Cosa fare se una vena della gamba è gonfia e dolorante

Il gonfiore delle vene degli arti inferiori è uno dei segni clinici delle vene varicose, che la maggior parte delle persone non prende abbastanza sul serio, rimandando al medico. Non è la malattia stessa a essere pericolosa, ma complicazioni sotto forma di tromboflebite che si sviluppano sullo sfondo, caratterizzato dalla formazione di coaguli di sangue, che bloccano il lume venoso e disturbano la circolazione sanguigna.

Il pericolo maggiore risiede nella possibile separazione del trombo dalla parete vascolare e nella sua ulteriore penetrazione nei polmoni. Ciò porta alla tromboembolia polmonare e alla morte.

Secondo le statistiche, quasi un terzo della popolazione mondiale oggi soffre di vene varicose e dei suoi sintomi. Questa condizione richiede la consultazione di un flebologo e la consegna di esami del sangue per la sua coagulabilità. Dopo l'esame, viene prescritto un trattamento complesso di patologia.

Distensione delle vene delle gambe

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Le cause della condizione patologica

Le vene gonfiore delle gambe sono più comuni nelle donne e negli anziani, a causa dei processi di invecchiamento del corpo, in particolare dell'usura CVS. Ma ci sono molti altri fattori che influenzano negativamente il sistema venoso:

  • Elevato sforzo fisico – carico costante, lavorare "sulle gambe" senza piombo sufficiente per il riposo. Più comune tra gli atleti professionisti.
  • Fattore ereditario: in presenza di patologia venosa in parenti stretti, aumenta il rischio di sviluppare la malattia. In questo caso, durante l'infanzia può verificarsi gonfiore delle vene. Il motivo è l'aumento della debolezza delle pareti vascolari, a causa dell'insufficiente tessuto connettivo.
  • Mancanza di attività motoria (lavoro sedentario).
  • Scarpe col tacco alto, vestiti attillati.
  • Il periodo di gravidanza in una donna.
  • La predominanza di cibi grassi con colesterolo alto, carenza di vitamina porta all'indebolimento delle pareti venose, peggiorando il flusso sanguigno.
  • La presenza di dipendenze: l'uso di alcol, droghe, fumo, tutti questi fattori hanno un effetto dannoso sulle vene, portano alla rottura del cuore.
  • Il gruppo a rischio comprende persone che hanno sviluppato l'abitudine persistente di lanciare un piede sull'altro e di trascorrere molto tempo in questa posizione. Ciò porta a una violazione della circolazione sanguigna e a una diminuzione dell'elasticità delle pareti vascolari.

Manifestazioni cliniche e diagnosi

Una vena gonfia non è l'unico segno dell'inizio dei cambiamenti patologici, di norma si verificano anche altre manifestazioni sintomatiche delle vene varicose:

  • costante sensazione di affaticamento agli arti inferiori;
  • aumento del tono muscolare;
  • si sviluppa una sensazione periodica di dolore e calore;
  • gonfiore delle gambe;
  • crampi muscolari.
Nanovein  Dieta terapeutica per le vene varicose (2)

Una vena gonfia porta un notevole disagio, rovina l'aspetto estetico, molto spesso accompagnato da dolore. Prima di iniziare il trattamento, viene eseguito un esame completo, tra cui:

  • test di coagulazione del sangue;
  • angiografia;
  • Ultrasuoni Doppler;
  • test funzionali.

Trattamento delle vene gonfie

Di norma, quando una vena viene distesa, una persona avverte dolore, disagio e affaticamento costanti, che impediscono il solito stile di vita. Pertanto, le misure iniziali mirano ad eliminare il dolore, il gonfiore e ridurre l'infiammazione.

Per eliminare il dolore, il gonfiore e ridurre l'infiammazione, viene prescritto un trattamento locale utilizzando vari unguenti e gel. Tra i più popolari ci sono farmaci a base di eparina (gel di Lyoton, troxevasin, unguento eparina).

Trattare le vene gonfie: troxevasin e pomata con eparina

Si osserva un effetto elevato quando si utilizza il trattamento di compressione. La sua azione è volta a ridurre il diametro delle vene, migliorando la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico. Per le estremità inferiori vengono utilizzate bende elastiche o biancheria intima a compressione speciale.

Si raccomanda inoltre alle persone le cui attività professionali sono associate ad una maggiore attività fisica, di assumere una posizione corporea ogni sera in modo tale che le gambe si sollevino di 10-15 cm sopra il corpo. Per fare questo, puoi mettere diversi cuscini sotto i piedi e la parte inferiore della gamba o usare un rullo. Questa procedura ha un effetto positivo sui vasi sanguigni, migliorando il flusso sanguigno e riducendo la congestione. Puoi anche applicare vari impacchi e macinature di miele, argilla, aceto di mele, tintura di alcol sui frutti dell'ippocastano.

Nella terapia complessa vengono utilizzati antistaminici che eliminano l'irritazione e l'edema: Loratadina, Claritina, Suprastin. In assenza di questi farmaci, è possibile utilizzare impacchi freddi. Per fare questo, devi avvolgere il ghiaccio in un asciugamano e attaccarlo alla zona interessata.

È molto importante regolare la dieta, soprattutto per i pazienti in sovrappeso. La dieta quotidiana comprende verdure, frutta e bacche, una quantità sufficiente di acqua.

Tutti i piatti devono essere cotti bolliti o al vapore, sono esclusi piatti grassi, carni affumicate, salinità, prodotti a base di farina.

