonodi con una posizione superficiale, grazie alla quale sono abbastanza facili da sentire. I linfonodi all'inguine possono aumentare e infiammarsi sullo sfondo di vari processi patologici, che si manifestano con sintomi specifici. Prima di tutto, questo gruppo di linfonodi risponde alle malattie infiammatorie e infettive del sistema genito-urinario. Pertanto, le violazioni dello stato normale dei linfonodi inguinali sono un sintomo allarmante e un'occasione per cure mediche urgenti.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Caratteristiche dei linfonodi inguinali

I linfonodi inguinali nel corpo umano sono grandi e superficiali. Il loro numero dipende dalle caratteristiche fisiologiche di una persona. I linfonodi di questa zona riescono quasi sempre a farsi sentire. Si trovano nello strato di grasso sottocutaneo appena sotto la piega inguinale. Il problema con la palpazione a volte si verifica nelle persone in sovrappeso. Altrimenti, la posizione dei linfonodi nell'inguine ti consente di sentirli abbastanza semplicemente e puoi farlo da solo.

I linfonodi nell'inguine forniscono flusso linfatico in quest'area. Possono aumentare sullo sfondo delle malattie infiammatorie degli organi pelvici. Di norma, un aumento dei linfonodi sul pube indica problemi con il sistema genito-urinario, ma in alcuni casi può essere un sintomo di infezioni sistemiche e malattie autoimmuni.

Al fine di rilevare i sintomi allarmanti in modo tempestivo, è necessario sapere dove si trovano i linfonodi nell'inguine. Di norma, i sintomi della malattia dei linfonodi di questa zona sono abbastanza specifici, il che consente di rilevare tempestivamente segni di patologia e, senza indugio, consultare un medico.

Anatomia e funzione dei linfonodi

Quando si verifica un'infezione, i linfonodi nell'inguine si infiammano senza problemi, mentre la malattia progredisce e quando si verifica una lesione inguinale, l'infiammazione si verifica rapidamente

I linfonodi sono piccole formazioni nello strato di grasso sottocutaneo. Questi organi del sistema linfatico differiscono principalmente nella forma a fagiolo o ovale. Innanzitutto è necessario comprendere le caratteristiche della posizione dei linfonodi negli uomini e nelle donne. In effetti, non ci sono differenze di genere nella posizione, nel numero e nella dimensione dei linfonodi in questa zona. Sia nelle donne che negli uomini, si trovano nella parte superiore della coscia. I linfonodi si trovano lungo la piega inguinale e lungo la grande vena safena della gamba.

In generale, possono essere divisi in tre gruppi: linfonodi dell'inguine superiore, medio e inferiore.

La funzione principale dei linfonodi è quella di filtrare la linfa e arricchirla con le sostanze necessarie (anticorpi, ecc.). Il fluido intercellulare dai tessuti e dagli organi circostanti viene erogato attraverso i vasi linfatici ai linfonodi, in cui viene pulito da tossine e infezioni e quindi arricchito da cellule immunitarie. Purificata da impurità dannose, la linfa entra nel flusso sanguigno. In questo modo vengono forniti supporto immunitario e saturazione del sangue con sostanze essenziali.

Dimensioni e palpazione dei linfonodi inguinali

Il numero di linfonodi nell'inguine varia da 3 a 20 su ciascun lato. Di norma, ce ne sono meno a sinistra che a destra. Quindi, a destra una persona può avere fino a 20 nodi e a sinistra – non più di 14.

Normalmente, la dimensione dei linfonodi inguinali è da 3 a 22 mm, secondo altre fonti – da 5 a 20 mm. I più grandi sono i linfonodi superiori situati sopra la piega inguinale. Le loro dimensioni possono raggiungere i 2 cm di diametro. I linfonodi inferiori dell'inguine sono i più piccoli.

Sapendo dove si trovano i linfonodi nell'inguine, molti sono persi, non riuscendo a palpare tutti i nodi, perché semplicemente non sanno quale dimensione dovrebbero essere. Va notato che la palpazione di grandi linfonodi inguinali ha quasi sempre successo, è abbastanza facile testarli, ma anche il medico non è sempre in grado di far fronte ai nodi inferiori a causa delle loro piccole dimensioni.

Avendo capito dove si trovano i linfonodi nell'inguine, dovresti sapere come sondarli. Per fare questo, è meglio prendere una posizione orizzontale e posizionare il palmo sulla parte superiore della coscia in modo che le dita tocchino la piega inguinale. I linfonodi all'inguine sono palpati da movimenti morbidi delle dita appoggiati alla piega. Normalmente, i linfonodi inguinali superiori da percepire non sono difficili, poiché le loro dimensioni sono piuttosto grandi. I linfonodi medi e inferiori possono essere scarsamente palpati a causa delle loro piccole dimensioni.

