Dolore alle gambe dal ginocchio al piede

Il dolore alla gamba dal ginocchio al piede è un fenomeno molto comune. Le cause di questo sintomo in diverse fasce di età non sono le stesse. Nei giovani, il dolore alle gambe è spesso innescato da uno sforzo fisico eccessivo e lesioni. Ma nelle persone di mezza età, una causa comune di dolore è la malattia vascolare degli arti inferiori.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause del dolore

La parte inferiore della gamba dal ginocchio e dai piedi è chiamata parte inferiore della gamba. La tibia è formata da due ossa: la tibia e il perone. La rotula è adiacente a queste strutture ossee. Dal basso, la tibia e il perone insieme all'astragalo del piede formano l'articolazione della caviglia. Distinguere tra la superficie anteriore e posteriore della parte inferiore della gamba.

Possiamo tranquillamente presumere che quasi ogni persona abbia familiarità con il dolore nella parte inferiore della gamba. In effetti, un'eccessiva attività motoria, quando quello che viene chiamato tutto il giorno sulle gambe, si fa sentire la sera dal dolore nella parte inferiore della gamba. Ma il dolore indipendente può anche essere nascosto dietro il dolore, identificando che in modo tempestivo è estremamente importante.

Tutte le probabili cause di dolore nella parte inferiore della gamba possono essere suddivise nelle seguenti categorie:

  • Lesioni alla parte inferiore della gamba;
  • Malattie dei vasi delle gambe;
  • Malattie infiammatorie delle ossa e dei tessuti molli della parte inferiore della gamba;
  • Malattie della colonna vertebrale;
  • Malattie del sistema nervoso periferico.

Lesioni alla parte inferiore della gamba

Nella pratica medica, le lesioni allo stinco sono abbastanza comuni. Gli atleti sono particolarmente vulnerabili a questo infortunio: corridori, calciatori, pattinatori. La lesione allo stinco è un concetto collettivo che include:

  • Frattura delle ossa della parte inferiore della gamba (tibia o fibula, rotula);
  • Lussazione della parte inferiore della gamba;
  • Gamba contusa;
  • Allungamento o lacerazione dei muscoli delle gambe;
  • Distorsione alle gambe.

Di norma, determinare la diagnosi di "infortunio alla gamba" non è difficile. Il verificarsi del dolore è preceduto da un colpo alla gamba, una caduta su di esso o un intenso sforzo fisico. Il trauma è accompagnato da gonfiore della parte inferiore della gamba, formazione di ematomi, limitazione della mobilità delle gambe. Con le fratture, la parte inferiore della gamba può essere deformata, assumere una posizione innaturale, che è evidente anche a occhio nudo. Per confermare o confutare una frattura della parte inferiore della gamba, è necessario effettuare una radiografia.

Malattie delle navi dell'arto inferiore

Un apporto di sangue completo e una nutrizione dei tessuti della gamba inferiore dipendono dalle condizioni e dal tono dei vasi degli arti inferiori. Con la malattia vascolare della gamba umana, una sensazione di pesantezza alle gambe e persino dolore alla fine della giornata sono inquietanti. La comparsa di dolore dal ginocchio al piede può portare a malattie come:

Malattia cronica occlusiva dell'arteria

L'aterosclerosi e l'endarterite obliterante sono considerate malattie arteriose occlusive croniche. Queste malattie, sebbene abbiano varie cause, meccanismi di sviluppo, si manifestano con sintomi molto simili. La base delle malattie occlusive è il graduale restringimento delle arterie, che termina con l'ostruzione vascolare. Di conseguenza, l'afflusso di sangue ai tessuti degli arti è disturbato, il che porta allo sviluppo di disturbi trofici e alla comparsa di dolore.

Nanovein  Reti vascolari

I sintomi dell'endarterite obliterante sono simili a quelli dell'aterosclerosi obliterante. Quindi, le malattie occlusive croniche si manifestano con i seguenti sintomi:

  • Maggiore affaticamento delle gambe;
  • Freddezza dei piedi;
  • Parestesia (intorpidimento, sensazioni striscianti sulla pelle);
  • Pelle pallida (marmorizzazione) e cianosi delle dita dei piedi;
  • Claudicazione intermittente (camminare intermittente con tregua forzata a causa del dolore acuto ai polpacci, che scompare dopo un breve riposo);
  • Il dolore nella parte inferiore della gamba, il piede a riposo e di notte – sono noti nelle ultime fasi della malattia;
  • Assottigliamento della pelle, ulcere trofiche;
  • Atrofia dei muscoli delle gambe.

