Cosa radersi prima dell’intervento chirurgico varicocele

Puoi preparare adeguatamente il corpo per la chirurgia del varicocele se segui le raccomandazioni dei medici e i principi generali del comportamento preoperatorio.

Il varicocele è una malattia caratterizzata dall'espansione delle vene del plesso sfenoide (vuoto) del cordone spermatico che circonda il testicolo. La malattia è considerata una delle manifestazioni di disturbi varicosi come le vene varicose sulle gambe.

In molti casi, a causa delle caratteristiche anatomiche, la malattia si sviluppa sul lato sinistro (secondo varie fonti, nell'80-95% dei casi), la posizione del lato destro è molto rara e la patologia bilaterale si verifica nel 10-20% dei pazienti.

Il processo patologico si sviluppa nel 20% degli uomini in età riproduttiva. L'unico trattamento possibile è considerato un intervento chirurgico. Un risultato positivo dalla terapia farmacologica può essere previsto solo nei pazienti adolescenti.

La malattia si manifesta in un deterioramento dell'elasticità dei vasi venosi, una forte espansione del loro lume. Ciò porta ad alterata circolazione sanguigna e disfunzione testicolare, che successivamente può causare la sua morte completa.

Come preparare il corpo alla chirurgia varicocele e in quali casi viene eseguito

La decisione sulla correzione chirurgica viene presa solo dopo la diagnostica di laboratorio e strumentale. Le indicazioni dirette per l'eliminazione chirurgica della patologia sono:

  • atrofia delle ghiandole;
  • forte dolore allo scroto e al solco;
  • secondo e più alto stadio della malattia;
  • un cambiamento nella struttura interna delle ghiandole o una diminuzione dei testicoli di oltre il 15% (ipogonadismo);
  • risultati dello spermogramma negativo;
  • infertilità causata da alterata spermatogenesi;
  • difetto estetico;
  • rischio di ridotta fertilità nell'adolescenza.

La pratica medica conferma che prima viene eseguita un'operazione, migliore è il risultato. Le possibilità sono buone per un completo ripristino della spermatogenesi.

2 settimane prima dell'intervento chirurgico, è necessaria una serie minima di studi. Include:

  • esami delle urine e del sangue;
  • coagulazione;
  • un campione di sangue espanso, inclusi test per sifilide, HIV, epatite, gruppo e fattore Rh;
  • analisi di infertilità – spermogramma (un test ripetuto deve essere eseguito dopo 4-12 settimane);
  • Doppler;
  • Raggi X al torace;
  • elettrocardiogramma (specialmente per pazienti di età compresa);
  • esame ecografico;
  • Raggi X;
  • venografia.

Sono inoltre necessarie la consultazione preliminare del terapista e una valutazione generale dello stato di salute del paziente.

Se un uomo prevede di concepire dei bambini in futuro, si raccomanda di preservare il materiale del seme usando la crioconservazione prima dell'intervento chirurgico. Questa è una precauzione in caso di deterioramento della spermatogenesi.

Immediatamente prima dell'intervento chirurgico, i capelli vengono rasati nella zona inguinale. A seconda del tipo di anestesia utilizzata, un uomo dovrebbe smettere di mangiare circa 6 ore e liquidi 4 ore prima di iniziare.

Importante fase preoperatoria: diagnostica avanzata

Un chiarimento dettagliato dello stato delle navi è molto importante per la scelta del tipo di operazione.

Al primo esame, il medico palpa lo scroto per determinare lo stadio di sviluppo della malattia. Dopo che l'ecografia viene eseguita con l'ecografia Doppler, l'afflusso di sangue al testicolo e ai vasi renali viene valutato in questo modo. L'esame viene eseguito sdraiato e in piedi con un corrispondente cambiamento nel gradiente del flusso sanguigno.

Durante l'ecografia, si raccomanda un test di Valsalva, che fissa un aumento della sezione della vena testicolare in posizione verticale. Il diametro del lume non deve normalmente superare i 2 mm e la velocità del flusso sanguigno non deve superare i 10 cm al secondo. Inoltre, non dovrebbe esserci reflusso venoso.

