Come trattare le vene varicose nelle gambe (3)

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Le vene varicose – non una frase

Pesantezza alle gambe, gonfiore, comparsa di vene del ragno, crampi alle gambe transitori (di solito di notte) sono i primi sintomi di disturbo del flusso sanguigno venoso. Non aspettare fino a quando le vene espanse e ispessite appaiono visivamente. Tuttavia, molti hanno una domanda: quale medico tratta le vene varicose? Uno specialista in patologia vascolare è un flebologo, ma di solito la prima visita è da un terapista locale. Naturalmente, se possibile, è meglio essere curati da un flebologo. Uno specialista ristretto diagnosticherà a fondo, valuterà le condizioni delle valvole e delle pareti venose in base ai dati strumentali e di laboratorio ricevuti e prescriverà l'opzione di trattamento migliore.

Le moderne tecnologie e l'emergere di nuovi prodotti farmaceutici consentono di combattere le malattie vascolari in modo abbastanza efficace anche nello stadio delle vene "reali" varicose con la rilevazione visibile di vene patologicamente alterate e la presenza di noduli cianotici su di esse.

È difficile curare completamente le vene varicose, ma è possibile. Prima viene diagnosticata l'espansione varicosa, meno radicale sarà il metodo utilizzato per eliminarlo. Il successo del trattamento per le vene varicose dipende dalla sua diagnosi precoce e dalla terapia adeguata utilizzando moderne tecniche strumentali.
Effetti sulla causa delle vene varicose

La malattia varicosa è caratterizzata da un flusso sanguigno alterato nelle vene a causa della debolezza della parete vascolare e dei cambiamenti patologici nelle valvole venose. Il conseguente ristagno di sangue porta ad un ispessimento delle pareti venose delle vene, all'allungamento dei vasi sanguigni e alla formazione di aree allargate. Detto questo, il trattamento generale della patologia vascolare viene effettuato nelle seguenti aree:

  1. Rafforzare le pareti vascolari con la dieta – l'eccezione dei grassi animali. Aiuterà anche a combattere il sovrappeso, una delle cause più comuni delle vene varicose.
  2. Supporto per il tono vascolare – corsi di massaggio, terapia fisica, doccia di contrasto, attività fisica. Vale la pena notare che l'attività fisica dovrebbe essere dosata. L'esacerbazione delle manifestazioni delle vene varicose è ugualmente influenzata negativamente sia dallo stress fisico eccessivo (sollevamento pesi, posizione prolungata) sia da uno stile di vita adinamico in cui le pareti dei vasi, costantemente in uno stato rilassato, perdono il tono.
Nanovein  Le vene sulle gambe sporgono, i motivi e il medico da contattare

In presenza di vene varicose nei parenti (ereditarietà), il trattamento inizia in anticipo (prima dei primi sintomi) con cicli preventivi.

Trattamento conservativo delle vene varicose

Nelle fasi iniziali della patologia vascolare e della presenza di controindicazioni all'uso di metodi radicali (spesso le vene varicose iniziano a progredire durante la gravidanza), viene utilizzato un trattamento conservativo.

Trattamento esterno

Per alleviare i sintomi delle vene varicose, vengono utilizzati gel e unguenti, che hanno un effetto decongestionante, analgesico e di coagulazione del sangue. I componenti principali dei fondi esterni sono la venotonica (troxerutina, diosminpentoxifillina, ecc.), Eparina, irudina (ottenuta dalle sanguisughe). Nel caso dello sviluppo di ulcere trofiche, loro suppurazione, è consigliabile prescrivere unguenti antibatterici.

Gli agenti esterni colpiscono solo i vasi vicini alla pelle. Il trattamento con unguento è un metodo ausiliario per ridurre le spiacevoli manifestazioni delle vene varicose.

medicazione

Per influenzare l'intero sistema venoso, vengono prescritti i preparativi per la somministrazione interna. Compresse, gocce, capsule contengono:

  • vitamina P (riduce la fragilità delle pareti vascolari);
  • aspirina (diluisce il sangue, ha effetti analgesici e antinfiammatori);
  • venotonica (Diosmin, Detralex, Venorous, ecc.);
  • sostanze vegetali che hanno un effetto tonico sulla parete vascolare (Eskuzan, l'estratto di semi di ippocastano è di solito prescritto per le donne in gravidanza a causa dell'assenza di effetti epatotossici);
  • farmaci per il cuore (se c'è una malattia cardiaca);
  • sostanze antinfiammatorie (in presenza di un processo infiammatorio nelle vene e nelle ulcere trofiche).