Vene varicose

Il dolore alla gamba dal ginocchio al piede può anche essere una manifestazione delle vene varicose degli arti inferiori. Normalmente, il sangue scorre attraverso le vene delle gambe dalla periferia al centro e attraverso le vene comunicative dal superficiale al profondo. Con le vene varicose, al contrario, il flusso sanguigno viene diretto dal centro verso la periferia, dalle vene profonde della gamba a quelle superficiali. Questo è il cosiddetto flusso sanguigno perverso. Di conseguenza, si sviluppa insufficienza venosa.

Nella fase iniziale della malattia di una persona, solo una sensazione di pesantezza, pienezza delle gambe dopo lo sforzo fisico e alla fine della giornata è inquietante. Tuttavia, questi sintomi scompaiono dopo il riposo al mattino. Successivamente, le vene varicose sono chiaramente visibili sulla parte inferiore della gamba, si sviluppano edema della parte inferiore della gamba e del piede, si verificano spasmi dei polpacci, ulcere trofiche sulla pelle. Man mano che la malattia progredisce, il dolore nella parte inferiore della gamba diventa un fedele compagno di una persona che lo riceve tutto il giorno.

Trombosi venosa acuta

La causa più pericolosa del dolore dal ginocchio al piede è la trombosi venosa profonda acuta della gamba. Con la trombosi delle vene superficiali della gamba umana, il dolore e la presenza di compattazione dolorosa sulla parte inferiore della gamba lungo la vena, difficoltà a camminare, sono inquietanti. Con trombosi venosa profonda, si nota la parte inferiore delle gambe:

  • Gonfiore della parte inferiore della gamba;
  • Cianosi delle gambe;
  • Dolori esplosivi nella parte inferiore della gamba, aggravati dal movimento;
  • Debolezza generale;
  • Aumento della temperatura corporea.

La complicanza più formidabile della trombosi venosa profonda acuta è la possibilità che un coagulo di sangue si stacchi e entri nell'arteria polmonare, che può portare alla morte.

Ecco perché, se oltre al dolore alla gamba dal ginocchio al piede, una persona ha i sintomi sopra indicati, è necessario contattare un chirurgo per prevenire complicazioni della malattia.

Malattie infiammatorie delle ossa e dei tessuti molli della parte inferiore della gamba

La causa del dolore alla gamba dal ginocchio al piede può essere nascosta direttamente nella patologia delle ossa delle gambe. Quindi, l'infiammazione del tessuto osseo della parte inferiore della gamba si chiama osteomielite. L'infezione ossea può verificarsi endogena quando i batteri entrano dai focolai purulenti esistenti nel corpo. Questo tipo di osteomielite è caratteristica dell'infanzia. Un altro modo di infezione dell'osso è esogeno, quando i batteri entrano nel tessuto osseo dall'ambiente durante fratture aperte e operazioni sulla parte inferiore della gamba.

L'osteomielite dello stinco inizia in modo acuto. All'inizio della malattia, una persona nota debolezza inspiegabile, malessere, febbre, brividi. Dopo alcuni giorni, si verifica un dolore intenso nella parte inferiore della gamba, che si intensifica con il minimo movimento. La parte inferiore della gamba è gonfia, la pelle è rossa e calda al tatto. Il processo purulento può anche influenzare le articolazioni del ginocchio o della caviglia. Se non trattata e c'è un ascesso non aperto, si sviluppa la sepsi.

