Come trattare le vene varicose durante la gravidanza

Ciao cari lettori di questo blog. Se vuoi scoprire quante più informazioni possibili su un problema come le vene varicose delle gambe durante la gravidanza: cosa fare e come prevenire l'aggravamento della situazione, sei arrivato all'indirizzo. Voglio dire subito che la patologia venosa è principalmente associata al malfunzionamento delle valvole unidirezionali dei vasi sanguigni, che porta a un ammasso di sangue in esse, che allunga le pareti delle vene, le fa gonfiare, arricciare e sporgere. Puoi vedere tali vasi sotto la pelle solo quando diventano abbastanza grandi.

Contenuto:

In genere, le vene varicose durante la gravidanza sono trattate con metodi conservativi, ma è meglio non iniziare la situazione ed eseguire la profilassi. I medici di solito prescrivono terapia compressiva e farmaci flebotropici a pazienti con conservazione dell'osservazione dinamica per una valutazione obiettiva della condizione. Parliamo di questo in modo più dettagliato?

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché sorge la patologia

Durante il periodo di trasporto del bambino, le cause del problema possono essere le seguenti:

  1. Nel corpo riceve più sangue durante il periodo di gestazione dello stomaco, del solito. Questo è necessario per aiutare il tuo bambino a svilupparsi.
  2. Nel premere l'utero con il feto mentre cresce e blocca parzialmente la vena coinvolta nel ritorno del sangue dalle gambe al cuore.
  3. Nell'ammorbidire le pareti dei vasi sanguigni con gli ormoni, il che complica il loro lavoro.

I processi avversi provocano sintomi come crampi, dolore, pesantezza alle gambe, sensazione di pulsazione o calore. Certo, alcune donne non notano affatto sensazioni spiacevoli, avendo vene varicose durante la gravidanza. Tuttavia, questo è estremamente raro. Quando compaiono i primi sintomi, i medici raccomandano immediatamente di consultare un medico, anche se al mattino scopri che le tue condizioni sono migliorate a causa di sdraiarsi e la pressione sulle vene è diminuita.

I principali metodi di trattamento

Non fare affidamento sul fatto che le vene varicose durante la gravidanza sono un fenomeno temporaneo e dopo la nascita del bambino lo stato delle navi tornerà alla normalità. Ignorare il problema o l'automedicazione non aiuta. I rimedi ampiamente pubblicizzati per le vene varicose sotto forma di creme e unguenti aiutano solo nella fase iniziale "cosmetica". Naturalmente, il trattamento dovrebbe iniziare il prima possibile, ma un medico dovrebbe prescriverlo.

Elenco dei farmaci

L'elenco dei farmaci approvati per l'uso durante il periodo di gestazione è molto piccolo. Questo elenco comprende pillole: Detralex (rappresentante dell'omeopatia), Venoruton (controindicato nel primo trimestre, ma consentito dopo la nascita del bambino e l'allattamento al seno) Flebodia, Ginkor Fort e altri, nonché unguenti e gel – Hepatrombin, Troxevasin, Lyoton, Fastum, Unguento eparina e simili.

Nanovein  Proprietà e composizione benefiche del tè anti-varicoso

Il trattamento sintomatico delle vene varicose per alleviare il dolore ed eliminare la sensazione di affaticamento delle gambe viene effettuato utilizzando gel con effetto rinfrescante. Quando si pone la domanda, cosa si deve spalmare sulle vene varicose per aumentare il deflusso venoso, si usa Fastum gel o Lyoton 1000. Per combattere l'edema, Troxevasin è raccomandato durante la gravidanza dalle vene varicose. In questo caso, il gel può essere applicato sotto la biancheria intima a compressione. Unguento eparina per le vene varicose durante la gravidanza è usato come antinfiammatorio e fluidificante del sangue.

Delle compresse, i medici prescrivono spesso Detralex per le vene varicose. Quando lo prendi, puoi essere assolutamente calmo, poiché ci sono prove sperimentali che questo medicinale non ha proprietà teratogene (non viola lo sviluppo embrionale). Tuttavia, a causa della mancanza di dati sull'assegnazione dei derivati ​​del farmaco nel latte materno, con l'allattamento è meglio abbandonare Detralex. I rimedi più sicuri per le vene varicose sono creme, gel, pomate contenenti sostanze che migliorano la circolazione sanguigna, aumentano il tono delle pareti delle vene, alleviano il gonfiore, il dolore e una sensazione di pesantezza.

Nuove regole quotidiane

Anche il cosiddetto "trattamento posturale" dà un buon risultato. Per alleviare la condizione in caso di espansione varicosa durante la gravidanza, la posizione delle gambe leggermente sopra il bordo del cuore aiuterà (dovresti mentire). Per fare ciò, il bordo del materasso nell'area delle gambe con un rullo o un cuscino normale deve essere sollevato di 15-20 cm.

