Cura le vene varicose con acqua ossigenata

Le vene varicose, le vene varicose, le vene varicose – questo problema ha molti nomi, ma quasi tutti lo hanno incontrato – personalmente o in famiglia, ci sarà sicuramente una persona con un tale disastro. Pertanto, la ricerca di vari metodi di trattamento, discutendoli su Internet o tra amici e conoscenti è una cosa comune. Spesso c'è un medico che può aiutare con i metodi della medicina tradizionale – e quindi i suoi contatti vengono accuratamente passati lungo la catena.

Ancora più spesso, solo una piccola parte dei problemi viene risolta in ospedale: una o due vene colpite vengono rimosse chirurgicamente e questo è tutto, quindi devi risolvere il problema da solo, spesso con l'aiuto di medicina alternativa o alternativa. Probabilmente, molti hanno sentito parlare di un metodo come il trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno, una cui recensione può essere trovata in molti forum.

Che dire di questo articolo:

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cos'è le vene varicose?

La malattia varicosa degli arti inferiori, come viene giustamente chiamata la malattia, è una malattia molto diffusa, inoltre, negli ultimi decenni, si è notevolmente "ringiovanita".

Prima, le nostre madri e le nostre nonne soffrivano spesso di vene varicose: nelle donne il fattore di rischio più comune è la gravidanza, che aumenta il carico sui vasi venosi. Ma oggi, la malattia può tormentare sia un giovane atletico corposo che una ragazza di 12 anni.

Ci sono fattori che aumentano la probabilità di sviluppare una malattia:

  • predisposizione genetica – spesso diversi membri della stessa famiglia, indipendentemente dal sesso, possono avere familiarità con la malattia. Anche il fattore razziale è importante: le persone con i colori della pelle "nero" e "giallo" sono molto meno sensibili a questo flagello;
  • caratteristiche dello sfondo ormonale. Ciò include la gravidanza e la menopausa, sia maschili che femminili, e varie malattie e condizioni che modificano il livello di alcuni ormoni;
  • insufficienza della parete vascolare e delle valvole. Qui l'eredità conta, ma non solo. A volte le vene varicose sono chiamate una "malattia della civiltà", ovvero una punizione per uno stile di vita moderno con attività fisica inadeguata, malnutrizione impropria e molti "pericoli" – dal fumo e dall'alcool a fattori ambientali. Separatamente, vale la pena menzionare l'obesità: ogni chilogrammo di peso in più aumenta significativamente la probabilità di sviluppare la malattia.

Per quanto riguarda il quadro clinico, è forse noto a tutti. "Grappoli di vene" o solo asterischi vascolari, dolore e pesantezza alle gambe, gonfiore, crampi, alterazioni trofiche della pelle, in casi avanzati: ulcere trofiche.

Il metodo diagnostico più comune e accurato è un esame ecografico dei vasi sanguigni, che nella maggior parte dei casi posiziona tutti i "punti sopra I" e aiuta il flebologo a scegliere le tattiche di trattamento necessarie.

Può essere una terapia conservativa e possibilmente un intervento chirurgico.

Medicina tradizionale o approccio alternativo?

Esistono diverse opzioni per i metodi chirurgici: si tratta di una grande operazione chirurgica con escissione delle vene interessate e di "piccoli" interventi, come il laser endovasale o l'ablazione a radiofrequenza, la scleroterapia introducendo una preparazione speciale "incollando" le pareti della nave nel lume venoso e altri .

Il trattamento conservativo è la terapia e la compressione. Tali metodi nella stragrande maggioranza dei casi non possono alleviare una volta per tutte il paziente da un problema, quindi i pazienti tornano dal medico ancora e ancora, vengono prescritti sempre più nuovi farmaci, vengono acquisiti vari dispositivi per la compressione delle vene, ma i risultati vengono raramente conservati a lungo.

Una persona malata è costretta a cercare un'alternativa – secondo le recensioni di amici e conoscenti, sui forum su Internet e prima o poi incontra il cognome Neumyvakin.

Neumyvakin è un medico noto e intitolato impegnato nella medicina spaziale e ha scritto un libro sul trattamento del perossido di idrogeno, un mezzo ampiamente noto e assolutamente conveniente.

Trattamento con perossido di idrogeno

Il perossido di idrogeno è un noto antisettico utilizzato in molte situazioni, un liquido limpido, inodore e incolore. Oltre a scopi medici, è anche usato per lo sbiancamento della pelle, la decolorazione dei capelli, ecc.

