Crampi alle gambe cosa fare, come trattare

Se soffri di crampi alle gambe, sappi che accadono più spesso di notte e cosa potrebbe esserci di peggio che svegliarsi da un dolore improvviso? Abbiamo raccolto le domande più comuni sulle cause dei crampi alle gambe e suggerimenti su come affrontarle.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Che cos'è un crampo?

Un crampo è una forte contrazione di un muscolo che una persona non può rilassarsi. Può essere lungo o corto, ma sempre accompagnato da dolore. Causa un gran numero di prodotti di decadimento, che vengono rilasciati quando una forte contrazione muscolare.

Quali sono le cause dei crampi alle gambe durante la notte con le vene varicose?

Ce ne possono essere diversi. La causa principale delle convulsioni con vene varicose è il ristagno di sangue nelle vene, inevitabile in questa malattia. Il sangue ristagna, la pressione nelle vene aumenta e l'acqua scorre nei tessuti circostanti. Ma insieme ad esso escono oligoelementi necessari per la normale contrazione muscolare – potassio, calcio e sodio. Di conseguenza, i muscoli iniziano a contrarsi spontaneamente e questi sono crampi. È impossibile liberarsene a casa: solo un medico può curare le vene varicose. Ecco perché, se sei preoccupato per i crampi alle gambe durante la notte, ti consigliamo di consultare un flebologo per un consiglio.

Nanovein  Come evitare l'intervento chirurgico per mezzi e metodi comprovati per il lipoma

In secondo luogo, con le vene varicose, il flusso sanguigno nelle vene è difficile e di notte diventa particolarmente lento. I muscoli possono iniziare a contrarsi dagli impulsi per "spingere" il sangue attraverso i vasi.

E in terzo luogo, esiste un altro meccanismo leggermente più complesso. Il punto non è solo che il muscolo si contrae, ma anche che non si rilassa. Il rilassamento muscolare è anche un processo che consuma energia, motivo per cui sono necessarie molecole di ATP, il "combustibile" universale di una cellula vivente. Quando il sangue nelle vene ristagna, la produzione di ATP diminuisce e il meccanismo che "rilassa" il muscolo fallisce.

Quali sono le cause dei crampi alle gambe durante la gravidanza?

Aspettare il bambino è sicuramente un momento felice, ma allo stesso tempo difficile. È durante questo periodo che, a causa dell'aumento di peso, dei cambiamenti ormonali, della ridotta attività, molte donne in gravidanza sviluppano vene varicose. Che diventa uno dei motivi per i crampi notturni.

Nota: crampi, gonfiore delle gambe durante la gravidanza – un sintomo allarmante. Può indicare una mancanza di oligoelementi, può essere il risultato di grandi perdite di liquidi (ad esempio durante la tossicosi), si verificano convulsioni se l'utero in crescita comprime la vena cava inferiore, ecc. La futura mamma dovrebbe certamente consultare un medico che determinerà accuratamente le cause delle convulsioni.

Come sbarazzarsi dei crampi notturni alle gambe?

Se ti sei svegliato di notte da un improvviso crampo, il primo desiderio è quello di strofinare la gamba dolorante. Sfortunatamente, questo non aiuta sempre ad alleviare il dolore.

Nanovein  Come trattare le vene varicose nelle gambe (2)

Mentre sei sdraiato, puoi fare quanto segue: tira il piede della gamba dolorante verso di te, mentre stringi e apri il muscolo del polpaccio con i palmi delle mani (di solito lo riduce). Ciò contribuirà ad alleviare rapidamente l'attacco. Successivamente, lavora con i piedi di entrambe le gambe, fai movimenti circolari o alternativamente tirali su di te. Questo attiva la circolazione sanguigna e il dolore scompare.

Alcune persone consigliano con un crampo molto intenso di provare a rimuoverlo, pungendo la gamba con uno spillo o un ago. Dubitiamo che sarà a portata di mano durante il sonno notturno. Ma puoi pizzicarti sullo stinco più volte, anche se questo può essere difficile se il crampo è molto forte.

Inoltre, se abbassi il piede, puoi stare su un pavimento nudo (ma non sul tappeto, l'effetto non sarà lo stesso) e provare ad essere simile. E quando il muscolo si rilassa, ancora in piedi sul pavimento, passa da un calzino all'altro per un minuto. Questo semplice esercizio aiuterà a migliorare la circolazione sanguigna.

Non vorrei affrontare dolori notturni. C'è qualche tipo di profilassi in caso di crampi alle gambe con vene varicose?

La prevenzione delle convulsioni con vene varicose aiuta a:

  • la giusta scelta di scarpe – è desiderabile che si trovi su un tacco basso e tenga stretta la caviglia.
  • mancanza di attività fisica eccessiva.
  • adattamento dietetico. Includi cibi ricchi di potassio, calcio e magnesio nel tuo menu giornaliero. Mangia più prodotti caseari, legumi, cereali, preferisci non cioccolato, ma datteri, prugne secche e albicocche secche. E non dimenticare che il fumo, così come l'uso di grandi quantità di caffè e tè forte può provocare crampi.

I redattori ringraziano il Centro di flebologia per il loro aiuto nella preparazione del materiale.

Lagranmasade Italia