Con grave gonfiore e trombosi con vene varicose, i diuretici forti non sono raccomandati. La rimozione del liquido in eccesso dal corpo è irta di ispessimento del sangue e aggravamento della patologia.

Il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori è lungo, effettuato in corsi. La scelta dei farmaci e la durata della loro somministrazione sono determinati dalla gravità e dalla prevalenza del processo patologico, dalle condizioni generali del corpo e dalla presenza di patologia concomitante.

Metodi radicali

La medicina moderna ha la tecnologia per sbarazzarsi rapidamente dei difetti venosi che causano disagio psicologico.

hirudotherapy

Il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe è stato utilizzato fin dall'antichità e consisteva nell'uso mirato delle sanguisughe nell'area delle vene danneggiate. Tuttavia, ora l'irudoterapia può ridurre la coagulazione del sangue, ma non elimina la vera causa delle vene varicose: la patologia delle valvole e delle pareti venose.

Coagulazione laser delle vene

La tecnologia laser è ampiamente utilizzata nel trattamento delle vene varicose. Utilizzando la coagulazione laser endovasale (EVLK), il paziente viene eliminato dalla rete vascolare sulle gambe. Trattamento laser in anestesia locale:

  • quasi indolore;
  • possiede un'elevata precisione di impatto;
  • facile da trasportare;
  • in modo efficace.
Nanovein  È necessario prendere sul serio la palla sul testicolo negli uomini

L'uso di un laser è consigliabile solo su vene di piccolo diametro. Più grande è la nave, minore è l'efficacia del trattamento laser e la possibilità del suo "attaccamento" (ripristino del lume) aumenta nel tempo.

Ozonoterapia

Utilizzato anche su piccoli vasi patologicamente alterati. Una dose terapeutica di ozono viene iniettata nel lume della nave con una siringa. Di conseguenza, la nave si attacca insieme dall'interno e cessa di funzionare e il carico viene distribuito alle vene vicine. La crioterapia è efficace per eliminare le vene del ragno, di solito un corso di diverse procedure.

elettrocauterizzazione

La termocoagulazione dei vasi venosi è indolore, non richiede misure anestetiche locali. Un elettrodo ultrasottile viene introdotto all'interno del capillare, a cui viene fornita una corrente di una certa frequenza. Il trattamento elettrico non lascia cicatrici e cicatrici, la biancheria intima a compressione dopo la procedura non è necessaria.

scleroterapia

Ha lo scopo di eliminare la patologia delle vene più grandi. Lo sclerosante (una sostanza che si attacca alle pareti delle vene) viene iniettato all'interno dell'area problematica della vena. La sua azione è simile alla terapia con ozono, in futuro il vaso incollato subirà un riassorbimento e il sangue circolerà attraverso le vene sane.

Una sessione di scleroterapia di solito non supera i 10 minuti. Non è necessario il ricovero in ospedale, la procedura è indolore e abbastanza efficace: è esclusa la ripetuta presenza di vene varicose nel sito di esposizione. È destinato a indossare calze a compressione nel periodo di recupero.

Come trattare le vene varicose e quale metodo strumentale usare: la decisione viene presa dal medico. L'automedicazione e le speranze per la completa eliminazione della patologia varicosa con metodi popolari sono inaccettabili.

flebectomia

Il metodo più radicale è la rimozione chirurgica di una sezione danneggiata di una vena. Rimozione chirurgica della vena interessata:

  • effettuato in 1 giorno, non richiede una lunga degenza in ospedale;
  • non lascia grandi cicatrici (tracce di piccole forature in futuro sono quasi invisibili);
  • comporta l'uso di speciali scaldamuscoli e collant a compressione (1 mese).

Molto raramente ricorreva alla venectomia. I metodi moderni per sbarazzarsi delle manifestazioni delle vene varicose sono più sicuri, atraumatici e abbastanza efficaci.

È possibile curare le vene varicose?

Nessuno specialista darà una risposta inequivocabile a questa domanda. I metodi strumentali, ovviamente, sono efficaci, specialmente in combinazione (crioterapia e laser, scleroterapia e trattamento laser). Tuttavia, questa è solo l'eliminazione di uno / più focolai di lesioni delle vene. Ognuno di questi metodi dovrebbe essere accompagnato da un'adeguata terapia farmacologica (compresse, iniezioni, unguenti) al fine di evitare la diffusione del processo a vene sane e cambiamenti nello stile di vita (nutrizione, attività fisica, rigetto dei tacchi alti, ecc.).

Lagranmasade Italia