Ma questo rimedio è anche uno dei migliori antiossidanti, sostanze che possono liberare il corpo dai prodotti metabolici sotto-ossidati che influenzano negativamente l'attività vitale delle cellule di tutti gli organi e sistemi umani.

Eliminando i radicali liberi, il perossido migliora il flusso sanguigno e il metabolismo, migliora la composizione del sangue e la capacità dei tessuti di rigenerarsi. Inoltre, non ha un effetto cumulativo, cioè non si accumula nel corpo e praticamente non provoca reazioni allergiche nei pazienti.

Per il trattamento delle vene varicose, questo farmaco può essere utilizzato in tre modi:

  1. Uso esterno: compresse, lozioni, macinature.
  2. Ingestione: assunta per via orale o mediante introduzione di clisteri con una soluzione nel retto.
  3. Amministrazione endovenosa. Per quanto riguarda questo metodo di trattamento, si verificano i dibattiti più accesi, ma il numero di recensioni positive sull'effetto terapeutico non dà il diritto di ignorare questo metodo.

Per uso esterno, è meglio non utilizzare soluzioni con un'alta concentrazione del principio attivo, in modo da non provocare ustioni e altre reazioni cutanee. Impacchi e lozioni con una soluzione vengono applicati sull'area interessata per 25 minuti. Vengono anche utilizzate soluzioni di soda e sale per applicazione topica, che sono anche altamente efficaci. Una soluzione da un cucchiaino di peridrolo a due cucchiai di acqua viene utilizzata per sciacquare e instillare il naso.

Per la somministrazione orale con il metodo Neumyvakin, viene utilizzata una semplice ricetta: prendono una soluzione del 3% di concentrazione a stomaco vuoto, iniziando con i dosaggi minimi – 1 goccia per bicchiere di acqua potabile ordinaria tre volte al giorno – e aumentando gradualmente la quantità da 1 al giorno a 10 gocce . Tale soluzione viene presa per diversi giorni, quindi viene effettuata una pausa fino a 5 giorni.

Con questa tecnica, raramente si sviluppano reazioni collaterali negative, ma sono possibili: disagio nello stomaco e nell'intestino, sudorazione, malessere generale.

Se compaiono tali sintomi, è necessario ridurre la concentrazione della soluzione o interrompere l'assunzione e consultare il medico.

Uso endovenoso e rischi

Per le iniezioni endovenose, viene spesso utilizzata una soluzione allo 0,15%, tuttavia, anche nelle cliniche in cui viene utilizzata questa tecnica, non esiste un'opinione inequivocabile sulla concentrazione di perossido per iniezione in una vena.

Nanovein  Le vene varicose degli arti inferiori (2)

Va tenuto presente che il rischio di ustioni è piuttosto elevato, sia nel sito di iniezione che sulla superficie interna della nave con conseguenze imprevedibili. Tali manipolazioni dovrebbero essere eseguite solo da persone di grande esperienza in grado di valutare tutti i rischi e prevenire possibili conseguenze negative.

Il rischio di complicanze è elevato, ma le risposte dei sostenitori di tale terapia sono inequivocabili: dolori, gonfiore, vene "cadono" scompaiono, pesantezza e disagio alle gambe scompaiono.

Ma ci sono ancora alcune situazioni in cui è meglio non applicare tale trattamento:

  • c'è sempre il rischio di intolleranza individuale;
  • eventuali farmaci assunti in combinazione con perossido possono portare a conseguenze imprevedibili;
  • è severamente vietato alle persone che hanno subito un trapianto di organi e stanno assumendo farmaci immunosoppressori.

Come ogni trattamento, il trattamento con perossido di idrogeno ha i suoi fedeli sostenitori e oppositori, ognuno con i propri argomenti. I fan del metodo sostengono che con l'aiuto di un farmaco magico, puoi liberarti non solo delle vene varicose, ma anche ridurre il peso, migliorare le condizioni della pelle, stimolare le funzioni cerebrali e purificare il sangue. Si notano anche la stabilizzazione dei livelli ormonali, i livelli di zucchero nel sangue e il miglioramento del sistema immunitario.

Gli avversari affermano nelle loro recensioni che nella migliore delle ipotesi non hanno notato alcuna dinamica positiva durante la malattia e molti sono stati costretti ad abbandonare il trattamento nel mezzo del corso a causa di intolleranza o effetti collaterali.

Va notato che la maggior parte dei medici non è ancora sostenitore di questo metodo di trattamento, ritenendo che ci siano più efficaci, moderni e sicuri.

