Cosa fare se le vene delle gambe fanno male

Il dolore o il disagio in qualsiasi parte delle gambe possono variare dal dolore sordo a una sensazione di dolore incredibile. Una persona che soffre di questo tipo di dolore ha confrontato il dolore alle gambe nelle vene con una sensazione di "pugnalata" intensa. La maggior parte dei casi di dolore alle gambe si verificano a causa di sovraccarico o lesioni lievi. Cosa fare se le vene delle gambe fanno male? Il trattamento è possibile a casa?

Il dolore alle vene delle gambe può essere trattato in anticipo. Il disagio spesso scompare in breve tempo e può essere alleviato dai rimedi casalinghi.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Diagnosi dei sintomi – Possibili diagnosi

Dolore al ginocchio, vena dolorante sotto il ginocchio nella parte posteriore. Una persona può sottoporsi a trattamento per la malattia vascolare periferica.

  • Spasticità muscolare causata da un processo infiammatorio.
  • Formicolio.
  • Dolore al braccio
  • Intorpidimento degli arti.
  • Parestesia.
  • Mal di schiena
  • Dolore al ginocchio
  • Intorpidimento degli arti inferiori.
  • Arti freddi.

Cause del dolore alle vene delle gambe

Ci sono molte ragioni per cui le vene delle gambe possono ferire. I seguenti sono i più comuni:

La malattia vascolare periferica (PPS) è un disturbo circolatorio che colpisce i vasi sanguigni al di fuori del cuore e del cervello, molto spesso quelli situati nelle braccia e nelle gambe.

Tra le malattie manifestate dal dolore alle vene, potrebbe esserci la sciatica. Il nervo sciatico dell'uomo inizia nel midollo spinale, passa attraverso i fianchi e le natiche e poi si divide in "rami" fino a ciascuna gamba. Questo nervo è il nervo più lungo del corpo.

La trombosi venosa profonda (TVP) è una condizione in cui un coagulo di sangue viene introdotto in una delle principali vene profonde della parte inferiore della gamba, della coscia, del bacino o del braccio. Un coagulo blocca la circolazione del sangue attraverso queste vene, che portano il sangue dalla parte inferiore del corpo al cuore. Un blocco può causare dolore acuto, gonfiore o febbre nella gamba interessata.

I coaguli di sangue nelle vene possono causare infiammazione (irritazione), chiamata espansione delle vene sotto forma di tromboflebite.

Gravi complicanze della trombosi venosa profonda si verificano quando un coagulo di sangue si stacca e attraversa il flusso sanguigno, causando un blocco dei vasi sanguigni (arteria polmonare) nei polmoni. La cosiddetta embolia polmonare (embolia polmonare) può portare a gravi difficoltà respiratorie e persino alla morte, a seconda del grado di blocco.

Metodi per la diagnosi precoce delle vene varicose

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stimano che 900 persone potrebbero essere colpite da TVP / embolia polmonare ogni anno negli Stati Uniti. Ogni anno muoiono tra i 000 e i 60 americani per TVP / PE (detto anche tromboembolia venosa). E questi sono solo i dati di un paese abbastanza sviluppato. Inutile dire dei paesi in via di sviluppo, il livello di medicina in cui lascia molto a desiderare.

Sintomi e segni di trombosi delle vene sporgenti nelle gambe, che periodicamente fanno male e richiedono un trattamento specialistico, includono:

  • gonfiore;
  • Le vene sulle gambe sporgono e fanno male con le vene varicose;
  • color rosso;
  • Vene calde al tatto;
  • Esacerbazione del dolore alle gambe quando si piega la gamba;
  • Crampi alle gambe (specialmente di notte e / o al polpaccio);
  • Scolorimento della pelle.

L'aspetto del dolore cronico alle gambe è promosso da condizioni associate a vene gonfie. Di seguito sono riportate informazioni più dettagliate sulle malattie probabili. Ciò può aiutare a fornire una migliore comprensione delle cause e del trattamento della sensibilità delle vene delle gambe.