Terapia complessa

Il trattamento della malattia venosa è un processo piuttosto lungo che richiede il costante rispetto di tutti gli appuntamenti medici. La terapia per le vene varicose viene eseguita con l'aiuto del trattamento conservativo, della scleroterapia a compressione, dell'intervento chirurgico e dell'uso della medicina tradizionale.

Trattamento conservativo

Un ruolo importante è svolto dal trattamento farmacologico, che è necessario per ridurre i processi infiammatori, gonfiore, dolore, nonché per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, aumentare la loro elasticità e normalizzare la circolazione sanguigna. Per il trattamento delle vene gonfie, vengono prescritti i venotonici: Flebodia, Detralex, Venuruton.

Le cure di supporto consistono in:

  • uso costante o periodico di calze a compressione (calze, gambaletti, collant);
  • una dieta sana con abbastanza vitamine ed eccezione di cibi grassi, fritti e affumicati;
  • eseguire esercizi terapeutici;
  • lezioni di nuoto che migliorano la circolazione sanguigna e i processi metabolici nel corpo, aumentano l'immunità, rafforzano i muscoli.

Sclerosi da compressione

La scleroterapia prevede l'introduzione di una soluzione speciale nel lume di una vena patologicamente dilatata. Il farmaco viene somministrato usando una siringa, quindi riempie il vaso e provoca la sua sclerosi (fusione delle pareti venose).

Dopo la procedura, una maglieria a compressione viene messa sul piede per accelerare il processo di incollaggio. Entro 2-3 giorni, le pareti venose vengono fuse. Per consolidare il risultato, indossare maglieria a compressione dura 5-6 settimane, fino alla formazione di aderenze strette.

Nanovein  Le vene varicose nelle gambe dei bambini

Trattamento chirurgico

Con gravi cambiamenti patologici nelle vene, accompagnati da gonfiore e dolore, viene prescritto un intervento chirurgico. L'essenza della tecnica è quella di estrarre o sigillare la nave interessata. Esistono vari metodi per condurre un'operazione. Ad oggi, i metodi meno traumatici hanno raggiunto la maggiore popolarità:

  • stripping – un'operazione in cui viene rimossa una vena patologicamente modificata; per questo vengono fatte diverse piccole incisioni attraverso le quali viene introdotta e manipolata la sonda;
  • coagulazione laser endovasale (EVLK) – un'incisione microscopica viene praticata nella pelle, in cui il medico inserisce un dispositivo speciale – una guida di luce; Usando l'irradiazione laser, le aree patologicamente modificate vengono sigillate e il sangue inizia a circolare attraverso le vene sane.

Nel periodo di recupero, vengono prescritti farmaci che normalizzano la circolazione sanguigna, la dieta e riducono qualsiasi attività fisica.

Metodi alternativi di terapia per la vena gonfia

Le ricette a base di piante vegetali sono utilizzate per impacchi e lozioni, nonché per uso orale. Questa terapia ha lo scopo di ridurre le manifestazioni delle vene varicose: processi infiammatori, disagio, affaticamento, dolore, gonfiore, rafforzamento delle pareti venose e normalizzazione del deflusso del sangue venoso.

Prima di utilizzare ricette popolari, si consiglia di consultare il proprio medico.

È vietato l'uso di farmaci a base di componenti a base di erbe per i pazienti che soffrono di ipersensibilità a sostanze di origine vegetale.

I seguenti metodi sono considerati i più popolari:

  • tintura a base di infiorescenze di acacia bianca su alcool – per preparazione, i fiori vengono posti in una bottiglia e riempiti con alcool (vodka), dopo di che vengono insistiti in un luogo buio per due settimane; strofinare i piedi con una soluzione prima di coricarsi, prestando particolare attenzione alle aree interessate, il corso del trattamento è di 3-4 settimane;
  • medicina di ippocastano per ingestione – le infiorescenze vengono versate con alcool e lasciate per due settimane in un luogo fresco, nascosto alla luce del sole, tremante ogni giorno; la tintura viene filtrata attraverso una garza, piegata in quattro strati; prendere 1 cucchiaio. l. 3 volte durante il giorno prima dei pasti;
  • applicare impacchi di miele – strofinare le aree interessate con miele liquido, avvolgerle con pellicola trasparente e una sciarpa calda (asciugamano); il trattamento viene effettuato secondo lo schema – la prima procedura dura non più di 2 ore, la seconda e la terza – quattro ore, la quinta viene eseguita di notte.

Misure preventive

La prevenzione delle vene varicose aiuterà ad evitare il gonfiore e altre gravi conseguenze, le raccomandazioni saranno utili anche nella fase iniziale dei cambiamenti patologici:

  • escludere tacchi molto alti e scarpe scomode;
  • si consiglia di fare una doccia di contrasto al mattino – cambiare il flusso caldo in uno freddo; la procedura tonificherà muscoli e vasi sanguigni, aiuterà a normalizzare la circolazione sanguigna;
  • moderata attività fisica, nuoto;
  • rifiuto di prodotti del tabacco e bevande alcoliche;
  • automassaggio degli arti inferiori;
  • includere verdure, bacche e frutta fresche, pesce di mare, fegato di manzo nella vostra dieta;
  • rispettare il regime di consumo – la quantità richiesta di acqua al giorno è di almeno 1,5 – 2 l;
  • escludere carichi elevati sugli arti inferiori.
Lagranmasade Italia