In ogni caso, prima di provare qualsiasi rimedio non tradizionale, dovresti ascoltare il parere del tuo medico e seguire le sue raccomandazioni.

Prevenzione delle malattie venose

Qualsiasi terapia sarà inefficace se la malattia è iniziata. Il modo più semplice per affrontare il problema nelle fasi iniziali e ancora più affidabile è prevenirne il verificarsi. Per evitare problemi con le vene in futuro, gli esperti consigliano di aderire alle raccomandazioni generali per uno stile di vita sano.

Prima di tutto, questa è una corretta alimentazione adeguata. Siamo ciò che mangiamo, questo è noto. Una grande quantità di fibre, ovvero verdure, frutta e prodotti a base di cereali, l'esclusione di piatti grassi, fritti e affumicati, il rispetto del regime di consumo è più che importante.

Altrettanto importante è l'attività motoria. I muscoli del corpo umano, in particolare i grandi muscoli delle gambe, svolgono, tra l'altro, la funzione di pompaggio: stimolano il flusso venoso del sangue, spingendo il sangue dalle vene al cuore. Se i muscoli non funzionano o il loro lavoro è insufficiente, l'intero carico ricade sui vasi sulle gambe. Se la pressione sanguigna nelle vene aumenta, la loro parete diventa più sottile e si formano i nodi. L'esercizio dosato e uno stile di vita attivo in generale sono le misure più affidabili per prevenire le vene varicose.

Il trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno è descritto nel video di questo articolo.

Vene varicose

Trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno

Le vene varicose sono considerate una grave patologia, in cui le vene della persona iniziano a perdere la loro elasticità, si allungano o si espandono notevolmente. Questa malattia colpisce persone di 20 anni. Inoltre, le donne si ammalano più volte degli uomini a causa di una predisposizione genetica.

Questo problema porta all'indebolimento delle pareti delle vene e alla compromissione della circolazione sanguigna negli arti inferiori. In assenza di un trattamento tempestivo, la malattia può dare una complicazione come la tromboflebite venosa, caratterizzata dalla formazione di coaguli di sangue.

Come trattare le vene varicose

Il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori viene solitamente effettuato in un istituto medico utilizzando metodi standard. Se la malattia non viene trascurata, vengono prescritti pomate, compresse, collant a compressione o calze speciali. Collant da vene varicose, il cui prezzo è accettabile, aiutano a ridurre il gonfiore, inibiscono lo sviluppo del processo patologico e riducono il dolore alle gambe. Varicobuster – una crema per le vene varicose, il cui prezzo è anche relativamente basso, aiuterà ad alleviare l'affaticamento del piede e ad avere un effetto preventivo.

Molti pazienti si chiedono se l'ascorutina può essere assunta per le vene varicose. È meglio prendere qualsiasi farmaco solo con il permesso di un medico. In generale, l'ascorutina rafforza le pareti venose e vascolari, quindi previene la formazione di coaguli di sangue e altre patologie.

In alcuni casi, solo un intervento chirurgico può aiutare: un trattamento radicale viene eseguito quando la vena malata viene rimossa chirurgicamente (flebectomia). La coagulazione laser, la scleroterapia e l'ozonoterapia danno anche un buon effetto nel trattamento delle vene varicose. Ma se vuoi curare la malattia, puoi provarla tu stesso a casa con l'aiuto del normale perossido di idrogeno.

Il perossido di idrogeno è una sostanza incolore senza sapore o odore. Questa sostanza viene utilizzata con successo nella vita di tutti i giorni e nella pratica medica.

Lo scopo del perossido di idrogeno può essere diverso:

  • trattamento di ferite, abrasioni, tagli;
  • sbiancamento del viso;
  • capelli decoloranti.

Secondo studi scientifici, il perossido di idrogeno può essere trovato in qualsiasi creatura vivente. Una soluzione di questa sostanza è considerata il miglior antiossidante, perché aiuta a distruggere le sostanze tossiche e a pulire i radicali liberi nel corpo umano. Aiuta a migliorare la composizione del sangue, lo satura di ossigeno e lo rende più pulito, normalizza la circolazione sanguigna. A causa di ciò, le navi del cervello e del cuore si espandono, aumentano la capacità lavorativa e la riparazione dei tessuti. Anche l'uso prolungato non provoca l'accumulo di perossido nel corpo, quindi non puoi aver paura dello sviluppo di reazioni allergiche.

applicazione

Puoi usare una sostanza medicinale in tre modi efficaci:

  • somministrazione endovenosa di una sostanza;
  • uso esterno;
  • introduzione interna.

