Dieta crudista contro le vene varicose

Vene varicose e dieta di cibi crudi: quanto sono compatibili questi diversi concetti? Gli appassionati di un'alimentazione sana e naturale con vene varicose stanno riflettendo su questa domanda. La medicina non ha ancora una risposta chiara, quindi dovresti capire tu stesso questi aspetti.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Il cibo crudo è utile per le vene varicose e perché?

Per capire come una dieta di cibi crudi può essere interconnessa con le vene varicose, è necessario sapere quali processi si verificano durante la patologia e cosa rappresenta la dieta di cibi crudi stessa.

Ragioni per cui una dieta di cibi crudi è utile per le vene varicose:

  • Le vene varicose si verificano per molte ragioni e una di queste è il rilassamento, a causa della quale si forma il ristagno nel sistema circolatorio. Inoltre, sulle pareti dei vasi sanguigni si formano placche di colesterolo che interrompono la circolazione sanguigna. Con la dieta di cibi crudi, viene eseguita una pulizia completa di tutto l'organismo e in modo naturale.
  • È noto che le vene varicose sono accompagnate da una violazione dell'equilibrio acido e alcalino. Con una dieta a base di cibi crudi, questo squilibrio viene ripristinato.
  • La perdita di peso è anche una delle cause della patologia. In questo caso, il paziente non consuma carboidrati e grassi dannosi. La riduzione del peso aiuta ad alleviare la condizione, poiché il carico sulle gambe è ridotto.
  • Le verdure e la frutta crude sono ricche di premiscele vitaminiche e minerali, grazie alle quali vengono rafforzate le pareti dei vasi sanguigni, lo stato del sistema immunitario migliora e le proprietà elastiche delle vene vengono ripristinate.
  • I cibi crudi contengono molta fibra, che impedisce la costipazione. Vale a dire, a causa loro, la cavità addominale è tesa, il che porta a una pressione eccessiva sul sistema circolatorio.
  • I sintomi più spiacevoli delle vene varicose sono gonfiore significativo, che rende difficile la vita di una persona. Il liquido rimuove il potassio dal corpo e il cibo crudo ne è ricco. Inoltre, leggi il gonfiore delle gambe con le vene varicose.

Come mangiare crudo con le vene varicose?

Se decidi di passare a una dieta di cibi crudi, assicurati di farlo gradualmente, perché le pareti indebolite delle navi lo percepiranno in modo aggressivo. Il fatto è che sono alimenti caldi che nutrono il corpo con riserve di energia, a seguito delle quali viene accelerata la circolazione sanguigna.

Inizialmente, i cibi crudi non dovrebbero assumere più del 60% della dieta giornaliera totale, i restanti 40 dovrebbero andare ai piatti caldi. Dovrai abbandonare completamente il fritto e il fumo (in linea di principio, questo è così dannoso per le vene varicose). Ma devi assolutamente consumare carne bollita, cereali, cotolette di vapore e pesce al forno senza olio.

Dopo circa un mese di tale nutrizione, puoi aumentare la percentuale di alimenti crudi rispetto ai cibi trasformati: 50/50. Dopo qualche tempo, ancora al 10 percento e così via. Alla fine, si scopre che inizierai a consumare solo frutta e verdura crude.

In questo video scoprirai il menu approssimativo di un crudista e vedrai cosa puoi cucinare dai soliti prodotti:

Controindicazioni

La dieta di cibi crudi è controindicata in questi casi:

  • periodo di gravidanza e allattamento al seno;
  • fascia d'età dopo 60 anni;
  • età da bambini;
  • il periodo prima di pianificare la gravidanza (il concepimento con una dieta di cibi crudi è problematico);
  • alcune patologie dello stomaco e dell'intestino.

I cibi crudi e le vene varicose sono completamente compatibili, ma solo se la malattia è nelle fasi iniziali e non ci sono controindicazioni. In questo caso, l'opzione migliore, secondo la maggior parte dei medici, è la possibilità di consumare tutto il cibo in quantità ragionevoli.

Cibi crudi e vene varicose

L'uso di cibi sani e naturali è un modo per prevenire e correggere molte malattie.