Con la patologia, il reflusso è positivo (fino a 3 secondi) e il diametro viene aumentato di 2 mm. Se il reflusso è più pronunciato, la malattia viene gravemente trascurata. La diagnosi ecografica aiuta anche a identificare l'ipertensione renale e la varietà emodinamica del varicocele.

Una parte importante del test è un test di marcia (analisi generale delle urine prima e dopo l'esercizio). Un piccolo numero di globuli rossi e proteine ​​nelle urine indica lo sviluppo di ipertensione venosa renale.

L'analisi del seme in molti pazienti mostra una patospermia, una diminuzione del numero di spermatozoi attivi e la presenza di forme anomale. Inoltre, è necessario determinare l'equilibrio ormonale, in particolare: estradiolo, ormone luteinizzante, prolattina, testosterone, ormone follicolo-stimolante.

Con i metodi a raggi X, un mezzo di contrasto viene iniettato nelle vene dello scroto. La venografia renale retrograda e la flebotesticulografia antegrado sono popolari.

Dopo aver determinato la causa della stasi venosa e il grado di diffusione della patologia, viene selezionato uno dei tre tipi di chirurgia:

  1. Resezione completa dell'area varicosa.
  2. Rivascolarizzazione microchirurgica – rimozione delle vene con successivo recupero.
  3. Sklerotizirovanie. La probabilità di ricaduta è solo del 10%. Viene effettuato in caso di gravi malattie concomitanti in cui l'intervento chirurgico è controindicato. Possibile implementazione in regime ambulatoriale.
Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Preparazione per chirurgia varicocele

Il varicocele è una malattia grave negli uomini che richiede un trattamento immediato dopo la diagnosi. Il suo pericolo sta nel fatto che il suo sviluppo attivo può portare alla sterilità. Il trattamento più efficace per questa malattia è la chirurgia. Considera come viene eseguita la preparazione per la chirurgia del varicocele, quali metodi di ricerca vengono condotti per questo.

Indicazioni per l'intervento chirurgico

Nelle prime fasi del varicocele, puoi fare a meno dell'intervento chirurgico ricorrendo alla terapia farmacologica. Ma la malattia nelle fasi 2 e 3 richiede un intervento chirurgico. Le principali indicazioni per l'operazione sono:

  • forte dolore all'inguine o alla cavità addominale;
  • diminuzione dei testicoli;
  • deterioramento dei risultati dello spermogramma;
  • infertilità causata dal deterioramento della qualità e della quantità di spermatozoi;
  • deformazione testicolare, loro asimmetria.
Nanovein  Il miglior trattamento per il varicocele negli uomini!

In tali casi, prima un uomo decide di sottoporsi ad un'operazione, migliore sarà il suo esito. Il periodo di recupero non richiederà molto tempo. Dopo un breve periodo, la qualità dello sperma migliorerà.

Prepararsi per la chirurgia

Come prepararsi alla chirurgia varicocele? 2 settimane prima, il paziente deve sottoporsi a una serie di studi. Ci soffermeremo su ciascuno di essi in modo più dettagliato.

sperma

Questo tipo di studio è necessario per analizzare la qualità dello sperma. L'assunzione di semi è in corso. In questo caso, viene analizzata anche la sua quantità. Per ottenere dati più affidabili, prima di passare lo spermogramma, il paziente deve aderire a tali regole:

  • astenersi dall'intimità una settimana prima del test;
  • eliminare completamente l'alcol;
  • 2 settimane prima dell'analisi non dovrebbe andare a bagni o saune.

Inoltre, un risultato distorto può essere ottenuto dagli uomini che hanno superato uno spermogramma con lo sviluppo di processi infiammatori nel corpo o malattie infettive.

