Depilazione laser per vene varicose

Il desiderio di apparire ben curato era sempre presente nelle donne. I peli superflui su corpo, viso, gambe, originariamente assegnati dalla natura, sono lontani dalle tendenze della moda. Le gambe femminili dovrebbero essere lisce, setose, ci sono molti modi per renderle tali. Le tecniche di rimozione dei peli sono state inventate per secoli, ma i dispositivi medici sono sempre più utilizzati nell'età tecnogenica.

Questi includono la depilazione laser. Ma cosa succede se le gambe sono coperte da una rete vascolare stellare, è possibile eseguire la depilazione laser per le vene varicose? La risposta a questa domanda sta nell'essenza della malattia venosa e nella comprensione di come i raggi laser agiscono sul corpo. Scienziati e flebologi sono impegnati nel loro studio dettagliato, sono arrivati ​​a determinate conclusioni.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Depilazione laser: cos'è?

La tecnica hardware è progettata per eliminare per sempre i peli superflui. Il principio del suo funzionamento è la fornitura di forti impulsi luminosi multispettrali. Un raggio di luce penetra facilmente nello strato cutaneo e la sua energia viene catturata dal follicolo pilifero. In esso, si trasforma in calore e sotto la sua influenza il bulbo viene distrutto. Questo porta alla cessazione della crescita dei capelli.

  • La lunghezza e la potenza dell'impulso laser sono regolate in modo tale che il follicolo si disintegri e i tessuti vicini rimangano intatti.
  • La pelle rimane senza irritazione: il dispositivo emette solo luce.
  • Si riferisce al metodo non invasivo.

Quando è vietato il laser?

La procedura può essere eseguita solo a determinate condizioni. Determinano se è possibile eseguire o meno la depilazione o eseguirla con cura. Non c'è praticamente alcuna bioepilazione di questi, con metodi hardware è importante consultare un medico. Tra le controindicazioni assolute e le diagnosi pericolose:

  • Oncologia;
  • epilessia;
  • Infezioni nella fase acuta;
  • Diabete mellito;
  • Allergie nel periodo acuto;
  • Periodo di gravidanza e allattamento.

Prima di iniziare la procedura, è necessario condurre un test di sensibilità, quindi viene determinata l'intolleranza individuale. Danni: ustioni, graffi, sono anche una controindicazione. Dopo il restauro della pelle, sarà consentita la procedura.

Nanovein  Bruciore alle gambe

! importante L'elaborazione vicino alle talpe è consentita solo dopo un esame completo.

Quando è possibile utilizzare il laser

Tranne nei casi di divieti incondizionati, vi sono relative controindicazioni. Consentono il suo utilizzo, ma solo previa consultazione con un medico. L'elenco comprende:

  • Anomalie dermatologiche;
  • Nevi, papillomi;
  • Vene varicose

Tra le raccomandazioni che garantiranno la rimozione dei capelli senza conseguenze, ci sono diverse semplici regole:

  • Dopo l'ultima ricezione delle procedure solari o una visita al solarium, devono trascorrere almeno 2 settimane;
  • Dopo il trattamento, non è possibile surriscaldarsi: non è possibile visitare il bagno turco o la sauna, nonché la piscina e il solarium per almeno 14 giorni.
  • Con le vene varicose, l'attenzione viene attirata sullo stadio della malattia e l'effetto è a piccole dosi.

Le vene varicose – concetto

Le vene varicose sono una malattia molto comune. Sorge non solo sulle gambe, spesso ci sono casi di vene varicose degli organi pelvici. Le donne hanno molte più probabilità di avere una tale diagnosi. Le pareti venose cambiano, diventano più grandi. Di conseguenza, le valvole all'interno dei vasi non si chiudono completamente. Il sangue inizia ad accumularsi sotto il corpo e i canali venosi vengono allungati.

Come la maggior parte delle malattie, le vene varicose sono costituite da più fasi. Tra questi ci sono:

  • Fase iniziale. Le vene del ragno si formano sulle gambe;
  • Il primo. Le vene iniziano a sporgere, possono formarsi noduli di colore blu, possono formarsi coaguli di sangue;
  • Il secondo. Edema delle gambe, ulcere trofiche, scolorimento della pelle si uniscono ai sintomi esistenti.

Le fasi iniziali non minacciano nulla, ma causano inconvenienti estetici. Le forme più gravi possono richiedere un intervento chirurgico.