Con l'infiammazione dei muscoli scheletrici, si sviluppa la miosite. La malattia può scatenare traumi, effetti tossici, malattie infettive (ARVI, tonsillite), malattie del tessuto connettivo, ecc. I principali segni di miosite tibiale sono:

  • Dolore doloroso alla gamba, aggravato dal movimento e dal contatto con i muscoli interessati;
  • Noduli e corde densi si sentono spesso nei muscoli infiammati;
  • Si possono anche notare arrossamenti locali della pelle della parte inferiore della gamba e un po 'di gonfiore.
Nanovein  Decifrare i risultati degli ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori e informazioni generali

L'infezione dei tessuti molli della parte inferiore della gamba può anche causare dolore alla gamba dal ginocchio al piede. Ad esempio, l'erisipela può catturare una vasta area della gamba, causando versamenti di bruciore alla gamba. Un segno caratteristico della malattia è la comparsa di una macchia rossa sulla pelle con bordi irregolari sotto forma di fiamme. La tibia in questa zona è gonfia, la pelle è calda al tatto. Anche il benessere generale di una persona soffre: si notano febbre, debolezza e malessere.

Il flemmone della parte inferiore della gamba è anche accompagnato da dolore nella parte inferiore della gamba. Questa purulenta infiammazione diffusa dei tessuti molli. Il flemmone si manifesta non solo con il dolore, ma anche con il gonfiore della parte inferiore della gamba, il rossore della pelle. Si notano anche segni tossici generali. La mancanza di trattamento può portare allo sviluppo della sepsi.

Disturbi della colonna vertebrale

I muscoli tibiali sono innervati da due nervi principali: il tibiale e il comune peroneale. Queste fibre nervose si formano dal nervo sciatico nella fossa poplitea. A sua volta, il nervo sciatico ha origine dal plesso nervoso sacrale formato dai nervi spinali. La sconfitta delle fibre nervose a qualsiasi livello, a partire dai nervi spinali, terminando con i rami nervosi direttamente nella parte inferiore della gamba, può manifestarsi con il dolore.

I danni alla colonna vertebrale nella zona lombosacrale possono portare alla compressione dei nervi spinali e, di conseguenza, alla comparsa di dolore nella parte inferiore della gamba. Queste sono malattie spinali come:

Quando si schiaccia le radici spinali a livello della colonna lombosacrale, si verifica un dolore che si irradia al gluteo, alla coscia, alla parte inferiore della gamba, al piede. Qualsiasi movimento negligente provoca un aumento del dolore. La parestesia si nota anche sotto forma di intorpidimento, sensazioni striscianti sulla superficie della pelle delle gambe.

Malattie del sistema nervoso periferico

Le lesioni non infiammatorie dei nervi periferici sono chiamate neuropatia. In generale, possono verificarsi neuropatie con compressione, traumi nervosi, disturbi metabolici del corpo, effetti tossici.

Durante la compressione (compressione) dei nervi periferici nelle costrizioni anatomiche (canali) delle strutture muscoloscheletriche circostanti, una tale condizione patologica si sviluppa come neuropatia da tunnel. Quindi, quando il nervo peroneale comune di una persona viene compresso, i dolori sulla superficie esterna della parte inferiore della gamba e del piede, la parestesia sotto forma di intorpidimento e sensazioni striscianti in questa zona sono inquietanti. Vi è anche una violazione dell'estensione del piede e delle dita, difficoltà nel rapire il bordo esterno del piede. Quando si cammina una persona alza la gamba in alto, questa andatura è stata chiamata "cavallo".

Con la compressione del nervo tibiale nel canale tarsale, si sviluppa la sindrome del canale tarsale. I sintomi di questo disturbo sono dolore nella regione della caviglia e del piede interni (a volte nella parte inferiore della gamba), sensazione alterata in quest'area sotto forma di bruciore, formicolio della pelle, alterazione del movimento del piede e alterazioni dell'andatura.

Nella loro pratica, i medici spesso affrontano la neuropatia diabetica degli arti inferiori. I pazienti con neuropatia diabetica sono preoccupati per il dolore alla parte inferiore della gamba e del piede, gattonare, bruciore della pelle, crampi notturni dei muscoli del polpaccio. Con una neuropatia prolungata, si verifica un'atrofia dei muscoli delle gambe, sulla pelle compaiono ulcere trofiche non cicatrizzanti.

Il dolore alla gamba dal ginocchio al piede può davvero essere scatenato da varie malattie. Per scoprire la causa principale del dolore, è estremamente importante considerare ulteriori sintomi, l'età del paziente e le malattie concomitanti.

Grigorova Valeria, osservatrice medica

24,072 visualizzazioni totali, 16 viste oggi

Lagranmasade Italia