Gli esercizi di fisioterapia aiutano anche le future madri che hanno le vene varicose sulle gambe. Fare esercizi terapeutici per le vene varicose dovrebbe essere due volte al giorno. Dopodiché, per 5-7 minuti, esegui l'auto-massaggio sulla superficie delle gambe. Questa manipolazione dovrebbe essere eseguita con movimenti morbidi, carezzevoli e sfreganti. Senza intaccare l'area del danno visibile. È meglio coinvolgere un coniuge in questa piacevole procedura))

Biancheria intima di compressione

Quando la domanda è risolta: come trattare le vene varicose durante la gravidanza, è importante non dimenticare un'aggiunta alla terapia come indossare indumenti compressivi: calze, collant. Questi prodotti devono essere indossati sia durante l'intero periodo di gravidanza, sia nel periodo post-partum di 6-8 settimane. Dovresti sapere che le calze delle vene varicose durante la gravidanza differiscono nel loro livello di compressione. Pertanto, quando si sceglie la biancheria intima a compressione, ad esempio collant per le vene varicose, prestare attenzione a questo parametro e, ancora meglio, affidarlo a un professionista che selezionerà il rapporto di compressione ottimale per te in base alle misurazioni appropriate.

Uso di rimedi popolari

A volte le future madri cercano di usare i rimedi popolari per combattere l'espansione delle vene superficiali, tuttavia, questo non è raccomandato senza consultare un medico. Quando si trasporta un bambino, alcune erbe sono controindicate, altre possono causare allergie. È meglio usare le piante per prevenire le vene varicose durante la gravidanza, come lozioni, nonché per bagni o impacchi. Il prezzemolo è adatto a questi scopi (fai bollire un mazzo per 5 minuti e usa per il massaggio), l'aceto di mele, che viene strofinato sulla pelle, e anche i fiori di calendula (inumiditi con un panno in un decotto e applicati sulla zona interessata) diluiti in una proporzione uno a uno.

Nanovein  Il miglior trattamento per varicocele

Procedure chirurgiche

Come parte del nostro argomento su come trattare l'allargamento delle vene superficiali, vorrei notare che i metodi chirurgici di trattamento durante il periodo di gravidanza del bambino sono utilizzati come ultima risorsa. Le indicazioni per l'intervento chirurgico sono un'ulcera trofica non trattabile o una tromboflebite ascendente pronunciata, che si sta rapidamente diffondendo. Si consiglia di eseguire l'operazione fino al sesto mese di gestazione. I chirurghi di solito scelgono un metodo come la scleroterapia o l'ablazione con radiofrequenza. Dopo la nascita del bambino, viene sviluppato un ulteriore piano di trattamento. Se l'operazione è stata eseguita, dopo di essa per 2-3 mesi si consiglia di indossare indumenti compressivi e fare esercizi per le gambe.

Misure preventive

Uno dei modi migliori per superare le vene varicose durante la gravidanza è la prevenzione. È necessario frenare lo sviluppo della patologia in due direzioni: ridurre il carico sulle gambe e migliorare la circolazione sanguigna. Di norma, la prevenzione delle vene varicose durante la gravidanza comporta una dieta, vale a dire il rifiuto di cibi grassi, fritti, piccanti e affumicati. È sufficiente fare esercizi fisici ogni giorno per soli 5 minuti per prevenire le vene varicose degli arti inferiori. Abbastanza facile, no?

Puoi anche prevenire le vene varicose durante la gravidanza seguendo queste semplici regole:

  • osservare la modalità motore attiva;
  • dormire sul lato sinistro;
  • indossare scarpe a tacco alto con un'altezza non superiore a 4 cm;
  • fare una doccia di contrasto ogni giorno;
  • indossare calze a compressione;
  • tenere traccia dell'alimentazione e del peso;
  • fare esercizi venosi.

Su come prevenire le vene varicose durante la gravidanza è meglio di tutto il resto ti dirà un medico che deve essere visitato regolarmente, soprattutto se ci sono stati casi di questa malattia in famiglia.

Parto sullo sfondo della patologia

Se non si sospetta la presenza di coaguli di sangue, il parto naturale è autorizzato da un medico. La risposta alla domanda se le vene varicose sono pericolose è che durante il parto, la pressione intra-addominale aumenta in modo significativo e vi è il rischio di separazione dei coaguli di sangue. Inoltre, la patologia stessa comporta il rischio di sviluppare gravi complicanze: tromboflebite, sanguinamento e ulcere venose, che minacciano la vita della futura madre e feto. Se una donna non solo ha avuto vene varicose durante la gravidanza, ma ha anche malattie cardiache o disturbi cronici associati a insufficienza circolatoria, il medico prescrive un taglio cesareo.

Quando non ci sono controindicazioni, puoi dare alla luce calze a compressione.

Prima di dire addio, voglio dirti, se ti stai chiedendo se le vene varicose passano dopo la gravidanza, la risposta sarà sì. Puoi notare i primi miglioramenti dopo 4 settimane dalla nascita del bambino e infine il problema verrà risolto dopo 3-4 mesi. Solo in casi difficili una situazione spiacevole può trascinarsi fino a un anno. L'importante è non perdere la calma e starai bene. A presto, miei cari! Gravidanza senza problemi e consegna facile!

Lagranmasade Italia