Quali tecniche possono e non possono essere

I problemi con le vene non sono un motivo per rifiutare le procedure cosmetiche. Se segui le precauzioni di base e discuti la possibilità di manipolazioni laser con il tuo medico, le gambe e l'area bikini saranno prive di vegetazione. I medici raccomandano di evitare le procedure da cui la pelle è molto calda o danneggiata. Tra i metodi di depilazione pericolosi per le vene malate:

  • enzima;
  • quantistica;
  • Usando le pinzette;
  • ceretta;
  • Shugaring.

Spesso nei forum ci sono discussioni sull'uso delle procedure sullo zucchero. Alcuni maestri ritengono che il metodo sia proibito, mentre altri sono propensi alla versione circa la possibilità del suo uso nella prima fase delle vene varicose, se le tecniche manuali sono connesse. Tuttavia, l'uso di masse epilanti calde, con movimenti bruschi per la successiva rimozione, è dannoso per i vasi indeboliti. Questo allunga la pelle e la più piccola rottura dei vasi sanguigni – i metodi meccanici di superficie sono pericolosi.

Se le vene varicose riguardano te, consulta prima un flebologo e un cosmetologo, quindi fai riferimento ai moderni metodi di cosmetologia dell'hardware. Non feriscono, non danneggiano i vasi, agendo con impulsi di luce ad alta frequenza. Molti scrivono nelle loro recensioni che la depilazione con foto, laser ed ELOS può aiutare, in casi quasi senza speranza. Nell'elenco delle controindicazioni, la maggior parte non indica le vene varicose. Puoi fare:

  • Creme depilatorie;
  • Usa una macchina da barba per le gambe (estremamente attentamente);
  • Al laser;
  • Elettrolisi (nelle prime fasi delle vene varicose);
  • Epilazione.
Nanovein  Clinica per il trattamento delle vene varicose

Con la tecnica laser, viene utilizzato un sistema di raffreddamento e la pelle non è esposta al surriscaldamento. Nonostante il fatto che il calore e le possibili lesioni cutanee esacerbino il decorso della malattia, in questi casi sono minimi e non attivano la malattia. Quindi i limiti di questa procedura in presenza di una rete venosa sono relativi.

Vene varicose e laser – sono compatibili

Alcuni credono che la presenza di vene varicose sia una controindicazione per la depilazione laser. Ma non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Tutto dipende dalla gravità e dallo stadio del suo sviluppo. La depilazione laser per le vene varicose può essere utilizzata se:

  • La malattia è nella prima fase;
  • Dopo l'intervento chirurgico e la fine del periodo di riabilitazione;
  • È stata approvata una consultazione obbligatoria con un medico e ne ha approvato l'uso.

Foci di vene dilatate, gonfiore delle gambe, stanchezza da piccoli carichi – un'occasione per la comunicazione con un flebologo e un'ulteriore diagnosi. Se la diagnosi è confermata, il medico fornirà raccomandazioni per il trattamento. Sulla base dei risultati dei medici, è possibile pianificare un corso di epilazione laser.

Con un accumulo superficiale di capillari o vene, non tutti i dispositivi sono adatti. I dispositivi moderni utilizzano laser con diverse lunghezze d'onda:

I cosmetologi preferiscono utilizzare il primo tipo di impianti per la rimozione delle reti vascolari e il trattamento delle vene varicose. La radiazione di alessandrite corrisponde allo spettro di assorbimento della melanina ed è adatta per i capelli scuri. LED: sono universali e sono lo sviluppo dell'ultima generazione. Se il dispositivo, oltre al raggio laser, produce un grande flusso di calore, è vietato usarlo con espansione venosa. I laser non appartenenti al gruppo dei dispositivi medici non possono essere utilizzati per le vene varicose.

Riassumendo

È possibile utilizzare un laser per l'espansione varicosa. Ma questo deve essere fatto con cautela. Per non ottenere conseguenze indesiderabili, è necessario un consulto preliminare dei medici – un flebologo o un cosmetologo che lo condurrà. Con la depilazione laser, non vi è alcun effetto negativo sui vasi sanguigni o sulla pelle: l'energia penetra direttamente nel follicolo pilifero. Questa non è un'innovazione unica, ma una procedura cosmetologica ben studiata. È necessario affidare la sua realizzazione solo ai centri medici provati.

Lagranmasade Italia