La palpazione dei linfonodi non dovrebbe causare dolore. Tuttavia, un leggero disagio con la pressione non è una deviazione dalla norma, ma è associato all'irritazione meccanica delle terminazioni nervose dei tessuti nell'area palpabile. Normalmente, i contorni del linfonodo sono uniformi, la struttura è piuttosto densa e omogenea.

Nanovein  Cause e trattamento dei crampi alle gambe

Sintomi pericolosi e un'occasione per vedere un medico

I linfonodi forniscono immunità, quindi sono sensibili a qualsiasi episodio di ridotta difesa immunitaria. Normalmente, i linfonodi non dovrebbero disturbare una persona in alcun modo. La palpazione può essere spiacevole, ma indolore. Se i linfonodi nell'inguine aumentano di dimensioni o si infiammano, c'è dolore e sintomi di malessere generale – dovresti consultare un medico il prima possibile.

Un ginecologo aiuterà a identificare le cause dell'infiammazione e dei linfonodi ingrossati nell'inguine di una donna. Con l'infiammazione dei linfonodi all'inguine, gli uomini dovrebbero consultare un urologo. Abbastanza spesso, le patologie di questo gruppo di linfonodi sono associate a malattie a trasmissione sessuale, quindi uno specialista può indirizzare il paziente a un dermatovenerologo.

Linfonodi ingrossati negli uomini

Linfonodi ingrossati (linfoadenopatia) possono verificarsi a causa di infezione da tubercolosi o sifilide

Non tutti gli uomini sanno se i linfonodi devono essere palpati all'inguine. Normalmente, puoi sentirli, ma dovrai fare un piccolo sforzo per palpare correttamente quest'area. Se un piccolo tubercolo è chiaramente visibile sulla pelle e la palpazione in posizione verticale non è difficile – questo è un sintomo allarmante che indica la linfoadenopatia. Questa violazione si manifesta con un aumento dei linfonodi su uno sfondo di ridotta immunità. La causa di questo fenomeno può essere qualsiasi malattia infettiva e infiammatoria degli organi pelvici, malattie sistemiche autoimmuni, ad esempio il lupus eritematoso o l'artrite reumatoide, nonché una serie di malattie a trasmissione sessuale.

La linfoadenopatia agisce spesso a seguito di sifilide, tubercolosi, sarcoidosi e infezione da herpes. Va notato che quando sono infetti da herpes genitale, sono i linfonodi inguinali che aumentano, man mano che aumentano quelli più vicini agli organi colpiti.

La linfoadenopatia può verificarsi sullo sfondo dell'infezione da virus HIV, ma in questo caso c'è un aumento dei linfonodi di diversi gruppi contemporaneamente, incluso inguinale. Nel 10% dei casi di infezione da bacillo di Koch si osserva un danno ai nodi inguinali con tubercolosi.

Sintomi di questo disturbo:

  • la formazione di notevoli tubercoli sotto la pelle all'inguine;
  • arrossamento della pelle;
  • malessere generale;
  • sudorazioni notturne;
  • affaticamento.

Poiché la linfoadenopatia non è una malattia indipendente, ma solo una reazione del sistema immunitario al processo patologico, possono anche essere presenti sintomi della malattia di base. Quindi, con prostatite non infettiva, dolore spastico nella zona della vescica, si nota una sensazione di pesantezza nella prostata e disturbi della minzione. Nell'epididimite cronica, un uomo sente un dolore lancinante ai testicoli, è possibile l'edema scrotale. Con l'herpes genitale, si osservano caratteristiche eruzioni cutanee sul pene e sulla pelle dell'inguine.

Linfoadenopatia nelle donne

La linfoadenopatia all'inguine nelle donne a volte è una variante della norma, ma solo un medico qualificato può rispondere accuratamente a ciascun caso

In generale, le principali cause di un aumento dei linfonodi inguinali sono le stesse per uomini e donne. Nelle donne, la linfoadenopatia può anche essere osservata sullo sfondo dei processi infiammatori negli organi del sistema riproduttivo.

Anche la clamidia e la candidosi vaginale sono malattie associate ad un aumento dei linfonodi nelle donne. Negli uomini, queste patologie, di regola, sono asintomatiche.

