Dolore alle vene delle gambe e relativo trattamento

Reclami per le vene doloranti alle gambe sono un evento abbastanza comune. Il motivo principale di questa condizione è una violazione della circolazione sanguigna negli arti inferiori. Il dolore con patologie vascolari può essere tirante o dolorante, molto forte o appena percettibile.

Per eliminare questo sintomo, sono necessari diagnosi e trattamento sotto la supervisione di un flebologo.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché le vene delle gambe fanno male

Di norma, anche prima dell'inizio del dolore, le persone notano che la gamba è gonfia, una vena gonfia o appare una rete vascolare. Molti non si precipitano dal medico, considerando questi sintomi come un difetto estetico. La comparsa del dolore suggerisce che la malattia sta progredendo ed è andata abbastanza lontano. Come sapete, molte patologie vascolari nelle prime fasi non si manifestano.

Le cause più comuni di dolore alle vene delle gambe sono le seguenti malattie:

  • Vene varicose
  • Tromboflebite.
  • Trombosi.
  • Sindrome postflebitica

Варикоз

Con le vene varicose, il sangue ristagna nelle vene, si espandono, si piegano, le loro pareti perdono la loro elasticità e c'è il pericolo di coaguli di sangue. A rischio sono:

  • condurre uno stile di vita sedentario;
  • passare molto tempo in piedi o in posizione seduta;
  • donne durante la gravidanza e durante la menopausa;
  • gli amanti delle scarpe tacco alto;
  • donne che assumono contraccettivi ormonali;
  • atleti professionisti e persone impegnate in lavori fisici pesanti;
  • avere una predisposizione ereditaria alle vene varicose.

I principali sintomi della malattia:

  • le gambe si stancano rapidamente quando si cammina;
  • il gonfiore appare sui piedi;
  • i pazienti si lamentano di avere vene gonfie e dolenti;
  • la pelle cambia colore, appare prurito;
  • nelle estremità inferiori, quando si cammina o in piedi, si verificano tensione e intorpidimento.
  • le ulcere si formano sulle gambe che sono difficili da trattare.

A volte i pazienti con vene varicose si lamentano che stanno tirando sotto il ginocchio. Un tale sintomo può indicare la formazione di un coagulo di sangue, quindi non può essere ignorato.

tromboflebite

Questa è un'infiammazione delle pareti delle vene superficiali con la formazione di un trombo nel lume della nave. Eventuali vene superficiali sono interessate.

  • dolore e bruciore lungo la vena;
  • palpabile doloroso denso pesante.

Le gambe con tromboflebite possono gonfiarsi ed essere molto dolorose.

trombosi

I coaguli di sangue nelle vene profonde si trovano più spesso nelle persone che sono paralizzate, costrette a letto per lungo tempo. La malattia spesso procede senza sintomi. Le manifestazioni classiche sono le seguenti:

  • dolore alle gambe durante la palpazione;
  • gonfiore;
  • piedi febbre;
  • espansione delle vene superficiali;
  • dolore alla gamba con flessione del piede.

Va detto che questi sintomi non sono specifici. In molti pazienti con un quadro clinico classico di trombosi, la malattia non è confermata, mentre i pazienti senza sintomi sono diagnosticati con questo.

Se la malattia non viene curata, i coaguli di sangue possono staccarsi, con un flusso sanguigno penetra nell'arteria polmonare e ne chiude il lume.

Sindrome postflebitica

Questa condizione si sviluppa nelle persone che hanno sperimentato trombosi venosa profonda. I segni caratteristici della sindrome sono l'insufficienza della valvola e il deflusso di sangue venoso alterato. Da un lato, i piccoli coaguli di sangue si dissolvono o vengono sostituiti dal tessuto connettivo, che cresce dai capillari e viene ripristinata la pervietà della nave. D'altra parte, i lembi delle valvole sono danneggiati, che diventano insolventi.