Doppler

Questi test sul varicocele mostrano la velocità e il volume del flusso sanguigno nello scroto, che è uno dei metodi di ricerca più informativi. La dopplerografia aiuta anche a determinare il diametro della vena dilatata. Questa analisi non richiede una preparazione speciale. È sufficiente eseguire procedure igieniche.
La dopplerografia viene eseguita in posizione orizzontale. Il medico applica uno speciale gel allo scroto e quindi con l'aiuto dell'apparato scansiona l'area interessata. Durante lo studio, è possibile rilevare le condizioni patologiche dei vasi sanguigni, nonché escludere o rilevare la presenza di neoplasie maligne o benigne.

manovra di Valsalva

Viene eseguito un test Valsalva per varicocele per determinare accuratamente i sintomi nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. L'essenza di questa analisi è misurare la pressione sanguigna al momento di una forte tensione e rilassamento dei muscoli della cavità addominale.
Al momento del rilassamento, il medico esamina le condizioni del cordone spermatico, poiché il varicocele porta a un deterioramento della quantità di liquido seminale.
La malattia viene diagnosticata a seguito dell'espansione della rete venosa nello scroto. Un test positivo di Valsalva indica una lesione patologica delle vene nello scroto, che indica lo sviluppo del varicocele. Un test negativo indica che il paziente è sano.
Questo metodo diagnostico aiuta a rilevare la malattia nelle prime fasi del suo sviluppo, quando non ci sono ancora segni visibili in un uomo.

Test del testosterone

Per condurre questa analisi, un uomo deve donare il sangue. In preparazione a questo studio, è vietato mangiare cibo 8 ore prima del prelievo di sangue. E non dovresti assumere farmaci. Questi fattori possono contribuire a un risultato inaffidabile.
Questo tipo di studio è necessario per gli uomini che hanno problemi nella vita sessuale. La chirurgia per varicocele in tali casi migliorerà questo indicatore.

venografia

L'essenza di questo metodo è testare il funzionamento dei vasi sanguigni nella zona inguinale. Il medico inietta una soluzione speciale nei vasi, dopo di che, usando una radiografia, fissa la velocità della sua distribuzione attraverso le vene dallo scroto. La flebografia aiuta a stabilire il diametro esatto della vena spermatica.
Questo tipo di studio viene utilizzato molto raramente, poiché esiste il rischio di lesioni ai tessuti. Dopo la flebografia, al paziente vengono iniettati antidolorifici per il varicocele.

Imaging a risonanza magnetica

Questo è uno dei metodi più informativi per diagnosticare il varicocele. Aiuta a determinare i cambiamenti strutturali nel tessuto dello scroto. Se viene rilevata una condizione patologica, il paziente viene immediatamente inviato per un intervento chirurgico.
L'unico inconveniente della risonanza magnetica è il suo costo elevato. Non tutti gli uomini possono permettersi questo tipo di ricerca.

Termometria scrotale

Poiché le vene varicose nello scroto portano ad un aumento locale della temperatura corporea, questo tipo di studio è uno dei metodi più importanti per la diagnosi. In un uomo sano, la temperatura locale non deve superare i 34 gradi. Se questo indicatore viene aumentato, ciò indica lo sviluppo di processi patologici associati alla circolazione irregolare a livello locale. Il medico utilizza un termometro elettronico per determinare la temperatura nello scroto.

Diagnostica ad ultrasuoni

La diagnosi ultrasonica del varicocele consente di valutare la gravità della malattia. Secondo i risultati dello studio, possono essere determinati anche lievi cambiamenti nelle corde e nei testicoli spermatici, che causano vene varicose nella zona inguinale.
Poiché nelle prime fasi dello sviluppo del varicocele un uomo non sente dolore e altre sensazioni spiacevoli, solo nella foto ecografica possono essere rilevati cambiamenti patologici.
Questo è l'intero elenco di test che un uomo deve sottoporsi a un'operazione varicocele. Sulla base dei risultati, il chirurgo che eseguirà l'operazione sarà a conoscenza della posizione della vena interessata e del suo diametro.