Molte persone credono che con le vene varicose il cibo crudo aiuti bene. Qual è l'uso di questo metodo di nutrizione e in che modo influisce sui vasi interessati? Per rispondere a queste domande, è necessario innanzitutto comprendere il meccanismo di sviluppo della patologia venosa.

La malattia varicosa in molti casi è il risultato dell'accumulo di tossine nel corpo, che interrompono e ostacolano l'attività del filtro principale del corpo: il fegato. In questo contesto, il processo di circolazione sanguigna peggiora, si verifica il ristagno, la pressione nelle vene aumenta e iniziano ad espandersi. Pertanto, le vene varicose progrediscono. Una dieta a base di cibi crudi in questo caso aiuta a purificare il corpo dalle tossine in modo naturale e quindi a normalizzare la microcircolazione del sangue. Inoltre, nel processo di consumo di prodotti che non sono sottoposti a trattamento termico, i vasi vengono ben puliti, sulle pareti di cui sono anche depositate varie sostanze (particelle di grasso, colesterolo, ecc.)

Nanovein  Bende elastiche su come bendare correttamente una gamba con vene varicose - raccomandazioni

L'alimentazione naturale porta sempre benefici per la salute. Tuttavia, è importante avvicinarsi correttamente all'applicazione di tale tecnica come una dieta di cibi crudi. Le vene varicose sono una malattia cronica e non possono essere curate dai soli cibi crudi. Inoltre, se limiti troppo la dieta, puoi aggravare ulteriormente la situazione e complicare il decorso della malattia.

I benefici del cibo crudo

L'obiettivo principale della dieta in questione è la normalizzazione dell'acidoequilibrio alcalino. È la sua violazione che causa spesso la progressione delle vene varicose. Una dieta di cibi crudi aiuta anche a sbarazzarsi di chili in più e il sovrappeso è uno dei principali fattori predisponenti per l'insorgenza della patologia venosa.

Vale la pena notare che per ridurre la gravità dei sintomi delle vene varicose e l'inibizione del suo ulteriore sviluppo, è necessario un approccio integrato. La dieta è solo uno dei componenti di una terapia efficace.

Principi di Nutrizione

Gli esperti non raccomandano di passare completamente ai cibi crudi, in quanto ciò può causare un grave malfunzionamento del corpo.

La prima volta dovrebbe essere ridotta l'uso di alimenti trattati termicamente e cibi familiari fino al 40% della dieta giornaliera totale. Il resto può essere frutta e verdura fresca cruda. A poco a poco, è possibile ridurre leggermente il numero di piatti cotti al vapore o al forno. Allo stesso tempo, è necessario rifiutare completamente il fritto. È importante capire che senza cibo caldo, carne, pesce, ecc., Il corpo non riceverà l'energia, le vitamine e i minerali necessari, quindi non sarà in grado di funzionare pienamente e questo non dovrebbe essere permesso. Tutti i processi fisiologici sono strettamente interconnessi e se si verifica la digestione, è indispensabile influenzare la circolazione sanguigna.

Svantaggi del metodo

Alle persone a cui viene diagnosticata la varicosi non viene sempre mostrata una dieta a base di cibi crudi. Se il corpo umano è debole e l'immunità è indebolita, l'adesione a questo metodo di alimentazione causerà gravi danni alla salute. Quindi, con l'uso costante di alcuni alimenti vegetali crudi, possono iniziare indigestione, fermentazione, diarrea e gonfiore. Inoltre, l'eccesso di acido presente in molti frutti ed erbe distrugge lo smalto dei denti e della mucosa dello stomaco. Sullo sfondo di una cattiva digestione, spesso si sviluppano anemia e altre malattie pericolose. In considerazione di ciò, vale la pena valutare la necessità e la fattibilità di passare a una dieta di cibi crudi con l'obiettivo di trattare le vene varicose. Esistono molti modi efficaci per combattere la malattia, che sono più delicati e non rappresentano una minaccia per la salute.

Vale la pena osservare una corretta alimentazione, ma ciò non significa che è necessario escludere completamente dalla dieta, anche se non crudi, ma prodotti sani per il corpo!

Vegetarismo e vene varicose

2017-12-01 | Nikita Istomin

La corruzione sociale, il vegetarianismo tratta le vene varicose delle gambe.