Flebite significa infiammazione delle vene. Questa malattia può causare arrossamenti, prurito, irritazione, dolore e gonfiore.

Lo stinco contuso porta a lividi sulla pelle, ma la pelle non esplode.

La borsite anserina è un gonfiore della borsa all'interno del ginocchio. Questo gonfiore provoca dolore, arrossamento e una sensazione di rigidità quando si cammina e si piega il ginocchio.

  • Vene varicose

I sintomi delle vene varicose possono includere dolore alle gambe o sensazione di pesantezza alle gambe. Allo stesso tempo, le vene si gonfiano notevolmente.

Nanovein  Guarisci te stesso

La pericondrite è un'infezione del tessuto che circonda la cartilagine, causando infiammazione e dolore.

  • Osteomielite (infezione ossea)

L'osteomielite è un'infezione delle ossa che provoca dolore, gonfiore e arrossamento.

Il dolore che si verifica in corrispondenza o dietro la parte inferiore della gamba è spesso causato da un muscolo eccessivamente gonfio.

Le cosiddette fratture da stress sono piccole lacrime che di solito si verificano nelle gambe o nelle ossa delle gambe, causando dolore e gonfiore.

  • Ernia del disco lombare

Questa è una condizione della parte inferiore della colonna vertebrale che causa mal di schiena, debolezza o intorpidimento.

Il fallimento provoca dolore, dolori, eruzioni cutanee e gonfiore alle gambe.

  • Rottura (frattura) della parte inferiore della gamba

Una frattura della parte inferiore della gamba può causare forte dolore, gonfiore, dolore, lividi o persino accorciamento della gamba.

Le malattie trasmesse da zecche possono causare un'eruzione cutanea che aumenta dal sito del morso, febbre, brividi e altro.

  • Herpes zoster (herpes zoster)

Il lichene è molto doloroso, causando vesciche. Un'eruzione cutanea si trova di solito sulla parte posteriore e laterale del torace.

Previsioni e possibili complicazioni

I motivi per lo sviluppo di trombosi venosa profonda includono danni all'interno del vaso sanguigno dovuti a traumi o altre condizioni, un cambiamento nel normale flusso sanguigno o una rara condizione in cui il sangue si coagula in modo innaturale (ipercoagulazione).

I fattori di rischio per lo sviluppo di TVP / embolia polmonare includono:

  • Posizione seduta prolungata o immobilità;
  • Chirurgia recente
  • Trauma recente alla parte inferiore del corpo;
  • l'obesità;
  • Attacco di cuore o insufficienza cardiaca;
  • Gravidanza o parto recente;
  • Terapia estrogenica o uso di pillole anticoncezionali;
  • cancro;
  • Condizioni genetiche rare che influenzano i fattori della coagulazione;
  • Alcune malattie del cuore o dell'apparato respiratorio;
  • Età avanzata;
  • Interventi medici che colpiscono le vene.

Gli specialisti diagnosticano una condizione che causa dolore alle vene utilizzando metodi di esame quali dopplerografia a ultrasuoni, flebografia e pletismografia ad impedenza. Le patologie delle vene degli arti inferiori sono determinate mediante TC (tomografia computerizzata).

Dolore alle vene a causa delle vene varicose

Le vene varicose sono vene dilatate che ricordano una corda. Di solito hanno un colore viola o blu. Fino al 23 percento di tutti gli adulti soffre di questa patologia venosa. Ad esempio, negli Stati Uniti, circa 33 milioni di queste persone sono sempre più grandi, di età compresa tra 40 e 80 anni.

Le vene varicose sono causate da malfunzionamento delle valvole nelle vene, che non sono in grado di riportare il sangue al cuore in modo efficace perché lavorano contro la gravità.

Sintomi delle vene varicose

Per alcuni, le vene varicose sono solo un difetto estetico. Non vi è alcuna prova di un legame diretto tra la comparsa delle vene varicose e il disagio che esse causano. In effetti, le vene grandi e sinuose potrebbero non causare alcun disagio, mentre le vene danneggiate, che sono meno visibili, possono diventare estremamente dolorose.