Preparare un uomo per un intervento chirurgico

Dopo aver condotto gli studi richiesti, l'uomo deve seguire queste regole prima dell'operazione:

  1. Pochi giorni prima dell'operazione, l'uomo deve escludere il cibo dalla sua dieta, che provoca una maggiore formazione di gas. Tali prodotti includono: frutta, verdura, succhi di frutta, legumi, soda, carne e latticini. Dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità.
  2. Alla vigilia della chirurgia, è richiesto un clistere purificante la sera e la mattina. Ciò contribuirà a svuotare l'intestino senza problemi.
  3. Radi l'inguine e lo scroto. I peli in eccesso possono interferire con il corretto funzionamento.
  4. Inoltre, l'intervento chirurgico dovrebbe avvenire a vescica vuota.

Poiché l'intervento chirurgico per il varicocele viene eseguito principalmente in anestesia generale, è necessario seguire questa procedura a stomaco vuoto.

Prognosi chirurgica

Dopo l'operazione con varicocele, la prognosi è per lo più positiva. Le vene varicose ripetute sono estremamente rare. In quasi tutti gli uomini che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere la vena dilatata, durante l'anno si osserva un aumento dell'attività dello sperma in base ai risultati dello spermogramma. Ma solo il 50% dei pazienti può vantare un completo ripristino della quantità e della qualità del liquido seminale.

Nanovein  Bassi estrogeni nelle donne cause, sintomi e trattamento

È importante ricordare! Prima a un uomo veniva diagnosticato il varicocele e venivano prese le misure appropriate per eliminarlo, più veloce passava il periodo di recupero! Sfortunatamente, con le forme avanzate di questa malattia, è tutt'altro che sempre possibile ripristinare la funzione riproduttiva di un uomo attraverso un intervento chirurgico.

Controindicazioni per la chirurgia

Non tutti gli uomini possono curare il varicocele con un intervento chirurgico. L'operazione è controindicata in tali situazioni:

  1. se il paziente non ha sintomi caratteristici di questa malattia, allora può essere curato senza intervento chirurgico;
  2. in presenza di processi infiammatori nel corpo o esacerbazione di malattie croniche;
  3. se un uomo sviluppa una malattia infettiva, anche l'operazione è controindicata;
  4. operazioni pre-trasferite.

In ogni caso, solo il medico curante dovrebbe determinare la fattibilità e la necessità dell'intervento chirurgico per il varicocele. Valuta le condizioni del paziente, nonché la presenza o l'assenza di malattie concomitanti.

Prevenzione del varicocele

Per evitare la ricomparsa delle vene varicose nei testicoli, un uomo deve aderire a tali regole:

  1. Nutrizione corretta ed equilibrata, che aiuterà a evitare la costipazione prolungata.
  2. Moderata attività fisica. È controindicato per un uomo sovraccaricare i muscoli addominali, specialmente nel primo anno dopo l'intervento chirurgico.
  3. Fare sesso regolarmente. Questo dovrebbe essere fatto almeno 2-3 volte a settimana. Ciò contribuirà ad evitare processi stagnanti.
  4. Concedi abbastanza tempo per riposare. L'eccessivo sovraccarico fisico ed emotivo influisce negativamente sulle condizioni di salute di un uomo, il che può portare al ri-sviluppo del varicocele.
  5. È anche meglio sbarazzarsi delle dipendenze. Dopotutto, contribuiscono ai disturbi circolatori, che possono anche avere un effetto negativo sulla salute degli uomini.

Cosa radersi prima dell'intervento chirurgico varicocele

Tryndets, varicocele con anestesia epidurale. Per coloro che leggono questo e che pianificheranno l'operazione: chiedi al tuo medico la possibilità di un intervento chirurgico per Marmar. Questa è una delicata operazione microchirurgica, che viene eseguita sullo sfondo del sonno medico.

il mio chirurgo nell'ufficio di arruolamento militare aveva una parola preferita, "la taglieremo". Che cos'è Marmar?

Ho scoperto nel nostro tumulo che hanno solo tagliato e nient'altro! (((Tristezza

Una nuova tendenza in preparazione all'operazione. Ne avevo due. Sotto il locale e sotto il generale. E ovviamente, questo è tutto interessante per gli altri. In generale, lascia che le persone condividano cosa e come. Il resto non sarà così spaventoso.