Ieri mi sono imbattuto in una conferenza di una meravigliosa diva sui metodi per correggere la mia salute attraverso il rifiuto del consumo di carne, cioè la transizione al veganismo. Non so chi sia la diva stessa, ma a giudicare dall'assurdità che ha portato al pubblico, non ha nulla a che fare con la medicina, né classica né alternativa. Riuscii ad ascoltare alcuni minuti di trasmissione, non potevo più sopportarlo, ma a giudicare dal fatto che c'erano 150-200 persone nella sala e che tutti applaudivano e battevano le mani, danneggiare la sua lezione ne avrebbe causato una notevole.

Voglio distinguere solo alcuni punti della sua lezione. In particolare, il docente afferma che il veganismo aiuta a superare le vene varicose degli arti inferiori e delle emorroidi e descrive il suo caso come un esempio esemplare. Soffriva di emorroidi e vene varicose degli arti inferiori e in generale era tutta malata, aveva infertilità secondaria, infiammazione cronica delle ovaie, problemi intestinali, forte dolore, ANEMIA. (Lo sottolineo) e un sacco di malattie che l'hanno portata sul tavolo operatorio, dove è stata sciacquata e sfigurata, ma il chirurgo ha detto che tutto lo stomaco era in aderenze e c'era molta infiammazione, e tutto questo da uno stile di vita improprio! E dopo ciò, le è venuta un'idea, ha completamente cambiato il suo stile di vita ed è diventata vegana e. Oh miracolo – l'anemia è stata curata, l'emoglobina è diventata normale, l'infertilità è andata via – è rimasta incinta e ha dato alla luce un bambino sano, la malattia varicosa è stata anche guarita dopo il passaggio a uno stile di vita vegano, il dolore pelvico cronico è scomparso e ora può sperimentare tutte le delizie di una vita sessuale con uomini senza limiti e tutto questo dimostra che la colpa era di tutti i cibi di origine animale e, passando al cibo vegetale, si è completamente guarita.

In generale, la carne infligge danni irreparabili alla salute umana e, dal punto di vista di un docente, lo dimostra in modo abbastanza scientifico con l'esempio.

Ora accendiamo il nostro cervello e analizziamo solo quello che ha detto.

Quindi: vene varicose, infertilità, aderenze, emorroidi, anemia, salpingo-ooforite cronica. Tutte queste malattie non sono il risultato del consumo di carne, ma una conseguenza del corrispondente stile di vita sedentario e non hanno nulla a che fare con la carne. Le persone che non sono vegane, ma per determinati motivi che non mangiano carne, soffrono anche di queste malattie. Tuttavia, il rifiuto della donna di carne ha contribuito a sbarazzarsi di tutte queste malattie, e non è stata trattata con nient'altro che veganismo e questo dimostra che il veganismo cura anche l'infertilità e l'anemia.

Nanovein  Aceto di mele per il dolore alle gambe

E, ad essere sincero, sono rimasta perplessa per un po ', ma poi ho riavvolto il suo discorso infuocato e tutto è andato a posto. E sorse in quel momento del suo discorso, che riguardava il fatto che la carne la portò sul tavolo operatorio, dove fu completamente sfigurata, rigata, cioè tradotta in un linguaggio normale, fece una laparotomia longitudinale.

E qui otteniamo di più!

1. L'anemia è un sintomo abbastanza caratteristico delle emorroidi. Dopo l'escissione dei nodi, la perdita cronica di sangue si interrompe, l'anemia scompare.

2. La sterilità è molto probabilmente causata da aderenze. L'eziologia dell'infertilità in questo caso non ci è nota, ma la diagnosi espressa di "infertilità secondaria" suggerisce completamente che il processo di adesione ha causato ostruzione delle tube, che era la causa dell'infertilità. Durante l'operazione, le aderenze sono state asportate e la pervietà delle tube di Falloppio è stata ripristinata.