Nanovein  I migliori rimedi per il gonfiore delle gambe

Sintomi della sindrome post-flebetica:

  • Le vene delle gambe fanno quasi sempre male. Le lamentele più frequenti di pesantezza agli arti, scoppi e dolori doloranti. Raramente si sviluppa una claudicatio intermittente, accompagnata da un forte dolore alla muscolatura della coscia o del polpaccio. Ciò è dovuto all'aumento della pressione venosa e al deflusso di sangue ostruito durante l'esercizio. La conseguenza dell'aumento della pressione nelle vene è la perdita di plasma nel tessuto e la formazione di edema.
  • A causa della proliferazione del tessuto connettivo, si sviluppa la sclerosi della pelle e del tessuto sottocutaneo.
  • A seguito del rilascio di globuli rossi nello spazio extracellulare e della deposizione di emosiderina nei tessuti, si forma sulla pelle un'iperpigmentazione.
  • Le vene varicose sono visibili sulle gambe.
  • La sudorazione del plasma sulla superficie della pelle porta allo sviluppo di eczema piangente.
  • La formazione di ulcere trofiche. Molto spesso, sono localizzati sulla superficie interna del terzo inferiore della gamba, tra il bordo inferiore del polpaccio e la caviglia. Ciò è dovuto a una violazione della penetrazione dei nutrienti dal sangue nelle cellule dei tessuti a causa della deposizione di fibrina e di una violazione della fibrinolisi dei tessuti.

Come trattare

Se le vene strisciano, si infiammano e fanno male, e inoltre, ci sono altri sintomi di vene varicose o tromboflebite, dovresti prima consultare un medico e devi farlo il prima possibile. È importante fare una diagnosi corretta e iniziare il trattamento in modo tempestivo per fermare la progressione della malattia.
Di norma, le malattie in cui le vene delle gambe fanno male richiedono un approccio integrato che includa:

  • correzione nutrizionale;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • cambiamenti nello stile di vita;
  • terapia farmacologica;
  • indossare calze a compressione;
  • trattamento chirurgico;
  • metodi popolari.

Il trattamento è principalmente finalizzato all'eliminazione dei sintomi e al miglioramento del benessere, al rallentamento della progressione della malattia e alla prevenzione delle complicanze.

cibo

Una dieta per il dolore alle gambe con patologie vascolari dovrebbe risolvere due problemi principali: fluidificare il sangue e normalizzare il peso corporeo.

Il fatto è che l'eccesso di peso aumenta il carico sui vasi sanguigni, quindi è necessario liberarsene, includendo più alimenti proteici nel menu e riducendo la quantità di zuccheri semplici.

Con le vene varicose, il sangue di solito diventa più viscoso, circola peggio lungo il letto vascolare e vi è il rischio di coaguli di sangue.

Soda dolce, energia e alcool non sono categoricamente adatti.

Dal menu è necessario escludere tutti i prodotti che contribuiscono alla coagulazione del sangue o limitarne l'uso. Questi includono:

  • grasso;
  • prodotti affumicati;
  • cibo in scatola.

Con le vene varicose, il corpo ha bisogno delle seguenti sostanze:

  • Per aumentare l'elasticità dei vasi sanguigni, gli alimenti ricchi di vitamina E devono essere inclusi nel cibo: tuorlo d'uovo, chicchi di grano germinati e olio vegetale.
  • Affinché le navi siano sane, è necessaria una routine, che si trova in noci, agrumi, tè verde e ribes nero.
  • Allevia l'infiammazione e diluisce la vitamina C nel sangue. Si trova negli agrumi, nel kiwi, nei pomodori.
  • Per produrre l'elastina necessaria per le navi, è necessario il rame, che è ricco di frutti di mare.
  • I bioflavonoidi contenuti nelle varietà scure di ciliegie e ciliegie migliorano la circolazione venosa.
  • Per prevenire la costipazione, che può contribuire allo sviluppo delle vene varicose, è necessaria la fibra. È abbondante in crusca, alimenti vegetali, cereali.
  • L'acqua pura diluisce il sangue, facilita la circolazione sanguigna e riduce il carico sui vasi sanguigni.

Cattive abitudini e vene

Le bevande alcoliche disidratano il corpo, favoriscono l'adesione dei globuli rossi e aumentano la coagulazione del sangue, portando a coaguli di sangue.

Nanovein  Le vene varicose di caviale

Il fumo porta al restringimento dei vasi sanguigni e all'assottigliamento delle loro pareti. Quando si fuma, la vitamina C viene distrutta, che è responsabile della produzione di elastina e collagene, il che significa pareti vascolari sane.

Se ci sono problemi con le vene, devi prima sbarazzarti delle cattive abitudini, altrimenti il ​​trattamento non sarà efficace.