Con la via di somministrazione endovenosa, i contagocce di perossido vengono trasformati nel corpo umano. Esternamente usa impacchi, risciacqui o sfregamenti. Puoi inserire la sostanza internamente attraverso un clistere, gocciolare gocce nel naso o sotto forma di un drink.

Il trattamento delle vene varicose con perossido viene effettuato meglio con le infusioni endovenose del farmaco. Per questo è adatta una soluzione allo 0,15%. Come risultato di tale trattamento, il dolore si riduce, la fatica e il gonfiore degli arti inferiori scompaiono.

Il professor Neumyvakin ha sviluppato un metodo efficace per il trattamento delle vene varicose, che suggerisce di assumere il farmaco per via orale secondo il programma o per via endovenosa. Numerose recensioni positive di pazienti trattati con questa tecnica testimoniano a favore di questo metodo di trattamento. Un giorno dovrebbe assumere non più di 30 gocce di perossido di idrogeno al 3%, iniziando con 1 goccia al giorno e aumentando gradualmente la dose alla normalità. Una goccia della soluzione viene diluita in un cucchiaio di acqua.

Suggerimento: è necessario iniziare il trattamento delle vene varicose con acqua ossigenata da dosi minime, aumentando gradualmente il dosaggio al limite necessario. Utilizzare solo una soluzione pulita e purificata.

Nanovein  Le vene varicose uterine di cosa si tratta

Si consiglia di prendere la soluzione all'interno solo a stomaco vuoto circa un'ora prima di un pasto. Dovrebbero essere passate almeno 3 ore dall'ultimo pasto. In questo caso, è necessario osservare la ciclicità e fare una pausa per 10 giorni ogni 5 giorni.

Per sciacquare con acqua ossigenata, è necessario sciogliere 1 cucchiaino di sostanza in 50 ml di acqua. Tale soluzione può anche essere utilizzata per l'instillazione del naso.

Suggerimento: se assunto dopo un pasto, l'effetto negativo della sostanza aumenta e possono verificarsi effetti collaterali. Non utilizzare una soluzione di forte concentrazione, in modo da non scottarsi e non provocare un sovradosaggio.

Dopo la prima applicazione, si possono verificare forti intossicazioni del corpo e un deterioramento delle condizioni generali. Inoltre, in alcuni casi, possono verificarsi eruzioni cutanee o altri sintomi spiacevoli, che scompaiono dopo un certo tempo, quando il corpo inizia ad abituarsi.

Suggerimento: prima di iniziare il trattamento, è necessario consultare il proprio medico e scegliere il metodo più adatto e il dosaggio esatto della sostanza. L'automedicazione può portare a varie malattie e un peggioramento delle condizioni generali.

Controindicazioni al trattamento

Una controindicazione al trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno è l'intolleranza individuale a questa sostanza. Gli effetti collaterali possono causare debolezza generale, nausea, diarrea, naso che cola o tosse.

È severamente vietato assumere la sostanza con qualsiasi farmaco, così come le persone con organi trapiantati.

Recensioni dei pazienti

Angelina:
“Sono stato trattato secondo lo schema del Dr. Neumyvakin e ho preso il perossido di idrogeno all'interno. Ogni 10 giorni mi prendevo una pausa di 3 giorni. La cosa principale è non mangiare carne durante il trattamento, altrimenti l'effetto non sarà lo stesso. Di conseguenza, le vene sono diventate più piccole di dimensioni e alla fine della giornata il dolore e il gonfiore alle gambe hanno cessato di disturbare. "

mondo:
“Prendo il perossido di idrogeno da più di 4 anni e da allora non soffro più di raffreddore, sinusite e il problema dei polipi, che mi perseguita da diversi anni, sono scomparsi. Anche le gambe hanno iniziato a sembrare migliori, si gonfiano molto meno e le vene si nascondono. "

Trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno

Le vene varicose – una malattia in cui il normale flusso sanguigno viene disturbato e le pareti delle vene diventano più sottili.

Il professor Neumyvakin, noto per il suo approccio non convenzionale al trattamento di varie malattie, è stato in grado di dimostrare che i perossidi possono essere trattati con successo.

Lo strumento può essere utilizzato a tale scopo sia esternamente che per somministrazione orale. L'applicazione di un tampone inumidito con perossido di idrogeno sulla zona interessata del corpo aiuta a pulire e curare le ferite alle gambe nel trattamento delle vene varicose avanzate.

Il farmaco è un antisettico efficace e sicuro.

