Controindicazioni per cosa e perché le vene varicose dovrebbero essere evitate

Le vene varicose sono una patologia dei vasi della rete venosa, il cui compito diretto è garantire il corretto deflusso del sangue al cuore dalle gambe. In presenza di vene varicose, è necessario evitare qualsiasi carico eccessivo sulle estremità inferiori, poiché aumenta la pressione nelle vene, che sono già deformate e indebolite.

In ogni caso, la diagnosi confermata delle vene varicose per il paziente significa che il suo stile di vita deve cambiare. Almeno fino al trattamento radicale. Alcune regole di prevenzione possono fermare la progressione della patologia.

Ma, per una persona che ha le vene varicose, è importante capire che si rivolgerà al flebologo il prima possibile. Questa sarà la chiave per prevenire l'insorgenza di complicanze e lo sviluppo di ulteriori stadi delle vene varicose degli arti inferiori. La mentalità della popolazione del nostro paese è progettata in modo tale da andare in studio medico quando le ulcere trofiche si sono formate sui nostri piedi, causando dolore e disagio giorno e notte. In questo caso, il trattamento durerà più a lungo e costa di più. Vale la pena portare la tua malattia a questo, se le vene varicose possono essere curate nella prima fase dello sviluppo?

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cosa non si dovrebbe fare con le vene varicose

Esistono varie controindicazioni per le vene varicose. Alcuni si riferiscono completamente a tutti coloro che soffrono di vene varicose, altri solo parti di pazienti, a seconda di quale malattia è diventata.

Nanovein  Come funziona una malattia come le vene varicose del bacino nelle donne

Quindi, con le vene varicose, è controindicato:

  • Dopo la nascita, le donne assumono contraccettivi ormonali.
  • Fai massaggi con rullo, miele, sottovuoto e anticellulite.
  • Sollevare pesi.
  • Indossa scarpe col tacco alto.
  • Fare la ceretta.
  • Indossare indumenti attillati.
  • Visita lo stabilimento balneare, la sauna, il solarium.

E ora di più su ogni articolo.

Le vene varicose sono un evento molto comune nelle donne in gravidanza e nelle donne durante il parto. La cosa principale che una donna dovrebbe ricordare è che dopo la nascita, in presenza di vene varicose, l'uso di contraccettivi a base ormonale è controindicato. Questa raccomandazione è dovuta al fatto che la coagulazione del sangue aumenta sotto l'influenza degli ormoni sessuali e, di conseguenza, possono formarsi coaguli di sangue nelle vene varicose.

Il massaggio non è indicato anche per i pazienti con vene varicose. Tutti i tipi di massaggi di cui sopra possono danneggiare le vene malate e provocare la progressione e le complicanze delle vene varicose. Molto spesso, le vene del ragno appaiono in nuovi luoghi, una sensazione di pesantezza alle gambe e aumento del gonfiore. A volte il massaggio anticellulite può persino causare tromboflebite. L'unica cosa che è consentita è un massaggio preventivo, ma solo nelle fasi iniziali della malattia.

Con le vene varicose è consentito in media un sollevamento pesi non superiore a 4 kg. Se vai in palestra, allora è meglio fare con un allenatore. È importante che non vi siano tensioni inutili nelle vene, che possono provocare emorragie da un nodo varicoso. Tutti gli esercizi devono essere eseguiti sdraiati o seduti. Pilates, yoga, piscina non sono controindicati.

Per quanto riguarda le scarpe, vale la pena dire che il tallone delle scarpe da donna non deve essere più alto di 5 cm e preferibilmente di 3 o 4 cm Le donne con lesioni trofiche della pelle delle gambe dovrebbero in particolare ascoltare questo consiglio. Se tali complicanze sono assenti, è consentito indossare scarpe con i tacchi, ma non spesso. Il tacco alto contribuisce al fatto che il tono muscolare è costantemente presente nelle gambe, a causa del quale il deflusso del sangue venoso diventa difficile. Ciò esercita una forte pressione sulle valvole delle vene e il loro lavoro viene interrotto nel tempo, il che porta successivamente alla progressione della malattia.

Nanovein  Calze terapeutiche per vene varicose come scegliere

La ceretta è considerata una procedura termica, come un bagno con sauna, che peggiora anche le condizioni delle navi. Pertanto, è meglio abbandonarli.

Gli indumenti dimagranti e troppo attillati non sono una calzetteria a compressione che esercita una pressione con una distribuzione certa e soprattutto corretta. Calzini o calze con elastici stretti semplicemente schiacciano le vene in un determinato punto, il che complica il deflusso fisiologico del sangue.

A cosa dovrei prestare particolare attenzione con le vene varicose

È molto importante monitorare il peso e una dieta equilibrata per prevenire l'obesità. L'eccesso di peso è sempre un onere aggiuntivo per le vene malate. Dovresti mangiare la giusta quantità di alimenti con vitamina C, che rafforza la parete vascolare e la rende più elastica.

Se hai un lavoro in cui devi sederti o stare in piedi in un posto per lungo tempo, cerca di non far intorpidire le gambe, alzati ogni mezz'ora per camminare.

Le donne con bambini più grandi dovrebbero cercare di metterle in grembo meno spesso e di tenere borse pesanti. In tali casi, le vene delle gambe lavorano per usura.

Se soffri di vene varicose, ma a causa di determinate circostanze devi fare voli frequenti o viaggiare in autobus, dove si suppone una lunga seduta, allora devi farlo correttamente. Il fatto è che un'esposizione prolungata all'aria può causare trombosi venosa, che è una condizione piuttosto pericolosa. Durante il decollo, oltre all'atterraggio dell'aeromobile, le vene degli arti inferiori sono suscettibili di un carico idrodinamico aumentato, a causa del quale si verifica il ristagno del flusso sanguigno venoso e la formazione di coaguli di sangue. Pertanto, al fine di evitare tali complicazioni, è necessario indossare biancheria intima a compressione, eseguire gli esercizi più semplici per le gambe sulla strada, attivare il deflusso, non bere alcolici durante il viaggio e bere un bicchiere d'acqua ogni ora, che sarà un'eccellente prevenzione della disidratazione e della coagulazione del sangue.

Nuove tecnologie nel trattamento delle vene varicose

Lagranmasade Italia