Va notato che in alcuni casi l'aumento dei linfonodi all'inguine nelle donne è una variante della norma. Stiamo parlando di cambiamenti nel background ormonale prima delle mestruazioni. In questo caso, un moderato aumento dei linfonodi inguinali indica una diminuzione dei livelli di estrogeni e un aumento della quantità di testosterone. Di norma, questo sintomo è innocuo e scompare 1-2 giorni dopo l'inizio delle mestruazioni.

Infiammazione dei linfonodi all'inguine

I linfonodi infiammati all'inguine sono una condizione pericolosa che richiede cure mediche immediate. L'infiammazione dei linfonodi nella regione inguinale negli uomini e nelle donne è una conseguenza di un processo infiammatorio infettivo negli organi pelvici.

Sorge a causa della penetrazione di agenti patogeni in essi, che provengono dal flusso linfatico dagli organi colpiti. La patologia può essere causata da streptococchi, pneumococchi, stafilococco, ecc.

Segni di infiammazione dei linfonodi all'inguine:

  • significativo aumento delle dimensioni;
  • dolore acuto alla palpazione e movimenti improvvisi;
  • aumento della temperatura corporea;
  • sintomi di intossicazione generale;
  • debolezza e affaticamento.

L'infiammazione dei linfonodi inguinali può essere sierosa e purulenta. Nel primo caso, la patologia si manifesta con un notevole aumento dei nodi, ma senza suppurazione. Con la linfoadenite purulenta all'inguine, la pelle intorno al nodo diventa rossa, il nodo aumenta notevolmente di dimensioni e fa male anche a riposo, mentre con l'infiammazione sierosa il dolore appare solo alla palpazione. Di norma, la linfoadenite è sempre accompagnata da un significativo aumento della temperatura corporea – oltre 38 gradi. Tutto ciò è accompagnato da sintomi di intossicazione generale – nausea, vomito, debolezza, mal di testa.

Cause di linfoadenite inguinale

Se il linfonodo all'inguine si infiamma, dovresti consultare immediatamente un medico, poiché la linfoadenite è molto pericolosa e richiede un trattamento tempestivo

Avendo capito cosa sono i linfonodi e come si trovano nell'inguine, dovresti sapere perché possono infiammarsi. Distinguere tra linfoadenite inguinale specifica e non specifica. L'infiammazione non specifica dei linfonodi si verifica sullo sfondo della penetrazione di microrganismi opportunistici – stafilococco, streptococco, Pseudomonas aeruginosa. Il linfonodo inguinale negli uomini può infiammarsi sullo sfondo di prostatite infettiva acuta o epididimite. In questo caso, l'infezione entra nel nodo con liquido intercellulare. A causa della generale riduzione dell'immunità, il corpo non può far fronte agli agenti patogeni, quindi si accumulano nel linfonodo e causano la sua infiammazione.

Nanovein  Fasi delle vene varicose e metodi per il suo trattamento

Un altro motivo di questa forma di malattia è l'infezione della pelle all'inguine – con foruncolosi o anche con danni accidentali alla pelle, seguita da infezione della ferita.

La linfoadenite specifica si sviluppa a causa della diffusione del treponema pallido (l'agente causale della sifilide) o del bacillo di Koch (l'agente causativo della tubercolosi).

La linfoadenite è molto pericolosa e richiede un trattamento tempestivo. L'infiammazione dei linfonodi nell'inguine porta a un movimento linfatico alterato. La mancanza di trattamento può causare l'infezione degli organi adiacenti e dell'intero organismo. La prima cosa da fare se il linfonodo all'inguine è infiammato è consultare un medico. Il trattamento è possibile solo dopo un esame completo e una diagnosi accurata.

Dolore ai linfonodi

Il primo sintomo a cui prestare attenzione è il disagio nell'area dei linfonodi inguinali. Normalmente, i linfonodi non fanno male. Inoltre, la sindrome del dolore non è tipica della linfoadenopatia, tuttavia in questo caso può apparire disagio a causa dell'irritazione meccanica dei tessuti attorno al linfonodo.

I medici raccomandano: dopo aver trovato il linfonodo, dovresti ascoltare le sensazioni durante la palpazione. Dopo aver controllato i linfonodi all'inguine e aver riscontrato dolore, dovresti piuttosto consultare un medico, poiché tale sintomo è caratteristico della linfoadenite.

Conoscendo i sintomi dell'infiammazione dei linfonodi all'inguine, la linfoadenite può essere facilmente distinta dalla linfoadenopatia. I nodi infiammati sono molto dolorosi, la pelle intorno a loro diventa rossa e diventa calda al tatto, aumenta significativamente la temperatura corporea. Con la linfoadenopatia (linfonodi ingrossati senza infiammazione), tali sintomi sono assenti.