Terapia di compressione

Indossare una maglieria speciale non cura la malattia e non la cura. La calzetteria svolge le seguenti funzioni:

  • Supportano le vene varicose, ridistribuiscono il flusso sanguigno dalle vene interessate a quelle sane.
  • Migliora la circolazione sanguigna e l'alimentazione dei tessuti.
  • Ridurre il rischio di coaguli di sangue.
  • Ridurre il dolore, dare una sensazione di benessere.

Inoltre, collant e calze a compressione sono un'eccellente profilassi per le patologie delle vene degli arti inferiori. Conservano la naturale posizione fisiologica dei vasi, non danno effetti collaterali in assenza di controindicazioni.

farmaci

Per il trattamento delle vene, vengono utilizzati farmaci per uso interno e locale, che dovrebbero rafforzare le pareti venose, migliorare il flusso sanguigno nei vasi, alleviare l'infiammazione e il gonfiore, rallentare lo sviluppo della malattia. Farmaci di solito prescritti dei seguenti gruppi:

  • Agenti venotonici (flebotonici) che aumentano il tono vascolare.
  • Fluidificanti del sangue.
  • Anticoagulanti che prevengono la formazione di coaguli di sangue e ne promuovono il riassorbimento.
  • Farmaci antinfiammatori che alleviano il gonfiore.

Nella fase iniziale, agenti esterni (gel e unguenti) aiutano bene:

  • Troxevasin,
  • Lioton,
  • Unguento eparina,
  • Trombless,
  • Gepatrombin.

Per l'amministrazione interna dal gruppo di venotonica, vengono prescritti Detralex, Flebodia 600, Venarus, Venoruton. Degli anticoagulanti, vengono utilizzati Fraxiparin e Clexane, degli agenti antipiastrinici – aspirina, vazobrale, tiklid. Alcuni farmaci hanno diverse azioni contemporaneamente.

Uno degli anticoagulanti diretti più efficaci è l'eparina e i farmaci che lo contengono. È prescritto sotto forma di soluzioni iniettabili e sotto forma di un unguento.

Il trattamento chirurgico

Ci sono casi frequenti in cui non puoi fare a meno dell'intervento chirurgico. I metodi traumatici della chirurgia classica stanno gradualmente diventando un ricordo del passato, sono sostituiti da metodi minimamente invasivi, in cui la vena non viene rimossa, ma agiscono su di essa in modo tale da essere esclusa dal flusso sanguigno. Questi includono il trattamento laser e l'ablazione con radiofrequenza. Questi metodi sono caratterizzati da una bassa percentuale di complicanze e da una rapida riabilitazione del paziente.

Con la trombosi venosa profonda, può essere indicata la tromboectomia. L'operazione per rimuovere un coagulo di sangue è rilevante per il rischio di cancrena o embolia polmonare.

Rimedi popolari

Per alleviare il dolore nelle vene delle gambe, ci sono molte ricette popolari. Il più famoso e spesso usato:

  • Comprime per alcool di acacia bianca, ippocastano, noci, Kalanchoe.
  • Decotti di camomilla, ortica, calendula, acacia bianca per uso interno. Queste erbe possono essere usate tutte insieme o usate singolarmente.

Linee guida generali per alleviare il dolore nelle vene

Per aiutare i tuoi piedi, procedi come segue:

  • Ridurre il carico sulle gambe, dare loro riposo.
  • Ad ogni occasione, siediti in modo che siano elevati e sopra il livello del cuore.
  • Risciacquare le estremità inferiori con acqua fredda o applicare un impacco di raffreddamento.
  • Strofina i piedi con antidolorifici e gel.
  • Non indossare scarpe col tacco alto.
  • Rifiuta abiti aderenti, stringendo il corpo nei fianchi e in vita.
  • Vai per l'educazione fisica.
  • Per molto tempo non sedersi o farlo in calze a compressione.
  • Non incrociare le gambe o incrociare le gambe mentre si è seduti.
  • Smetti di fumare e non abusare di alcol.
  • Dormi con un cuscino sotto i piedi.

insomma

Se c'è dolore nelle vene delle gambe, devi sbrigarti a vedere un chirurgo vascolare o un flebologo. Forse questa è solo la fatica e le conseguenze di troppo stress, e passerà presto, ma ancora, molto spesso questi sono segnali di disturbi vascolari.

Lagranmasade Italia