All'interno può essere usato perossido di idrogeno con vene varicose secondo Neumyvakin. È molto importante osservare il dosaggio. È necessario iniziare a prendere con una goccia di una soluzione al 3%, quindi aggiungere gradualmente il numero di gocce.

È necessario seguire le raccomandazioni: prendere le gocce solo a stomaco vuoto al mattino e alla sera. Dal momento del mangiare, dovrebbero passare 2,5-3 ore.

Come trattare?

  • Gocce di una soluzione di farmacia al 3% vengono aggiunte a un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente.
  • Iniziamo il trattamento con una goccia, ogni giorno aggiungiamo un'altra goccia.
  • Portiamo fino a 10 gocce: questa, secondo il medico, è la dose più efficace.
  • Prima di iniziare il trattamento, il professore raccomanda di pulire il corpo, facendo clisteri con acqua calda di notte. Ciò contribuirà a un processo di guarigione più rapido e aumenterà l'efficacia del trattamento.

Numerosi studi su Neumyvakin e la sua esperienza personale hanno dimostrato l'elevata efficienza di questo metodo nel trattamento delle malattie.

Il professore ha molti sostenitori e seguaci che considerano questo trattamento assolutamente sicuro ed efficace per sbarazzarsi di molte malattie.

Ma ci sono avversari che ritengono dannoso questo metodo di trattamento.

Il metodo è efficace?

Gli studi del medico hanno dimostrato che il perossido di idrogeno per le vene varicose aiuta a pulire le pareti dei vasi sanguigni e riduce significativamente i nodi varicosi. Essendo un antiossidante, distrugge i radicali liberi dannosi, che sono una delle cause delle vene varicose.

Il trattamento deve essere effettuato in cicli di 10 giorni, quindi fare una pausa per 1 settimana. Questa sequenza deve essere osservata fino a quando la malattia non è completamente guarita.

I sostenitori di questo metodo usano anche una soluzione di perossido per la prevenzione, cioè dopo che si sono ripresi dalle vene varicose.

Controindicazioni

Secondo il medico, le controindicazioni all'uso di questo metodo di trattamento sono l'intolleranza individuale al perossido di idrogeno e un atteggiamento negativo verso questo tipo di trattamento.

Se segui le raccomandazioni di uno specialista, questo metodo non infligge alcun danno, ma piuttosto aiuterà a sbarazzarsi rapidamente ed efficacemente della malattia.

suggerimenti utili

La causa principale delle vene varicose è la mancanza di sufficiente attività motoria nelle persone moderne. Il trattamento delle vene varicose con perossido di idrogeno non sarà utile se la persona si muove un po ', perché i muscoli funzionano come una pompa e aiutano il nostro cuore a pompare il sangue, impedendogli di ristagnare nelle estremità inferiori.

Durante il giorno, è necessario fare delle pause di lavoro ogni ora ed eseguire ginnastica di cinque minuti. Gli esercizi fisici più semplici ci aiuteranno ad allenare i nostri muscoli e a mantenere tonici i nostri vasi.

Gli squat parziali sono particolarmente raccomandati, cioè quando i fianchi sono paralleli al pavimento. È inoltre necessario combattere l'eccesso di peso e utilizzare i principi di una buona alimentazione.

Ricevere una soluzione di perossido di idrogeno secondo lo schema, nonché esercizi fisici, arricchirà il sangue di ossigeno e pulirà le pareti dei vasi sanguigni. I risultati positivi iniziano a comparire dopo due cicli di trattamento, soggetti ai suggerimenti di cui sopra.

Dopo aver iniziato il trattamento, alcune persone possono avere disturbi e punti deboli dovuti alla pulizia del corpo.

Il perossido con le vene varicose è stato usato con successo dai sostenitori di questo metodo e ha molte recensioni positive!

Oleg L .: “Ho imparato questo metodo di trattamento da un amico che lo usa da molti anni ed è stato in grado di curare le vene varicose e una complessa malattia della colonna vertebrale. Uso il perossido secondo lo schema di Neumyvakin. I risultati sono impressionanti. "

Nadezhda O.: “Questo metodo mi ha aiutato: le vene sono diminuite, la rete vascolare è scomparsa. Inoltre, utilizzo il perossido per disinfettare ferite e tagli: guariscono molto rapidamente. "

Natalya K.: “Con una soluzione di perossido, mi sto trattando le gambe da soli 6 mesi. Le vene sulla pelle hanno mostrato meno. È solo necessario rispettare il dosaggio. La soluzione ottenuta, infatti, secondo lo schema di Neumyvakin, è molto debole ed è di grande beneficio ”.

Lagranmasade Italia