3. Malattia varicosa degli arti inferiori. Purtroppo, non ha nulla a che fare con la carne. Ricorda l'anatomia e le vene varicose stesse? Se scartiamo le malattie congenite, così come la tromboflebite come causa delle vene varicose, ci soffermeremo sul fatto che la causa delle vene varicose non risiede principalmente nella violazione dell'apparato valvolare delle vene, ma nella violazione del deflusso di sangue attraverso le vene degli arti inferiori e la causa della violazione può solo trovarsi nella peluria dove le vene profonde degli arti inferiori portano sangue. Cioè, se, ad esempio, il processo di adesione comprime le vene, quindi il deflusso viene disturbato, le vene traboccano. Nel tempo, c'è una violazione dell'endotelio: lo strato interno delle vene, a causa dell'eccessivo allungamento, le valvole delle vene non si chiudono completamente, si verifica un flusso inverso di sangue venoso, che aggrava ulteriormente il problema. Se la malattia è nella fase iniziale e non vi è ancora alcuna violazione irreversibile delle valvole stesse e delle pareti delle navi, l'eliminazione della causa della violazione del deflusso porta quasi sempre all'eliminazione della malattia stessa. Cosa rimane il rifiuto della carne non molto chiaro.

Salpingooforite cronica, cioè infiammazione delle ovaie: questa malattia in sé è la causa dello sviluppo di aderenze nel bacino, l'eziologia di questa malattia è quasi sempre batterica. Ma il problema principale è che il processo di adesione nella stessa pelvi viola la funzione di drenaggio linfatico e la circolazione sanguigna e il normale funzionamento di qualsiasi organo è possibile solo se la circolazione sanguigna e la funzione di drenaggio linfatico sono intatte. Pertanto, si forma un focus cronico e dopo qualsiasi malattia infettiva o non infettiva, ma associata alla presenza di un processo infiammatorio, è sempre necessario ripristinare il trattamento associato alla normalizzazione della circolazione sanguigna e alla funzione di drenaggio linfatico, che di solito non viene fatto e tutto termina con un ciclo di antibiotici.

Amici, non ho nulla contro i vegani, ognuno ha il diritto di scegliere, ma ora siamo circondati da così tante informazioni stupide che le persone portano, il cui campo di conoscenza è lontano dalla medicina e dalla scienza come la terra dal sole, ma questo non impedisce loro di sentirsi messia tenere conferenze sulla salute e rovinare questa salute ad altre persone.

Accendi il cervello e pensa. Guarda quelli che sono diventati vegani! Il 99.9% di queste persone diventa vegano non perché vuole salvare la natura, se vuole salvare la natura, si rifiuta di comprare auto, volare su aerei, ecc., Ma viaggiare su scooter. E a proposito, i mobili in legno non sarebbero stati acquistati. Di solito i vegani sono quelli che hanno grandi problemi di salute, cioè le persone con gravi problemi vengono al veganismo. Non sempre, ma nella maggior parte dei casi questo è il caso e deve essere COMPRESO che non si tratta di materia animale, fa parte della verdura, ma del fatto che il veganismo è un certo modo di vivere e comportarsi. Questa è la cura del corpo, questo è il ritmo della giornata, questo è uno stile di vita attivo in primo luogo.

Perdonami per essere stato maleducato, ma se rifiuti semplicemente il cibo per animali, ma mantieni il tuo solito stile di vita, verrai truffato ancora più velocemente che se non avessi rifiutato il cibo per animali. Allo stesso tempo, posso darti un sacco di esempi di guarigione miracolosa da ulcere allo stomaco, gastrite, colite, ecc. Per le persone che hanno iniziato a mangiare carne e pesce anche più di prima, ma hanno rifiutato gli alimenti a rapida preparazione e hanno semplicemente normalizzato la loro alimentazione, il sonno e il ritmo della vita.

Il modo di pensare e la vita distrugge la salute umana, non la carne. E se ti viene detto che dopo aver rifiutato il cibo per animali migliorerai la tua salute, sorridendo audacemente, proveranno senza successo a scherzarti, il cibo vegetale in pieno non può sostituire tutti i nutrienti e le vitamine necessari. Per coloro che nel serbatoio ripeto, non intendo le malattie in cui il rifiuto di prodotti lattiero-caseari o carne è una condizione necessaria per il trattamento.

Nikita Istomin, ostetrico-ginecologo, medico di diagnostica di laboratorio clinico, osteopata.

Lagranmasade Italia