TS, quale settimana in ospedale – di cosa stavi parlando nel 2000 – hanno nominato un giorno – Non ho mangiato, non ho bevuto la mattina, sono venuto in ospedale, da qualche parte alle 12 sono rimasto nudo in sala operatoria, l'anestesia locale senza sedativi, l'hanno portato – mi hanno portato a reparto – posato.

Al mattino venne il dottore, esaminato, chiese:

Dico: "Sono andato". Lui – "Bene, vai a casa". Tutto qui. Solo nel luogo di residenza del chirurgo per l'esame e la rimozione delle suture.

Ma quando hanno fatto il "idropisia" – è molto più difficile lì – è davvero una settimana che cammini come una bussola. Non puoi unire le gambe. Le uova, come un grosso livido, come se mentre l'anestesia era (a proposito, anche locale, ma le sensazioni sono terribili) sei stato picchiato da tutta la sala operatoria.

Ho anche avuto un'operazione del genere. Prima dell'operazione, veniva fatta un'iniezione di atropina, apparentemente per avere meno paura. Guidato su una sedia a rotelle, guidato fino all'ascensore merci, è occupato. Abbiamo aspettato 10 minuti, non arriva. Andiamo a piedi, l'atropina ha iniziato ad agire sulla strada. In effetti, era come una buona dose di alcol. Era tutto uguale. Quando arrivarono in sala operatoria, ordinarono di spogliarsi e c'erano giovani miele. sorella. Sono una persona timida (allora ero :), ma qui non mi importava affatto. Si spogliò, camminò nudo per la sala operatoria, mentre l'operazione precedente era stata portata via. E durante l'operazione, in anestesia locale (gli hanno solo pugnalato lo stomaco), gli aneddoti sui dottori BAD sono stati avvelenati (xs perché esattamente quelli cattivi). I chirurghi hanno chiesto di dire qualcosa, apparentemente per monitorare le condizioni del paziente. E ha cercato di discernere quello che mi stavano facendo lì, attraverso il riflesso in una lampada cromata, ma senza risultati. Dopo l'operazione, furono portati via su una barella. Mentendo fino alla sera, sono scappato dall'ospedale per conoscermi per una tazza, una tazza e un cucchiaio, che, a quanto pare, dovevano essere portati con me. È tornato un'ora dopo, nessuno ha bruciato la mia assenza. È interessante notare che il mezzo popy, in cui è stata iniettata l'atropina, è stato molto doloroso. Mi è sembrato un calcio. L'hanno scritto in 3-4 giorni (non ricordo esattamente ora), e per circa un mese ho guidato in punta di piedi nel carrello per un ulteriore ammortamento, è stato meno doloroso sui dossi. A proposito, un ringraziamento speciale ai chirurghi che mi hanno fatto il "trucco". Non so esattamente cosa sia, ma apparentemente a causa di ciò, la cucitura è ora invisibile.

A proposito, ho anche guardato la lampada, cosa sta succedendo lì, accidenti, ma non ho visto niente!

Pensavo ci volesse meno tempo. Bene, diciamo che è venuto a stomaco vuoto, ha capito quello locale, l'ha fatto e un paio d'ore dopo è tornato a casa.

A un collega è stata data un'ernia, quindi l'hanno fatto a mezzogiorno e già la mattina a casa.

Ricordo che papà venne da me dopo questa operazione. Mi crogiolo dopo l'anestesia. la prima cosa che ho iniziato a urlare in tutta la casa: fottute uova! dove sono le mie palle! e cominciò a toccare il suo yachugi, temendo che fossero tagliati fuori. " papà nitrendo e non riuscì a smettere. si è scoperto che il peritoneo è stato strappato lì, non le uova. Operazione Poloma è una specie di.

la stessa spazzatura. anche sotto il generale – un tipo duro, ho voglia di bere l'inferno.

e ho anche urlato perché è solo un'ala dopo l'anestesia))

Lei, non potevo nemmeno ansimare: l'intera cavità orale era secca fino alla morte. Non mi preoccupavo delle uova, perché guardato in anticipo come viene trattata questa cosa))

Fammi indovinare, hai fatto l'operazione non a Mosca / San Pietroburgo?

Lagranmasade Italia