In generale, i seguenti 5 sintomi possono contribuire a una sensazione generale di dolore e disagio nelle vene delle gambe:

  1. Sensazione di pesantezza, debolezza alle gambe;
  2. Crampi muscolari;
  3. Sensazione di pulsazione e bruciore alle gambe;
  4. Gonfiore nella parte inferiore della gamba e intorno alla caviglia;
  5. Disagio intorno a una certa area di vene.

Tutti questi sintomi di solito diventano più fastidiosi durante i giorni caldi. I vasi sanguigni tendono ad espandersi alle alte temperature, il che rende il processo di funzionamento ancora più difficile per le valvole. I sintomi possono peggiorare durante il giorno man mano che si accumula più sangue intorno alle caviglie. Anche periodi prolungati in posizione seduta o eretta sono considerati circostanze aggravanti e possono portare ad un aumento dell'intensità del dolore.

Opzioni di trattamento per lo stadio iniziale delle vene varicose

Il dolore alle vene sulle gambe richiede un trattamento speciale, selezionato individualmente per ciascun paziente. In genere, vengono prescritti anticoagulanti o farmaci per fluidificare il sangue per prevenire ulteriori coaguli di sangue e per ridurre il rischio che una parte del coagulo di sangue si stacchi e inizi a "viaggiare" verso i polmoni, causando un'embolia polmonare.

In rari casi, la trombosi venosa profonda delle gambe viene trattata con un intervento chirurgico in pazienti che non possono assumere anticoagulanti. Nella maggior parte dei casi, la terapia farmacologica aiuta a trattare con successo le vene varicose. Nella maggior parte dei casi, il dolore alle vene viene trattato con metodi popolari o con interventi chirurgici in casi avanzati.

Terapia farmacologica

Secondo le raccomandazioni di siti affidabili, 100 mg di coenzima Q10 promuovono la circolazione sanguigna e la saturazione di ossigeno nei tessuti. Gli oli Omega-3 (1000 mg al giorno) aiutano a mantenere l'elasticità dei vasi sanguigni. Il ginkgo biloba e la vitamina K sono anche citati molto spesso per le vene varicose: puoi iniziare con 60 mg di ginkgo biloba due volte al giorno e passare a 120 mg due volte al giorno. Tuttavia, non ci sono studi ufficiali sugli effetti del Ginkgo sulle vene varicose. E se hai livelli normali di vitamina K, non hai bisogno di più. Come sbarazzarsi del dolore alle vene varicose senza pillole?

Nanovein  Le vene varicose dell'utero

Ricette della medicina tradizionale

Numerosi trattamenti alternativi sono utili per il trattamento dell'insufficienza venosa cronica, una condizione associata alle vene varicose. Lo scopo principale della medicina tradizionale è di ripristinare il flusso sanguigno al cuore. I rimedi alternativi includono decotti e infusi dei seguenti "doni della natura":

  • aghi;
  • Uva (foglie, succo, semi e frutti);
  • Ippocastano;
  • meliloto.

Parla con il tuo medico prima di provare a prendere qualsiasi erba o integratore alimentare per assicurarti che questi prodotti siano sicuri e non ti impediranno di assumere alcun farmaco.

La prevenzione e la prevenzione della TVP comporta la gestione di fattori di rischio.

  • Perdere peso in caso di sovrappeso o obesità;
  • Evitare periodi di immobilità prolungata.
  • Tieni le gambe sopra la posizione del corpo mentre sei seduto o sdraiato sul letto.
  • Evitare alte dosi di pillole di estrogeni.

Trattamenti minimamente invasivi

Le opzioni di trattamento delle vene delle gambe minimamente invasive comprendono:

Questo trattamento è la scelta di trattamento migliore per vene varicose, vene reticolari e piccole vene varicose. Il medico inietta un irritante chimico – liquido o schiuma nella vena, facendo gonfiare e aderire le vene danneggiate dalle vene varicose. La circolazione sanguigna non è compromessa. Le navi sane nelle vicinanze compensano quella chiusa.