Di norma, la linfoadenopatia si manifesta in modo simmetrico, cioè i nodi a destra e a sinistra del pube sono interessati. Con la linfoadenite, si osserva più spesso un'infiammazione locale, cioè solo un nodo è interessato.

diagnostica

Avendo capito perché i linfonodi all'inguine si infiammano, dovresti sapere quale medico contattare e quali esami sono necessari per fare una diagnosi.

Le donne dovrebbero essere esaminate da un ginecologo. È necessario creare una coltura batterica a striscio per determinare la composizione della microflora vaginale. Inoltre, è possibile assegnare l'analisi PCR. L'ecografia degli organi pelvici è obbligatoria con lo studio dei linfonodi infiammati.

Gli uomini devono visitare un urologo. Dopo un esame generale e una storia, il medico prescriverà la palpazione rettale della ghiandola prostatica. Per escludere patologie dei testicoli, è necessario eseguire un'ecografia, può essere prescritta un'ulteriore ecografia transrettale della prostata. Viene sicuramente data una macchia dall'uretra, coltura batterica del succo prostatico – se c'è il sospetto di prostatite.

Alle donne e agli uomini vengono prescritti esami del sangue generali e biochimici.

Come trattare i linfonodi?

Le compresse di levofloxacina vengono assunte per via orale tra i pasti o prima dei pasti, bevendo 0,5-1 bicchieri d'acqua, non si può masticare

Per il trattamento dei linfonodi infiammati all'inguine, è importante determinare con precisione la causa della linfoadenite e identificare l'agente causale della malattia. Come trattare l'infiammazione dei linfonodi all'inguine, il medico dirà, l'automedicazione in questo caso può essere pericolosa per la salute.

Il principio della terapia è di prescrivere antibiotici per l'infiammazione dei linfonodi all'inguine. La scelta del farmaco dipende dal patogeno del processo infiammatorio. Di norma, i medici prescrivono antibiotici ad ampio spettro da linfonodi infiammati all'inguine, ma solo dopo aver determinato la sensibilità dell'agente patogeno al principio attivo di vari farmaci.

Quindi, come trattare l'infiammazione dei linfonodi nell'inguine? I principali farmaci:

  • antibiotici;
  • farmaci antinfiammatori del gruppo non steroideo (per uso interno ed esterno);
  • Ð¸Ð¼Ð¼ÑƒÐ½Ð¾Ñ Ñ‚Ð¸Ð¼ÑƒÐ »Ñ Ñ‚Ð¾Ñ € Ñ‹.

La terapia antibatterica è selezionata individualmente per ciascun paziente. Possono essere utilizzati preparati del gruppo macrolidi (azitromicina), cefalosporine (ceftriaxone), fluorochinoloni (levofloxacina), penicilline (amoxiclav). Il modo in cui trattare l'infiammazione dei linfonodi nell'inguine dipende anche dalla sensibilità del paziente a vari farmaci e dalle cause della malattia di base. Quindi, se l'infiammazione è causata dalla sifilide, vengono utilizzati i preparati del gruppo della penicillina e con la prostatite infettiva negli uomini, i farmaci del gruppo fluorochinolone sono i più efficaci. La nomina della terapia antibiotica deve essere effettuata solo dal medico curante, altrimenti può essere dannoso per la salute, poiché alcuni batteri sviluppano resistenza a determinati farmaci, che di conseguenza può portare allo sviluppo di una forma complicata della malattia.

Per eliminare i sintomi acuti, vengono prescritti farmaci con un effetto antinfiammatorio. Tali farmaci includono compresse dall'infiammazione del gruppo non steroideo – Ibuprofene, Nalgesina, Nimesulide. L'ibuprofene aiuta a ridurre il dolore e abbassare la temperatura corporea, la nalgesina ha un pronunciato effetto analgesico e la nimesulide è caratterizzata da un'elevata attività antinfiammatoria.

L'infiammazione dei linfonodi nell'inguine può essere ridotta con unguenti, tuttavia, è impossibile curare completamente la patologia con agenti esterni. Come spalmare i linfonodi nell'inguine – dipende dai sintomi. Per alleviare l'infiammazione, puoi usare Levomekol. Un linfonodo infiammato può anche essere trattato con unguento di Vishnevsky e unguento di eparina.

La durata del trattamento dipende dalla gravità del processo infiammatorio e in media circa 2 settimane. Il modo migliore per trattare un linfonodo infiammato all'inguine è parlare con il medico, in quanto non esiste un regime di trattamento universale e la terapia viene selezionata individualmente.

Lagranmasade Italia