La scleroterapia è di solito eseguita da un dermatologo. Sono necessarie diverse sessioni, poiché ogni vena deve essere pulita da una a tre volte. Le sessioni durano da 15 minuti a un'ora; l'anestesia non è richiesta. Dopo ogni sessione, il paziente deve indossare bende e calze a compressione per una settimana o due.

  • Terapia superficiale (laser).

I laser emettono una specifica lunghezza d'onda della luce che riscalda una vena danneggiata senza danneggiare i tessuti vicini.

  • Terapia interna (laser o radiofrequenza).

Il metodo è usato per trattare le vene varicose più profonde. Le vene malate si trovano usando gli ultrasuoni e un piccolo catetere viene inserito nella vena. Un catetere emette energia laser o in radiofrequenza, che comprime e condensa una vena.

Maglieria a compressione

La maglieria a compressione è un elemento integrante della terapia compressiva. Dopo l'intervento chirurgico, è necessario alzarsi dal letto più volte al giorno durante il periodo di recupero. Allo stesso tempo, durante tali sollevamenti, non si dovrebbe ignorare l'uso di dispositivi di compressione per le gambe sotto forma di calze / calze elastiche a compressione.

Procedure fisioterapiche efficaci

Esistono diverse medicine tradizionali efficaci che possono alleviare il dolore causato dalle vene varicose. Inoltre, le procedure fisioterapiche possono essere praticate con successo a casa.

Per alleviare il dolore e alleviare il disagio associato alle vene varicose, è necessario sollevare le gambe sopra il livello del cuore. Puoi posizionare le gambe sul tavolo, allungarle contro il muro o sdraiarti sul letto e appoggiare le gambe su tre o quattro cuscini. Ciò contribuirà ad alleviare l'eccessiva pressione sui vasi sanguigni, facilitare il flusso sanguigno nella parte inferiore del corpo e far circolare il sangue verso il cuore. Di conseguenza, le valvole venose funzioneranno in modo più efficiente.

Rimani in questa posizione per almeno 15 minuti: ciò contribuirà a ridurre il gonfiore e alleviare il dolore.

2) Esercizi per riscaldare le gambe;

Può essere utile anche un breve esercizio per allungare i muscoli del polpaccio più volte al giorno. Cerca di stringere e sbloccare le gambe spesso, specialmente durante i lunghi viaggi in cui il movimento è limitato.

Ci sono situazioni in cui una persona è costretta a trascorrere ore nella stessa posizione. Questa potrebbe essere la situazione con programmatori o venditori. Indipendentemente da come il lavoro ti costringe a stare in piedi o seduto, è consigliabile cambiare la posizione almeno ogni 30 minuti e piegare regolarmente le ginocchia.

Una corretta idratazione e movimenti fisici supportano una sana circolazione sanguigna, quindi è fondamentale bere abbastanza acqua e muoversi il più spesso possibile.

3) Usare acqua fredda.

Il trattamento dei pazienti con vene delle gambe nei pazienti è accompagnato da terapia di mantenimento a casa. Alla fine della giornata, fai una doccia con acqua fredda. Le basse temperature causano la contrazione dei vasi sanguigni. Ciò dovrebbe ridurre il gonfiore e la sensazione associata di pesantezza, nonché disagio generale e crampi alle gambe.

Prevenzione accessibile a tutti

La prevenzione è la chiave. Prima una persona inizia a cambiare il suo stile di vita, più è probabile che prevenga la formazione di edema.

Una persona non può cambiare i suoi geni, incline a una particolare malattia, ma assolutamente tutti possono tenere il proprio peso sotto controllo, esercitare, aderire a una dieta sana ricca di fibre e cercare di indossare abiti larghi e comodi quando possibile.

Le calze a compressione sono il miglior trattamento non chirurgico per le vene varicose. Impediscono il gonfiore delle gambe e il peggioramento delle vene varicose. La maggior parte delle persone ha ridotto il gonfiore delle gambe e ha meno fatica a fine giornata quando indossa calze preventive.

Lagranmasade Italia